Putin: “Se la Russia sarà minacciata, risponderà con mezzi che i suoi avversari non hanno ancora”

(ansa.it) – “Se la Russia sarà minacciata, risponderà con mezzi che i suoi avversari non hanno ancora”, ha detto il presidente Vladimir Putin in un discorso ai parlamentari a San Pietroburgo.

Il leader russo ha parlato di “minacce geopolitiche” ed ha aggiunto: “Devono sapere che ci sarà una risposta, e sarà fulminea.

Abbiamo strumenti che nessuno ha e li utilizzeremo, se necessario. Voglio che tutti lo sappiano”, è il suo avvertimento.

LA GUERRA DEL GAS – Controffensiva del Cremlino contro i paesi che sostengono l’Ucraina. Gazprom ha sospeso le forniture di gas a Polonia e Bulgaria per effetto del mancato pagamento. La Russia minaccia di bloccare il gas anche verso altri Paesi oltre la Polonia e la Bulgaria se le forniture non saranno pagate in rubli.

Igor Volobuev, vicepresidente della Gazprombank di proprietà statale, ha annunciato di essere fuggito dalla Russia per combattere a fianco delle forze ucraine, diventando così il quarto alto dirigente o funzionario noto ad aver fatto una brusca uscita dal paese. Lo scrive The Moscow Times. Volobuev ha precisato di aver lasciato la Russia il 2 marzo e di essersi unito alle forze di difesa territoriale ucraine. “Non riuscivo a guardare quello che la Russia stava facendo alla mia patria”, ha detto Volobuev, nato nella città ucraina nord-orientale di Okhtyrka.

I RAPPORTI ITALIA-UCRAINA – “Prosegue il dialogo con il Presidente del Consiglio Mario Draghi. Ho riferito sui progressi nel respingere l’aggressione russa. Siamo grati per il coinvolgimento dell’Italia nelle indagini sui crimini contro l’umanità commessi dalla Russia. Apprezziamo anche il sostegno per rafforzare le sanzioni contro l’aggressore”, scrive su Twitter il presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky.

“Nel corso del colloquio hanno anche parlato della visita del presidente del Consiglio sulla quale hanno convenuto di risentirsi”. Lo si apprende da fonti di Palazzo Chigi. “Un ringraziamento speciale all’Italia per aver dato rifugio a oltre 100.000 ucraini che sono stati costretti a fuggire dalle loro case a causa dell’aggressione russa. Si è discusso anche del coinvolgimento dell’Italia sui futuri accordi per la sicurezza dell’Ucraina”, scrive quindi su Twitter il presidente Zelensky.

LA GUERRA SUL CAMPO – Le forze russe hanno bombardato due volte la città di Avdiivka, nella regione orientale ucraina di Donetsk, con munizioni al fosforo: ieri sera e questa mattina. Lo ha denunciato il capo dell’amministrazione militare regionale, Pavlo Kyrylenko, secondo quanto riporta la Ukrainska Pravda.

“I russi hanno colpito due volte Avdiivka con munizioni al fosforo. Prima hanno attaccato la notte scorsa nelle vicinanze dell’impianto di coke di Avdiivka e questa mattina, nel centro della città. A seguito dei due bombardamenti (con pezzi di artiglieria, ndr), sono scoppiati diversi incendi nel città”, ha detto Kyrylenko.

Le autorità regionali di Lugansk hanno denunciato che un raid russo ha colpito l’ospedale di Severdonetsk, dove c’erano diversi pazienti, e una donna è morta. Lo riporta Ukrinform. “Nella regione sono rimasti solo due ospedali funzionanti, a Severdonetsk e Lysychansk”, ed “oggi” i russi hanno “deliberatamente aperto il fuoco sull’ospedale di Severdonetsk. Sapevano che l’ospedale non era vuoto, c’erano pazienti e medici”, ha affermato il governatore di Lugansk Serhiy Haidai, aggiungendo che “diversi piani dell’edificio sono stati danneggiati”.

