5Stelle: è ora di mettere uno stop alle regole suicide

(Roberta Labonia) – Sono veramente stanca. Stanca di leggere attacchi gratuiti da parte di quella genia particolare che raggruppo nella categoria “grillini delusi”.
Stamattina ho letto da parte di diversi di loro commenti al vetriolo nei confronti dei 5 Stelle perché, dicono, sul caso Formigoni (l’ex senatore pregiudicato, che insieme al par suo Ottaviano Del Turco, s’è ricuccato l’intero vitalizio), non hanno toccato palla.
I casi sono 2: la loro o è ignoranza pura (nel senso letterale del non sapere), o è malafede.
A costoro rispondo :
La Commissione contenziosa, che ieri ha annullando la delibera dell’ex presidente del Senato Pietro Grasso che inibiva ai senatori oggetto di condanna penale di accedere al vitalizio, all’inizio dell’attuale legislatura, la 18esima, quella nata a marzo 2018 con l’avvento al governo dei 5 Stelle, rispecchiava il peso di ogni forza politica uscito dalle urne. Su 6 membri politici, di cui 3 effettivi e 3 supplenti, Il MoVimento esprimeva la vicepresidente Elvira Evangelista e il senatore supplente Castiello. Entrambi si sono dimessi a novembre 2019 per protestare contro i conflitti di interessi che investivano alcuni dei membri. Al loro posto, dopo un paio di settimane, il Movimento ci ha piazzato il membro supplente Sabrina Ricciardi e, soprattutto, il membro effettivo Alessandra Riccardi (Nel frattempo la Lega si era accaparrata la vice presidenza con Pillon).
Ed é stata lei, la Riccardi, a tagliare fuori i 5 Stelle dalla commissione contenziosa al senato: dopo aver salvato le terga a Salvini in seno alla Giunta per le immunità votando contro l’autorizzazione a procedere nei suoi confronti sul caso Open Arms, a luglio 2020 ha fatto armi e bagagli ed è passata alla Lega. Risultato, oggi in commissione contenziosa del senato i 5 Stelle contano come il 2 di coppe quando a briscola regna bastoni. Cioè nada de nada. Niet. Zero.
Se proprio volete trovare una pecca nel MoVimento 5 Stelle allora dovreste prendere atto che affinchè il MoVimento 5 Stelle possa sperare di avere un futuro, è di vitale importanza mettere mano ad una seria selezione della sua classe dirigente. Perché cari i miei duri e puri, la pesca a strascico della prima ora fatta con l’unico filtro del casellario giudiziario immacolato (parliamo delle parlamentarie del 2013 e del 2018), alla prova dei fatti ha dimostrato tutti i suoi limiti. Io non ho timore a dirlo. Se in Parlamento il Movimento ha portato tante donne e uomini di valore, gente appassionata, che ha fatto suo il concetto di etica Istituzionale e integrità morale, figure che, con una cultura solida alle spalle, hanno dimostrato di bruciare le tappe in materia di competenza e capacità, allo stesso tempo ha imbarcato anche persone di bassa qualità etica e con un bagaglio culturale fragilissimo. Umanità variegata che alla prima occasione, inebriata dalle lusinghe dei soloni di lungo corso che nel nostro Parlamento pullulano, si è venduta alla prima occasione utile all’insegna del “tengo famiglia”.
Uno stipendio non dimezzato e l’illusione di poter conservare la cadrega vita natural durante hanno convinto anche i più “devoti” a tradire la causa pentastellata.
A dicembre 2020 in casa 5 Stelle erano 47, fra deputati e senatori, i fuoriusciti. Due le macro categorie: espulsi e, in gran numero, voltagabbana. E fermiamoci a questa fotografia temporale perché, se alla data così non fosse stato, se avessimo mantenuta intatta la nostra forza di Governo, oggi, anziché roderci il fegato sulle nefandezze e l’inadeguatezza del governo Draghi, avremmo raccontato un altra storia.
A marzo 2018 il Movimento 5 Stelle entrò in Parlamento con 226 deputati e 112 senatori. Se fossero rimasti tali, a dicembre scorso non ci sarebbe stata una crisi di governo, del signor Renzi e dei suoi 18 senatori ce ne saremmo tutti altamente sbattuti, non ci sarebbe stata quell’umiliante ricerca di “responsabili” last minute e Draghi starebbe ancora a godersi la sua meritata pensione a Città della Pieve. Con Conte ancora saldo al governo del Paese.
Quando Giuseppe Conte, che spero presto, prestissimo (che i tempi si stanno troppo allungando), ci renderà partecipi del suo progetto di rifondazione del Movimento, parla di rimodulare certi meccanismi, alludendo anche alla regola dei 2 mandati (io personalmente sarei favorevole ad un recall al terzo mandato per i più meritevoli da sottoporre al voto degli iscritti), è perché ha ben chiaro che occorre assicurare una continuità d’azione al Movimento. Continuità che solo mettendo l’esperienza dei senior a servizio delle nuove leve (da supportare comunque con adeguata formazione), si potrà realizzare.
I portavoce 5 Stelle, e noi iscritti, dobbiamo fare tesoro delle ingenuità del passato: se nella prima ora hanno avuto il loro perchè, anzi, hanno costituito un elemento di rottura, il volano di una forza politica dirompente, perpetuarle oggi, che abbiamo vissuto e pagato lo scotto della prima prova di governo, sarebbe suicida.

