A proposito di quel video

(Andrea Scanzi) – Sono passati sette giorni dallo sfogo video di Beppe Grillo, ma forse c’è ancora qualcosa da dire. Sei cose, per esempio.

Mediatico. Quello di Grillo, maestro quando vuole di provocazioni e comunicazioni, è un autogol fragorosissimo. E’ come se il comico avesse deciso di autodistruggersi. Se era difficile sbagliare (quasi) tutto, prestando così il fianco alla pletora di odiatori che non aspettava altro per martirizzarlo, lui c’è riuscito.

Politico (Parte I). Lo sfogo ha oltremodo imbarazzato il Movimento 5 Stelle, che da una parte ha provato a difendere il Grillo uomo ma dall’altra ha ribadito la fiducia nella magistratura (che Grillo mai ha messo in dubbio) e la gravità enorme del reato (laddove accertato in sede processuale). Con quel video, che una persona di buon cuore avrebbe dovuto impedirgli in ogni modo di girare prima e (soprattutto) pubblicare poi, Grillo ha poi verosimilmente messo ancora di più in difficoltà suo figlio. L’esatto contrario di quel che desiderava fare.

Politico (Parte II). L’avvocato Bongiorno è troppo professionale e scaltra per avere parlato di fatti sensibili con altri suoi assistiti, su tutti Salvini (anche se è stato il salvianissimo Il Tempo, prima di smentire se stesso coprendosi una volta di più di ridicolo, a sostenerlo). Non esiste però al mondo che una parlamentare possa continuare ad esercitare la professione di avvocato. E’ un cortocircuito inverecondo. Vale per qualsiasi parlamentare e partito, ma vale ancora di più se sei una parlamentare (nonché ex ministro) di peso della Lega, un’avvocatessa di grido e – contemporaneamente! – difendi la presunta vittima del figlio di uno dei tuoi più grandi nemici politici. Follia pura.

Processuale. Sarà la magistratura ad appurare la verità. Non certo noi. Il reato in oggetto è tra i più abominevoli che l’essere umano possa consumare. Invidio (si fa per dire) quelli che sono convinti che Ciro Grillo sia innocente a prescindere in quanto “figlio dell’Elevato”. E quelli che garantiscono che Ciro Grillo sia Ted Bundy in quanto “figlio di quello stronzo del fondatore dei 5 Stelle”. Viviamo nel paese dei tifosi, e il tifo è un cancro che corrode anima e pelle.
Umano. E’ l’aspetto che non frega nulla a nessuno. Infatti, sulle macerie emotive di Grillo, banchettano già le iene mediatiche coi riccioli unti e i quasi satiri a chilometro zero. Venerdì sera Crozza, che quando gli tolgono il gobbo è efficace come un Dertycia zoppo sotto porta, metteva malinconia nella sua foia inutilmente feroce contro un (si spera ex) amico in palese difficoltà psicologica. Chissà come reagirebbe, l’eroe per tutte le stagioni Maurizio, se come padre versasse in condizioni analoghe: come minimo invaderebbe la Polonia (ma sempre leggendo un copione, perché sta all’improvvisazione come la Meloni all’antifascismo). E’ spaventosa, nonché schifosa, questa voglia di infierire su chi già non riesce neanche più a muoversi. Il Grillo di quel video è un uomo oltremodo ferito, per nulla lucido e brancolante nel suo abisso: condividerlo no (quello è impossibile, e adesso ci arrivo), ma macellarlo è roba da bulli eunuchi.

Contenutistico. Qui Grillo è quasi sempre indifendibile, a partire dalla tesi – sconcertante – secondo cui una ragazza non possa essere stata stuprata davvero se ha denunciato il reato otto giorni dopo e non subito. Delirio totale, che non fa onore a una persona intelligente (ma purtroppo oggi fuori fuoco) come Grillo.

