Di Berlusconi che ce ne sono addirittura due

(2 B. al prezzo di 1 di Marco Travaglio – Direttore de Il Fatto Quotidiano) – Quando pensavamo di esserci liberati definitivamente di B. (in senso politico), scopriamo con raccapriccio che ce ne sono addirittura due. Uno eurodeputato e candidato al Quirinale, l’altro imputato e candidato a varie sentenze per corruzione giudiziaria nei processi “Ruby-ter”, in aggiunta alla condanna definitiva per una frode fiscale da 7,3 milioni (ma solo perché altri […]

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

23 replies

  1. 2 B. al prezzo di 1

    (di Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano) – Quando pensavamo di esserci liberati definitivamente di B. (in senso politico), scopriamo con raccapriccio che ce ne sono addirittura due.
    Uno eurodeputato e candidato al Quirinale, l’altro imputato e candidato a varie sentenze per corruzione giudiziaria nei processi “Ruby-ter”, in aggiunta alla condanna definitiva per una frode fiscale da 7,3 milioni (ma solo perché altri 360 milioni di dollari frodati si erano prescritti), ad altre nove prescrizioni e a una raffica di assoluzioni perché si era depenalizzato il reato.
    Fino al 2013, quando divenne ufficialmente un pregiudicato e uscì a viva forza dal Senato per entrare nell’ospizio di Cesano Boscone ad assistere incolpevoli coetanei affetti da Alzheimer, dunque per fortuna ignari di tutto, i due B. erano una sola persona.
    Provvedeva lui stesso a ricordarcelo ogni giorno, usando le istituzioni per sistemare i suoi processi, le sue tv, i suoi affari e malaffari. Poi da antieuropeista che era si travestì da europeista, da estremista si camuffò da moderato, da riciclatore di fascisti allergico ai 25 Aprile si mascherò da antifascista, da padre del populismo si travisò da antipopulista.
    E la carnevalata funzionò. Giornalisti e politici cominciarono a scindere il delinquente dal politico. I suoi processi (perlopiù rinviati per malattie vere o immaginarie) nelle cronache giudiziarie (peraltro con titoli e articoli sempre più invisibili), tutto il resto in quelle politiche.
    Come se ci fossero due B.. Fino all’ultima pochade con le farsesche riabilitazioni dai (finti) nemici: da De Benedetti a Stampubblica a Enrico Letta, che non manca mai di rimpiangerlo ed esaltarlo come “grande federatore del centrodestra”.
    Intanto le Olgettine raccontano le sue mazzette per non farle parlare e i cazziatoni perché han parlato. La Cassazione conferma i suoi finanziamenti a Cosa Nostra e condanna i suoi sodali per aver violato mezzo Codice penale: dalla prostituzione (Tarantini, Mora, Fede, Minetti) alla corruzione giudiziaria (Previti), dalla mafia (Dell’Utri, Cuffaro, Matacena) alla corruzione semplice (Paolo B., Formigoni, Sciascia), dalla bancarotta (Verdini) alla compravendita di senatori (De Gregorio), dall’estorsione alla truffa (Lavitola).
    Quanto basta per farne un appestato da non toccare neppure con una canna da pesca. Invece lo rimpiangono pure i presunti avversari, ansiosi di riabbracciarlo con qualsiasi pretesto (“maggioranza Ursula”, Quirinale, briscola) anche se comprava senatori per rovesciare i loro governi, li faceva lapidare dai suoi mazzieri e vanta un Palmarès che neppure Al Capone.
    Un po’ per la sindrome di Stoccolma, un po’ perché paga bene, un po’ perché tanti vorrebbero essere lui, un po’ perché non è quel B. lì: è quell’altro. “Mica so’ Silvio: so’ Pasquale!”.

    Piace a 5 people

  2. Pensare di risolvere la questione italiana col voto è come credere che il fetore di un letamaio lo elimini con un arbre magique.
    Troppo accumulo. E per lo stesso scopo: concimare, favorire i raccolti.

    Piace a 3 people

  3. Berlusconi al Quirinale? Ennesimo osso buttato al popolo per distrarsi
    E la stampa, ovviamente, esegue.
    Lassù non vedono l’ora che Berlusconi…vada definitivamente “in pensione” per poter finalmente realizzare il Partito Unico che Calenda sta pubblicizzando affinché lo capiscano anche i due gatti che ancora non l’avevano capito: PD , FI, Renzi, … Insomma, tutti i Draghiani. Con Salvini in ostaggio, la Meloni a fare da finta opposizione ( tenuta a bada con lo spettro del Fascismo) e i …5stelle a foraggiare il tutto. Tengono famiglia.

