Massimo Cacciari: “Ormai sono stravaccinato anche contro gli imbecilli”

(Federico Novella – La Verità) – Professor Massimo Cacciari, sottoponendosi alla terza dose di vaccino ha fatto arrabbiare tutti: i no vax la accusano di tradimento, i sì vax di ipocrisia.

«Cosa vuole che le dica. Nella mia vita sono abituato a rimanere stritolato tra opposte teste di c . Per me è sempre stato così: quando invocavo il federalismo, mi attaccavano sia i secessionisti che i centralisti. Soprattutto in periodi di emergenza, le posizioni tendono a irrigidirsi agli estremi, perdendo ragionevolezza. Ma ormai sono stravaccinato anche contro gli imbecilli».

Si è paragonato a Socrate, che obbedisce alle leggi anche quando non le condivide.

«Se esiste una legge io obbedisco, pur avendo il diritto di criticarla. Certo, se la legge mi rendesse complice di una lesione di altrui libertà, avrei diritto di disobbedienza. Ma in questo caso il vaccino riguarda soltanto me, non vado in giro a obbligare gli altri o a fare il delatore. Mi vaccino e basta, per poter lavorare».

Per lavorare, o per proteggere se stesso e gli altri?

 «Mi sarei vaccinato comunque, su consiglio di autorevoli amici medici, considerando anche la mia età. Però la terza dose non me la sarei fatta, in assenza di obbligo».

Dunque la terza dose l’ha fatta obtorto collo?

«L’ho fatta in obbedienza alla legge, altrimenti avrei dovuto cessare di lavorare».

Hanno scritto che ha subito una metamorfosi, accettando il booster

«Ma quale metamorfosi? Ma quanto bisogna essere idioti per ostinarsi a non comprendere la mia posizione?».

Ecco, approfittiamo per rispiegarla.

«Non faccio che ripeterlo dall’inizio della pandemia. Un conto è il vaccino, un altro le disposizioni varate dal governo per contrastare l’epidemia. Spieghiamola ancora più semplice: se c’è un codice della strada demenziale, non per questo sono contrario all’automobile».

Cioè?

«Solo un povero pazzo che non sa leggere i numeri può pensare che il vaccino non sia servito. La mia polemica è contro la politica governativa, la più draconiana dell’Occidente, che ha puntato tutto solo sul vaccino fino ad arrivare all’idolatria. Senza dubbi, senza preoccupazioni.

E senza effetti eclatanti in termini di contagi e decessi, perché è evidente che nel mondo non siamo i primi della classe. È ora che i nostri governanti lo ammettano».

Quindi non vede giustificazioni al recente inasprimento sanitario?

«Non ci troviamo in una situazione che giustifica questa stretta. Io penso invece che i numeri di cui disponiamo ci permettono di dire, cautamente ma tranquillamente, che possiamo superare questo stato d’emergenza.

È tutto spiegato nei documenti della commissione “Dubbio e precauzione”, con cui collaboro. Documenti sostenuti da dati e controdati, redatti da illustri scienziati come Bizzarri, Gismondi, Gandini. E questo mentre il governo, nell’ultima conferenza stampa, ha tirato fuori dei numeri falsi».

Numeri falsi?

«Il governo ha affermato che il principale problema della pandemia sono i no vax. Dire che è tutta colpa dei non vaccinati è semplicemente una favola. Il vaccino è utile, ma dopo alcuni mesi perde efficacia. Dunque anche i trivaccinati possono contagiare ed essere contagiati. Basta avere qualche amico intorno per capirlo».

Sta dicendo che il premier ha mentito sapendo di mentire?

«Gli hanno passato dei numeri sbagliati. Cifre che contraddicono persino quelle fornite dall’Istituto superiore di sanità».

La situazione nelle scuole è sfuggita di mano?

«Uno scandalo vero. Siamo il Paese sulla faccia della terra che ha blindato le scuole per più tempo.

