Massimo Cacciari: “Crociata anti-Russia, guerra Nato-Mosca con armi nucleari”

Cacciari: “Putin ha fatto la cazzata del secolo, ma Biden non vuole certo il dialogo”

(Alberto Maggi – affaritaliani.it) – “Ormai è chiaro, l’Occidente vuole vincere questa guerra e quindi, per vincerla, occorre costringere la Russia a ritirarsi dal territorio ucraino. E il mio discorso è basato sul puro realismo”. Massimo Cacciari, filosofo ed ex sindaco di Venezia, commenta così ad Affaritaliani.it l’annuncio di Stati Uniti e Canada che invieranno anche artiglieria pesante a Kiev per difendersi dall’invasione russa.

“Tutti dicono che Putin non vuole trattare, ma il linguaggio adoperato in particolare da Biden non è certo quello del dialogo. Non c’è più spazio per la trattativa, c’è solo la guerra e l’Occidente si è schierato apertamente con il Paese invaso e lo arma per farlo vincere. A questo punto l’unico modo per far terminare il conflitto è con una vittoria militare, sconfiggere sul campo la Russia. Ma Mosca accetterà mai di uscire sconfitta? Stiamo facendo un gioco estremamente pericoloso”.

“Dicono che da Mosca non c’è la volontà di trattare, ma per l’Occidente l’unica trattativa possibile è che la Russia si dichiari sconfitta sul piano militare. Sarebbe stato tutto diverso se Putin avesse attaccato solo il Donbas e invece è sceso verso Kiev con l’obiettivo di far cadere il governo Zelensky. Così facendo il Cremlino ha commesso un errore strategico madornale e ora la Nato, Stati Uniti in testa, sta compiendo una crociata contro la Russia, come dimostrano le parole di Alan Friedman ieri sera da Bianca Berlinguer, certamente giustificata dall’invasione dell’Ucraina da parte di Mosca. Ma anche Putin vuole vincere militarmente. Ecco perché il mondo sta correndo un rischio enorme”. C’è il pericolo che vengano usate armi nucleari? “Gli ordigni nucleari non si usano in Vietnam, in Afghanistan o in Ucraina, ma se la guerra è tra Russia e Nato o tra Cina e Usa solo le armi nucleari possono decidere chi è il vincitore“, sottolinea Cacciari.

Biden vuole un cambio a Mosca? L’obiettivo è rovesciare Putin? “Credo che sia l’obiettivo di tutti. Putin ha fatto la cazzata del secolo anche perché così si lega mani e piedi alla Cina, che non è certo storicamente ciò che desidera la Russia. Ma un cambio politico a Mosca faciliterebbe la soluzione e la fine del conflitto. E una soluzione ragionevole è chiara: statuto autonomo modello Trentino Alto Adige per le zone russe dell’Ucraina poi Kiev deciderà il suo futuro con Unione europea e Nato, ovviamente, si spera, con la ragionevolezza di Washington di non mettere testate nucleari al confine con la Russia. Purtroppo, invece, si è partiti con Putin che voleva rovesciare Zelensky per mettere a Kiev un governo fantoccio e con l’Occidente che ha preso la palla al balzo con un contropiede micidiale che ha come obiettivo quello di dare un colpo mortale, o quasi, alla potenza economica, politica e militare della Russia“, conclude Cacciari.

13 replies

  1. Forse Cacciari non ricorda che il giullare ucraino voleva entrare nella Nato, aveva autorizzato nel suo paese le esercitazioni. Zelensky chiedeva e continua a chiedere armi, mai una parola di distensione.

