SuperPinocchio

(di Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano) – Il 25 marzo, dopo il vertice Nato, il segretario generale Jens Stoltenberg annuncia: “I membri han concordato di raddoppiare gli sforzi per rispettare l’impegno del 2014 di portare la spesa militare ad almeno il 2% del Pil entro il 2024”. Mario Draghi conferma: “Quello del 2% è un impegno preso nel 2006, sempre confermato da […]

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

47 replies

  1. SuperPinocchio

    (di Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano) – Il 25 marzo, dopo il vertice Nato, il segretario generale Jens Stoltenberg annuncia: “I membri han concordato di raddoppiare gli sforzi per rispettare l’impegno del 2014 di portare la spesa militare ad almeno il 2% del Pil entro il 2024”. Mario Draghi conferma: “Quello del 2% è un impegno preso nel 2006, sempre confermato da tutti i governi. Ora è tornato alla ribalta perché è più urgente e c’è l’esigenza di iniziare a riarmarci”. Per l’Italia, significherebbe passare nei Def del 2022-’23 da 25 a 39-40 miliardi annui. Tutti plaudono, tranne 5Stelle, Alternativa e SI. Il 28 marzo il ministro Lorenzo Guerini scrive alla Stampa: “Obiettivo 2% del Pil per le spese della Difesa entro il 2024”. Il tutto “per costruire la Difesa Ue”, che non c’entra nulla con la Nato, spende già in armi il quadruplo della Russia e, se avesse un solo esercito al posto di 27, risparmierebbe e farebbe risparmiare i suoi membri. Il 29 marzo il governo fa proprio l’odg di FdI (opposizione) che lo impegna a “incrementare le spese per la Difesa al 2% del Pil… traguardo fissato al 2024”. Il M5S protesta. La sera Conte va da Draghi e gli conferma che un conto è un ritocco progressivo della spesa militare spalmato su più anni (nel solco degli aumenti di 1,1 miliardi l’anno dei suoi tre anni di governo), fino al 2% se e quando ce lo potremo permettere, tipo fino al 2030 (così magari c’è tempo per parlare di esercito Ue); un altro è dirottare in armi 14-15 miliardi in pochi mesi. Draghi ribadisce: 2% del Pil nel 2024, poi va a piangere al Quirinale da Mattarella, minacciando la crisi di governo. Palazzo Chigi, in una dura nota, ribadisce l’obiettivo di “un continuo e progressivo aumento degli investimenti entro il 2024”. Conte replica a Dimartedì: “Mai messo in discussione il tendenziale al 2%. Ma con l’orizzonte 2024 avremo un picco notevole: 15 miliardi e i cittadini e il Paese adesso hanno altre priorità”. Tg e giornali ripetono che Draghi “tira dritto” contro il disertore Conte, presidiando militarmente la linea del Piave: 2% nel 2024, non un minuto di più!

    L’altroieri, tomo tomo cacchio cacchio, Guerini parla all’Agi del 2% “entro il 2028”. E ieri Draghi dice che il dogma del 2024 è solo “un’indicazione di tendenza, non un obiettivo”, infatti “molti governi l’han disatteso”, ergo “si fa quel che il ministro Guerini ha deciso per il 2028”. Ma allora perché spalmare quei 14-15 miliardi solo su 6 anni e non su 10 per allontanare l’amaro calice? E perché, se la sua linea del Piave era sempre stata il 2028, aveva sempre detto 2024, scordandosi di avvertire Mieli, Polito, Merlo, Sallusti&C.? Perché adora le sorprese? Per destabilizzare inutilmente il governo? Per far incazzare milioni di italiani distrutti dal caro- bollette? Per regalare un po’ di voti a Conte? O solo perché è un bugiardo?

    Piace a 7 people

    • BUFALE del sig. Travaglio…
      Il sig. Travaglio scrive: “Tutti plaudono, tranne 5Stelle, Alternativa e SI”, ebbene INFORMAZIONE NON COMPLETA e FUORVIANTE.
      -16 marzo: all’ode presentato dalla Lega per il 2% alla Camera si sono opposti solo Manifesta (Rifondazione Comunista / Pap), Alternativa e SI,
      il M5S in quell’occasione non solo sottoscrisse l’odg ma lo votò pure compattamente.
      -29 marzo: l’OdG per il 2% presentato da FDI fu fatto proprio dal Governo senza votazione; il M5S non protestò per detta procedura inusuale.
      Che oggi il M5S sembra aver cambiato idea può solo fare piacere ma purtroppo la contrarietà all’aumento delle spese militari è solo a tempo (ovvero chiedono di dilazionarla in più anni anziché spendere tutto in due anni).
      Un giornalista corretto dovrebbe CORREGGERE detto editoriale citando almeno quei pochi (pochissimi) parlamentari contrari Tout Court all’aumento della spesa militare e non solo a tempo determinato!