Concludendo. Il Grillo “avvocato” è irricevibile, il Grillo uomo merita quantomeno il rispetto che si deve a chi soffre. Chi non lo capisce o è Giletti, e lì c’è poco da fare, oppure – come disse quel tale – “ha un bidone dell’immondizia al posto del cuore”.
(Oggi sul Fatto Quotidiano)

40 replies

  1. Mah…il mio neurone di turno oggi ,( fermo restando che la possibilità di stupro o di calunnia sono fifty-fifty), mi dice che se Beppe Grillo ha insistito sul fatto dei giorni di tempo prima della denuncia, sembrava quasi che una parte di frase gli fosse rimasta in gola, e cioè : e’ verosimile che la ragazza e i genitori , durante quegli 8 giorni ,possano aver tentato una trattativa privata a scopo di risarcimento con Grillo, il protagonista più famoso e ricco , al fallimento della quale (o alla non accettazione integrale dalla controparte ) abbiano poi optato per la denuncia per salvare faccia e reputazione della fanciulla.
    Del resto mi sono sempre chiesta perché la giovane, appena tornata sobria e resasi conto di quanto accadutole , e sicuramente già in contatto coi genitori, si sia privata della possibilità di avere prove schiaccianti del riferito stupro, andando in ospedale o pronto soccorso, dove avrebbero potuto anche effettuare prelievi sulla sua persona atti perfino a rilevarle la presenza di DNA di terzi ? I medici del pronto soccorso agiscono da pubblici ufficiali, e la TEMPESTIVA relazione di soccorso da loro redatta avrebbe potuto fare ingresso nella procedura giudiziaria, e costituire una “signora” prova , e magari oggi sarebbe già uscita la sentenza…Dopo 8 giorni sarebbe stato tutto inutile, e nel processo penale esiste il minuscolo particolare che occorre portare prove a sostegno dell’accusa, non esistono i processi sommari .
    Non capisco perché la giovane si sia fatta sfuggire questa ghiotta occasione , perché pare che il giorno dopo tutto abbia fatto tranne andare a farsi medicare .
    Tutti sappiamo che in un rapporto se la donna non è diciamo “partecipe”, le mucose possono recare abrasioni e segni inequivocabili.Figurarsi se violentata addirittura 4 volte di seguito .

    Sono la solita malpensante, lo so.

    Piace a 5 people

    • concordo con un Scanzi stavolta abbastanza sobrio nelle intemerate
      ma al di là del video
      ci sono troppe cose che non tornano
      una di queste, che l’indagine si stia protraendo così a lungo neanche fosse un’indagine di mafia.
      Il fatto che di tutti i 245.000 avvocati d’Italia, si sia scelto proprio la Buongiorno nel contempo parlamentare della lega e difensore del Cazzaro Verde.
      non si sa quando sia stata scelta
      non si sa chi abbia consigliato la ragazza a sporgere denuncia
      che non sia ma stata consigliata di effettuare una visita medica
      se il caso dello strupro è così lampante perchè non hanno ancora formalizzato le accuse?
      questo stallo penso sia una tortura per tutti
      per la ragazza, che penso sia oramai sulla bocca di tutti, sia che sia vittima, sia che sia una sfruttatrice dedita alle orge
      per i ragazzi sia che siano dei viziati bambocci strupratori dediti al sesso di gruppo, sia che siano degli ingenui
      per le famiglie coinvolte
      la politica se ne dovrebbre astenere, ma abbiamo a che fare con della feccia!!!

      Piace a 7 people

      • Ieri ho visto il video di una giornalista che insegue Grillo che scappa ed entra a casa sua, e Floris che dice “oggi lo abbiamo intercettato”. Ecco, sarebbe interessante che “intercettassero” il primo avvocato per capire come mai a Luglio 2020 sia stato sostituito.

