Goldman Sticaz

(Goldman Sticaz – di Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano) – Come se non fabbricassero abbastanza cazzate in proprio, i giornaloni le importano dall’estero. Il Financial Times implora Draghi di restare a Palazzo Chigi e tutti: “Evviva evviva, l’abbiamo detto anche noi! Fino al 2023! No, fino al 2028! Anzi, meglio, a vita!”. Poi, sempre sul Ft, Bill Emmott gli dà il via libera per il […]

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

16 replies

  1. Goldman Sticaz

    (di Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano) – Come se non fabbricassero abbastanza cazzate in proprio, i giornaloni le importano dall’estero. Il Financial Times implora Draghi di restare a Palazzo Chigi e tutti: “Evviva evviva, l’abbiamo detto anche noi! Fino al 2023! No, fino al 2028! Anzi, meglio, a vita!”. Poi, sempre sul Ft, Bill Emmott gli dà il via libera per il Quirinale, e gli stessi che esultavano per il piano A tripudiano per il piano B: “Al Quirinale, al Quirinale, è quel che diciamo anche noi!”. Intanto l’Economist (gruppo Elkann) premia l’Italia come Paese dell’anno e tutti a spellarsi le mani: “Hip hip hurrà! Con i Migliori siamo Er Mejo!”, salvo scoprire che prima di noi i Paesi dell’Anno furono Armenia, Uzbekistan e Malawi (mai visti da Draghi se non in cartolina). Poi arriva Scholz e saluta cortesemente SuperMario: tanto basta ai nostri aruspici per arguirne che la Germania lo vuole a Palazzo Chigi in saecula saeculorum, ma contemporaneamente anche al Quirinale. E, siccome anche Macron gli fa gli occhi dolci e gli stringe la mano per 12 secondi (“oltre un minuto” per il Corriere e mezz’ora per la Questura), ne deducono che anche lui vuole imbullonarlo vita natural durante a Chigi (sicuramente più a lungo di quanto lui resterà all’Eliseo). Deduzione confermata ieri dalla frase di Manu “Draghi e Mattarella sono una fortuna”, indice della sua volontà di imbalsamare i nostri presidenti lì dove sono.
    Voi vi domanderete: ma con tutti i casini che ha in casa sua, che gli frega a Macron dei nostri? Ingenui: Bresolin spiega sulla Stampa che “una crisi nel nostro Paese può ostacolare il cammino di Macron verso il bis”: è noto infatti, dalla presa della Bastiglia in poi, che i francesi prima di fare qualunque cosa chiedono il permesso agli italiani. E nella pagina accanto la Cuzzocrea rivela che “l’emergenza Covid spinge Draghi al Quirinale”: noi credevamo che un anno fa l’emergenza Covid l’avesse spinto a Palazzo Chigi ed, essendo peggiorata, lo inchiodasse lì per tentare di risolverla. Mah. A illuminarci in cotanto buio arriva una fonte super partes: la banca d’affari americana Goldman Sachs, che ebbe Draghi ai vertici nel 2002-‘05. Noi non ci dormivamo la notte: che vorrà da noi Goldman Sachs? Il responso è alfin giunto: “Goldman ammonisce l’Italia: ‘Le riforme rallentano se il premier si dimette’” (Stampa). Quindi niente, non si muove di lì. Sapete chi firma la dotta analisi? Tal Filippo Taddei, ex cervellino della sinistra Pd assurto a consigliere economico dell’Innominabile, con gli esiti a tutti noti. Mica pizza e fichi. In attesa che si pronunci il divino Otelma, torna alla mente una battuta che girava ai tempi delle leggi (finte) anti-casta: “Abolite le province, ci resta il provincialismo”.

    Piace a 7 people

      • Ho, questo Over ha perso lo Smalto e mi confonde, vediamo:
        Bruscolin e l’isola del Quandomai che O’macron deve chiedere il permesso a Gentilone il Cisalpino
        o al Mummio per prendersi un pezzo
        di mare o di territorio.

        La puzzo-crea (nomen omen)
        che spinge per farlo uscire da un orifizio
        e farlo entrare nell’altro, mah.

        E c’è pure Sir Philips Babbei che
        ha fatto le forme e mo’ (giustamente)
        vuole fare le Ri.

        Ma poi l’ultima:
        “Abolite le province, ci resta il provincialismo”
        Intendi che ci resta la Lucarella?
        Nun ce sto più a capì un Cghente!

        "Mi piace"

    • Finché Draghi ha governato facile con il pilota automatico inserito sulle scelte dei governi Conte,non ha avuto problemi. Poi come da richieste da varie parti, in un mare di saliva da parte dei media, da buon banchiere ha iniziato a smantellare i provvedimenti buoni di Conte e fare scelte sulla pandemia secondo convenienza delle solite categorie rapaci (pronte a spolparsi il recovery) senza il supporto del CTS, ma con la complicità di tutti e con la claque a urlargli bene bravo bis. E chi se ne frega della volontà della gente e del fatto che i contagi scoppiano anche come conseguenze delle sue scelte.

      Piace a 7 people

      • ahahahahahahahahahahahahah
        l’ultima frontiera dei bimbi di Conte: quello che Draghi ha fatto di buono (“ha fatto anche cose buone”) è grazie a Conte, quello che ha fatto di male è tutta colpa sua.
        siete impareggiabili nella vostra faziosità.
        neanche i bollettini in tempo di guerra che dicevano che l’Italia stava vincendo erano così faziosi e mentitori.
        il guaio è che ci credete davvero.

        "Mi piace"

      • Essere definito “Fazioso” da chi mostra intolleranza verso opinioni diverse dalle proprie è come il bue che da del cornuto a chi le corna non ce l’ha.

        Piace a 2 people

  2. I media e i giornalisti (pure quelli esteri) dicono e scrivono che l’Italia è in mano ai “migliori”… Siamo fortunati! Intanto, spartito il bottino del Recovery, i contagi crescono e supererano quelli dell’era pre-vaccini. Non male il lavoro fatto dai migliori. Pensate cosa ci poteva accadere se eravamo ancora in balia di un Conte qualsiasi….

    Piace a 3 people

  3. Gentile Mazzuolatore, non ho scritto e non intendo che tutto quello che ha fatto Conte andava bene e tutto quello che ha fatto Draghi non va bene. Ma capisco che ormai hanno modellato nel tempo una parte della popolazione in cui scarseggia l’onestà intellettuale e la capacità di analisi critica dei fatti, creando solo dei tifosi delle varie fazioni. Il sempiterno dividi et impera. Cordialità.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...