      Piace a 1 persona

      • MAURICE1
        Bufale, scorrettezza…
        Solo perché Travaglio non ha scritto l’articolo esattamente come vuole lei?

        Non bastavano alcune puntualizzazioni a integrare l’articolo di Travaglio che ha fatto capire benissimo i concetti che voleva spiegare e cioè che solo i 5stelle di Conte e pochissimi altri parlamentari si sono opposti all’aumento immediato delle spese militari?
        I parlamentari che lei ha citato sono più coerenti e più bravi dei 5stelle? Bene: ora lo sappiamo.

        Ma i suoi insulti a Travaglio sono fuori luogo e denotano solo volontà di denigrarlo gratuitamente.

        "Mi piace"

    • No @Terribile e folta schiera di plaudenti al seguito: perché pur di proteggere Conte e dire che Draghi è un guerrafondaio ALTERA la realtà dei fatti, che è ESATTAMENTE quella descritta da @MAURICE1: “… chiede di dilazionarla in più anni anziché spendere tutto in due anni”. O, come dice @Gatto, “preferisce uccidere a rate anziché a saldo”.

      "Mi piace"

      • Si è alzata una voce contro il 2%?? Chi quando all’infuori di Conte? Quindi statevi zitti Tu totale mentelasguasta,e gatta mammona.

        "Mi piace"

    • Gatto sempre contro Conte a prescindere.Se i .a..zzoni votassero perché cambi l’Italia,forse il 2 % lo si potrebbe levare nella prossima legislatura.Che “catto” ne dici?

      "Mi piace"

      • Bene @Terribile. Se nel prossimo PROGRAMMA ELETTORALE di Conte e del M5S leggo una proposta del genere, sono pronto a mettere la mia testa sotto i tuoi piedi.

        "Mi piace"

  2. Perché ?. Lo dovremmo chiedere a Mattarella che chiede sempre al.suo.consigliori Napolitano! Quello famoso per plaudere aĺl invasione dell Ungheria ! Siamo messi malissimo.! Se al governo abbiamo sta pletora di poveri pazzi ! Tra poco saremo tutti morti di fame e di guerra! Un governo di pazzi!! Mi spiace per i miei cani , noi moriremo con loro sotto la follia di questi pazzi !

    Piace a 2 people

  3. In tutto il tempo trascorso qui su Infosannio, mi è spesso capitato di veder nominare tale Cappellini senza riuscire ad identificarne le sembianze e tantomento a valutarne la consistenza di emerito cialtrone e coglione inarrivabile.
    Ieri notte, a piazza pulita, ho posto rimedio alla grave lacuna.
    Mi unisco da oggi alla già lunga schiera di estimatori di qualsivoglia ALTRO canale, se mai dovessi imbattermi nella sua deprecabile visione, pur di non sottopormi all’intollerabile sicumera e all’insopprimibile bisogno di mostrare, tutto assieme, anche ai neofiti come me, la sua ignoranza, la sua scoraggiante beceraggine e la profondità del suo essere STRONZO.

    Piace a 3 people

      • Sì, nel senso che mi fa cadere le braccia…
        Non ha margini di peggioramento.
        Ma, pensandoci bene, ora che me lo fai notare… anche “scoreggiante” sarebbe stato adatto😆

        "Mi piace"

    • La prosa della Lombroso è più piacevole. Ma poi cosa c’entra tale Cappellini con l’articolo di Travaglio? Boh!

      "Mi piace"

      • Non ambisco a fare prosa, tantomeno mi ispiro alla Lombroso, che ho sempre trovato prolissa e contorta.
        Se poi è più piacevole per te, ne sono lieta soprattutto per me, visto che eviterai di leggermi, spero.
        Cappellini è l’antitesi di Travaglio.
        Di una pochezza unica, difficilmente eguagliabile. Per questo e per contiguità temporale, mi sono espressa qui.
        Altro?
        Che cosa ti hanno promosso, critico letterario?
        Tranquo, non sei all’altezza.