E anche qui sono le buone scelte politiche a essere mancate. Il risultato è che, soprattutto tra i giovani, aumentano i ricoveri per disturbi psichiatrici e i tentativi di suicidio. Smettiamola di pensare che ci si ammali solo di Covid».

È ancora contrario alla vaccinazione per i minorenni?

«Continuo a considerarla una cosa da pazzi, e non è possibile che il governo continui a tacere di fronte all’immensa letteratura scientifica internazionale che invita alla cautela». Sostiene che esistano scienziati rispettabili e scienziati ostracizzati?«Sta scoprendo l’acqua calda. Non è evidente che sui giornali e in tv circolano solo quelli che aderiscono alla narrazione governativa?».

Comminare contravvenzioni incrociando dati sanitari ed elenchi dell’agenzia delle entrate: è un assaggio di deriva cinese?

«Sì, è la mia preoccupazione. Temo si inneschi un meccanismo di emergenza permanente, anche facendo leva su questi sistemi di controllo, sorveglianza e punizione allestiti durante la pandemia».

Quando finirà l’emergenza sanitaria?

«Vorrei capirlo anche io. Quando non ci sarà più un solo contagiato? Quando non ci sarà più una sola terapia intensiva occupata? Quando non ci saranno più morti? Di certo questa indeterminatezza è inammissibile».

Lei ha scritto che sui nostri meccanismi democratici «bisogna prendere il toro per le corna»? Che vuol dire?

«Decidiamoci: ci troviamo davvero in un’emergenza perenne, terroristica, migratoria, economica, ecologica e adesso sanitaria? Pensiamo davvero che questa situazione renda impossibile adoperare i processi decisionali che abbiamo conosciuto nel Dopoguerra? E allora prendiamo il toro per le corna e discutiamone con serietà. Non in maniera abborracciata, dilettantesca, occasionale, come accade da vent’ anni a questa parte».

È favorevole dunque a una svolta presidenziale della Repubblica?

«Chiediamoci se non si debba riorganizzare Parlamento e governo. Chiediamoci se non occorra una figura presidenziale che diriga la baracca nel suo insieme, perché questo genere di democrazia rappresentativa non funziona più. Ma io questo lo ripeto da anni, l’ho scritto anche nei miei libri, che diamine».

Con Napolitano e Mattarella, nel caos del sistema partitico, i poteri presidenziali si sono espansi. Se Draghi sale al Colle avremo un presidenzialismo de facto, privo però di legittimazione elettorale?

«Il mio timore è che si proceda esattamente sulla via di un presidenzialismo non normato. Una riforma surrettizia, ancora una volta, che dovrebbe preoccupare tutti i democratici ragionanti».

A chi va il voto di Cacciari per il Quirinale?

«Guardi, siamo in una pessima situazione. Prima o poi, oltre che di Covid, dovremo tornare a parlare anche di problemi economici, occupazionali, sociali, perché il 2022 sarà drammatico. Dunque, l’unica scelta patriottica in questo momento è evitare traumi ulteriori».

Come?

«Lasciando Draghi a Palazzo Chigi: è la figura che ci garantisce di più a livello economico-finanziario. Mi auguro resti al suo posto, per poi trovare un profilo decente per la presidenza della Repubblica. Altrimenti si aprirà una crisi che potrà portare alle elezioni anticipate. E sarebbe tragico per tutti».

Visto che ha citato Socrate, questa narrazione omologante sarebbe un po’ la cicuta dei nostri tempi?

«Io non credo ai complotti, ma mi chiedo da dove derivi l’unanimità dei media, che accetta questa gestione politica quasi senza discutere. Benevolmente credo che solo all’interno di questa nuvola emergenziale si possa continuare a barcamenarsi con governi politicamente e culturalmente raccogliticci. L’allarme continuo è l’unico collante».

Se la prende ancora quando le dicono: faccia il filosofo e non si impicci di politica?

«Certo che me la prendo. Il filosofo, come ogni cittadino, si occupa anche di politica. Punto e basta».