40 replies

  1. Labonia lei è una tifosa. Criticare il movimento in cui si ha militato e si milita è un diritto-dovere.e il fatto di sentirsene parte non comporta l’accettazione di tutto quello che i big (che non sono previsti tali per statuto e importanza) hanno fatto e fanno snaturando il movimento. Se lei è stanca di leggere le voci critiche faccia una cosa semplice:non le legga.Noi continueremo a manifestare il nostro dissenso democraticamente e a sottolineare tutte le contrddizioni dell’attuale linea politica rispetto alle idee storiche fondamentali del movimento.

    Piace a 1 persona

    • Ah, quindi se non ti chiami cesaregoffredogranese, e guarda caso se sei una donna, diventi tifosa: indi per cui non appartieni alla categoria di chi può esprimere dissenso democraticamente. Mentre colleghi (5s o presunti tali) uomini il cui unico commento quotidiano è “giggino bibitaro” e “feccia pd”, sono voci critiche.
      Torna a stirare Labonia!

      Piace a 1 persona

      • Se non la comprende, indipendentemente dalle ambizioni di potere dei singoli, che esistono in qualunque collettivo, temo sia messa un po’ male

        "Mi piace"

      • Quale è o quale era ? Io condividevo pienamente quella di prima:legalitaria,socialmente solidale giusta ed egualitaria ,ecocompatibile,anti privilegi ed anti casta. insomma quello che mi piaceva era quello che faceva odiare m5s indistintamente da Berlusconi, Renzi,Salvini, Zingaretti ,Meloni,Calenda,Bonino etc…etc..Sono stato chiaro?

        "Mi piace"

  2. @Roberta Labonia,
    con quali voti é stata eletta presidente del senato la casellati (che ha nominato certi figuri nella commissione contenziosa)?
    l’ipocrisia é nemica della coerenza e dell’assunzione di responsabilità?
    che i portavoce del popolo onesto (almento il 33% degli elettori) abbiano tradito il loro mandato fin da quella veergognosa elezione dell’attuale presidente del senato… (ricordiamolo: una che manifestava, sulle gradinate del tribunale di Milano, in favore del condannato e pluriprescritto filomafioso arcoriano?) é oramai un fatto sciaguratamente conclamato…!
    ma tanté, evidentemente lei pensa che il popolo italico tutto sia di memoria corta…!
    “Potete ingannare tutti per qualche tempo e qualcuno per sempre, ma non potete ingannare tutti per sempre“ – Abraham Lincoln.
    ipocriti…!!!