        "Mi piace"

    • Bhe se ci sono i video credo diventi superfluo andare dai medici per individuare il DNA di terzi, il fatto è che ubriaca come era ci avrà anche messo un po’ a razionalizzare quanto avvenuto, poi mettici anche la paura di fare una denuncia e i vari dubbi. Tutto questo se è successo realmente quello che dice lei ovviamente.
      Posso invece dire che se fossi stato al posto della ragazza, 8 giorni li avrei impiegati solo per capire se era successo sul serio o se me lo ero sognato con l’aiuto dell’alcool. Non credo che uno stia a pensare se andando al pronto soccorso subito possa avere una prova a suo favore o no.

      "Mi piace"

      • la visita medica serve a congelare la situazione e non a stabilire chi è stato
        è la prima cosa da fare in caso di violenza
        un semplice neo avvocato avrebbe consigliato in tal senso
        non ho disquisito se ha fatto bene o meno
        o se ci sono video del fatto o meno

        "Mi piace"

      • @asdrubale,
        Si va dal medico perché se violenza è stata, lei Avrebbe dovuto essere prostrata fisicamente ( non mi faccia entrare nell’aspetto ginecologico), e psicologicamente, Come altrettanto si deve fare se si è scippate per strada e si viene trascinate per terra senza apparentemente essersi fatto nulla.
        Peraltro i genitori ho letto che sono accorsi il giorno dopo.Allora che sono andati a fare? Veramente a intavolare la “trattativa“?Poi, incidentalmente ,poteva FORSE ,ANCHE essere considerata prova il verbale di soccorso, che i medici sono comunque obbligati a fare anche se ci si presenti per un’unghia rotta. Sempre nell’ipotesi in cui avessero refertato escoriazioni e simili, perché se non avessero riscontrato niente poteva essere una prova a discarico dell’accusato…
        “Paura di far denuncia”? Ora si fanno denunce con la facilità con cui si compilano le schedine del Superenalotto!
        Non voglio essere bigotta, ma una ragazza giustamente vivace e che fa sesso disinibito con sconosciuti (figlia del suo tempo , come tutte), così emancipata da passare notti fuori, e che beve forte-dubito che in casa Grillo mancassero succhi, coca cola, San Pellegrino, o Gatorade-potesse temere di presentarsi a denunciare come poi effettivamente ha fatto.
        A margine della discussione, vorrei segnalare che il vezzo di bere superalcolici, e/o bevande del genere Red Bull tanto in voga nei giovani, può Comportare conseguenze non di poco conto sulla salute: se un ragazzo o una ragazza ha un difetto cardiaco che non sa di avere perché non ha mai fatto ancora un elettrocardiogramma, deve tener presente che una sola lattina di Red Bull equivale a tre tazzine di caffè; Spesso in una stessa serata ne bevono anche tre lattine, che unite agli altri caffè e agli alcolici presi, possono facilmente portare a fibrillazione atriale e anche a ictus.

        "Mi piace"

  2. Mari stelle
    Non sei malpensante, o come minimo siamo malpensanti in due, io di più perché ho pensato anche al la possibilità che , nel clima fetente della contesa politica, qualcuno abbia costruito il caso utilizzando la notte di sesso dell ragazza per sbattere il mostro in prima pagina. Ed affossarne il padre

    Piace a 1 persona

  3. Mah, a me la cosa che veramente non torna è il fatto che una persona – tra l’ altro una ragazza che immagino pesasse poco – che ha strabevuto dalla sera al mattino, è stata più volte stuprata, è svenuta per l’ alcool, dopo un paio di ore di sonno abbia la forza di andare a fare sci d’ acqua. Dicono che quel pomeriggio appariva depressa: io mi chiedo come facesse a reggersi in piedi. Dopo una notte brava del genere, quanto meno un giorno di vomito ed emicrania non te lo toglie nessuno (come minimo). Tanto più per una “studentessa” a quanto pare nuova a questo tipo di festini.
    Tutto il resto è possibile (certamente erano ubriachi anche i ragazzi, quindi i freni inibitori di tutti erano allentati), ma questo dal punto di vista fisiologico è quanto meno strano. Dopo addirittura uno svenimento da sbornia, tra l’ altro con un mix pazzesco di sostenze alcooliche, non stai in piedi per un bel po’. Quanto meno dormi per ore e non ti passa neppure per l’ anticamera del cervello di uscire subito a fare uno sport tanto impegnativo. Superwoman?
    Per quanto riguarda Grillo, quel video è incommentabile: in questi due anni deve averne subite di tutti i colori. Pensate il destino: anni e anni di sforzi per costruire un partito… sfumato per un pirla viziato.
    Un consiglio per il Vippume vario che ha in qualche modo un ruolo pucbblico: mandate i figli all’ estero. Una bella scuola privata, un bel college a pagamento e nessuno saprà nulla (o quasi). Infatti così fan tutti: da Letta a Franceschini, agli opinionisti, alle conduttrici… Sveglia, ragazzi!