Michele Serra ha scritto: «Cacciari dovrebbe capire dove vanno a posarsi le parole del filosofo quando piovono sulla città». Come dire: quando parla lei, è tutta acqua al mulino dei no vax.

«Si, peccato che adesso anche i no vax mi sparano addosso. Serra e quelli come lui si interroghino: avete consapevolezza dei danni culturali e psicologici di questa gestione sanitaria? Apprezzate una politica che va avanti a colpi di fiducie e decreti? Se questa eccezionalità si prolunga per una sola generazione, muterà la forma di governo e andrà a ramengo ogni forma democratica. Se ne rendono conto, o sono perfettamente ciechi? Come dicevano gli antichi, «Dio acceca coloro che vuol perdere».

Mi pare di capire che non si sottoporrà a una quarta dose.

«Spero non pretendano che la gente continui a vaccinarsi con un prodotto che riduce i suoi effetti nel giro di 4 mesi. A meno che non vogliano fare del green pass una carta d’identità sanitaria: un giorno mi obbligheranno a vaccinarmi per il morbillo, la scarlattina e l’influenza. Chiedo a Serra e ai suoi amici: vi piace questa prospettiva? Un fantastico Stato che cura in modo capillare e invasivo: vi soddisfa davvero?».

35 replies

  1. “Se esiste una legge io obbedisco, pur avendo il diritto di criticarla. Certo, se la legge mi rendesse complice di una lesione di altrui libertà, avrei diritto di disobbedienza. Ma in questo caso il vaccino riguarda soltanto me…”:

    ma secondo voi, ci è o ci è?

    Ah ah ah!

    "Mi piace"

    • @somaro criminale Negazionista e MARCHETTARO

      TU sempre a battere col favore delle tenebre, vero?
      I NOVAX sono persone istruite? 😂😂😂

      "Mi piace"

      • @somaro criminale Negazionista e MARCHETTARO

        Autorevole la fonte complottista e NOVAX.
        Ancor più realistico pubblicare i dati di una nazione del TERZO MONDO come gli USA, che aveva eletto a presidente un giovane viziato invecchiato malissimo, complottista e antivaccinista finchè non ha rischiato di lasciarci le penne col covid.
        Negli Stati dell’unione dove Trump era avanti la terapia di prevenzione con il vaccino non ha prodotto i risultati sperati. E NON E’ UN CASO.
        E li dentro c’è di tutto. Soprattutto gente legata a gruppi reazionari bigotti, razzisti e medievali. La religione CONTRO la scienza medica.

        E in Italia?
        Dove ci sono PIU’ LAUREATI CI I VACCINA DI PIU’.
        Dimostrato da un grafico all’intero dell’articolo.
        Solito verme coprofago😁😁😂😂😂😂😂

        https://www.infodata.ilsole24ore.com/2021/12/27/perche-alcune-persone-decidono-non-vaccinarsi-la-correlazione-titolo-studio/

        "Mi piace"

      • https://www.infodata.ilsole24ore.com?

        😁😁😂😂😂😂😂

        Scusa squinternato, abbozzo (cit.) un insulto da coniglio, ché per il Vangelo secondo Yenil – che in antico gaelico vuol dire brezza puzzolente – sarei affetto da timore reverenziale nei tuoi confronti 😁😁😂😂😂😂😂 :

        VAI A DARE AL PROSSIMO TUO LE NOBILI TERGA!

        Sperando di non avere sollecitato troppo la vostra sensibilità altruistica e onorabilità con offese immeritate, vi saluto cordialmente.