    "Mi piace"

  3. Il movimento non ha toccato palla perchè non poteva, ok, però non ha nemmeno tentato di contrastare duramente la decisione presa dal senato.

    Siamo di fronte ad una situazione fortemente simbolica, e il fatto che il M6S reagisca soltanto a mugugni non è assolutamente sufficiente.
    Era il momento di tirar su le barricate e dare un ultimatum al governo, e invece hanno ingoiato anche questa, e a forza di ingoiare, la gola si allarga al punto che ci passa qualsiasi cosa.

    Purtroppo il M5S è stato portato sulla cattiva strada proprio da Grillo, quindi, salvo colpi di scena positivi, tipo mettere definitivamente da parte Grillo stesso, che sta rovinando la sua creatura, direi che è un tentativo fallito.
    Non era facile scardinare il potere, e non ci sono riusciti, finendoci gravemente immischiati.

    Non resta che sperare che le condizioni che hanno portato alla nascita del M5S (la ripresa della circolazione delle informazioni grazie alla rete), portino alla nascita di un movimento nuovo e più solido, e che possa imparare dagli errori del movimento (che secondo me ha iniziato a franare alla morte di Casaleggio) per riuscire finalmente a ripostare la democrazia nel paese.

    Io credo che possa ancora succedere, anche se ci vuole ancora tanta pazienza.
    Roma non fu costruita in un giorno.

    Piace a 1 persona

  4. Questa CRETINA pensa di insegnarci a vivere, andasse allo stadio insieme ai suoi simili.

    Quando sei dentro un governo di MAFIOSI forzosamente e per un solo motivo, chiamato pandemia globale, nessuno ti potrà mai impedire di pensare di uscirne. E di SFRUTTARE quel potere contrattuale, che hai solo in virtù del fatto che fai parte di quel governo di MAFIOSI, non essendo relegato all’opposizione a urlare al vento.

    Evidentemente anche questa pensa al dopo, come comprarsi la pagnotta. E magari anche la casina nuova.

    Oramai il senso di INDECENZA intellettuale di sedicenti precursori a 5 stelle è merda al vento. Il profumo della vita.

    "Mi piace"

  5. @Tonino B. Lei dimentica che ,al tempo, si stava trattando gli accordi di governo con la Lega.La Lega aveva imposto la Casellati e i 5s, in buona fede e in modo ingenuo, hanno accettato la nomina. Col senno di poi sappiamo fare tutti gli splendidi.

    Piace a 5 people

    • Lilia, anche perché avevano già RIFIUTATO un altro senatore, con la motivazione della fedina penale.
      Purtroppo la Casellati, da quel punto di vista, non era attaccabile… e se la sono dovuta beccare!

      Piace a 4 people

      • Quello di cui non mi capacito è che tutti protestano per queste schifezze, ma poi la maggioranza continua a votare quelli che le fanno e sputa addosso a chi ha almeno provato a cambiare qualcosa, mah!

        Piace a 4 people

      • Compresi tutti questi finti 5s delusi, che sputano e insultano a raffica, senza un solo ragionamento.
        Povero blog, come si è ridotto, tra ossessionati, matti e maiali.

        Piace a 1 persona

  6. Come si fa a tollerare simili cialtronate da qualcuno che doveva servire il popolo italiano con disciplina e onore e si è rivelato come tutti gli altri.ha avuto il coraggio di autoproclamarsi artefice di questa storica decisione.
    Quando invece la realta è questa:
    Afghanistan, Biden annuncia il ritiro delle truppe entro l’11 settembre
    Il presidente Usa: “E’ ora di finire questa lunga guerra. I talebani rispettino l’impegno contro il terrorismo”. Di Maio: “Condividiamo la posizione degli Usa”

    "Mi piace"