    Piace a 2 people

  4. Prendersela con Crozza e con i giornalisti “bulli eunuchi” è a dir poco ridicolo. Le altre considerazioni sono condivisibili.
    Alle donne che hanno scritto sopra di me, vorrei augurare di non vivere mai quello che ha sopportato quella ragazza. Anche solo il fatto di essere ritratta con un video mentre subiva, o compiva atti sessuali, è vergognoso. Credo che sia meglio tacere e aspettare i magistrati piuttosto che avventurarsi in ricostruzioni fantasiose. Una cosa è certa: Ciro Grillo è troppo ricco per essere bene educato. Bisognerebbe mandarlo a raccogliere i pomodori sotto il solleone con i neri a Rosarno per fargli capire qualcosa della vita agra di chi lavora per vivere.

    Piace a 1 persona

  5. Effettivamente 2 anni per decidere se rinviarli a giudizio o meno mi sembrano un po’ eccessivi anche per l’ottima procura di Tempio Pausania

    "Mi piace"

  6. @Bugsyn e Carolina,
    Ricorderete anche quanto accaduto ad Antonio Di Pietro con la trasmissione Report, (si disse commissionata da Napolitano, allora pdr)?
    Si giocò sull’equivoco e passo’ il messaggio che avesse 50 case Conseguite chissà come , mentre erano solo 50 particelle catastali .La moglie era ricca di suo lavorando, e aveva ereditato delle unità immobiliari, altrettanto lui col lavoro di magistrato e con i soldi del risarcimento danni per la caterva di denunce farlocche che gli intentavano politici e giornalisti , oltre alle proprietà agricole ereditate dai genitori. Se si comprende abitazione ,garage, cantinola, e un pezzetto di giardino , Ecc, si arriva già a 5 -6 particelle catastali pure se in tutto sono Nemmeno 150 metri quadrati.
    Ma basto’ a polverizzare il suo partito IDV, che dava fastidio, e mai ho capito perche’ quella pregevole trasmissione (e la Gabanelli )si sia prestata a quella bastardata .
    Come vedi cara Carolina, le case non si potevano spedire all’estero!
    Se si vuole far del male, avrebbero escogitato comunque qualche altro espediente .

    Piace a 1 persona

    • Qui il fatto c’è stato, e Grillo ci ha messo un immenso briscolone.
      Tutto sta a vedere il come, e cosa sia successo in questi due anni. Io ricordo solo che il fatto venne fuori in estate, immaginavo che tutti i giornali ci si buttassero a pesce per anni, invece… Silenzio.
      Ma qualche settimana dopo Grillo “ordinò” di fare l’accordo col PD. E ora salta fuori proprio quando Conte sta per tornare…
      A pensar male…

      "Mi piace"

    • Almeno con i figli di può, e lo fanno tutti.
      Un problema in meno. Poi che da anni si voglia distruggere il M5S è chiaro come il sole.

      "Mi piace"

  7. @adriana,
    Lei era a casa di Grillo quella notte per sapere così bene “quello che ha sopportato”la ragazza?
    Ancora da sobria aveva deciso di andare a casa di sconosciuti a passare la notte a…conversare.
    Se io decido di camminare su un cornicione dal 10 mo piano devo essere libera di farlo .Ma devo mettere in conto che potrei ( condizionale ) farmi molto male.