        GATTO

        😁😁😂😂😂😂😂

        Questi non ci stanno con la testa… 😁😁😂😂😂😂😂

        "Mi piace"

    • Mai sognata di usare tale nobile espressione in riferimento a te.
      Ti ho solo dato del vigliacco e del coniglio, perché abbozzi e ci vai “leggero” con chi sai che ti può annientare usando, molto meglio di te, le tue armi, se non altro in modo più originale e creativo. (tu vai avanti a cit., persino per gli “evidentemente” e risulti noiosissimo, infantile e bassamente pecoreccio anche nell’insulto)
      Con me, che non scendo al tuo livello neanche per riversarti la tua stessa m., invece, ti esibisci in cafonaggini di una volgarità da scarico fognario, con contorno sessista, ovviamente.
      Sai, non sempre ho voglia di reagire, tanto è il disgusto che mi provochi, anche se basterebbe l’ironia, per te ingestibile come la kryptonite, a folgorarti…

      Ps: Mi nomini troppo: sono sempre nei tuoi pensieri, evidentemente (vai con la cit.), benché non contraccambiato.
      Pesante, proprio.

      Piace a 1 persona

      • Robe da antologia dell’isulsaggine!

        Mi sono preso la briga di interpretare il pensiero (oddio, per capirci…) della brezza gaelica, sintetizzandolo nell’espressione “timore reverenziale”, non certo scevra da quella kriptonite, cui la poveraccia non manca mai di aggiornarci essere un’indiscussa maestra (sempre dopo Sua Santità Travaglio, ovvio…).

        E lei cosa scrive per spiegare a noi poveri bifolchi mortali cafoni che mai si è sognata di usare tale nobile espressione in riferimento a me?

        “Ti ho solo dato del vigliacco e del coniglio, perché abbozzi e ci vai “leggero” con chi sai che ti può annientare usando, molto meglio di te, le tue armi, se non altro in modo più originale e creativo.”.

        EVIDENTEMENTE (cit.) una cosa totalmente diversa!

        Ci sQusiamo per il nostro Anailfabetismo di ritorno e ci cospargiamo il capo di cenere: non succederà mai più.

        😁😁😂😂😂😂😂

        "Mi piace"

      • “La nozione di timore reverenziale
        Il timore reverenziale consiste nella soggezione – talvolta nel rispetto – che si provano verso una figura autorevole, per motivazioni quali l’età, il prestigio, la posizione ricoperta o il rapporto tra le parti.” (Wikipedia)

        ” EVIDENTEMENTE (cit.) una cosa totalmente diversa!”

        ESATTAMENTE, come spero che la tua esigua capacità di discernimento riesca a cogliere: un concetto ben diverso da ciò che invece ti ho attribuito: la viltà del coniglio che” rispetta” solo per paura e palese senso di inferiorità.

        "Mi piace"

      • Coso, lascia perdere queste cose che non ci azzecchi proprio. Accogli la miua proposta: scegli un campo tra miticisti e apologisti, scegli tu, e ci mazziamo a sangue.
        Cosi’ ti ecciti pure tu, che sei un essere umano e al limite ne hai pure diritto.

        "Mi piace"

      • “Coso, lascia perdere queste cose che non ci azzecchi proprio”:

        lo so, lo so Ennio, ma ce la metto tutta: questa è la cosa importante.

        Non abbandonarmi, conto su di te…

        "Mi piace"

      • La Kryptonite cogli0nazza, la Kryptonite: chiedi alla tastiera col libero arbitrio, ti saprà dire meglio.

        Ah ah ah!

        "Mi piace"

      • Infatti io l’ho scritto bene.
        Che fai, ora, correggi i TUOI errori accusandone gli altri?
        Ti butti avanti prima di cadere?
        E, soprattutto, non hai altra vita da vivere, fuori di qui?
        PATETICO.

        "Mi piace"

  2. WIKIPEDIA è una fonte d’informazione molto attendibile, perchè NEUTRA nello schierarsi, riportando solo dati oggettivi.
    Chi volesse QUERELARLA per il contenuto delle pubblicazioni è sempre libero di farlo, ma gli innumerevoli tentativi di Berslusconi, per esempio, di tacitare tutto il suo cursus honorem criminale è sempre finito con l’archiviazione in tribunale.