    "Mi piace"

  2. CACCIARI A VOLTE FA IL CACIARONE
    punto primo se la NATO non andava a rompere i coglioni, La Russia non reagiva.
    punto secondo non è Putin che ha reagito ed invaso, è stata la Russia, qualsiasi fosse il presidente in quel momento.
    Era da almeno 10anni che la Russia metteva in guardia e chiedeva garanzie alla NATO (USA), fino a quasi ultimo giorno prima dell’ordine di invasione.
    la risposta?
    ogni popolo ha il diritto all’autodeterminazione… i popoli degli altri.
    risposta provocatoria e canzonatoria
    Il DONBASS COME IL TRENTINO-ALTOADIGE?
    ma non erano gli accordi di MINKS 2? che fine hanno fatto?
    La Russia ha commesso l’ errore del secolo?
    forse, ma se aspettava avrebbe perso senza neanche combattere, perchè l’adesione alla Nato stava accelerando, come stava accelerando la formazione dell’esercito e la fornitura di armi, all’Ucrania che dopo poco avrebbe dato l’assalto per riprendersi la Crimea.
    La Russia DEVE vincere altrimenti è finita come nazione e lo sanno perfettamente.
    La NATO (USA) sta giocando a poker, con dei giocatori molto pericolosi CINA, Turchia, Korea Nord.
    In tutto questo CACCIARI dove mette l’Europa?
    sappiamo dove mette i non combattenti (civili) ucraini…nelle fosse comuni

    Piace a 2 people

    • Non mi permetto di contraddirti sulle colpe della NATO, visto che ne parli come se leggessi un libro di Storia Contemporanea. Ma quando dici che “l’Ucrania… avrebbe dato l’assalto per RIPRENDERSI la Crimea”, non pensi che lo “avrebbe dato” con una qualche caxxo di ragione? Il tuo ragionamento funziona cosi: la Russia si riprende la Crimea, ex territorio dell’URSS donato a suo tempo all’Ucraina. Lo fa come quando si regala un anello alla fidanzata: lei a un certo punto ti lascia, e allora tu te lo riprendi. È un gesto poco carino, non trovi?
      Quindi, siccome l’Ucraina rivuole indietro la Crimea che gli è stata scippata, e prepara l’assalto per riprendersela (questo lo dici tu), io Russia ti bombardo, ti invado coi carri armati, creo 15 milioni di profughi e non so quanti morti ammazzati tra militari e civili.
      E questo non è l’errore del secolo?

      "Mi piace"

      • se lo dici tu…
        io invece modestamente penso che
        l’insipienza, l’arroganza, l’ignoranza, la supponenza, la codardia,
        la vigliaccheria, l’ingordigia, la debolezza, la prepotenza, l’insignificanza, l’inesistenza, l’ipocrisia, l’accidia
        di molti dei leaders coinvolti, stiano portando il mondo ad un destino tragico ed orribile
        che lascerà le nazioni sempre più divise e nemiche tra loro, concentrate su tre blocchi chiamati
        Oceania, Eurasia ed Estasia
        Essi non sanno come uscirne
        si comportano come sulle sabbie mobili
        più si agitano e più sprofondano

        Piace a 1 persona

      • A parte le similitudini dell’Empio LoMarcio degne di miglior causa, non è come quando la fidanzata ti lascia, ma quando tu la lasci perché ti ha pluricornificato, per cui non mi riprendo solo l’anello di fidanzamento, ma pure l’astuccio e la garanzia. E mi faccio rimborsare anche tutte le cenette a lume di candela che la troia mi ha fatto pagare per intero, ché le donne quando si tratta di queste cosucce hanno qualche difficoltà a ricordarsi delle quote rosa…

        "Mi piace"

  3. La virilità di questi tempi andrebbe focalizzata meglio. Una virilità procace, poco maschili ma abbastanza primitiva è legata al nostro percorso storico ed evolutivo in senso civile e umano?
    La televisione che obera milioni di menti attraverso i suoi messali detentiva a coloro che gli vendono i films, ossia le case di produzione.

    La guerra vera nasce perché si alimenta nel piccolo fino a divenire sistema, come le milioni di litri di olio e putredine è versato in mare nell’ era santa del petrolio.