  7. È incredibile!
    Confondono la critica oggettiva e consapevole con le OSSESSIONI da leghisti inside di tutti sti cavolo di troll che infestano il blog e sulla cui autenticità come 5s non scommetterei un calzino bucato.
    Non fanno che sbraitare contro il “pdfecciaaprescindere”, qualsiasi sia l’argomento, rimpiangendo evidentemente i bei tempi del capitone che li ha usati da tergA, e contro il LORO bibbbitaro poltronista, che ha osato cercare di mettere in pratica seriamente i loro presunti ideali, avendo un ruolo, che scandalo!
    …E le chiamano critiche!
    Guai leggere una critica vera, nel merito, o addirittura una difesa del m5s: lei è una TIFOSA!
    E loro che cosa sono?
    TIFOSI VENDUTI ALLA SQUADRA AVVERSARIA!
    Quelli che non sostengono la propria squadra, che fischiano durante tutta la partita, che i MIGLIORI giocatori li vorrebbero buttare fuori appena acquistano valore, perché EVIDENTEMENTE giocano bene solo per soldi e fama, che se li vedono fare gol per la PROPRIA squadra, gli gridano “venduti”, invece di applaudirli.
    Roba da pazzi.
    E si credono CRITICI, loro, che continuano a credere solo nel vaffa e nelle regole idiote ed infantili di quando non erano nulla, mitizzando chi non si è ancora sporcato le mani, ma pronti a fucilare anche lui, qualora si azzardasse a farlo.
    Ovviamente, presto su questi schermi, la LAPIDAZIONE di Conte.
    Grazie a Dio che erano i piddini, i tafazziani!

    Piace a 3 people

    • Non sai quanto sono d’accordo con te. La Labonia secondo me è sempre lucida.
      Certo come scrive @fabriziocastellana, ci deve essere un limite alle porcate da ingoiare.
      Purtroppo il rinnovamento con Conte sta richiedendo tempo.

      Piace a 2 people

  8. Ma PIANTATELA, CAXXO!!!
    È stata applicata una norma del m5s:

    DL n. 4 del 2019 Disposizioni urgenti in materia di reddito di cittadinanza e PENSIONI che “sospende il pagamento dei trattamenti previdenziali SOLO a chi è condannato per reati che sono di stampo mafioso o terroristico”
    Formigoni è stato SALVATO da questo! Perché è stato condannato SOLO per corruzione.
    I 5s ingenui ed inesperti, i leghisti, che tanto rimpiangete, esperti e FURBI.
    E ora, la colpa di chi è? Dovrebbero pure protestare contro sé stessi, i 5s?
    L’unica è cercare di rimediare…altro che regola dei 2 mandati, per imbarcare altra gente inesperta così!

    Piace a 1 persona

      • leggendo l’articolo che ho linkato io l’ho capita diversamente, fra l’altro denuncia anche il fatto che è partita la fake che sia colpa di una legge dei 5 stelle. Io ho capito che il senato con l’autodichia fa quello che gli pare, e in questo caso si sono riferiti alla legge sul reddito di cittadinanza, ma avrebbero potuto riferirsi anche ad altro, solo che gli veniva bene questa.
        Il reddito di cittadinanza ha senso che abbia restrizioni minime, essendo rivolto a chi è a zero reddito o quasi, e loro, furbescamente, e con l’appoggio della propaganda hanno sfruttato la cosa, e ora dichiarano che la colpa è del movimento, o che come minimo sono stati stupidi o ingenui, cosa secondo me in questo caso non vera, però se lo dicono tutti i media diventa vera lo stesso.

        Piace a 1 persona

      • Il DL esiste, ma non ricordavo o non sapevo, invece, che:
        1)pensioni e vitalizi sono stati giudicati istituti diversi da una sentenza.
        2) non AVREBBERO dovuto tenerne conto(perché probabilmente si sono appigliati al dl, visto che qualche giornale lo definisce “stato di diritto” )perché per certe decisioni vige l’autodichia.
        3)la composizione della commissione è sbilanciata a dx, anche per via della giuda Riccardi, ex 5s e ora Lega.
        Me ne sono scusata in altro articolo.
        Spero che tutto ciò renda possibile, in qualche modo, la risoluzione di una faccenda a dir poco scandalosa.

