Pfizer, AstraZeneca: si torna a somministrare “di tutto”

L’assessore D’Amato ha “proposto il richiamo con Az agli under 60, allettandoli con lo sconto sui tempi del richiamo salva-vacanze”. Da farsi venire l’acquolina in bocca: in sostanza chi deve morire si leva il pensiero qualche settimana prima, così da consentire a chi sopravvive di partire serenamente per i bagni.

(pressreader.com) – di Daniela Ranieri – Il Fatto Quotidiano – Ci scuserete se da un po’ non commentavamo le notizie dal fronte delle Figliuoliadi, la maratona di vaccinazioni a tappeto portata avanti dal Governo dei Migliori sul suolo nazionale, ma eravamo occupati a stringerci a coorte, come da ingiunzione del Generale Figliuolo, e non volevamo disturbare la cavalcata verso il milione di somministrazioni al dì promesse per giugno dal Gen. stesso, specie dopo la ritrovata chiarezza su AstraZeneca (prima indicato solo sotto i 55 anni, poi bloccato per tutti, poi riautorizzato fino ai 65 anni, poi indicato solo sopra i 60, quindi autorizzato senza limiti d’età, indi iniettato ai giovani negli Open Day, infine sospeso sotto i 50 anni).Ma l’altro giorno abbiamo letto sulla Stampa questo titolo: “La svolta di Figliuolo. AstraZeneca e J&J anche agli under 60”. Prego? Eravamo rimasti che sotto i 60 anni Az non si faceva più e si usava per i richiami solo se uno ci era affezionato e non voleva passare a Pfizer per coerenza; mentre sopra i 60 si faceva la seconda dose di Az, a meno che non foste Mario Draghi e non aveste fatto indagini anticorpali vostre tali da giustificare il mix con Pfizer, anche detto cocktail. È che, si apprende, “Pfizer taglia del 30% le dosi previste a luglio”, quindi “il commissario approva la linea della Regione Lazio”, dove l’assessore D’Amato ha “proposto il richiamo con Az agli under 60, allettandoli con lo sconto sui tempi del richiamo salva-vacanze”. Da farsi venire l’acquolina in bocca: in sostanza chi deve morire si leva il pensiero qualche settimana prima, così da consentire a chi sopravvive di partire serenamente per i bagni. Così – dopo il cambio di passo, la spallata, il fuoco alle polveri, il fiato alle trombe e altre immagini marziali – ciò che tecnicamente si direbbe un ri-ri-ri-mangiarsi la parola sorvolando sui rischi appena confermati, nel lessico dei Migliori è una svolta (ditelo ai vigili quando fate inversione a U in autostrada: dovevate svoltare). Che arriva dopo queste dichiarazioni di Figliuolo a Domenica In del 27 giugno: “I nostri cittadini hanno dimostrato di essere migliori di tutta questa confusione che si è creata”, a causa di qualcuno che ha pensato bene di farsi venire una trombosi cerebrale in piena campagna vaccinale; “su Az ci sono state oltre 10 indicazioni diverse, ma questo è figlio (sic, ndr) di un virus che è mutevole, di un rapporto rischi-benefici che cambia e di quello che fa la farmacovigilanza”. E sia. Quindi un cittadino confuso cosa doveva fare, a partire dal 27 giugno? “Andarsi a vaccinare: a un certo punto si fa fatica a trovare i vaccinandi”, tanta è l’abbondanza di vaccini sicuri. Te li tirano dietro: “Di vaccini a Rna (Pfizer e Moderna) ne abbiamo a sufficienza, a luglio solo poco meno di giugno. Ora usiamo Az solo per la seconda dose agli over 60”. Ok, tutto chiaro: pure se non sono mai state 1 milione come garantito, ma sempre poco sopra o sotto le 500 mila, le vaccinazioni d’élite procedevano spedite. È o non è, questo, il Governo del Merito? Appena dieci giorni dopo, “la svolta”. E l’abbondanza di vaccini a mRna? Come funziona: le case farmaceutiche mentono a Figliuolo? O lo avvisano un giorno prima? E se è così, il Gen. non ha ancora imparato a mantenersi prudente e fare annunci meno sbruffoni? Naturalmente né Draghi (che pare essersi disinteressato della questione, da quando s’è vaccinato) né Figliuolo hanno pensato di dire: “Scusate, questi altri cialtroni di Pfizer ci fanno mancare le dosi e siamo costretti a rifilarvi di nuovo Az, che è meno sicuro sotto i 60 anni e protegge meno dalla variante Delta, in crescita. Vedete voi”. No, macché, si torna a somministrare “di tutto”, come prima della morte della diciottenne. La foto del Gen. che inaugura un hub vaccinale con le mostrine in petto e il cappello piumato parla chiaro. Migliori, Straordinari, Campioni, Timonieri del Titanic Italia, The Best; quando basterebbe essere seri.

