Napoli, Maresca o Manfredi sarà De Luca a comandare

Spirano venti di regime nel capoluogo campano

(Ciro Crescentini – ildesk.it) – Il governatore della Campania Vincenzo De Luca è intenzionato a conquistare Napoli puntando su due candidati sindaci: Gaetano Manfredi e Catello Maresca. Candidati trasversali che vanno oltre gli schieramenti politici destinati ad assumere il ruolo di riferimento del presidente della Regione per la gestione dei fondi europei e dei processi di ristrutturazione previsti in Città.

Nell’ambito del gioco delle parti, l’ex rettore Manfredi recita la parte del “liberaldemocratico” mentre Maresca interpreta il ruolo del “sindaco sceriffo“. Sostanzialmente hanno “obiettivi comuni”.

Nelle ultime ore Maresca ha lanciato messaggi inequivocabili: “oltre a rispettare il presidente De Luca come presidente della Regione, lo rispetto anche profondamente come uomo”, diceva ieri il magistrato in aspettativa incontrando gli esercenti della zona. “Ne condivido molte scelte e qualcosa no, è chiaro che sia così. Ma la possibilità e la capacità di confrontarsi sulle questioni concrete, sulle soluzioni per Napoli sicuramente sarà un buon punto di partenza nel nostro rapporto tra Comune e Regione” – ha sottolineato Maresca. Oggi è arrivata la risposta di De Luca:  “Confermo la collaborazione”.

Gaetano Manfredi, invece, è riuscito ad avere la meglio sull’altro aspirante alla massima poltrona di Palazzo san Giacomo, il presidente della Camera Roberto Fico grazie alle pressioni del Governatore. Fico, tra l’altro, non era gradito a De Luca per le posizioni troppo vicine al sindaco uscente Luigi de Magistris. Un eventuale candidatura del pentastellato posillipino avrebbe potuto creare le condizioni per la costituzione di una coalizione con la presenza degli arancioni di Dema. Bisogna sottolineare, però, che Fico è molto legato alla poltrona di presidente della Camera. Una poltrona che garantisce tranquillità, immagine e presenzialismo. Assumere il ruolo di sindaco di Napoli significava operare su un fronte caldo, affrontare i problemi reali delle persone. Fico ha preferito rimanere a Roma.

In sintesi, Maresca o Manfredi sindaco, comanderà il governatore salernitano. Un disegno che si concretizzerà con la complicità dei pentastellati “incendiari” Luigi Di Maio, Roberto Fico e Valeria Ciarambino e dei vari Conte, Letta, Speranza e Fratoianni

E’ tanta la confusione sotto il cielo di Napoli, spirano venti di regime.

1 reply