    Piace a 2 people

  4. Silvio B. ha fatto comodo a tutti da vivo e ora cercano di usarne la mummia per gli ultimi ridicoli spauracchi, seguendo il detto che del maiale non si butta via niente. Tanto per i rapaci famelici che svolazzano sull’animale morente il popolino non conta nulla ed lo credono completamente lobotomizzato e privato di memoria dai media prezzolati e dalle supercazzole che ci sparano ogni giorno. Ormai in questo Matrix quotidiano non ci chiedono più di scegliere il colore della pillola, ci mettono democraticamente direttamente la supposta sempre più grande. E spesso vengono pure ringraziati.

    Piace a 2 people

  5. L’ ipotesi che B possa diventare presidente della Repubblica è talmente raccapricciante che preferisco non pensarci per non stare male già da ora. Ove mai si arrivasse a questo scandalo, davvero TUTTI GLI ITALIANI DOVREBBERO ANDARSI A NASCONDERE.🤮

    Piace a 2 people

    • allora comincia a cercarti il nascondiglio perchè è cosa fatta. eppoi silvio è l’Eccellenza degli italiani. strameritatissima alta carica dello stato. certo più carismatico di mattarella, senza dubbio. coltissimo, generosissimo, bellissimo il grande Silvio.
      per un nuovo Rinascimento italiano!

      "Mi piace"

      • chissà quante belle barzellette ci racconterebbe a capodanno, sperando non la solita replica del commendator Bestetti!

        "Mi piace"

      • Un detto popolare afferma che il mondo è bello perchè è vario. la tua diversità per me rende il mondo più disgustoso e repellente.

        "Mi piace"

  6. Berlusconi è l’angelo protettore di una sinistra che poteva mettercisi d’accordo e nel contempo continuare a fingersi sinistra, perché l’algelo in soccorso era sempre pronto a darle della comunista.

    Piace a 1 persona

  7. e’ tutta invidia. puro ed innocente come un giglio. è solo perchè ci vogliono male a lui.

    "Mi piace"

  8. Berlusconi al quirinale, draghi come cane da guardia, mastella che ritorna, dosi a gogo, burioni e c. sempre in tv, gp a vita. Ecco perchè bisogna cercare altri mondi nello spazio,

    "Mi piace"

    • Occhio che i mondi nello spazio li dovrebbero cercare quei corrotti maledetti della NASA, un posto pieno di scienziati e professoroni pacati da soros, e sull’astronave senza gp non sali!

      "Mi piace"

  9. “Poi da antieuropeista che era si travestì da europeista, da estremista si camuffò da moderato,”

    Be’ considerando che il Pd dovrebbe essere di sinistra e i 5stelle antisistema le giravolte di Berlusconi sono robetta abbastanza contenuta.

    Diamogliene atto.

    "Mi piace"

    • All’asilo io e un altro bambino architettammo una birichinata, lui fu beccato prima di compiere il misfatto, e vistosi scoperto per alleggerire la posizione fece il nome del complice, il sottoscritto.
      Mi ricordo ancora la sua faccia stravolta e piagnucolante mentre singhiozzando puntava il dito “si però anche lui..”

      In questo particolare articolo non si mettono in dubbio le mancanze di piddi & co, si parla d’altro, ma lei è quel bambino all’asilo, che piange e punta il dito “si però anche lui”.

      Ha fatto i compiti per domani?

      "Mi piace"

  10. Neuron, provi a rileggere l’articolo, piano piano, parola per parola, e vedrà che nelle righe finali si parla proprio degli altri partiti.

    In bocca al lupo!

    "Mi piace"

    • Certo ale, certo.

      L’articolo parla di come B ha fatto schifo in decine di modi, tra gli altri comprarsi parlamentari, alcuni non eletti col suo partito o coalizione.

      Però per voialtri fenomeni da circo l’articolo parla del piddi.

      Vai a vedere mediaset vai, c’è la de Filippi, ci sono le veline di striscia, un giorno anche tu sarai imprenditore e miliardario, menomale che Silvio c’eeee

      "Mi piace"