Grillo e Crimi stanno sbagliando tutto

(Andrea Scanzi) – La nascita dell’intergruppo al Senato, con dentro M5S, Pd e Leu, è una buona notizia (anche se mezzo Pd è già in rivolta). Una delle poche liete novelle, nelle ultime settimane, per la vecchia maggioranza giallorosa. Beppe Grillo ha avuto intuizioni rare negli ultimi decenni, ma è quasi commovente la sua capacità nell’avere sbagliato tutto durante la trattativa (si fa per dire) con Draghi. Era ed è lecito dire “sì” a Draghi. Ma i 5 Stelle, che avevano il coltello dalla parte del manico, si sono incredibilmente accontentati delle briciole. Facendo poi pure finta di esultare per i grandi risultati ottenuti nella trattativa. Riassumendo in 11 punti (e qualche bis qua e là).

1. Subito dopo che Crimi aveva sentenziato “Mai con Draghi”, Grillo si lascia folgorare al telefono dallo stesso Draghi per poi incontrare a Roma l’ex presidente della BCE, gestendo in prima persona la trattativa in tandem con Franklin Delano Crimi Roosevelt. Wow.

2. Grillo farfuglia, in un video francamente imbarazzante, che Draghi è grillino e che bisogna appoggiarlo per forza.

3. Grillo ritarda la votazione sulla piattaforma Rousseau, lasciando intendere che si dovrà votare sì solo se Draghi darà al M5S il super ministero supercazzola con tapioca a destra della transizione ecologica. Però come fosse Antani.

3 bis. La formulazione del quesito su Rousseau si rivela imbarazzante. Una sorta di: “Vuoi votare sì o preferisci essere un reietto?”

4. Nasce il governo dei migliori (?) e i 5 stelle non solo hanno la miseria di un ministro in più di Forza Italia e vedono retrocesso Patuanelli, ma non hanno neppure il super ministero. Che peraltro neanche esiste, perché Draghi lo ha spacchettato tra vecchio ministro dell’ambiente, Colao al digitale e il leghista Giorgetti al Mise. Un successone!

5. Di fronte alle critiche (tante) della base e (molte meno) dei parlamentari, che tengono famiglia e quindi al voto non vogliono andare, l’intoccabile Grillo reagisce con post onirici pieni di foto in bianco e nero, citazioni in inglese di Draghi e spruzzate a caso di Andy Warhol.

6. Nel frattempo il ministero (per niente super) non solo non è andato ai 5 Stelle, ma a un renziano. Ovvero Cingolani, noto (?) frequentatore della Leopolda.

7. Ciò nonostante, i profili ufficiali del M5S inseriscono Cingolani nella squadra grillina del governo Draghi accanto a Di Maio, Patuanelli, D’Incà e Dadone. Come se Cingolani fosse un attivista dai tempi dei Meet Up. Una prece.7 bis. Con vivo sprezzo del pericolo, Crimi va dieci giorni fa da Floris. Ne riceve una macellazione a cielo aperto, sangue ovunque e viscere sul selciato. De Gregorio, Sallusti e quell’altra ancora ridono.

8. Pare peraltro che sia stato proprio Grillo a fare a Draghi i nomi (qualificati, ma certo non grillini) di Colao e Cingolani. Se così fosse, saremmo oltre ogni leggenda politica masochistica.

8 bis. Ah: Cingolani, da grande grillino (inconsapevole) qual è, ha scelto come capo di gabinetto Roberto Cerreto, già capo gabinetto della Boschi. Daje Beppe!

9. Martedì Il Fatto (noto giornale vicino a Renzi) ha scritto che Cingolani sembrerebbe coinvolto in un conflitto di interessi in merito a un finanziamento del 2006 di 3,5 milioni di euro elargito dall’Istituto Italiano di Tecnologia (Iit), all’epoca diretto dallo stesso Cingolani, al laboratorio di nanotecnologie di Lecce diretto dalla sua ex-moglie. Sono passati tanti anni, ma chiarire sarebbe bello (e Cingolani lo farà senz’altro). L’Elevato Grillo ha qualcosa da dire in merito?