    Magari tornare alle carrozze e ai lumi a candela e asse l poco petrolio rimasto, invece che scoperto, non potrà che portare un po’ di pace e forse anche fare la teoria avrebbe un altro senso oltre all’ istinto animale che si manifesta in certi sistemi anch’essi parte di un’ economia che ha gia la sua storia, per caso storia della pornografia, storia della corruzione e dei morti di guerre e stragi impuniti esistono già?

    "Mi piace"

    • Sversati in mare, e vai giù di trivelle di 2_ 3 m di diametro, sai come si sogna no bene i fondali!
      Basterebbe averne una minima idea reale invece che tradotta in soldini, non siamo mai stati una cima in inglese, piuttosto si è ancora delle cime di bue ( Cimabue che da una cosa ne sbaglia 2!) di rapa e di c…

      Si dice ancora va dove ti porta il vento?

      "Mi piace"

  4. Concordo totalmente con le tue esatte considerazioni ! Cacciari è quello che è un filosofo ? Che scrive libri illeggibili persino da chi studia filosofia , un demente che spende una fortuna per il ponte di Calatrava andava arrestato subito!! ( di fatto ) ma da quelle parti fanno a gara a rubare con Roma! Il Mose non serve altro che a rubare ! ( Cipriani docet )

    "Mi piace"

  5. Che sia una guerra per procura, e decisa da tempo ( hanno messo lì l’ attore apposta, ricordiamo tra l’ altro che meno della metà degli Ucraini andò alle urne) , ormai lo sanno anche i muri.
    Occorreva chiamare allo scoperto Putin che con la Ostpolitik della Merkel si stava avvicinando all’ Europa, dividere l’ Europa (si è cominciato con la Brexit ed eleggendo ai vertici EU delle/degli incapaci) , fidelizzare i limitrofi della Russia promettendo loro magnifiche sorti e progressive (soldi)…
    Una Europa che avesse buoni rapporti con una Russia che si stava risollevando dal disastro della dissoluzione dell’ URSS ( cioè tecnologia europea e soprattutto tedesca + materie prime russe) ed agisse in autonomia badando agli interessi (concreti) dei propri cittadini divenendo nei fatti un potente terzo incomodo tra Cina e US , doveva essere una eventualità assolutamente scongiurata.
    Quale periodo migliore della pandemia – che in Europa ha colpito duro – per accellerare quel ( poco) sotterraneo progetto di allargamento provocatorio della NATO fin sotto il naso di Putin ed in più distrarre i Statunitensi ( e gli europei) dalla disastrosa deriva economica presente e futura.
    Per Gli Statunitensi ( ed il traballante Biden) tutto grasso che cola: la guerra è lontana, i guadagni dell’ industria bellica e dell’ esportazione del gas invece vicinissimi… e poi i

    "Mi piace"

  6. (scusate)…
    … e poi i Russi continuano a mangiare i bambini…
    Per gli Europei, che ci rimetteranno alla grande, sarà tutto un “anema e core”. Saranno i “buoni” (Le buone, per lo più) della situazione.
    Gli Ucraini – insomma, fino ad ora non considerati granchè come popolo, come i Serbi e gli Albanesi : siamo razzisti a comando – sono diventati tutti “eroi” ed accolti a braccia aperte dovunque senza badfare ai presenti costi ed ai futuri problemi, quando si ricongiungeranno alle “donne ed i bambini” anche gli uomini e dovranno in qualche mode essere… occupati.

    I Governi Europei – per lo più “graditi” agliUS (altrimenti non sarebbero lì) ,- tutti subito a schierarsi ed a svenarsi. Per primi ovviamenmte noi, più leali del re, a fornire armi e promettere aumenti di spesa. Con i soldi che non ci sono per la scuola (almeno purificatori d’ aria quando?…) , la Sanità, la povertà, la disoccupazione, il territorio…
    Solo di guerra si parla, mentre ancora ieri più di 200 morti di Covid.
    Ma solo gli ucraini commuovono. adesso…
    Ci sono morti e morti…

    Piace a 2 people