Vaccino, altro scandalo in Campania: “I numeri sono truccati”

Taroccato il numero dei vaccini: in Campania scoppia un nuovo scandalo.

(Lorenzo Mottola – liberoquotidiano.it) – Qualche mese fa su Libero avevamo raccontato dei magici poteri di Vincenzo De Luca: l’Houdini del golfo (cui nel complesso va riconosciuta una certa abilità nella gestione del virus) aveva imparato a far apparire e scomparire centinaia di posti in terapia intensiva a seconda delle situazioni. Dai suoi bollettini risultava un numero di impianti per la rianimazione totalmente diverso da quello dichiarato al governo. Finché il virus è rimasto lontano, si denunciavano una marea di spazi per mostrare la solidità del sistema sanitario. Quando è stato il momento di affrontare l’epidemia è venuto giù tutto come un castello, o meglio un ospedale, di carta. In seguito si è poi scoperto che venivano conteggiati come attivi anche i posti “attivabili all’occorrenza”. E oggi la storia si ripete con la grande campagna di vaccinazione. Come denuncia un ex cronista di Libero, Mariano Paolozzi, su Cronache di Napoli, il governatore ha annunciato già sette giorni fa di aver vaccinato il 100% degli anziani con oltre 80 anni di età. Un capolavoro. Praticamente nessuno in Italia è riuscito a fare tanto. Resta da chiarire, però, perché i dati del governo continuino a indicare che il 27% degli over-80 sia in effetti ancora completamente senza copertura vaccinale. 

Spiegazione semplice: in realtà la Regione calcolava i vaccini eseguiti in un modo curioso, prendendo in considerazione solo quanti avevano contattato i call center della regione per chiedere di farsi iniettare l’antivirus. Peccato che riuscire a raggiungere i vecchietti sia proprio uno dei problemi maggiori che stanno incontrando le amministrazioni di tutta Italia, anche per la comprensibile scarsa dimestichezza nell’utilizzo degli strumenti informatici degli over-80. <I vaccinati in prima dose sono 220.598, pari al 72,49% del totale>, scrive Paolozzi, <In seconda dose, poi, il numero scende a 170.100, pari al 55,9%. Insomma, De Luca ha annunciato il 100% degli over-80 coperti da vaccini, mentre il governo conta il poco più del 50%. Infine, il report del governo racconta che ci sono 83.719 ultraottantenni completamente scoperti, in percentuale addirittura il 27,51% del totale>.

4 replies

  1. “per la comprensibile scarsa dimestichezza nell’utilizzo degli strumenti informatici”
    in effetti nei CUP e nelle farmacie abilitate ci sono gli ottantenni che pestano sulle tastiere
    cercando di leggere sui monitor le informazioni e di capirle…
    certo che i giornalisti pur di far caciara s’inventano le cose
    la via telematica autonoma è una delle 4 possibili per fare le prenotazioni

    comunque il 26 c’ho messo un’ora per fare una prenotazione che necessitava 5 minuti scarsi.
    tra sms di consegna lenta del codice d’accesso anche per errore mio che non avevo capito
    che se ricaricavo la pagina il codice doveva essere richiesto nuovamente,
    (magari l’avverso scritto, mi risparmiavo di scoprirlo da me, alla faccia dell’usabilità)
    e sono passati una ventina di minuti (non ho l’abitudine di aspettare 8 minuti l’invio di un codice)
    poi una scelta per la vaccinazione presentata in malo modo il che, o sei fortunato
    e becchi il 50% giusto subito, o fai avanti e indietro cercando di capire dove sbagli
    visto che il server dava ripetuti errori per la scelta della data, ma non che era la strada errata
    per la provincia d’appartenenza, vabbè alla fine è andata.

    cero che leggere che famosi e quotati vaccini americani “moderni” hanno tra le controindicazioni
    Effetti indesiderati rari (possono interessare fino a 1 persona su 1.000):
    ▪ paralisi flaccida facciale monolaterale temporanea (paralisi di Bell)

    se ne fanno 500.000 in un giorno significherebbe la possibilità di fino a 500 paralisi di Bell?

    comunque se si voglio soddisfazioni è bello sapere che le varianti indiane sono
    resistenti agli anticorpi che sviluppano i vaccini noti

    la Vector che ha fatto il secondo vaccino russo ha detto che gli necessitano due mesi
    per studiarlo.
    capito perché il blocco degli arrivi dall’India?

    "Mi piace"

  2. Credo che ormai ai “numeri” non ci creda più nessuno. Qualunque numero.
    Comunque è facile ingannarci: anche in una semplice addizione il conduttore/conduttrice di turno, e gli ospiti al seguito, non provano neppure a cimentarsi. Subito parte la “scusante”: “Ho fatto il Classico e in Matenmatica non ho mai capito nulla” (e per non capire nulla neppure per quel minimo minimo di Matematica che si studia al Classico…). Seguono le risate di complicità di pressochè tutti gli ospiti : “anch’ io, anch’ io!” anzichè vergognarsene pare un valore aggiunto… Compreso il virologo up to date, che magari, dall’ alto del suo immenso ego espanso, si spinge a dire che il professor Parisi (la nostra gloria nazionale nel campo della Fisica Teorica ) non può parlare di numeri perchè “fa il Fisico”. Sentito con le mie orecchie.

    "Mi piace"