        Piace a 2 people

      • Lucapas, per me, per te, e tanti altri non c’entra proprio nulla

        Ma quando si fanno leggi in questo caso DL per reddito di cittadinanza in particolare, la legge 26/2019 art. 18 bis in materia di reddito di cittadinanza consente «la sospensione dei trattamenti previdenziali SOLO ai condannati per i casi di mafia, terrorismo o evasione».

        Secondo te, se avessero messo anche “Corruzione” ? ” I CAVILLI LEGALI ” la risposta :

        “Se hai una visione della legge quale arte degli azzeccagarbugli, di chi cioè cerca di confondere le carte affinché, dall’incertezza, possa trarne qualche beneficio, sono sicuro che avrai già usato, almeno una volta nella tua vita, la parola «cavilli legali». Ma cosa sono i cavilli legali? Esattamente cosa si intende con questo termine così inflazionato quando si deve parlare di avvocati, giudici e processi? Il cavillo è, nell’accezione comune, un argomento molto SOTTILE , INGEGNOSO. Trovare un cavillo è come “spaccare un capello in due”. Usare cavilli pur di aver ragione è un modo per dire di mettersi alla ricerca di norme perdute, dimenticate e magari obsolete solo al fine di confondere il giudice e distoglierlo dalla soluzione più semplice e immediata. In verità, spesso succede che a usare il termine “cavillo” è chi scopre in un secondo momento dell’esistenza di una norma di cui non era al corrente e, in questo modo, TENDE A GIUSTIFICARE la propria ignoranza.”

        ” La Commissione Contenziosa ha semplicemente preso atto della legge, annullando la delibera Grasso-Boldrini del 2015 che sottraeva il vitalizio (poi applicata contro Formigoni nel 2019):

        «La decisione, che tiene conto di sentenze della Corte costituzionale e delle leggi che si sono susseguite dal 1966 fino al 2019 sul diritto alla pensione che non può essere sospeso se non in caso di evasione o latitanza, è una interpretazione basata sulle norme vigenti ”

        Guarda quante leggi hanno scomodato (dal 1966 al 2019 ) per ripristinare il vitalizio ,che in in quelli leggi il vitalizio è equiparato alla pensione.

        "Mi piace"

    • Anail, ognuno da le sue spiegazioni

      “Roberto Formigoni ha diritto, per legge, alla pensione. Lo ha deciso oggi la commissione Contenziosa del Senato, presieduta dall’azzurro Giacomo Caliendo, accogliendo il ricorso dell’ex governatore lombardo.

      L’organismo guidato dall’ex sottosegretario alla Giustizia, ha annullato la cosiddetta delibera Grasso e la sua decisione non riguarderebbe solo Formigoni, ma avrebbe valenza erga omnes, comprendendo anche il caso di Ottaviano Del Turco, che così potrebbe ‘recuperare’ il vitalizio sospeso. Le motivazioni della decisioni saranno depositate stasera”.

      Si sono parati il c… annullando la delibera Grasso, prima l’hanno annullata per recuperare il vitalizio e poi hanno deciso che per legge Formigoni ha ragione. Ci vuole il parere di un giurista per spiegare come sia possibile, ma volpi come sono temo che abbiano
      fatto cosi perchè evidentemente la legge si poteva aggirare ,altra spiegazione non riesco a darmi.

      Piace a 1 persona

    • Il RdC c’entra come i cavoli a merenda, altrimenti a Formigoni, che senza vitalizio dice di non avere reddito, preferirei dargli 700 Euro piuttosto che 7000. La verità è che, come ha scritto anche Fabrizio, fanno come gli pare se hanno i voti della commissione.
      Sarà la pandemia, ma in questo caso c’era da fare un sit in davanti al Senato e gettare monetine ai responsabili a partire dalla patetica presidentessa.