    Qui viene riportata tutta la storia DELL’ANTIVACCINISMO, dalle origini ai giorni nostri, con tutte le paranoie che i soliti trolletti NOVAX vanno ripetendo, facendosi supportare da gente che ha prostituito la conoscenza appresa con l’istruzione sul mercato delle vacche dei complottisti.

    DA LEGGERE NEI PASSAGGI
    Presunte sostanze pericolose contenute nei vaccini e Presunte reazioni avverse e tanto altro, come le fake news, Big Pharma etc.
    La fascio coatta peracottara risulta la politica più vicina ai NOVAX.
    Perchè lei è istruita, o no?

    https://it.wikipedia.org/wiki/Antivaccinismo

    "Mi piace"

    • Da IlSole24ore a Wikipedia…

      Un salto quantico qualititativo!

      😁😁😂😂😂😂😂

      Ma perché quando la uso io, dite che non vado oltre la becera cultura wikipediana?

      Perché non fate pace col cervellino all’ammasso una buona volta SQUINTERNATI PARACULI?

      😁😁😂😂😂😂😂

      PS: non me ne voglia SM per Wiki, era solo per evidenziare le puttanate di questi decerebrati OFF-BRAIN…

      "Mi piace"

      • @somaro criminale Negazionista e MARCHETTARO al calar delle tenebre

        Non sai come uscirne, non hai argomenti per controbattere, attacchi Wikipedia, una moderna forma di enciclopedia universale CHE NON VIVE DI Pubblicità E CONDIZIONAMENTI ESTERNI, ma subito ti premuri di sottolineare un salvacondotto per il tuo so(r)cio bugiardo seriale e mistificatore.
        😂😂😂😂🤣🤣🤣🤣🤣

        Renditi utile per una volta al blog invece di continuare ad appestarlo con i mefitici fetori da verme coprofago.
        Comunica allo sciacallo che dopo l’Australia pure la Francia ha bannato il novello eroe di stokatso dal torneo del Roland Garros.
        Agli Australia Open partecipano 150 tennisti TUTTI VACCINATI.
        Ma d’altronde uno che butta negli sproloqui propagandistici i nomi di PRESUNTE vittime da vaccino senza premurarsi delle volontà e del consenso dei familiari può, da infingardo qual è, paragonare DJOCOVID a Julian Assange, con un sillogismo vomitevole.
        Uno che le vittime non le conosceva ma le usa, non conosceva il loro stato di salute pregresso, se soffrissero di patologie acquisite o congenite, se si fossero mai sottoposte ad esami diagnostici o ematici, la data del loro ultimo checkup, cosa avessero dichiarato nel questionario anamnestico propedeutico alla somministrazione della dose.
        Beh, questo strillone del webbe vorrebbe delle scuse (da chi, per cosa, quando?) ignorando persino se siano stati eseguiti esami autoptici sulle SALME con annessi risultati, passaggio OBBLIGATO per una denuncia di omicidio.
        Una coppia di scoppiati che ci tiene compagnia con le loro macchiette da avanspettacolo, utili a racimolare la ciotola di riso che gli passano i committenti bufalara.
        E come al solito INSULTI invece di controbattere nel merito delle accuse.

        Piace a 2 people

      • Non è molto importante sapere come uscirne, l’importante è non pigliarselo nel culo come è successo a voi!
        Ma poi: io insulterei? Ma come, se persino la brezza gaelica ha ammesso che ci vado leggero perché sono un vigliacc0 coniglio!

        "Mi piace"

      • X Gatto:

        ma figurati se difendo Wikkkkipedia, sono una massa di piccoli Attivissimi che decidono e determinano le regole anche ad libitum.

        Ricordati del dialogo tra due tipici utenti di wikipedia (da Nonciclopedia, peraltro piena anche lì di wikipediani).

        Pensa che dal 2008 depennano ogni ipotesi alternativa al crollo delle Torri Gemelle, nonostante ci siano errori e misteri nella ricostruzione ufficiale che adesso sarebbe troppo lungo qui ricordare. Basti dire che persino Danilo Coppe non ha saputo rispondere a 5 delle 20 domande che gli ha fatto Mazzucco in un’intervista di qualche anno fa.