        "Mi piace"

  4. Conte invece di salire al colle x mettere fuori Petrocelli salga dal PAPA Francesco e metta fuori Draghi.
    Possibile che non riesca a capire che Matta rella, Draghi, Letta, il ministro della difesa guerrini e il delinquente politico di rignano sono fatti della stessa identica pasta.!

    Piace a 1 persona

    • Alla fine qiuasi tutti felici e contenti di spendere più soldi che non abbiamo per comprare armi inutili . Quelli che votano contro questa pazzia come dice il papa (e sono ateo) avranno il mio sostegno e non siamo pochi .

      Piace a 3 people

  5. Il fatto di cui nessuno parla è che la raccomandazione della NATO su questo riarmo “non è vincolante”né potrebbe esserlo, sia perché può diventarlo solo se e quando uno Stato ratifica le sue richieste (la firma non basta), sia perché se fosse vincolante prevederebbe delle penalità in caso di inadempienza e questo non è.
    Per cui, l’Italia poteva benissimo rimandare o rifiutare questo riarmo come hanno fatto 20 Paesi su 30, senza che per questo si sia destato alcuno scandalo.
    Ma né Draghi, l’Atlantista di ferro, né Conte, l’avvocato del popolo, certo più ferrato in diritto internazionale di tanti Italiani, hanno parlato di questo, come se i desideri della NATO fossero diventati di colpo ordini superiori non discutibili. E non mi pare che quei Paesi che hanno finto di non sentire le sollecitazioni della NATO (ovvero quelle di Biden) siano stati cacciati o puniti.
    Dunque rimandare l’ordine del giorno della Meloni al 2028 è solo un escamotage furbino che nulla toglie alla gravità di chi ha deciso, all’estero o all’interno, di portare l’Italia alla distruzione della Grecia e ricordo che Draghi usò la stessa tecnica per abbattere la piccola Grecia quando le ordinò di armarsi malgrado i bambini svenissero a scuola per la fame e la obbligò a spendere 5 miliardi (che per lei erano una enormità) per comprare armi dalla Germania. A che servivano quelle armi? Forse ad affossare ancora di più la Grecia aumentando il suo debito giù insotenibile? O ad arricchire ancora di più le multinazionali delle armi? Vi ricordate i reiterati tentativi dei vari Presidenti americani affinché l’Europa si dotasse di uno scudo nucleare ovviamente acquistato negli Stati uniti e finora scansati dall’Ue che ha sempre fatto finta di non sentire? Oggi è questo stesso tentativo che si ripresenta con l’alibi di difendere il povero popolo ucraino, ma con l’intento di far risalire l’economia americana che in questo momento vacilla.Non a caso il settore delle armi è sempre stato fondamentale nell’economia americana. La curva degli investimenti militari degli Stati è stata sempre continua salita: a partire dal 2000. In 22 anni, il budget militare degli Stati Uniti è più che raddoppiato e a guadagnarci sono sempre gli stessi attori finanziari.
    In meno di un mese le principali industrie di armi al mondo hanno guadagnato oltre il 30% del loro fatturato annuale in tempo di pace. Complici di questo incremento gli ordini dei Paesi che si stanno preparando alla difesa, come Germania, Norvegia, Italia e Danimarca – che hanno annunciato stanziamenti consistenti nel settore militare -, membri Nato o acquisti per l’Ucraina.

    Piace a 1 persona

    • L’unico del M5Stelle che era coerente coni il pacifismo e lo è ancora ,è Alessandro Di Battista, ma lo hanno fatto fuori per amore della poltrona e del successo personale

      "Mi piace"

    • Di Battista assieme agli espulsi del M5Stelle possono darci ancora delle soddisfazioni . L’avvocato del popolo parla ma resta lì con Letta Draghi berlusconi salvini e di maio .

      Piace a 1 persona

  6. Perché naviga a vista, prima 2024, oggi 2028, e non è escluso che domani si cambi data. Quando hai la stampa tutta con te puoi permettertelo

    "Mi piace"

    • Di Battista e l’aumento dei fondi per la Difesa…
      Il sig. Di Battista non contestò mai l’aumento delle spese del Governo Conte 1^ (2018: circa 21 miliardi).

      Piace a 1 persona

  7. Viviana Vivarelli
    Alfio Dionigi La cosa assurda è che i capi di due dei maggiori paesi guerrafondai del mondo (Turchia e Israele) si sono offerti come sede dei negoziati mentre da un Paese pacifista come l’Italia che per di più ha il divieto della guerra in Costituzione e che è stato la prima sede dell’Unione europea che doveva finalmente inaugurare un’era di pace ha prodotto solo lugubri ululati di guerra.

