Vittorio Feltri: “La Berlinguer rivuole la gallina d’oro”

(Vittorio Feltri – Libero quotidiano) – Oggi parliamo di pollame. È noto al pubblico che Bianca Berlinguer litigò con Mauro Corona, scrittore montanaro abbastanza sfacciato, poiché una sera costui, ospite fisso del programma denominato Cartabianca, volendo prendere la parola disse alla cortese conduttrice: «Taci, gallina». La signora si adontò e con i nervi a fior di pelle ordinò all’ ospite di togliersi dai piedi. Lo licenziò senza esitazioni.

Peccato che l’ assenza del simpatico valligiano provocò un contraccolpo: la trasmissione perse interesse. Il che ha allarmato la figlia del defunto segretario comunista, la quale pertanto ha tentato giustamente di rimorchiare di nuovo l’ uomo delle nevi nella speranza di recuperare il successo svanito. Più o meno, questa la sua dichiarazione: pazienza se Corona mi ha dato della gallina, lo perdono e, se tornerà da me, sarò contenta di proseguire la collaborazione.

Ha ragione lei. Per fare bene il lavoro, non bisogna tenere conto della propria suscettibilità. Tra l’ altro il termine “gallina” non è affatto offensivo. Si tratta di un animale delizioso, particolarmente intelligente, per verificarlo basta osservare una chioccia alle prese con i suoi pulcini.

Non ne trascura uno solo, li accudisce con attenzione e amore, capisce tutto e alla fine della sua attività viene crudelmente sbattuta in padella, neanche un po’ di gratitudine nei suoi confronti benché abbia generosamente fornito al padrone del pollaio uova in quantità tale da nutrire una famiglia.

Penso che madame Berlinguer abbia riflettuto e concluso che essere definita “gallina” in realtà suoni come un complimento. E bene ha fatto a pretendere che il ruvido eppure innocente Corona rientri trionfalmente nella sua squadra.

Il direttore di Raitre, Franco Di Mare, eccellente giornalista, tuttavia tentenna. Egli preferirebbe che lo scrittore rustico rimanesse sui bricchi e non frequentasse più gli studi televisivi.

Non sappiamo come si concluderà la vicenda. Ma noi siamo dalla parte di Bianca, la gallinella dalle uova d’ oro. Allo scopo di incoraggiarla nella sua opera di persuasione le segnaliamo un curioso video che gira sulla rete: un gallo assolutamente geniale se ne va a spasso col suo proprietario, il quale lo ospita in un veicolo come fosse un cagnolino.

Insieme uomo e volatile vivono in simbiosi e si fanno compagnia con grande tenerezza. Questo sodalizio ci ha colpiti e dimostra che i pennuti, se ben tenuti dai loro custodi, non sono affatto stupidi. Come non lo è Bianca Berlinguer. Preghiamo Di Mare di fare “chicchirichì”.

3 replies

  1. Pensa che io mi faccio telefonare quando finisce, mi danno il via libera per dirmi che se voglio posso girare canale.
    Temo che il beone senta una compassione per quel trucido di Corona data solo dalla comune passione per la grappa.
    Lo vedrei bene nelle stesse trasmissioni che ospitano il beone, quindi rete 4, maga merlino, massimino d’urso.

    Piace a 3 people

  2. E meno male che finalmente Feltri si era dimesso poco prima che lo radiassero dall’ordine…..Stiamo ancora qui a dover subire le pubblicazioni di questo vecchio aciido e inutile che per decenni tanti danni ha arrecato alle menti più influenzabili e non vaccinate. BASTA! Il tuo non si è mai potuto definire giornalismo…..ma solo una accozzaglia di insulti infiniti verso
    il prossimo. Cosa credi ti contraddistingua? Ebbene, solo e unicamente un demerito, lo sdoganamento di un linguaggio terrificante a suon di titoloni privi di qualsiasi contenuto. Peggiori ogni giorno che passa , Feltri….ritirati nella tua amata Bergamo e non ammorbarci più l’aria che di questi tempi è cosa ancora più preziosa. Sei talmemte urticante e indigeribile, che non ti sopporto neanche quando è Crozza a farti il verso. Il suo intento sarebbe di far ridere , ma nel tuo caso riesce solo a farmi cambiare canale. Come avrai notato, non ricorro al turpiloquio come te. Ti sembrerà impossibile, ma esistono dei modi più consoni per esprimersi ,soprattutto per chi , come te, avrebbe dovuto essere un giornalista e invece era solo la vergogna di tutta la categoria…. P.S. Non sono una giornalista.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...