Le forze armate ucraine hanno colpito le posizioni russe sull’isola dei Serpenti, colpendo il posto di comando e distruggendo il sistema missilistico antiaereo Strela-10. (ANSA)

 Dopo un incontro con il ministro degli Esteri Sergej Lavrov, Guterres ha parlato per un’ora con il presidente russo Vladimir Putin, che, all’ennesima richiesta di un cessate il fuoco, ha risposto che non ci sarà pace finchè Crimea e Donbass non torneranno alla Russia. Del conflitto riparla anche il Papa, in un messaggio a un congresso cattolico.”Ogni guerra nasce da un’ingiustizia”, ha detto, aggiungendo che “è triste vedere che l’umanità non riesce a essere capace di pensare con schemi e progetti di pace”.

La Turchia auspica che l’incontro tra il presidente russo Vladimir Putin e quello ucraino Volodymyr Zelensky possa avere luogo “nei prossimi giorni”: lo ha detto il ministro della Difesa turco Hulusi Akar dopo il vertice di ieri a Ramstein in Germania. “Ci auguriamo che, nonostante alcune difficoltà, i due i leader possano incontrarsi nei prossimi giorni grazie alle proposte del nostro presidente Recep Tayyip Erdogan”, ha detto Akar, citato dalla Tass. Ieri Erdogan ha sentito telefonicamente Putin, ribadendogli l’invito ad ospitare in Turchia un vertice tra i due presidenti in guerra.

Categorie:Cronaca, Interno, Mondo

Tagged as: , , , ,

27 replies

  1. A tutti i filo atlantisti e pro NATO a tutti i costi CHIEDO a questo punto coraggio: scrivete lettere, mail bombing, incatenatevi ai portoni del Palazzo e obbligate l’Italia e l’Europa a bombardare e radere al suolo la Russia e il Cremlino, poi obbligateli a inviare i soldati italiani in Ucraina e poi in Russia. Proponete il ritorno all’obbligo di leva e la meglio gioventù, dopo breve addestramento, sia inviato al fronte. Pretendente l’aumento del 50% in più di spese militari, possibilmente dotandoci anche di testate nucleari italiane. A questo punto dovete organizzare manifestazioni e picchettamenti per mobilitare l’intelligence internazionale per andare a assassinare Putin, le mogli, i figli, tutti gli oligarchi e i potenti filo Putin.
    È un’opzione da valutare anche una nuova Hiroshima magari a Mosca o a San Pietroburgo, o magari in entrambe.
    Francamente mi consola sapere che siete i buoni e che avete rispetto per la vita umana….mi sento molto sollevata e più sicura per il futuro mio, della mia famiglia e del pianeta, a sapere che siete la maggioranza della popolazione italiana, ben espressa dall’operato del Parlamento e del nostro amatissimo leader, comandante in capo, banchiere, sanitario.
    Speriamo che gli effetti di questa strategia giungano presto a sanare le mire di benessere e ripartenza economica che si accarezzavano in Italia, dopo due anni di massacro dell’economia a opera dei governi Conte e orgia-Draghi! Speriamo si impicchino in parecchi tra imprenditori e lavoratori….così almeno facciamo spazio…persino il nostro ministro per la transizione energetica ha dichiarato che siamo in troppi nel pianeta!
    Evviva la dittatura della maggioranza pacifista che si commuove e protegge il popolo ucraino con le armi, anche pesanti…..speriamo pure nucleari!

    Piace a 1 persona

    • @Elena
      Ma smettila, buffona, di considerare chi non la pensa come te, cioè come Putin, un amante della Nato o un guerrafondaio alla Luttwak. Capisco quanto la cosa ti faccia stare meglio e fortifichi le tue certezze, ma alla fine, dispiace dirtelo, risulti solo penosa.

      "Mi piace"

      • Lei è un becero, offensivo, rancoroso, ignorante omuncolo con manie di protagonismo.
        Perché ritiene mi riferissi a lei?
        Smetta di offendere e di darmi della filo Putin! Lei è incommentabili e svilisce ogni discussione.
        Non si permetta mai più di assimilarmi a Putin! Io non mi sono rivolta a lei, se ha la coda di paglia si faccia un’esame di coscienza, sempre ne abbia una.

