Alessandro Di Battista: “Rewind”

(Alessandro Di Battista) – Tra poche ore giurerà al Quirinale il governo Draghi. Ne faranno parte, tra gli altri, anche i deputati Brunetta, Carfagna e Gelmini. I tre erano ministri nell’ultimo governo Berlusconi, un governo che ricordiamo soprattutto per le leggi ad-personam, ovvero il tentativo (in parte riuscito) di “deviare” le Istituzioni per metterle al servizio di un leader politico. Nel 2008 i tre approvarono in Consiglio dei ministri il Lodo Alfano, un disegno di legge che poi venne votato dal Parlamento. Il Lodo Alfano serviva a creare un vero e proprio scudo penale per le quattro più alte cariche dello Stato. Un provvedimento che, in sostanza, violava il principio d’uguaglianza dei cittadini davanti alla legge. Chiaramente venne licenziato per salvare Berlusconi dai processi. Ebbene io trovo immorale che politici che hanno speso tempo (e dunque denaro pubblico) non per occuparsi del Paese ma per risolvere le grane giudiziarie del loro leader, possano avere ancora ruoli così apicali. Sia chiaro, tutti possono sbagliare. Tuttavia i tre non hanno mai chiesto scusa per quelle ignobili leggi (tra l’altro il Lodo Alfano venne bocciato dalla Corte Costituzionale) ne preso mai le distanze dal loro partito e dai fondatori, e questo nonostante indagini gravissime (molte delle quali legate alla mafia) e sentenze definitive. Lo so, parlare di Lodo Alfano, di Legittimo impedimento, di Mozione Ruby negli ultimi tempi sembrava anacronistico. Negli ultimi tempi però. Ieri è cambiato tutto. Giorni fa parlai di “restaurazione”. Oggi mi sembra di esser tornati indietro di 12 anni. I “giornaloni”, che fino a 24 ore fa esultavano per il Governo dei Migliori, oggi hanno cambiato linea. Ora provano a spingere il concetto del “Povero Draghi, costretto a piegarsi alle richieste dei partiti e delle loro correnti”. Non funziona così! Il Presidente del Consiglio è responsabile della scelta dei suoi ministri. Con questi nomi perde la santità e torna ad essere un semplice beato. Quando la pubblica opinione conoscerà più nel dettaglio le scelte politiche prese da Draghi da Direttore del Tesoro, da Governatore di Bankitalia e da Presidente della BCE, magari, verrà trattato da comune mortale. Con i suoi pregi e con i suoi difetti. Un uomo che ha preso delle decisioni. A volte sensate ma molto spesso scellerate e soprattutto nefaste per il pubblico interesse. Tempo al tempo.

18 replies

  1. Alessandro,
    é tempo!
    é tempo di (ri) fondare il pCNL – partito Comitato di Liberazione Nazionale, con a capo della sevreteria tu e gli altri dissidenti (si spera ex) “grillini…”, innamorati di democrazia, giustizia, libertà e fraternità…!!
    alle prossime elezioni potete aspirare a prendere non meno del 20-25%!
    indugiare ancora sarebbe imperdonabile…!!!

    "Mi piace"

  2. “Draghi è grillino, Draghi è grillino, Draghi è grillino, Draghi è grillino, Draghi è grillino, Draghi è grillino. Ha ragione!! nostro maestro illuminato ed elevato , ora dopo aver ripetuto il mantra per 12000 volte, riesco a vedere anche in Draghi lo spirito del movimento”

    "Mi piace"

  3. Come da miei precedenti commenti io (anche se avevo ben pochi dati da elaborare) ero per un’astensione.
    Immaginavo una “stesa ministeriale”… con Draghi ed i “suoi” tecnici ad occupare tutte le caselle fondamentali…

    Cio’ detto, penso pero’ che ora sia il caso di dare un’occhiata alle strategie dei vari partiti…

    Le utile righe di un articolo sul Corriere.it sono funzionali al discorso che vorrei buttare sul tavolo:
    “…È come se Salvini e il Cavaliere (nessun ministro proveniente dalla frangia piu’ sovranista del partito del pregiudicato) scorgessero i prodromi di un’operazione politica, che tenderebbe progressivamente ad isolare l’area (post) sovranista e quella berlusconiana con l’intento di creare una nuova geografia politica”.

    La domanda che vorrei porre a tutti voi e’ questa:
    il desiderio del sicario Renzi e compagni di merenda (con tutta la Corrotta Stampa Italiota) e’ chiaro:
    creare (in questi 12/18 mesi) le basi per poter poi varare un Nuovo Grande Centro (con PD, Sforza Italia, Italia Morta, una parte dei Legaioli e qualche cespuglio) e TAGLIAR FUORI LE DUE ALI:
    Fratelli d’Italia da una parte e Movimento dall’altra.

    Eccoci quindi alla domandona:

    la mossa di Grillo… e’ SOLO una mossa (difensiva) strategica per non venir tagliati fuori?

    Grillo in sostanza vuole SOLO evitare che il PD in futuro si “saldi” con le altre forze destrorse di cui sopra…e quindi il suo voler entrare nell’attuale Governo e’ solo una mossa ESCLUSIVAMENTE DIFENSIVA (ancorche’ divisiva) ?

    A questo punto… come conviene muoversi?

    "Mi piace"

  4. Ma non doveva più occuparsi del movimento? Dai Battista, Lezzi e quelli che vi vogliono seguire ,levate vi dalle palle
    fattevi il vostro gruppo ,avrete i vostri fedeli, ma smettetela ,non siamo tutti M5S battistiani e lezziani .
    Abbiamo bisogno adesso di pensare come uscire dalla pandemia e problemi economici ,non di poveri dementi che sanno
    solo a urlare. Basta ! State fuori ,dal governo che non vi piace ,CHE PIACE A POCHI, ma in questo momento
    non sarete voi a risolvere i problemi ,Lezzi tu stai in parlamento e un signor stipendio garantito, molta gente no e
    sta in ansia .Dimettiti se hai coraggio , vai con i tuoi seguaci nel gruppo misto e fai quello che ti pare ,basta non rompere più
    i cosi detti….Uffa non ne posso più!