14 replies

    • kot, kot…

      certo che confutare sicumere logiche del tipo
      “a causa di un infarto davvero improbabile alla sua età e con un frequente monitoraggio delle condizioni fisiche.”
      non è troppo impegnativo

      professionisti deceduti
      Renato Curi
      Marc Foé
      Miklos Feher
      Antonio Puerta
      Piermario Morosini

      poi ci sono quelli che si sono salvati, presi per i capelli, pardon per i ventricoli,
      e poi quelli che sono morti fuori senza che fossero impegnati in attività sportive
      tipo dormire, pure loro sotto controllo medico

      se si facessero le percentuali tot prof attivi vs tot prof deceduti
      probabilmente sarebbero numeri paragonabili ai morti per vaccino
      se non decisamente superiori

      "Mi piace"

      • Marco Bo. te l’ho già detto altre volte: di certe questioni tu non capisci un cazzo.

        Professoressa di 31 anni di Napoli, morta di trombosi dopo vaccino.

        Professoressa di 62 anni, Napoli, morta dopo vaccino per ‘infarto intestinale’ avvenuto 2 ore dopo.

        Professoressa di 32 anni, di Genova, morta per trombosi dopo vaccino.

        Professoressa di 46 anni, morta anche lei in circostanze simili.

        Professoressa di 55 anni, siciliana, idem.

        Professoressa di 40 anni, Nord Italia, anche lei finita male dopo vaccinazione.

        Poi ci sono le tre donne morte o gravissime dopo vaccino in Calabria, l’8, il 9 e il 10 giugno, tra cui Alessia Reda, 24 anni.

        Tutti casi?

        Tutte persone che non ‘rialzano la media dei decessi, sono poche su milioni’!

        E intanto sono morte.

        Ci sono centinaia di casi così. Aumentano di giorno in giorno, ma i torsi come te leggono solo quel che gli fa comodo e pensano che se ci fossero pericoli seri i TG ne parlerebbero. Invece fin’ora hanno parlato dell’1% dei casi di morti dopo vaccinazione! Solo a livello locale filtrano le notizie su questa strage.

        E sono persone che non sarebbero morte senza essere ‘trombate’ dopo vaccinazione.

        E questo basta e avanza.

        Vogliamo parlare dei 66.000 eventi avversi di cui 6.000 gravi già al 26 maggio scorso?

        Di cui quasi 1.000 agli occhi?

        E via così. E se tu sei del settore, dimostri solo quanto fate schifo.

        "Mi piace"

  1. ma fosse solo la morte della 18enne: l’8,9,10 giugno 3 donne ‘trombate’ dopo vaccinazione. 2 morte, l’altra gravissima. E parliamo di donne tra i 24 e i 49 anni, tutte della Calabria.

    Di questo, però, i giornalacci e i TG non ne hanno parlato.

    Figuratevi in tutta Italia cosa succede.

    "Mi piace"

  2. Tris d’ossi che non siete altro, trovatemi delle Casalinghe di Voghera come queste qua:

    … e non solo vi vaccino tutti e tutte in 12 mesi, ma sputo pure in faccia a De Luca!

    "Mi piace"

  3. Trattasi di “potenza di fuoco” e di “danni collaterali”. L’importante è conquistare la collina…
    Come è che serva o meno non ha importanza.
    Una cosa è strana, però. Più di mezzo milione di vaccini al giorno, gli over 80 “in sicurezza” quasi totale ma i numeri dei non vaccinati over ’60 crescono ogni giorno, e sono milioni.
    Va bene che siamo un popolo di poeti e navigatori e che non molto tempo fa ho sentito in tre TG diversi riferire numeri a spanna ( diversi, addirittura milioni di Km!) riguardo l’orbita geostazionaria – che sarebbe il minimo sindacale- ma qualcosa proprio non torna. Che Figliuolo abbia “fatto il classico”?

    "Mi piace"

  4. “ma i numeri dei non vaccinati over ’60 crescono ogni giorno, e sono milioni.”

    siamo fenomenali, noi italiani, i figli gli facciamo direttamente già sessantenni…

    mi scusi,
    come fa a crescere il numero dei non vaccinati?
    può solo calare, o rimanere stabile, è matematica basica.

    o c’è chi si fa disvaccinare, tipo con il battesimo?

    "Mi piace"

    • Se ascolta ivari media se ne renderà conto C’è chi parla di 2.000.,,000 e chi di 6.000.000
      Tra l’altro ta sessantenni e novantenni… Come mettere assieme neonati e trentenni
      Più meno…

      "Mi piace"

    • “i figli GLI facciamo direttamente già sessantenni…”: AHAHAHAH…

      MISIRIZZI, MISIRIZZI, forse se avessi studiato un po’ di filosofia teoretica, invece che giocare ai Dottori, forse, ma forse, certe cose ce le avresti risparmiate.

      "Mi piace"