10. Di Maio e la maggioranza dei parlamentari, tipo i carneadi Crippa e Licheri (io conoscevo solo Santi Licheri), continuano però a ripetere che Grillo ha sempre ragione. Anche quando ha torto. Un ragionamento davvero granitico.

10 bis. Ieri 15 senatori M5S hanno votato no e 8 si sono astenuti (solo due erano “giustificati”). Tra loro anche alcuni big come Morra e Lezzi. Crimi, dall’alto della sua evanescenza politica, ha appena fatto sapere che verranno espulsi. Ne resterà solo uno: lui.

11. Dopo sedicimila anni di attesa, la piattaforma Rousseau (con affluenza risibile) vota ieri il passaggio dal “leader unico” al “comitato direttivo” composto da 5 elementi. Che bella idea! Una segreteria collegiale e niente “capi”, proprio quando l’unica salvezza per i 5 Stelle sarebbe quella di affidarsi mani e piedi a Giuseppe Conte. L’unico in grado di farli uscire dal sarcofago in cui si sono chiusi da soli. Siete dei geni, boys and girls!

11 bis. L’Elevato Grillo ha poi deciso che, in attesa della nascita del comitato direttivo, Crimi resterà reggente. Ormai Crimi è una sorta di Reggente Perpetuo (cit Lezzi). E in effetti era giusto premiarlo, dopo tutti questi capolavori.

Disastro su tutta la linea. E intanto il Sistema, nel vederli così agonizzanti, se la gode.

Per parafrasare proprio Grillo: “Avanti così. Verso la catastrofe, però con ottimismo”.

25 replies

  1. È da quel di che l’elevato si è fuso, sarà colpa dell’altezza, allucinogini o forse piu realisticamente essere preso per le palle e obbligato a sostenere che il pd-leu (la peste nera) siano cose meraviglioseha sostenuto che un renziano doc con fatti e misfatti da far impallidire siri e che draghi è un grillino,
    In tutti i casi ha decretato la morte e la fine del mv, tutto ci saremmo aspettati ma non che si fosse rincoglionito fino a tal punto,
    Una prece.

    "Mi piace"

  2. Grillo è un pagliaccio.
    Fine, non c’è altro da dire.
    Voi che continuate a osannarlo capite questo: porterà il Movimento all’estinzione.

    "Mi piace"

    • Bravo!
      Uno dice che è un pagliaccio, uno che è un vecchio rincoglionito, uno che è fuso con gli allucinogeni.
      Pure Scanzie dice che farfuglia (solita prosa a effetto del buffone che è).
      Non sapete cosa significhi la parola riconoscenza.
      Vergogna!

      Piace a 2 people

      • Che bel modo di ragionare. E’ Grillo a non essere stato riconoscente ai milioni di cittadini che hanno ricambiato col voto, le sue – a questo punto, alla luce degli sviluppi successivi, a partire dal TAV in poi – supercazzole, che andava gridando dalle Alpi all’Etna a suon di vaffanculo al SISTEMA! Stai a vedere adesso che i figli sbranati da Saturno devono anche dirgli grazie! Ma poi, voi di sinistra, che cazzo volete metter becco nel M5S? Intruppatevi tra di voi dinosauri dell’Internazionale socialista e non rompete i c0joni, per cortesia!

        "Mi piace"

      • Ma chi te se ‘ncula? SOMARO CRIMINALE NEGAZIONISTA Traini e socio MASO, com’era?
        Devo fare un nuovo copia incolla.

        Ah, e cojone ovviamente.

        "Mi piace"

      • Sciò, sciò “Puttanella Rossa” (liberamente tratto dal titolo del film del famoso regista conosciuto come: “E spostati e fammi vedere il film”): vai a defecare le tue stronzate nella latrina di casa tua, c0gliona e copia/incollati l’Editoriale di Mrs Mahatma/Travaglio e poi appiccicatelo in cameretta a futura memoria, ROTTAINCUL0 DI UNA GRADASSA (cit.) DEPRESSA che intorno al proprio BUCO ha il NIENTE!