        "Mi piace"

      • @Elena
        E lei la smetta di dare dei guerrafondai e amanti delle armi a quelli che, come me, non la pensano come lei.
        È lei ad essere offensiva e ignorante. Oltre che penosa, come già detto, visto il tono finto ironico della sua tirata.

        "Mi piace"

      • La zucca senza semi riempita di spazzatura
        Ha esternato, un poveretto in cerca di considerazione,

        "Mi piace"

    • Quando ci si sveglierà dall’ubriacatura della democrazia ucraina, e non mi riferisco al popolo ucraino ma al Potere che lo governa e lo macella, sarà un duro risveglio perché coinvolgerà la democrazia occidentale tutta, quell’Occidente che ci raccontano libero e prospero e che si sta palesando in dittatura sanguinaria sempre più feroce e totalitaria, specie sul fronte interno.

      Piace a 1 persona

  2. Ripeto, per lei che è duro d’orecchi: non l’ho nominata, non l’ho pensata, non so chi lei sia, non la considero proprio. Se si sente toccato dal mio commento, provi a valutare la sua posizione di pacifista con i morti altrui.
    Buona serata e smetta di offendere chiunque scriva su questo blog…..rischia di incarnare perfettamente il modello draghiano di intolleranza nonostante lei si erga a difensore del sistema democratico occidentale.
    Stia bene.

    Piace a 1 persona

    • “Buona serata e smetta di offendere chiunque scriva su questo blog…”.
      Si confonde con qualcun altro. Forse con tanti dei suoi amici del blog che riempiono d’insulti chiunque (Magda, Paolabl, Andreaex…) la pensi in maniera differente dal pensiero unico russo.
      Stiamo bene.

      "Mi piace"

      • Grazie signora PaolaBL, il suo disprezzo è per me buon segno!
        Felice che il mio pensiero sia quanto più distante possibile dal suo credo.
        E si, a differenza della sua granitica convinzione di perorare il bbbene delle genti tutte, io sto male, e molto, per lo schifo che stanno combinando i potenti del pianeta, che fanno scempio della vita di milioni di persone e della Natura, stragisti e necrofili, divoratori instancabili. Mi auguro conserverà il suo buonumore e la sua felicità in armi.

        Piace a 1 persona

      • A lei consiglio le stesse sostanze che si calano i battaglioni che sponsorizza….so che usano parecchie droghe psicotrope e eccitanti. Anche gli americani, storicamente, nei teatri di guerra di mezzo mondo, hanno abusato di parecchie droghe…..sarà per questo che fanno tutti sti’ danni?
        Ciao ‘core

        "Mi piace"

  3. In una dichiarazione rilasciata mercoledì, von der Leyen ha affermato che “l’annuncio di Gazprom che interromperà unilateralmente la consegna di gas ai clienti in Europa è l’ennesimo tentativo della Russia di utilizzare il gas come strumento di ricatto”.

    Il presidente della Commissione ha poi descritto la decisione come “ingiustificata e inaccettabile”, aggiungendo che ha ulteriormente evidenziato “l’inaffidabilità della Russia come fornitore di gas”.
    Forse la nipotina del famoso criminale nazista generale delle SS non si ricorda di aver rubato i depositi bancari russi,
    E pensare che è grazie ai 5stronzi se l’oca ricopre la suddetta carica.

    "Mi piace"

    • Online:
      “ I suoi antenati americani hanno svolto un ruolo notevole nella colonizzazione britannica del Nord America e nella tratta degli schiavi transatlantica . Mary Ladson Robertson era infatti la figlia di Edward Twells Robertson, commerciante di cotone di Charleston, e Sarah Gilmor Ladson, discendente di tre dei figli del rivoluzionario americano e luogotenente governatore della Carolina del Sud James Ladson, di diversi governatori coloniali britannici. Coloni inglesi in Barbados , Carolina , Virginia e Pennsylvania . Tra gli antenati di von der Leyen ci sono anche i governatori John Yeamans , James Moore, Robert Gibbes, Thomas Smith e Joseph Blake, ma anche Joseph Wragg e Benjamin Smith, che si collocano tra i più grandi commercianti di schiavi del Nord America britannico. . Quando la schiavitù fu abolita negli Stati Uniti , il suo antenato James H. Ladson (1795–1868) deteneva circa 200 schiavi.”

      https://it.frwiki.wiki/wiki/Ursula_von_der_Leyen

      "Mi piace"

      • Signora Elena probabilmente lei non è veneta altrimenti conoscerebbe il detto:
        Anche a Belun i sa che du i fan pi de un 😂.
        Le consiglio di non mettere insieme la Paolabl e il poco santo e molto guasto questi si montano la testa.