    Piace a 3 people

  8. Per chi spera in brancaleon giuseppi spera male,
    Tanto fumo e niente arrosto,
    Questo aumento di spesa servirà ancora di più ad aizzare quelle teste di caxxo usuknato nel provocare ulteriormente l’orso russo ed il drago cinese trascinando tutti nell’olocausto.
    Amon.

    "Mi piace"

  9. certo che il suggerimento di “seguire i soldi” è sempre buono e valido
    la Francia aumenta la spesa, ma almeno lo fa per le proprie industrie
    noi si prende, con ardore, roba usa quindi a prezzi gonfiati da quella macchina d’incasso che
    sono le aziende fornitrici dell’esercito americano
    d’altronde, qui, la 2a guerra mondiale, l’hanno vinta loro

    piccola postilla sul fornire armi agli ucraini in quantità da saldi al discount
    ieri hanno detto, i militari separatisti, di aver abbattuto due elicotteri che stavano evacuando
    i capi dei battaglioni azov da Mariupol -così lo raccontano- uno dei due, quello caduto subito,
    è stato abbattuto usando un javelin americano sottratto agli ucraini durante un’altra operazione
    l’altro, caduto più lontano verso il mare, non lo hanno specificato

    e queste sono quelle riutilizzate in battaglia, immaginare cosa succederà a quelle migliaia
    d’armi di calibro più piccolo che scompariranno non è cosa impossibile da farsi
    ma pure per le più grosse ed ingombranti immagino ci sia un florido mercato “second hand”

    se ci fosse chi fa opera pia d’avvertire quel tipo che si chiama Mughini che a Mariupol
    quelli che combattono per la loro terra non sono i battaglioni paramilitari che affiancano
    l’esercito ucraino ma quelli dalla parte opposta, dato che dubito questi siano composti da donbassini
    forse più da galiziani, così evita di scrive delle fesserie

    "Mi piace"

  10. purtroppo sta pagando la cambiale che per far politica bisogna sborsare, la bugia è una essenza della politica !!

    "Mi piace"

  11. Oltre che Pinocchio è un cazzaro galattico quando dice che per la pace è necessario inviare armi agli ucraini, idiozia immane! Possibile che gli italiani si bevano simili stronzate?

    "Mi piace"

  12. Il giornalista UK Patrick Lancaster, pubblica un altro video, in cui chiede a Mariupol se sono i russi e le milizie di Donetsk a sparare al loro popolo.

    Piace a 1 persona

  13. Anche quando non ce lo dicono, c’è sempre una scelta.
    20 Paesi su 30 hanno scelto di non applicare le raccomandazioni NATO sul riarmo.
    Tutti i Paesi Ue, meno l’Italia, hanno scelto di aumentare stipendi e salari nel corso di 30 anni.
    Molti Paesi europei non hanno aumentato le bollette. Draghi lha permesso questio aumento.
    Non tutti i Paesi hanno votato per le sanzioni.
    Non tutti i Paesi mandano armi all’Ucraina.
    Non tutti i parlamentari italiani hanno applaudito Zelensky, 356 erano assenti, un terzo del Parlamento.
    Non tutti hanno votato per mandare le armi in Ucraina.
    Non tutti gli Italiani accettano di entrare in guerra, il 76% ha detto di no.
    Non tutti approvano qualsiasi cosa ordini Draghi o comandi Biden.
    Quando un potere non democratico decide di fare qualcosa, lo fa apparire come l’unica scelta possibile,. Ma non è così.
    Pensare e informarsi è l’unico modo per fare scelte, ma ricordiamoci che una scelta è sempre possibile. Non c’è nulla di obbligatorio e definitivo a questo mondo. Nemmeno la morte.

    Piace a 1 persona

  14. Alle politiche 2018 il (fu) m5* prese il 32% , risultato che consentì di sottolineare da parte di molti una grande verità: “avete visto? Abbiamo quasi tutta la stampa contro ma siamo arrivati primi lo stesso!”

    Giusto. Però.. inutile raccontarcela, la stampa ha compiuto egregiamente il suo lavoro distruttivo nei confronti del (fu) m5*; è sufficiente provare a chiedersi: se i media fossero stati corretti, invece del 32, quanto avrebbe preso il (fu) movimento?

    Del banchiere e del suo rapporto straordinario con la stampa non parla nessuno. La divinità unica, condivisa e accettata, fatta scendere tra i partiti peccatori, aveva scalzato quella delle scritture, quasi del tutto. Mancava solo il rito della benedizione delle mitraglie e sfanculare il vicario in terra del suo predecessore. Fatto. Il neo paganesimo è oggi servito.