        "Mi piace"

      • Vattene affanculo SOMARO CRIMINALE NEGAZIONISTA Traini e pure cojone maso-sociopatico.
        Io Travaglio me lo leggo la mattina cartaceo, pezzente demmerda.
        Ma te che ne sai delle edicole, te c’hai mastercazz e wikipedia.

        "Mi piace"

      • Sì, certo, SOMARA, l’edicola “a forma di tempietto, per lo più costituita da due colonne con sovrapposto frontone, eretta per ornamento e protezione di statue, immagini sacre o epigrafi.”, dentro la quale ce la faccina basita di Mrs Mahatma! C0GLI0NA: il BUOCO non depilartelo, ché (lavaggio dei panni in Arno) potresti SPARIRE!

        "Mi piace"

  3. Li avessi scritti io questi errori mi avrebbero macellato…E anxi io gli errori che faceva il Movimento già alleandosi col PD e con uno che era inaffidabile anche quando l’ha voluta la sacra alleanza non solo ora, sono stata qualificata con i peggiori epiteti! Emmò di che si lamenta Scanza che della degenerazione del Movimento andava bene tutto fiché fosse funzionale alla sacra alleanza col partito “di sinistra” PD e LEU…..Crimi è sempre stato quello che si è rivelato essere oggi! BNon è che è un genio se si allea con quelli che piacciono ed un idiota se fa di tutto sotto ordine dei capi se lo fa con quelli che non piacciono! E Grikllo delirava anche quamndo magnificava la sacra alleanza! E perch* nessuno degli Scanzi dei Travagli Fido e compèagnia del FATTO s’è fatto sentire quando perorava un governo con tyutti dentro? E come mai da quando se n’è andato il capo del migliore governo l’Italia abbia mai avuto come l’ha descritto il delirante Travaglio Fido Coniglio oggi nessuno si risorcda manco che faccia abbia confondedno peraltro gli ultimi disastri di Speranza sull’apertura dei centri sciistici magari già da addebitare al nuovo goberno? E quante se ne vedranno di queste patacche pur di proteggere l’antico protettore!!

    "Mi piace"

    • @camicia bruna
      com’è che periodicamente ritorni in modalità pappagone?
      Per fortuna SEI ILLEGIBILE e le tue argomentazioni fanno schifo al cazzo. Quindi ottieni l’effetto contrario a quanto da te sperato.
      E vacci piano con le diffamazioni gratuite a Travaglio.

      "Mi piace"

  4. Grillo sembra nella fase: io ti ho creato io ti distruggo
    oppure sa cose che noi non sappiamo
    ma quello che vediamo non piace per niente
    siamo passati al “uno vale uno”
    al regime del terrore, se non sei con me sei contro di me
    perchè le buone intenzioni e i buoni principi alla fine finiscono per auto distruggersi?

    Piace a 1 persona

    • @Adriano 58 23:29
      Li hanno minacciati? Sennò questo ” suicidio” politico è incomprensibile . Com’è possibile che si siano accodati a questa
      CA XXTA Di Maio e Toninelli già sottoposti, nel passato, a pressioni tremende? Mettersi col PD di Zingaretti, Orfini, Boldrini? Quelli che a Roma vorrebbero vedere asfaltata V. Raggi che non lascia più MAGNARE i soliti noti da 4 anni e mezzo?