    "Mi piace"

    • Non penso che alle 6 di mattina dopo una nottata al Billionare la ragazza fosse “sobria”. Non lo era nessuno.

      "Mi piace"

      • Carolina, ti ricordo che due carabinieri a Firenze che hanno approfittato di due ragazze non coscienti sono stati condannati al carcere.
        Quanto al silenzio sul presunto stupro, per me è evidente che Grillo senior aveva fatto un accordo col Pd per far nascere il Conte 2. Poi c’è stato un terremoto nella magistratura, con le intercettazioni a Palamara e FORSE Grillo ha perso i suoi referenti per tacitare la cosa.
        L’ipotesi è plausibilissima.

        "Mi piace"

  8. Qualcuno di voi mi sa dire cos’è Scanzi? Un giornalista, uno scrittore, un critico televisivo, un esperto di comunicazione, un teatrante, un blogger, un musicologo, un motociclista? Ogni tanto mi fa pensare a Veltroni, che però rispetto a lui è una spanna superiore. Sapete no? Esiste il Veltroni politico, il Veltroni scrittore, il Veltroni giornalista, quello cineasta, eccetera.
    Egocentrico com’è (ma questo non è un male) oggi straparla ancora di Grillo pensando di avere qualcosa di originale da dire (ma dove?) quando invece sulla vicenda ci sarebbe bisogno (finalmente) di un rispettoso e totale silenzio.

    "Mi piace"

    • Adriana, erano due carabinieri, si pensa sobri, mica dei coetanei strafatti..Io li avrei anche messi alla gogna: con la divisa non di scherza.

      "Mi piace"

      • Se è per questo, a Firenze hanno assolto 4 CC che hanno accoppato R. Magherini, perché il ‘fatto non costituisce reato’. Già, erano solo in 3 sopra di lui e il 4o lo prendeva a calci, il tutto documentato con video e testimonianze e nella civilissima Firenze.

        "Mi piace"

  9. Mi pare che Giletti, questa volta, ne abbia trattato in modo piuttosto bilanciato, avvalorando anche al tesi che possa essersi trattato di un gioco tra adolescenti inconsapevole sotto l’effetto di alcol ma di pari responsabilità, infatti ha mostrato le testimonianze di ragazzi che gli capita spesso di ubriacarsi e fare cose di cui non si ricordano il giorno dopo o di cui si pentono rappresentando una usanza giovanile raccapricciante. Inoltre Giletti riporta qualche inedito su questa storia che non va esattamente a favore della ragazza, solo precisa che in ogni caso queste cose di gruppo su una ragazza non si fanno, con o senza consenso. Scanzi la potrebbe pure smettere, ha già detto sull’iniziativa di Grillo, che è un comunicato politico che ancora nessuno ha ancora azzeccato sull’aspetto politico, perchè ci hanno messo 2 anni con le indagini? sta tutto lì

    "Mi piace"