    "Mi piace"

    • Grandissima tracia, invece di vergognarti e prenderti del tempo sabbatico per tacere rilasci cotanto post…
      Si vergogni

      "Mi piace"

      • Fabio
        Prenditi un sedativo e vai a nanna
        il problema è la notte, il buio fa luce a troppi pensieri
        Buonanotte
        Con simpatia e senza vergogna

        "Mi piace"

  5. Cià cià, tiriamo innanzi, le critiche a Di Battista non si
    possono leggere. Grazie Ale di tutto l’amore.. e ciao .
    Mo vediamo..
    (Ooh Signur de i pueret guarda gió)

    Piace a 2 people

  6. Grande giubilo tra pidioti e leucitrulli,
    Il mv5 * non esiste piu, ucciso e dilaniato da chi avrebbe avuto l’onestà morale ed intellettuale di guidarlo,
    Un manipolo di personaggi che per sete di potere, peccati inconfessati, hanno ridotto il mv come tutti gli altri partiti, melma, marciume, merda, corruzione, ladri, evasori fiscali, servi di potenze straniere, servi delpotere,
    E come detto in piu occasioni, solo dalla cenere rinasce la fenice, e la mafia ringrazia,
    Grecia insegna, e allora buona grecia a tutti.

    "Mi piace"

    • Andrea anche lei, non dica fesserie, come tracia si concentri con la vanga in mano a risolvere i problemi del paese….
      Si vergogni.

      "Mi piace"

      • vergognani tu, BUFFONE.

        Va a finire che nemmeno posso commentare un tizio che fa solo casino e che ancora NON si è reso conto di cosa è successo, come se sto schifo fosse colpa del m5s e NON del FARABuTTO che lo ha creato. Sei talmente BUFFONE che manco ti accorgi che quelli che lavorano per il paese e che sono in parlamento sono l’esatto opposto di quelli come il dibba, perchè lavorano in silenzio gestendo le difficoltà, invece di far casino a casaccio per andare in tv e far soldi.

        Ripeto, vergognati tu, BUFFONE

        "Mi piace"

  7. Qui siamo all’ assurdo, degli assurdi
    Pensavi dopo un anno leggendo tanti articoli e post, di aver intrapreso una strada molto giusta
    Poi tutto ad un tratto, le peggiori ipocrisie
    Devo leggere di viviana v. Difendere Di maio oggi!!!!
    Leggere di Labonia che esalta l’ambiente e di maio, scusi ma dov’era in questi due anni: se fosse stata la priorità dei 5s, non si sarebbero fatti il RDC, quota 100, e quella sul nuovo conto energia!!! Sono scelte legittime per carità
    Ma è vomitevole sentire parlare oggi di ” acqua pubblica” solo perché fa comodo
    E moltissimi a scrivere post, cancellando gli ultimi anni, con la scusa che si decide tutti in due mesi e stare fuori è da pazzi!!!!!
    Sentire grillo di transizione ecologica e poi sposare l’uomo di renzi, che con lo studio fa sparire i fondi, ( sembra tipico di quell’ambiente, pretesto ottimo poi ti fai solo i cavoli tuoi)
    E l’ambiente in questi due anni?
    Conte, mi creda altroché Renzi, hai lavorato con attorno una miriade di mediocri ipocriti, ruffiani invidiosi, forse non potevi far altro che accettarli
    Il tempo è galantuomo
    Intanto vediamo come si fa transizione ecologica con la cassa in mano ai furbi e ai ladri.
    Egregio Draghi, le persone perbene si rispettano e si esaltano, no si buttano giù per prenderne il posto
    Lei persona scaltra e molto furba si ricordi che nella vita prima o poi uno più furbo viene fuori
    e si guardi da berlusconi per la presidenza della repubblica
    Di battista complimenti, non resta che guardare
    dalla finestra e attendere
    Grande grillo 10 anni per creare un’idea per i giovani, differenziarsi da destra e sinistra per poi uscirsene : o di qua o di la!!!! Peggio del peggio del peggio della partitocrazia
    Tranquillo con il ministero dell’agricoltura vedrà che transizione.
    Che stamaledetta senzazione di tristezza e delusione.

    Piace a 1 persona

  8. Mistico
    il rettiliano,guarisce i malati,cammina sulle acque,moltiplica i pani e i pesci,resuscita i morti e annienta il movimento 5s con l’approvazione dell’elevato. É proprio vero che il Padreterno acceca chi vuole perdere.

    Piace a 3 people

  9. Guardando le questioni in prospettiva, coloro che desiderano o desidererebbero ritrovarsi in un paese equilibrato, con le giuste misure applicate al sistema sociale e ala giustizia, con una selettività basata sul merito e sulle capacità, con garanzie istituzionali e diritti riconosciuti quanto difesi, coloro a cui piacerebbe partecipare alla dimensione pubblica con ruoli funzionali, di aiuto e ausilio ad una logica di progresso che contempla l’essere umano e la parte economica delle questione, non possono far altro che guardare da un cannocchiale e immaginare che nello spazio ci sia un pianeta così. Auguri.

    "Mi piace"

  10. Non si può vedere uno scambio tra un uomo per bene come Conte e draghi. Maledizione! Per una volta che mi ero sentito rappresentato. Mi ci viene da piangere.

    "Mi piace"