    "Mi piace"

    • “inutile raccontarcela, la stampa ha compiuto egregiamente il suo lavoro distruttivo nei confronti del (fu) m5*”:

      disse colui che se la racconta e manco lo sa!

      Che cosa ti suggerisce, stringi stringi, la frase “avete visto? Abbiamo quasi tutta la stampa contro ma siamo arrivati primi lo stesso!”?

      Che è stata la stampa a distruggere il M5S o il M5S stesso a farlo?

      "Mi piace"

      • Il (fu) m5* ha cominciato a perdersi dal giorno dopo le elezioni, perché era una forza con consenso trasversale e quindi non collocabile in una determinata area politica.
        Col senno di poi siamo tutti bravi, ma cosa avrebbe dovuto fare un partito col 32% in tasca, dire agli italiani che un tale consenso andava buttato nel cesso? Il rosatellum premia le alleanze e il cdx, per bocca del delinquente da Arcore, voleva l’incarico e trovare i numeri in parlamento. Poi il caxxaro verde ebbe il via libera dal capo e sappiamo come è andata. Sta di fatto che entrambi i governi conte credo siano stati i più bombardati (mediaticamente) della storia umana.

        Piace a 1 persona

      • “Il (fu) m5* ha cominciato a perdersi dal giorno dopo le elezioni…”: ecco questa è la verità. Tutto il resto, i soliti “ma”, “se”, “però” che non cambiano nulla sul fatto che, anche se i più bombardati della storia umana, anzi proprio per questo, sono riusciti comunque a raggiungere il 32%.

        Questa è la prova provata che non è stato il bombardamento, ma il tradimento, la vera causa della distruzione del fu M5S.

        "Mi piace"

  15. Se non sono idioti non li votiamo, vedi speranza e gigino.
    L’alto rappresentante dell’UE per gli affari esteri e la politica di sicurezza Josep Borrell ha commentato le sanzioni personali della Russia contro alti funzionari dell’UE, imposte in risposta a misure simili dell’UE contro la Federazione russa.

    “L’Unione europea si rammarica della decisione delle autorità russe di vietare a numerosi cittadini dei paesi dell’UE, compresi i rappresentanti della leadership e dei parlamenti dell’UE e degli Stati membri, di entrare nel territorio della Federazione russa in risposta alle sanzioni dell’UE, ” ha detto Borrell in una nota.

    "Mi piace"

  16. La spolitica italiana? Ognuno ci prende per il cubo a modo suo, stile, linguaggio, parole e balle in libertà, come se non ci fosse un domani, si appunto, son diversi, ma contenuto e scopo son gli stessi! Ora scappa fuori la irrimandabile necessità di armare l’ Europa che non esiste, politicamente, visto che al suo posto abbiamo un’ unione monetaria a supporto dell’ organizzazione militare Nato, costituita da 30 paesi a difesa degli interessi economici e finanziari Usa, già ampiamente armati ! Quindi la domanda, come fai ad armare qualcosa che non esiste? Perché dobbiamo assistere come utili idioti all’ ennesimo inganno di aumentare gli armamenti Nato attraverso la finzione/balla della necessaria difesa bellica europea? Perché il processo dovrebbe avvenire esattamente al contrario : dopo aver costituito l’ Europa politica e dissolto la Nato, vai ad implementare la tua difesa in funzione indipendente ed equidistante da ovest e da est, come potenza autonoma in grado di mantenere rapporti commerciali, economici e politici a tutela dei propri interessi ed in una prospettiva di pace! Una potenza autonoma non può certamente avere basi militari ed ordigni bellici di altro Stato sul proprio territorio, altrimenti è una colonia, un avamposto militare……Poi c’è ovviamente il problema enorme di mettere insieme paesi storicamente e culturalmente diversi fra loro, in competizione economica interna, con mentalità nazionalistica potente, democrazie giovani nate da una guerra che ha sconvolto il territorio europeo appena 70 anni fa! Insomma a me viene il dubbio che un eventuale esercito europeo, di uno Stato europeo, che non esiste, ancora tutto da costruire, sia il braccio armato di un’ unione monetaria e finanziaria, prona ad interessi altrui, utile alla difesa/repressione interna, contro ogni forma di opposizione e dissenso, e prima di armare la qualunque avrei bisogno di capire contro chi potrebbero rivolgere i loro fucili. ….storicamente si arma un esercito potente ,per un supposto nemico esterno ,per poi militarizzare il territorio e controllare le masse….che di fronte alla paura del nemico, ignoto, diversificato alla bisogna, accettano la sicurezza del controllo ed ordine imposto, dal tecnocrate, attuale, o da generale prossimo futuro!