      "Mi piace"

      • @GLI: “cosa e chi GLI ha convinti?”… AHAHAH.. E siamo tornati alle origini! SI RICOMINCIAAAA! PS: non te la prendere, so che a furia di stare coi cavernicoli veneti, si impara a grugnire; quello che conta è comunque “il flusso dei pensieri (cit.)”…

        "Mi piace"

  5. Scanzi cerco di risponderti:

    1) Il M5S ha sempre avuto un problema di comunicazione. Tanto scalmanati quando erano all’opposizione, sono diventati un gregge di pecore quando si sono istituzionalizzati. Il capitone sciacallo, che è un furbo, continua a parlare alla pancia dell’italiano medio che è molto IGNORANTE. Vorrei che fosse la testa, il ragionamento, ma hanno sintonizzato il popolo su quelle frequenze e Salvini gli ha coperto il segnale.
    2) Grillo ha capito di aver di fronte uno sgamato e non la mediamente feccia che ha trasformato in apprendisti statisti. Ha fatto buon viso a cattivo gioco. Vorrei vedere chiunque altro si fosse confrontato con il governatore della BCE come sarebbe uscito dal colloquio , avendo preventivamente CONTRO tutti i mass media. E’ stato un contenimento degli eventuali danni. O ti volevi recare Te,Scanzi, a parlare con Draghi?
    3 bis) Vedi sopra. Vuoi perdere la residua capacità di interdizione dall’interno?
    4) Non dire cazzate facendo l’ignorante. Il Mise dovrà trasferire gran parte delle sue competenze ai due nuovi super ministeri. A Giorgetti gli toccherà occuparsi di crisi aziendali e di sostegno ai settori in crisi, come la ristorazione. Capisco che il tuo pubblico possa essere composto anche da ignoranti, ma la transizione verso il DIGITALE e la GREEN ECONOMY richiede competenza e capacità di visone. Passi che possono essere avviati solo da chi frequenta le elite scientifiche planetarie, non da un pur volenteroso Patuanelli.
    5) Ma quando dalla base si levavano critiche a Jijino o a persone espulse per non fargli ombra, come Pizzarotti e Favia, o come la Nunes e la Fattori che si opponevano all’alleanza con la legaladrona, TU DOVE CAXXO ERI? A reggere il moccolo a quel turista e falegname fallito del Dibba che ritornava solo per picconare l’azione di governo?
    6) Cingolani E’ UNO SCIENZIATO. E’ stato invitato a parlare alla Leopolda, ma pure ai convegni/summit organizzati da Casaleggio. Inoltre teneva una rubrica sulla web radio del FQ. Notizia letta sul Fatto.it, versione online DEL QUOTIDIANO SU CUI SCRIVI. Com’è la storia della mano destra che non sa quello che fa la sinistra?
    7) Vedi risposta al punto 6. 7 bis Vedi risposta al punto 1. Chi ha deciso che si presentasse dopo una scissione appena annunciata e non ancora metabolizzata, appena uscito dal Parlamento e senza uno straccio di traccia da seguire per rimbalzare le prevedibile domande scomode e tendenziose?
    Buttiamo la croce su Crimi il Tenerone, invece di tirare in ballo il suo vigliacco mandante.
    8) Un articolo serio non si basa sui “PARE”, altrimenti scriveresti su quella fogna che è diventata dagospia e che fornisce materiale propagandistico alla camicia bruna gazzellona.
    8 bis) Vedi al punto 4.
    9) FATTI PROMOTORE DI UNA CAMPAGNA STAMPA IMPERNEATA SU QUESTE DOMANDE. Ti ricordi la Repubblica che fu e le sue dieci domande a Berlusconi? Provaci invece di fare il vago che lancia il sasso e subito dopo nasconde la mano. Devi essere CONVINTO E CONVINCENTE, non usare mezze misure.
    10) Questo Licheri è IL CUGINO DI ANTI, storico giudice di Forum. E comunque hanno applicato i Regolamento che tante espulsioni ha messo in atto nel passato. Non mi ricordo tue prese di posizione a difesa di alcuni espulsi. Vuoi vedere che il Regolamento NON E’ POI COSI’ GRANITICO?
    10 bis) Ma sai fare una domanda senza fuoriuscire con i bis? Sulle espulsioni SBAGLI NUOVAMENTE BERSAGLIO. Ma pensi davvero che Crimi abbia tutto questo potere di vita e di morte sui colleghi eletti? Non ti viene il dubbio che sia stato messo a fare l’utile idiota per tenere a riparo dalle polemiche il suo burattinaio poltronaro? O sei d’accordo con quest’ultimo e cerchi di dirottare il malcontento su un falso target, qual è Crimi?
    11) Mano a mano che leggo mi convinco sempre più che tu sia un supporter di Jijino. Ti ricordi quando al pomiglianese fu chiesto se vedesse bene Conte come capo del M5S? Lui rispose testuale: Si iscriva prima al M5S e poi vediamo. Era chiaro che non volesse figure ingombranti fra i piedi. E restando comunque in tema, CHI HA DECISO LA SOPPRESSIONE DEL CAPO POLITICO PROPRIO IN QUESTO MOMENTO? A me è parsa tanto come un diversivo, un’azione tesa a distogliere l’attenzione dalle dispute interne venute fuori fragorosamente
    11 bis) Ma non era il M5S un partito LIQUIDO, senza inutili sovrastrutture, pilotabile online dalla piattaforma NON CERTIFICATA gestita da una srl con sede a Milano?
    Non è che con la crescita dimensionale sono inevitabilmente cresciuti pure i problemi organizzativi? Parliamo di mettere assieme tante teste. E una volta che hai disintegrato i meet up per non disturbare il conducente tetra poltronaro, hai perso pure la guida e la spinta dal basso. Ora si è ridotto a regolamenti di conti interni.