      Piace a 4 people

      • Sì, si sono appigliati a quel DL, perché, se gli fa comodo, allora si attaccano alle leggi, meglio se fatte da altri e sfruttabili.
        Invece è un vitalizio, non una pensione… e potevano decidere in autonomia, in autodichia.
        Certo che se erano leghisti e FI e se la 5s era una giuda passata alla Lega, quando mai non andavano in quella direzione!
        Com’è che sono riusciti a fregarci così su tutta la linea? Non me ne capacito.
        Conteeeee!!!! SBRIGATI….😞

        Piace a 1 persona

      • ” La legge 26/2019 art. 18 bis in materia di reddito di cittadinanza consente «la sospensione dei trattamenti previdenziali solo ai
        condannati per i casi di mafia, terrorismo o evasione».
        La Commissione Contenziosa ha semplicemente preso ATTO della legge, annullando la delibera Grasso-Boldrini del 2015 che sottraeva il vitalizio (poi applicata contro Formigoni nel 2019): «La decisione, che tiene conto di sentenze della Corte costituzionale e delle leggi che si sono susseguite dal 1966 fino al 2019 sul diritto alla pensione che non può essere sospeso se non in caso di evasione o latitanza, è una interpretazione basata sulle norme vigenti e si applica erga omnes, non riguarda il caso singolo».

        “Lo stabilisce la legge, che non c’era, ma che oggi è così, questo testo è passato al primo esame in commissione grazie a un emendamento della Lega, allora alleata M5S a prima firma Massimiliano Romeo. Il testo è suo.”

        Fidarsi di ladri esperti in materia, porta anche a questo ,adesso voi “grillini delusi” sfogatevi anche con la “feccia leghista”

        Questa è l’amara verità purtroppo.

        Piace a 1 persona

  9. Questa tipologia di articoli sono interessanti in quanto rielaborano i contenuti politici del partito di riferimento per restituirli allineati alle situazioni che di mano in mano si presentano ed è interessante notare, come le linee iniziali vengano ad essere continuamente compromesse per mantenere i privilegi acquisiti; Lei signora Labonia, incarna il vecchio sistema più di quanto possa non credere: se sono le idee che devono avere maggior portata rispetto alle persone ( e il fatto che siano preparati e con la fedina penale pulita non dovrebbe essere nemmeno messo in discussione) oppure, come lei asserisce, sono le persone che, con la loro esperienza da secondo e pensiamoci su, terzo e quarto mandato, divengono le incarnazioni fattuali delle stesse e inoltre, persone con l’esperienza per indirizzare i neofiti agli ingranaggi burocratici e portare avanti le istanze di cui idee e principi, sono le rotte da mantenere senza però l’assunto del “costi quel che costi”.
    Lei non ha compreso che se sono le idee ha portare i valori, qualsiasi persona capace dovrebbe andare bene, altrimenti se divengono le persone, i rappresentanti e vicari di quelle idee, non ha capito che le stesse resteranno per la maggior parte, lettera morta, come abbiamo visto con la frammentazione e la caduta della grande sinistra e l’irretimento della destra verso posizioni di maggiore intransigenza e controllo appunto perché sono SISTEMI POLITICI CHE SI SONO APPOGGIATI E SI APPOGGIANO SULLE PERSONALITA’ POLITICHE, che hanno mantenuto E MANTERRANNO, solo per loro, gli enormi privilegi derivati dalla situazione . Quindi dovrebbe essere più chiara e, stando al vostro vangelo, avrebbe anche potuto scrivere che: se adesso il M5* è al governo con una buona fetta di deputati e senatori, tutto può essere rivisto alla luce della percentuale del peso di votazione; per cui chiedo che fine ha fatto la vostra etica, tanto sbandierata, forse è stata messa in lavatrice insieme ai panni colorati? Così tanto per sapere..

