Reddito di cittadinanza e tecniche di distrazione di massa

(Roberta Labonia) – Le truffe scovate da Carabinieri e Guardia di Finanza sul reddito di cittadinanza ammontano, ad oggi, a circa 174 milioni di euro che, su una spesa complessiva di 15 miliardi in due anni, significa poco più dell’1%. Questi sono i dati diffusi, a tutto questo novembre, dall’Arma dei Carabinieri. Di contro le truffe complessive a carico dello Stato (fonte Guardia di Finanza), da inizio 2020 a tutto settembre di quest’anno ammontano a 15 miliardi: di cui otto miliardi relativi a danno erariale e sei miliardi negli appalti pubblici. Ci sono poi 269 milioni di truffe tra falsi invalidi e indebiti percettori di pensioni (qualcuno di voi ne sente mai parlare nei tg?). Praticamente in 1 anno e 9 mesi lo Stato ha subito danni pari a tutta la spesa che sostiene per il Rdc in 2 anni.

Ebbene, per la ennesima volta, da mesi e mesi a questa parte, anche ieri sera il buon Mentana (e non solo lui), ci ha informato che, quanto alla riforma fiscale in discussione in Senato, il coordinatore di Forza Italia Tajani ha chiesto di aumentare le risorse per la riduzione delle tasse da 8 a 10 miliardi “aumentando i controlli sui furbetti del reddito di cittadinanza”, mentre il capo bastone della Lega Matteo Salvini è tornato a chiedere l’introduzione della Flat Tax aumentando “i controlli sui furbetti del reddito di cittadinanza che girano in Porsche”. Queste idiozie le ascoltiamo ogni sera sui tg serali, mentre milioni di cittadini sono alle prese con pietanza e contorno (quelli che se lo possono permettere).

Questo produce la conventicola fra massmedia e politica italiana ed è su questa propaganda schifosa che gli italiani si formano un opinione e poi vanno a votare, convinti di stare nel giusto. Queste sono le tecniche di distrazione di massa che usa la vecchia partitocrazia per spostare l’attenzione del pubblico dai temi importanti ma scomodi, tipo quello di mettere mano ad una seria legge sul conflitto di interessi o inasprire la lotta all’evasione fiscale. Capite perché, nonostante l’iniezione di etica politica portata nelle Istituzioni dai 5 Stelle, che il RDC l’hanno tradotto in legge dello Stato, questi soloni potranno continuare ad libitum a prendere per il culo gli italiani?

Non se ne esce.

6 replies

  1. Ci sono “giornalisti” che hanno picchiato duro sul MES, poi è arrivato draghi e tutto tace.
    Il reddito di cittadinanza è il nuovo MES.
    Il (fu) m5* si ostina a non capire che era, è e sarà considerato un elemento estraneo al sistema. Se qualcuno vuole a tutti i costi distruggermi io non ci parlo assieme.
    Tempo perso..

    Piace a 1 persona

  2. Come già dissi tempo fa, basterebbe mettere in cima alla lista dei controlli e delle chiamate al lavoro coloro che prendono gli importi massimi previsti per il relativo numero componenti della famiglia.
    Il truffatore, che rischia fino a 6 anni di carcere, non fa brogli per 2 spiccioli, ma punta al massimo disponibile.

    Piace a 3 people

  3. In meno di 2 anni lo Stato, quindi i cittadini, sono stati truffati per 15 miliardi di euro, ogni anno i cittadini onesti pagano con le loro tasse servizi pubbici anche a chi evade 120 miliardi di euro, ogni anno la corruzione si mangia 60 miliardi di euro per mancanza di legalità ed onestà! Ma il problema da attenzionare attraverso i media, sono 174 milioni di euro da truffa per Rdc! La differenza in miliardi di euro sta tutta nella fedeltà elettorale di chi vuole continuare a truffare e danneggiare lo Stato ed i cittadini, attraverso i propri referenti politici, attivo e partecipe riesce sempre da decenni ad imporsi politicamente sugli onesti, con la complicità di chi si lascia condizionare dalla propaganda secondo cui 174 milioni di euro, e non 180 miliardi di euro annui di truffe/furto da evasione e corruzione, sono il vero danno! Come farne una colpa a truffatori, disonesti, evasori e loro rappresentanti istituzionali, votati, eletti, aspiranti al Quirinale, se i danneggiati si comportano come interdetti, incapaci di intendere e di volere? Se qualcuno ti ruba denaro, diritti e futuro e tu continui a farti condizionare dalla sua propaganda, dalla sua informazione falsa, scorretta e parziale, e continui pure a trasferire nelle sue mani ogni potere decisionale sulla tua vita, che deve essere miserabile, neppure degna di 740 euro di sopravvivenza, la responsabilità è esclusivamente tua/nostra! Neppure con l’ abolizione del Rdc e l’ elezione del condannato per frode fiscale al Quirinale, gli italiani saranno in grado di indignarsi ed opporsi! La vera , reale, incomprensibile, tragica subalternità e complicità della vittima al proprio carnefice è storia politica italiana da un secolo , con il contributo di generazioni di italiani!

    "Mi piace"