  10. SUL FEROCE ATTACCO A GRILLO-Viviana Vivarelli.
    Ci sono molte cose strane nella vicenda di suo figlio. Si può anche pensare che la lentezza giudiziaria sia servita per tenerlo sulla corda e gestirlo.
    C’è anche l’ipotesi che la famiglia della ragazza prima abbia tentato di ricattare Grillo, poi sia stata contattata dalla Lega per montare la cosa come arma politica da usare per distruggere Grillo.
    In quanto alla capacità dei media di ingigantire dei bluff criminali, ricordiamo che furono proprio i media a decretare la morte del partito di Di Pietro e alla truffa partecipò proprio la Gabanelli. Al tempo si disse che quel Report per rovinare Di Pietro con delle falsità fosse stato commissionato proprio da Napolitano. Così si disse, mentendo, che Di Pietro nonb era quella persona onesta che tutti credevano ma si era arricchito indebitamente con mezzi illeciti e aveva ben 50 case. Bastava un semplicissimo controllo per verificare che erano solo 50 particelle catastali, ma i media spacciarono falsità a valanghe e Report non fu da meno, come quando la Gabanelli insinuò dubbi sui bilanci della Piattaforma Rousseau, come fosse un mezzo di arricchimento abusivo di Grillo, anche qui la Gabanelli mentì per rovinare Grillo quando i bilanci erano sempre stati in chiaro e mostravano addirittura delle perdite. In quanto a Di Pietro, che fu sempre persona onestissima e fu sporcato con sporche calunnie che non sono mai state dichiarate tali e per cui mai nessuno ha chiesto scusa o ha pagato. La moglie era ricca di suo lavorando, e aveva ereditato delle unità immobiliari, altrettanto lui col lavoro di magistrato e con i soldi del risarcimento danni per la caterva di denunce farlocche che gli intentavano politici e giornalisti , oltre alle proprietà agricole ereditate dai genitori. Se si comprende abitazione, garage, cantina e un pezzetto di giardino si arriva già a 5 -6 particelle catastali, nemmeno 150 metri quadrati.
    Ma la calunnia poverizzò il suo partito che dava fastidio. Fu una autenta porcata e ora media e partiti tentano qualcosa di simile contro Beppe Grillo. Se si vuole far del male, in Italia, lo si fa e media e partiti possono rovinare chiunque impunemente, anzi mi meraviglio che la Gabanelli non si sia prestata anche a questa ennesima porcata.

    "Mi piace"

  11. I 2 carabinieri erano per l’appunto 2 carabinieri e non avevano bevuto con le ragazze che non si erano recate a casa loro.
    Quanto al cosa sia evidente circa gli accordi politici cale la pena ricordare chi premette per la nascita del nuovo governo, ossia Renzi, che se avesse modo di avere santi in paradiso li avrebbe usati per proteggere i genitori

    "Mi piace"

      • In quel momento sì, specie col senno di poi (nel 2011 il cdx portò il paese al disastro senza bisogno di una pandemia), a prescindere, nulla di tutto ciò ha a che vedere col merito della vicenda processuale (ammesso che al processo ci si arrivi) che poco o nulla ha a da spartire con quella dei 2 carabinieri

        "Mi piace"

  12. Cara Viviana, una domanda e una considerazione.
    La domanda: Di Pietro era davvero così innocente? Se sì, querelò la Gabanelli?
    La considerazione: in tutto il tuo discorso, basato su una tesi non del tutto vera, non citi mai, mai la ragazza usata come un balocchino dai quattro giovani della Genova bene. E se fosse stata tua figlia?
    Come donna mi vergogno al posto tuo.

    "Mi piace"

    • Adriana

      si può querelare chi racconta una menzogna, ma non chi fa INTENDERE fischi per fiaschi.
      Ad esempio, poco tempo fa alcuni giornali fecero titoli in prima pagina su
      “A ROMA OGNI ANNO MUOIONO 30 PERSONE PER LE BUCHE”.
      E la gente che legge è indignata e impreca contro la Raggi incapace, invocando il ritorno di quelli capaci.

      Il problema è che prima della Raggi ne morivano 200 per le buche, ma quei giornali si sono “scordati” di raccontarlo.
      Difficilmente potranno essere condannati giornalisti che raccontano mezze verità.

      "Mi piace"

  13. Al di la di questo processo, la cosa che più mi spaventa è che sta passando il concetto che donna che ha bevuto = violentata.
    Giuro che ho letto vari commenti sui social, e su vari siti, che affermano che fare sesso con una donna che ha bevuto alcolici è sempre una violenza sessuale, indipendentemente dal consenso, perchè l’alcol toglie la lucidità di comprendere la situazione e dare un consenso consapevole.
    Peggio ancora se la donna assume sostanze stupefacenti.