    "Mi piace"

  10. Labonia ha Ragione al 100%
    La soluzione è semplice, i commenti si leggono SOLO se si ha voglia di ridere
    almeno la metà dei commentatori fa battaglia politica a favore dei soliti, ma chiedetevi perché questa fuffa si scatena solo verso articoli di una parte politica
    Possibile che di FI,LEGA, FdI i loro fans siano tutti felici.
    L’altra metà non ricorda, dimentica il contesto, vede sempre e solo il titolo, il fatto di dover lottare ogni cosa tra interessi contrapposti e raramente vinci qualche volta spunti qualcosa molte altre perdi sopratutto perché i “buoni” sono sempre scontenti.
    Ma cosa avete fatto per sostenere il 5S alle europee , se avessero avuto il 35% le cose sarebbero state diverse o no, quelli che sono scappati dai 5S , pur essendo fragili , sarebbero scappati lo stesso se avessero visto che il popolo li apprezzava e sosteneva?
    Ovunque nel mondo il popolo vota i ricchi ,poi dopo 2 o 3 sbronze si ravvede e cambia allora vuole recuperare in breve tutto quello che ha dato via prima , questo non può avvenire e allora avanti i delusi.

    Piace a 1 persona

  11. Mi pare che la principale motivazione per partecipare al governo Draghi ( invece di un appoggio esterno con voti ponderati sui vari provvedimenti) sia stata ” da dentro si controlla meglio “.Ora io non voglio fare polemiche ( non sono il tipo) ma si potrebbe capire in cosa consiste questo “controllo”? Transazione digitale? Transazione ecologica? Recovery ( forse a fine mese in parlamento )? calendario aperture/chiusure ,tanto poi decide Salvini (anche se non è vero)? Fare quadrato su Speranza che,scommetto ,sarà fatto fuori? RDC? ( certo ora che viene preso a scusante per ridare i vitalizi non lo tocca più nessuno)…Va bene pure il silenzio ma quando è troppo è troppo..ritengo ,come già detto,che debbano uscire,tanto la stampa mainstream li massacra comunque e alle prossime elezioni saranno massacrati da tutti( ex sostenitori,delusi, falsi sostenitori,avversari)…un sussulto di dignità…

    Piace a 2 people

  12. Cara Roberta, io sono veramente stanca di sentire difendere l’ indifendibile. Il m5s ha fatto del suo meglio fino alla caduta del governo Conte II, poi, con l’appoggio
    al governo Draghi ha dato il peggio di sé. Le giustificazioni di Grillo appaiono sempre più come balle. Adesso aspetto di vedere se il m5s appoggerà V.Raggi a Roma. No sono
    una grillina delusa ( ho sempre stimato Grillo molto meno del rimpianto Casaleggio) sono una cittadina romana molto preoccupata.

    Piace a 2 people

  13. Io sono d’accordo con lo scritto di Roberta. Toccare punti dolenti e da migliorare non è eresia. Per quanto riguarda il vincolo dei 2 mandati, d’accordissimo. Ora che, bene o male e magari al bordo dell’ implosione, il Movimento è maturo, ci sono molti meritevoli le cui esperienze e capacità sarebbe un crimine perdere. E allora, perché non permettere che la rete degli iscritti li solleciti a candidarsi per un terzo, e anche quarto mandato? È una questione di logica, ed anche di giustizia

    Piace a 2 people

  14. Sono d’accordo con Stefania Testa; non si può difendere l’indifendibile, ma da vecchio sostenitore 5S aspetto l’esito della candidatura a sindaco di Roma di Virginia Raggi; questa sarà la vera cartina tornasole del M5S. Dopo di Lei il diluvio……

    Piace a 1 persona

  15. E insistono Labonia e grillini che la loro presenza nel governo è fondamentale. Mi sembrano come quello che in pieno giorno con la macchina a 200 all’ora sta andando a sbattere contro un muro, quello affianco gli dice “occhio lì c’è il muro” ma lui non lo vede e acellera, non so se rendo l’idea!

    "Mi piace"

  16. Eeeeeh no! Non serve a nulla la responsabilità di governo, in questo caso, se non seguita dai fatti. Quindi chiedere una verifica di governo minacciandone la crisi.
    La denuncia oramai non basta e non serve più, la gente fuori dai palazzi non li distinguerà dagli altri!

    "Mi piace"