Meoli: la Benevento che verrà sarà anche all’insegna dei nostri amici a quattro zampe

Quanti cittadini beneventani hanno a casa un cagnolino che è parte integrante della famiglia? Bisogna strutturare la città anche su misura dei nostri piccoli animaletti pelosi.

Ho pensato ad una soluzione semplice ma molto utile per le lunghe passeggiate con i nostri cagnolini, avete notato che in città mancano delle piccole fontanelle? Programmerei l’installazione di piccole fontane ad altezza utile per permettere ai nostri cani di poter bere e rinfrescarsi nel corso delle passeggiate quotidiane.

Naturalmente questo sarebbe un grande segnale di attenzione nei confronti degli animali da compagnia e un enorme segnale di sviluppo verso una città sempre più attenta anche alle fasce più deboli.

Si potrebbe pensare anche ad una card Benevento-a-quattro-zampe con la quale le famiglie con i cagnolini possono accedere a parchi verdi in cui lasciare liberi i propri amici a quattro zampe, e all’accesso ad una serie di strumenti utili per la gestione del cagnolino a 360° anche quando si è fuori casa. Sarebbero utili anche delle e proprie stazioni di raccolta dei bisogni che attraverso la card possano rilasciare dei punti fedeltà che poi potranno essere spesi nei negozi dedicati agli animali della nostra città, per incentivare in qualche modo la raccolta dei bisogni. Sicuramente l’amministrazione è stata attenta in questo senso intensificando i controlli in tal senso, ma credo che sia arrivato il momento per abbandonare il percorso punitivo a favore di incentivi alla civiltà, per abituare sopratutto le nuove generazioni ad avere rispetto per la propria città.

Antonio Meoli – ESSERE DEMOCRATICI