A Napoli sette università europee per il meeting  conclusivo del progetto “Smart Rural Tourism” dell’Università Telematica Pegaso

3 e 4 novembre 2021 – Hotel Oriente, Napoli

Il 3 e 4 novembre 2021 a Napoli, presso l’Hotel Oriente, si svolgerà il quarto e ultimo meeting transnazionale tra i partner del progetto SMARTRURAL, acronimo di “Towards smart rural tourism development in Europe” (Erasmus +, misura KA203 project – Strategic Partnerships for Higher Education), organizzato dall’Università Telematica Pegaso.

Lo scopo del progetto, che è iniziato il 1° ottobre 2019 e si concluderà a dicembre 2021, è di elaborare metodi e materiali di formazione (ad alto contenuto digitale) nel campo dello sviluppo e del turismo rurale. Tutti i materiali confluiranno in un MOOC (Massive Online Open Course), che sarà disponibile on line per chiunque ne faccia richiesta.

Durante l’incontro i partecipanti illustreranno i prodotti finali del progetto, cioè i programmi formativi e i moduli rivolti a studenti, ma anche a tutti gli stakeholders che si occupano di turismo rurale (amministratori, locali, imprenditori, decisori pubblici ecc.).

Il risultato finale sarà una piattaforma MOOC dedicata, con un’audience prevista a fine progetto di circa 20.000 contatti, e la prospettiva che resti permanente, con aggiornamento continuo e inserimento di buone prassi.

I sette moduli formativi, messi a punto ciascuno da un partner diverso, riguardano in particolare: introduzione al turismo “smart”, sostenibilità, creatività, modelli decisionali e di business, digitalizzazione. Prenderanno parte all’incontro: per l’Università Pegaso, il Project manager prof. Lorenzo Fiorito, insieme con Giacomo Sciortino, responsabile della piattaforma e dei contenuti digitali.

I moduli sono stati testati da panels nazionali composti di tutor e studenti dei vari paesi partner, e incentrati su “case studies” con il coinvolgimento di imprenditori, autorità locali e altri stakeholders territoriali.

Le università europee coinvolte nel progetto sono: l’Università di Eskisehir (Turchia), l’Università telematica Pegaso, l’Università di Alicante (Spagna), l’Università di Economia di Praga (Rep. Ceca), l’Università di Lubiana (Slovenia), l’Università Vytautas Magnus di Kaunas (Lithuania) e l’Università della Warmia e Mazury di Olsztyn (Polonia).

Dopo i saluti iniziali del direttore scientifico dell’Università telematica Pegaso, prof. Francesco Fimmanò, i lavori verranno introdotti dal prof. Lorenzo Fiorito e dai rappresentanti dell’Università di Eskisehir (Turchia), coordinatori del progetto transnazionale.

Giacomo Sciortino coordinerà la presentazione dei materiali formativi (video, dispense, ppt) prodotti dai partner per il MOOC finale, con simulazioni online. Sarà poi data la parola ai partner responsabili della Qualità e della Disseminazione.  Infine, il capofila turco spiegherà quali sono gli ultimi adempimenti organizzativi ed amministrativi. 

Il giorno 4 sarà la volta dell’evento moltiplicatore (o di disseminazione e diffusione del prodotto finale), con la partecipazione in presenza ed online di studenti di altre università, consulenti, imprenditori turistici e amministratori.

Il meeting si concluderà con la menzione d’onore per i team italiani che hanno partecipato a marzo scorso al contest tra chi presentava i migliori casi di studio riguardanti il tema del progetto. 

Per informazioni:

lorenzo.fiorito@unipegaso.it

info@assocorce.it

1 reply

  1. Finalmente! E sono sicuro che sicuramente avra’ lo stesso successo e la stessa ricchezza di risultati di tutto quel che di telematico avviene avviene in Italia.

    "Mi piace"