Gualtieri si scordi i voti dei Cinque Stelle

(Gaetano Pedullà – lanotiziagiornale.it) – Nonostante la buonissima conduzione di Francesca Parisella, ieri nel suo talk show televisivo su Rai 2 non sono riuscito a rispondere a una precisa domanda: se al ballottaggio per il Comune di Roma finissero Gualtieri (Pd) e Michetti (destre), i Cinque Stelle che stanno con la Raggi appoggeranno l’ex ministro del governo Conte? Premesso che non ho la palla di cristallo e perciò posso limitarmi alla mia personale percezione degli umori, ho replicato raccontando un fatto accaduto qualche mese fa.

Ospite di un’altra trasmissione, su una rete privata, il direttore di un quotidiano di Roma ha detto che a Roma il miglior sindaco di sempre è stato Rutelli. Io allora obiettai che aveva avuto i soldi del Giubileo, ma lo stesso Rutelli ospite nello stesso programma spiegò di aver potuto gestire solo 700 milioni per fare moltissime cose. A quel punto la mia controreplica fu che “è meglio avere 700 milioni che 12 miliardi di debiti trovati dalla Raggi”, raccogliendo un naturale applauso del pubblico. Quando le sera andò in onda la trasmissione che era stata registrata nel pomeriggio, la mia ultima affermazione era sparita insieme all’applauso, tagliata di netto al montaggio.

Perché ho raccontato questo episodio? Per dimostrare due cose. La prima è il gioco sporco che giornali e tv hanno sempre fatto della sindaca di Roma, costruendole attorno un’immagine tanto negativa quanto falsa. La seconda cosa è che Rutelli e Veltroni – compagni di partito di Gualtieri – hanno guidato il Campidoglio per 18 anni di fila e qualche responsabilità per quell’enorme buco ce l’avranno pure.

A questo punto, però, per un intoppo tecnico (ero collegato dall’esterno) non sono riuscito a completare la mia risposta sull’orientamento dei Cinque Stelle nel malaugurato caso che i romani si facciano fregare da anni di stampa faziosa e vergognosa, e di conseguenza la Raggi non arrivi al secondo turno. Perciò rispondo qui, e a mia sensazione Gualtieri non beccherà un voto, neanche se ricevesse un improbabile endorsement da Giuseppe Conte (oggi schierato con la sindaca), in quanto tutti sanno che responsabilità ha il Pd a Roma. E chi proprio vorrà votare, turandosi il naso preferirà Michetti.

14 replies

  1. E anche Pedulla chi sa per quale motivo?? “sacrificherebbe” come Conte la Raggi non considerandola al ballottaggio.

    Inviato da Virgilio Mail

    "Mi piace"

  2. Quando le sera andò in onda la trasmissione che era stata registrata nel pomeriggio, la mia ultima affermazione era sparita insieme all’applauso, tagliata di netto al montaggio.

    CAPITO???????

    E questi sono gli stessi che combattono contro le fake news.

    "Mi piace"

      • La raccolta dei rifiuti e’ sempre una competenza locale, il loro *stoccaggio* invece e’ una competenza regionale.

        La onorevole trinariciuta ha pienamento ragione quando parla di discarica a cielo aperto, ma dovrebbe considerare che se il cestino e’ pieno, tutte le pallotte di cartuscelle cadranno fuori, anche con la migliore mira del mondo.

        "Mi piace"

      • Ha ragione Signore Ennio,
        Quant è vvera Anail!
        che oramai, può trovare in quasi tutti i negozi di souvenir religiosi.
        Riguardo Paoletta,
        rimarrà un sogno vano,
        ammenoché si abitui a frequentare
        lo Striscione!

        "Mi piace"

    • Cosa? Cos’è di competenza regionale?
      Ma scherzi, vero? Lo sai che l’AMA è una municipalizzata del comune? Lo sai che l’ama svuota i cassonetti (se li svuota) e a quanto pare dovrebbe essere seguita dal camioncino sempre ama che raccoglie la discarica al di fuori del cassonetto, dove si ammassano i rifiuti veri. Lo sai che io quel camioncino non l’ho mai visto?
      Lo sai che io vivo in una discarica a cielo aperto?
      Non dite sciocchezze per favore. se la colpa è di Zinga che vada dal prefetto. che si incateni da qualche parte.
      Voi nemmeno vi rendete conto di quello che dite, siete tifosi.
      Se diceste “ha fatto quello che ha potuto, di più non si poteva” capirei, no tu dici ha fatto tutto quello che doveva, il resto spetta ad altri.
      E così si va a sbattere te lo dico io, tu a Roma ci sei mai stato? Oltre che in viaggio di nozze, intendo.

      Piace a 1 persona

      • ‘A munnezz!
        Seee!
        Tutte le mattine, in estate,
        alle 5.00 quello ci delizia con una compilation neomelodica napoletana,
        mentre si consuma una lautissima
        colazione al bar della piazzetta,
        e non si dissalda dalla poltroncina prima delle 8.00,
        poi inizia a raccogliere qualche cartoon e fugge in luoghi più ombreggiati.

        "Mi piace"

      • Cara, Signora, Paoletta, non offendiamo,
        sarà lei di Torricella!
        Ahhhhh! allora ha ragione Pedro che
        qua qua siete tutti 68ini.
        A tal proposito avrei un calendarietto,
        che un buontempone mi ha inviato in pdf,
        che sta proprio agli antipodi
        “meno costumi e più pelose anni 60”
        P. S. PenQue non me lo passa!

        "Mi piace"

  3. Signor Ennio,
    E chi dice che non l’ho considerato, anche i miei rifiuti vanno a finire insieme agli altri, non è che me li mangio perché sono arrivata tardi e non ho trovato posto.
    ma anche se davanti alle numerose discariche (una ogni 10mt, perché siamo troppissimi) faccio considerazioni, riflessioni, mi metto a fare yoga, mi metto a fare meditazione, mi metto a pensare a Spinoza, oppure faccio qualunque cosa il mio o il suo cervello mi suggerisce, sempre d discarica trattasi, con puzza connessa.
    No perché qua sembra sia un problema marginale.

    "Mi piace"

    • Difatti, come quello dei trasporti urbani, purtroppo non solo e’ fondamentale, ma si presta alle varie “cinghialate” spesso osservate a mezzo “social” e stampa.

      Alla fine la monnezza resta.

      "Mi piace"