Il futuro che ci aspetta

(la Stampa) – In Alto Adige chiudono le discoteche e tornano le mascherine all’aperto, sui mezzi pubblici va indossata la Ffp2 come all’interno dei negozi. Nei Comuni in zona rossa i bar e ristoranti devono chiudere alle 18 e scatta il coprifuoco dalle 20 alle 5 del mattino. Chiudono anche teatri e cinema e sono sospese le prove. Lo prevede l’ordinanza di Arno Kompatscher, presidente della Provincia autonoma di Bolzano. Sarebbero una ventina le località destinate a finire da domani in zona rossa (i parametri scelti: incidenza superiore a 800, vaccinati sotto il 70% e almeno cinque casi «attivi»), molte delle quali turistiche come la Val Gardena.