    Tu comunque, Scanzi, continua a dar corda al Dibba che scappa dalle responsabilità per coltivare le sue ambizioni da guida indispensabile.

    Questa scissione ha creato diversi problemi, perchè scende pure il numero dei sottosegretari da affidare al M5S.
    Ma in parte NON MI DISPIACE, perchè crea anche un’opposizione SICURAMENTE PIU’ A SINISTRA DELLA FASCIO COATTA PERACOTTARA A ROTELLE. Che oggi se n’è uscita con una massima di Bertold Brecht, commediografo e intellettuale COMUNISTA che aveva combattuto il nazismo: Ci sedemmo dalla parte del torto perchè tutti gli altri posti erano occupati. Stringiti fasciocoatta, che non sei l’unica. C’è chi fa opposizione di merito, come anche Fratoianni, e chi di comodo come la fratellanza di taglia pronta a correre in soccorso del vincitore se ve ne fosse necessità.

    "Mi piace"

    • Veramente era Di Battista a dire che Conte avrebbe dovuto iscriversi al M5S e più si sarebbe parlato di una sua eventuale guida, a meno che Di Maio non abbia detto la stessa cosa.

      "Mi piace"

      • 22-07-2020

        Dopo la campagna di Bruxelles sempre più voci all’interno del Movimento 5 stelle vedono nel premier Giuseppe Conte l’uomo che può prendersi tutta la baracca.
        L’ex capo politico Luigi Di Maio oggi in un’intervista a Repubblica ha invitato l’avvocato del popolo a iscriversi, e in merito al fatto che possa essere proprio lui il nuovo capo politico ha detto: “Questo deve chiederlo a Conte, da parte mia le dico che sarei molto felice se scegliesse di iscriversi al Movimento. Sarebbe una grande risorsa in più su cui contare”.

        "Mi piace"

  6. Ma il M5S non era biodegradabile?
    Prendiamone una a caso:
    Ne prendo uno a caso:
    “Il M5s si sta biodegradando? Sì, la natura della biodegradazione è un processo inevitabile per qualsiasi materiale o essere: tutti si biodegrada. Non vuol dire sparire ma entrare in un circolo, in un altro circolo. TUTTO SI TRASFORMA, nulla si crea e nulla si distrugge. Ecco perché il movimento è dall’origine biodegradante” (2 luglio 2019)

    "Mi piace"

  7. Non si rendono conto che si stanno comportando esattamente come avevano previsto.
    Bastava dire “no grazie” a Draghi e andare all’opposizione.
    Hanno ingenuamente creduto che in questa maggioranza potranno contare qualcosa.

    "Mi piace"