    Piace a 2 people

  17. Danilo Toninelli
    5 h ·
    Vi ricordate l’ex sindaco di Lodi, Simone Uggetti? Mi massacrarono, come al solito, a reti unificate perché rimasi sulla mia posizione dopo la sua assoluzione in appello. Ebbene la Cassazione ha appena annullato questa sentenza. Tutto da rifare.
    A questo punto domando a coloro che vomitarono veleno su di me cosa ne pensano e se, oggi, un po’ di vergogna la provano.

    "Mi piace"

  18. Aumento spese militari per accordi Nato : nel 2015 la spesa complessiva era di 19,6 miliardi con un aumento graduale negli anni successivi; nel 2018 spesa complessiva di 23,4 miliardi con aumento rispetto agli anni precedenti, di alcuni miliardi; nel 2019 c’è una controtendenza con 22,5 miliardi, complessivi, cioè si è speso meno, mentre la spesa torna a salire nel 2020 con 24,1 miliardi, aumento di 1,6 miliardi, e nel 2021 con 25,6 miliardi cioè aumento di 1,5 miliardi rispetto al 2020. …si parla di aumento progressivo annuale di circa 1,5 miliardi rispetto alla cifra precedente…. La spesa è certamente aumentata, e già questo a me non va bene, ma di 1,5 miliardi annui, mentre ora si dovrebbero pagare 13 miliardi annui in più da sommare ai 25,6 miliardi del 2021, complessivamente 38,6 miliardi di euro all’ anno sull’ unghia….incarnita! Un conto sono 1,5 miliardi annui in più , già troppi per finire nel cesso, altro conto 13 miliardi in più all’ anno! Fosse per me non pagherei neppure un euro alla Nato, ma bisognerebbe uscire dal mutuo/Nato e chi ci ha provato è morto, ammazzato, almeno in Italia. ….Qualcuno pensava che il M5S al governo del paese in coabitazione prima con la Lega e poi con il PD, a guida Conte, con il 33% contro il 67 %, potesse dire azzeriamo ogni spesa Nato? Da cui invece di buttare nel cesso 25 miliardi di euro all’ anno , li spendo per altro, tipo sanità, istruzione, transizione ecologica, servizi essenziali, sostegno al reddito, ricerca ed assistenza alle fasce più deboli? Ed anche se il M5S avesse avuto la maggioranza assoluta con autosufficienza governativa, alla proposta di uscire dalla Nato e dallo strozzinaggio, sarebbero seguite le bombe come in un recente passato che gli amnesici dimenticano……

    "Mi piace"

  19. “È con l’animo pieno di orgoglio che possiamo annunciare il termine delle ostilità tra Russia e Ucraina, grazie al precipuo intervento mediatorio di cui si è fatto carico – di fronte alla comunità internazionale – il nostro presidente del Consiglio, professor Mario Draghi. Col piglio deciso che lo contraddistingue, Draghi ha costretto alla resa senza condizioni l’omologo russo, Vladimir Putin, con la sola imposizione della cornetta del telefono. A darne notizia sono i principali quotidiani italiani: “La mediazione di Draghi – Draghi chiama Putin e lui: ora con Kiev si inizia a ragionare” (Repubblica); “Lo zar ci telefona e cede sul gas” (Libero); “Anche i dettagli contano. Durante la conversazione tra Draghi e Vladimir Putin a un certo punto cade la linea. È il capo del Cremlino a richiamare, in questo lo sforzo lo fa lui” (Corriere della sera). Non sono ancora noti i dettagli del trattato, ma Il Giornale ci informa che “l’appuntamento” telefonico tra Draghi e Putin “dovrebbe diventare a cadenza settimanale”, segno che puntiamo in alto: un altro paio di chiamate e Putin si ritira a vita privata.”

    Dal testo/canzone Mina (Draghi) Alberto Lupo (Putin)
    Ciao sono io…
    (Buonasera dottore)
    amore mio….
    non resistevo più
    pensavo a te…
    quando vuoi. …

    "Mi piace"

  20. Per Loguasto .Sto per comprarmi gli scarponi chiodati.Spero che mantenga la parola di mettere la testa sotto i miei piedi.

    "Mi piace"