    Per me c’è violenza se la vittima è svenuta e ha perso i sensi, o se con la forza gli è stata tolta la possibilità di andarsene o gridare e chiedere aiuto. o se minacciata/ricattata.
    Ma se c’è un video dove si vede che una donna non vuol scappare, non chiede aiuto, non è legata, non è imbavagliata ma fa sesso spontaneamente, basta il fatto che sia ubriaca per essere considerata vittima di violenza in quanto non consapevole di ciò che stava facendo?
    E se la donna ubriaca poi si mette alla guida e ammazza qualcuno, basta il fatto che sia ubriaca per essere considerata innocente in quanto non consapevole di ciò che stava facendo?
    Oppure dovremmo considerare il fatto che chi assume alcolici, in gran quantità, è consapevole che poi non avrà più la lucidità per capire cosa sta facendo e quindi ne accetta il rischio?

    "Mi piace"

      • Guido, nel caso dei due carabinieri di Firenze, le due ragazze non sono scappate, non hanno neanche urlato nell’androne del palazzo dove sono state accompagnate e violentate. Mi pare di capire che basta lo stato di incoscienza indotto dall’alcool per condannare chi approfitta di quella condizione.

        "Mi piace"

  14. Scanzi è un rosicone esagerato. Qualche settimana fa avevo visto che Crozza accennava alla vicenda del suo vaccino, ma tipo 3 secondi, e soprattutto gli dava dell’egocentrico. Da allora ho atteso ogni giorno che spalasse m.da su Crozza, cercando di rendergli il servizio. Ecco, è arrivato. A molti potrà sembrare una genuina “difesa” di Grillo, ma non lo è. Non solo.
    E poi che poveretto: uno spettacolo di quasi due ore, diverso ogni settimana, e dovrebbe andare a memoria?
    Questo si crede un attore migliore di Crozza. Recoveratelo (cit.).

    "Mi piace"

  15. x Adriana

    Dipende da cosa si intende per “stato di incoscienza”.

    Se si intende persone che a malapena riescono a camminare, quindi non possono fuggire, e che a malapena riescono a parlare, quindi non possono chiedere aiuto, allora ci sta che siano considerate vittime. Se poi sono immobilizzate o minacciate è ovvio che siano vittime.

    Ma se invece un domani spuntasse un video dove le donne appaiono consenzienti, allegre, sorridenti e non cercano di scappare e chiedere aiuto, a mio parere non è una violenza.

    "Mi piace"

  16. Al di là se colpevole o innocente, a Ci’ ma vattene galatticamente affanculo: te, il billionaire, la stravilla in sardegna e tutta la costa smerdata!

    Beppe, ma questo è quel Ciro che raccontavi essere un fenomeno col telefonino? Bel campione! Al di là della vicenda!
    Mettilo al solco, così si dice da noi, e che sia un lavoro tosto, come: spurgare pozzi neri, raccogliere rifiuti o pomodori nei campi, o a pulire il culo ai vecchi. Educalo alla vita ‘sto vip in erba. Altro che serate al billionaire a botte di mille euro a volta, se va bene!

    Beppe mi meraviglio di te, anche se ti confermo la mia stima.

    "Mi piace"

  17. Di questo passo, finirà che prima di fare libero sesso di coppia o di gruppo, converrà farsi firmare una dichiarazione di consenso alla presenza di un avvocato e con testimoni, di rinuncia alla rivalsa, dichiarando di essere maggiorenni consenzienti, di accettare di farlo in tutte le posizioni del kamasutra, di accettare di farsi filmare, fotografare e poi postare, di accettare di bere alcolici, assumere droghe di ogni tipo, da solitari o in compagnia ecc.
    Nel frattempo è passata la fregola, non si fa’ più nulla, è tornato l’appetito, tutti amici come prima e ci accontentiamo di una cena elegante e una seratina in burlesque con minorenni vere, testimoni credibili e avvocati a gogò…

    "Mi piace"