        Detto questo, parliamo di Djokovic? E parliamone.

        Novak Djokovic:
        1. Ha dato 1.000.000 di € agli ospedali italiani per C19
        2. Ha dato 1.000.000 € agli ospedali serbi per C19.
        3 Ha dato soldi alla Spagna per il C19
        4. Ha donato denaro all’Australia per combattere gli incendi boschivi
        5. Ha Donato fondi ai programmi per bambini poveri della Missione di Melbourne City
        6. Ha comprato uno scanner TAC per l’ospedale di Belgrado “Dragisa Mišović”
        7. Ha noleggiato un aereo privato per trasportare una ragazza con una malattia rara affinché potesse essere curata negli USA.
        8. Ha dato 1.000.000 di dollari Australian Open a beneficio di Junior
        9. Ha dato 500.000 euro per combattere le inondazioni in Serbia.
        10. Ha donato 110.000 euro per combattere le inondazioni in Bosnia e Croazia
        11. Ha raccolto 1.500.000 dollari per un asilo danneggiato dalle inondazioni
        12. Ha dato milioni di euro per l’istruzione dei bambini poveri di tredici anni.
        13. Ha pagato l’allenamento invernale di 15 tennisti serbi
        14. Ha offerto a Lorenzo Musetti un passaggio sul suo aereo privato per non perdere Wimbledon.
        15. Combatte per gli interessi dei giocatori di tutto l’ estabilishment.
        16. È un modello per il suo stile di vita sano e la sua dieta
        17. È un modello per il suo carattere e per la sua resistenza mentale
        18. Lui è un esempio nel suo duro lavoro e autodisciplina
        19. Ogni torneo si gioca contro gli avversari e pubblico ed ha dominato il campo sia contro Nadal che contro Federer
        20. Ha giocato tutta la sua carriera nell’era di Nadal e di Federer… due campioni assoluti.
        21. Non si è lasciato intimorire ed è diventato un eroe nel movimento di resistenza ai piccoli bulli.
        Cit. Daniela Maggi.
        ( Consiglierei a chi attacca un uomo così, di sciacquarsi la bocca un attimo prima di parlare, giusto un attimo ed in quell’attimo magari gli capita di capire che conviene stare muti? )

        "Mi piace"

    • Un articolo pubblicato in tempi pre-Covid:

      “Psicopatologia dei NO-VAX tra vaccini, autismo e complottismo.
      20 marzo, 2019 – 19:37
      di Leano Cetrullo

      Il rafforzamento dei movimenti No-VAX negli ultimi decenni ha coinciso con aumenti senza precedenti dell’incidenza di alcune malattie nel mondo. Molti programmi di educazione ed informazione scientifica basata appunto sull’evidenza scientifica di centinaia di ricerche sembrano essere deficitari, facendo presumere che ai movimenti antivaccinisti manchi la capacità di comprendere o addirittura di voler comprendere. Tutti gli interventi di debunking che scardinano senza ombra di dubbio i miti e le leggende antiscientifiche relative ai vaccini ad oggi si sono dimostrati non produttivi e controproducenti: più si spiega, più si informa, più si mostrano meta-analisi o studi longitudinali, più il No-VAX si arrocca e rinforza le sue idee simil-deliranti. Anche il parere scientifico di esperti mondiali sull’argomento vaccino non basta, non serve e viene deriso. In questo scritto cerco di far comprendere e spiegare i fattori psicologici che potrebbero motivare le persone anti-vacciniste a rifiutare categoricamente il consenso scientifico internazionale sulla vaccinazione.