        "Mi piace"

      • “… il suo antenato James H. Ladson (1795–1868) deteneva circa 200 schiavi.”
        AH AH AH!
        Questa, ragazzi, supera tutti!

        "Mi piace"

      • Vero, perché scomodare l’antenato schiavista della Von der Nazi?

        Quando c’é da ricordare qualche problemino con i vaccini?

        Che cosa nasconde la Von der Leyen? Perché la Commissione si è rifiutata di fornire informazioni sui messaggi di testo scambiati dalla sua presidente con l’amministratore delegato della Pfizer per l’acquisto dei vaccini? Lecito domandarselo, tantopiù che adesso è arrivata anche la strigliata dell’ombudsman, la mediatrice europea Emily O’ Reilly, la quale ha chiesto che palazzo Berlaymont faccia uno sforzo di trasparenza e tiri fuori quegli sms originariamente «non archiviati» in quanto ritenuti non importanti. Di tale vicenda si era iniziato a parlare nell’aprile dello scorso anno quando il New York Times aveva pubblicato un articolo nel quale appunto si riportava che la trattativa per l’acquisto dei vaccini Pfizer contro il Covid era avvenuta tramite uno scambio di messaggi di testo tra la Von der Leyen e l’amministratore delegato della casa farmaceutica tedesca Albert Bourla. Un particolare piuttosto bizzarro che non poteva sfuggire a quanti avevano seguito le precedenti dispute tra Commissione e le cause farmaceutiche, in particolare Astrazeneca, in relazione appunto alle forniture, ai tempie alle quantità dei vaccini.

        https://www.liberoquotidiano.it/news/europa/30286052/vaccino-ursula-von-der-leyen-sms-boss-pfizer-spariti-caso-inquietante-lady-europa.html

        Oppure quando ci potremmo sollazzare con i prodigiosi successi come ministra della difesa tedesca, lei che ha fatto più danni di quanti potrebbe farne Putin:

        BERLIN — Fighter jets and helicopters that don’t fly. Ships and submarines that can’t sail. Severe shortages of everything from ammunition to underwear.

        If it sounds like an exaggeration to compare Germany’s Bundeswehr to “The Gang that Couldn’t Shoot Straight,” look no further than the army’s standard-issue assault rifle, Heckler & Koch’s G36. The government decided to scrap the weapon after discovering that the gun misses its target if it’s too hot.

        “There is neither enough personnel nor materiel, and often one confronts shortage upon shortage,” Hans-Peter Bartels, a Social Democrat MP charged with monitoring the Bundeswehr for parliament, concluded in a report published at the end of January. “The troops are far from being fully-equipped.”

        Once one of the fiercest (and most brutal) fighting forces on earth, today’s German army increasingly looks more like a volunteer fire department — last month, mountain troops were dispatched to shovel snow from roofs in Bavaria — than a modern military machine.

        On a recent trip to Lithuania, where about 450 German soldiers are stationed as part of a NATO mission to deter Russian aggression, U.S. officials were dismayed to discover Bundeswehr personnel communicating on unsecure mobile phones due to a shortage of secure radio equipment.

        https://www.politico.eu/article/germany-biggest-enemy-threadbare-army-bundeswehr/

        "Mi piace"

  4. Io ogni volta mi chiedo come mai Zelensky ed i suoi siano sempre in mimetica nonostante vivano al sicuro, ricchissimi, serviti e riveriti, e ricevano mezzo mondo (in maglietta).
    Poi mi viene in mente che Zelensky è un attore ed è stato messo lì in quanto tale, ed i suoi consiglieri (quelli farlocchi) sono gli sceneggiatori del suo serial. E capisco tutto. Ci sarà un posto di responsabilità anche per il trovarobe, immagino.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...