      Un articolo della American Psychological Association (APA), una delle più grandi e famose organizzazioni psicologiche e scientifiche mondiali, di cui faccio parte, nel 2018 ha pubblicato un articolo interessante dove espone la ricerca del Dr. Hornsey e colleghi della Università di Queensland. Lo ricerca ha sopposto a 5.323 partecipanti di 24 Stati diversi dei test per comprendere il loro atteggiamento e pensiero verso le vacciniziaioni. Hanno però in modo molto intelligente indagato la loro credenza nelle teorie cospirative, reattanza (la tendenza delle persone ad avere una bassa tolleranza verso chi secondo loro limita la loro libertà; le persone con alta reattanza finiscono per agire addirittura contro il proprio interesse perché l’unica cosa che conta è appunto resistere a ogni costo contro qualcosa o qualcuno), la sensibilità al disgusto verso il sangue e gli aghi e sulle credenze delle persone su come la società possa controllarli. L’attitudine e la posizione fortemente anti-vaccinista era più alta tanto quanto erano più alti i pensieri conspirazionistici, con una alta reattanza, e con un alto disgusto per sangue ed aghi. Questo probabilmente può farci comprendere, da un punto di vista differente, come l’informazione scientifica non riesca a scardinare quelle convinzioni deliranti perché radicate nella personalità dell’individuo con tratti sicuramente paranoidi e persecutori latenti.

      Una altra dinamica psicologica importante che spiega bene la “tuttologia” degli antivaccinisti è sicuramente l’effetto Dunning-Kruger. L’effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi e sopravalutandosi, a torto degli esperti in quel campo. Io la vedo come una sorta di compensazione verso i propri sentimenti consci e inconsci di inferiorità intellettuale. Questa distorsione viene attribuita all’incapacità metacognitiva, da parte di chi non è esperto in una materia, di riconoscere i propri limiti ed errori. Sebbene i benefici e la sicurezza dei vaccini siano ampiamente riconosciuti dalla medicina mondiale, come anche la non correlazione tra vaccino e autismo, non spaventa chi di questo campo non ne sa nulla. Le persone non esperte tendono a sovrastimare le proprie capacità. Questo è tipico dei “genitori informati” che credono di poter discutere “alla pari” con medici specializzati in immunologia opponendo alla conoscenza dell’esperto le proprie nozioni apprese navigando in rete.

      Una ricerca del Dr. Matthew Mottaa e colleghi dell’Università della Pennsylvania cercano di comprendere e misurare la correlazione tra ideologia Anti-Vaccinista ed effetto Dunning-Kruger. Nella indagine su adulti statunitensi (N = 1310), hanno ricercato dopo una valutazione quanto queste persone si sentissero preparate su vaccini, autismo, la loro correlazione e che parere avevo degli esperti. Il 62% di coloro che hanno avuto i peggiori risultati sulla conoscenza dell’autismo pensavano di saperne più di medici e di scienziati, e il 71% di quelli convinti che i vaccini causino l’autismo pensano di saperne più dei medici sulle cause della malattia. La loro analisi indica che questa eccessiva sicurezza è massima tra quelli con i più bassi livelli di conoscenza sulle cause dell’autismo e quelli con alti livelli di disinformazione scientifica. Un altro elemento interessante è che i livelli bassi di conoscenza oggettivi sugli argomenti erano correlati a idee complottistiche che dichiaravano le celebrità via mezzo stampa o tv. Anche l’effetto Dunning-Kruger puo aiutarci a comprendere la grande opposizione pubblica verso le politiche di vaccinazione e questo dovrebbe farci pensare direttamente a quanto l’istruzione pubblica sia carente rispetto a questi argomenti che possono salvare la vita a milioni di persone.
      —–
      L’effetto Dr Cetrullo dice che: tanto più si danno spiegazioni logiche e scientifiche, tanto più i NOVAX si arroccano nelle loro idee anti-scientifiche e complottiste. Questo per proteggere i loro sentimenti di inferiorità correlati a tratti di personalità paranoidi e persecutori.”

      Piace a 1 persona

      • Non è colpa mia se pare che vi si attagli perfettamente…
        A me premeva diffondere maggiormente la prima parte e soprattutto L’ULTIMA. Quella intermedia, l’effetto D. K., ormai è cosa più che RISAPUTA (anche se, in questo caso, rilevata come concausa dei comportamenti di voi disagiati), visto che l’hai “recepita” persino tu…che poi ne afferri il concetto nello specifico e faccia tesoro delle sue implicazioni è tutto da vedere.

        Piace a 1 persona

      • @Anail
        Ma ancora insisti? Ma non hai capito che ‘sto coso (cit.), spalleggiato da pochi altri cosi, si crede un mix tra Duranti di Radio Radio e Montagnier?

        Piace a 1 persona

      • @Santo😂😆🤣
        Ma infatti non è rivolto a loro, che neanche capiscono, ma a noi: un’occhiata veloce (dà le vertigini) sull’abisso di ignoranza e illogicità… 🤦🏻‍♀️

        Piace a 1 persona

      • Come come come?

        EFFETTO CETRULLO?

        😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀

        E’ proprio quello che ci si può aspettare dalla nostra amatissima e gentilissima fan di MENGELE, vero Liana?

        La Lucarelli contro il prof Tutino reo di non volersi vaccinare per proteggere i suoi concittadini:

        Jovanotti positivo e malato al COVID dopo 3 punture:

        Sarà sicuramente colpa dei novax.

        Eh, signora mia, mica vorrà dire che i vaccini non funzionano?

        "Mi piace"

      • Ah, il coglionazzo che si fa le ridicole treccine per sentirsi gggiovane e mettersi al livello delle ragazzine/fan che gli fanno il filo in classe.
        L’insegnante-amico e possibilmente filarino: la DISEDUCAZIONE fatta persona.
        Se fossi la madre di una delle sue “allieve”, le cambierei, non classe, SCUOLA.

        "Mi piace"

      • Su lady BOTOX che fa la maestra del pensiero, niente da dire Anailfabeta?

        Si vede che ti piace proprio UOMINI E DONNE.

        "Mi piace"

      • Vedo che conosci, oltre ai cartoni, le trasmissioni più culturali…bel progresso, per te, da “ASINI e SOMARI”.
        Bravo.

        "Mi piace"

  3. Ci sono le opinioni e ci sono le leggi, i DPCM, gli obblighi.
    Il fatto che chi non ha la terza dose nei tempi previsti sia equiparato ad un non vaccinato e gli venga negato il green pass con tutte le pesantissime conseguenze per ben 5 mesi, la dice lunga sulle criticità dei vaccini.
    E mette una pietra tombale riguardo l’intenzione di vaccinare due, tre, quattro… volte l’ intero pianeta.
    Quindi il virus continuerà a circolare- e a variare, come non si sa – ancora e non certo per colpa degli ultimi quattro gatti italiani vaccinati solo con due dosi o non vaccinati.
    Nei fatti – e non a parole- due dosi=zero. Fate un po’ voi.

    Io penso che vaccinarsi sia utile ( tre le ho fatte, quattro non credo proprio) ma senza sperarci troppo. E’ mancato il tempo per una sperimentazione con tutti i crismi, si era – e si è- ancora in emergenza: spacciare il tutto per “cetezze” , “immunizzazioni” e “in sicurezza” ipotizzando urbi et orbi coperture per anni, poi mesi, poi… settimane non ha portato bene, come si vede.
    Quando si creno false illusioni la disllusione è profonda e non si dimentica. Ne porteremo le ferite a lungo. Le parole “credere alla scienza” incautamente pronunciate ovunque e da chiunque, sono state troppo spesso la fata Morgana dietro la quale si nascondeva un ben più prosaico “ubbidire ai politica”. E questo verrà percepito da molti per un bel po’ di tempo, da ora in poi.

    "Mi piace"

  4. Ma… ed il dibattito tra apologisti e misticisti? Proprio nessuno? Almeno ‘ste cose il Coso le sa cosare.

    Perche’ no?

    "Mi piace"