Il Cazzaro in fuga

(di Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano) – Nel Paese dei Senzamemoria, giornaloni e giornalini continuano a spacciare la fiaba del centrodestra che diserta l’Antimafia e chiede le dimissioni del presidente Nicola Morra per le inesistenti offese a Jole Santelli. E nessuno ricorda il vero motivo della guerra di Salvini&C. a Morra. La frase sulla defunta presidente della Calabria viene usata come pretesto (questo sì oltraggioso) per nascondere ben altro: il 5Stelle ha il grave torto di aver convocato Salvini in Antimafia ormai due anni fa, nel dicembre 2018, appena la commissione si insediò. All’epoca era per un’audizione di routine sulle strategie antimafia dell’allora ministro dell’Interno, ovviamente inesistenti (per fortuna se ne occupò il suo collega Bonafede). Poi la Lega, a furia di riciclare il peggio della vecchia politica, finì invischiata in vari scandali di criminalità organizzata. E Morra riconvocò più volte il Cazzaro Verde, non più come ministro, ma come capopartito. Lui il 12 giugno 2019 dichiarò: “Certo che andrò in commissione Antimafia”. Lo stanno ancora aspettando. Quel giorno era stato arrestato a Palermo Francesco Paolo Arata, ex deputato FI, consulente di Salvini che l’aveva candidato a direttore dell’Arera (l’autorità di controllo sull’energia), nonché padre di Federico, consulente di Giorgetti a Palazzo Chigi e organizzatore del viaggio di Salvini negli Usa: l’accusa era di corruzione in concorso col compare Vito Nicastri (pregiudicato per tangenti e indagato – e poi condannato in primo grado – per mafia come amico di Messina Denaro), mentre un’inchiesta della Procura di Roma gli contestava una tangente al sottosegretario Siri, poi cacciato da Conte.

Di questo Morra lo chiamava a rispondere, ma anche delle rivelazioni del pentito Agostino Riccardo sull’appoggio elettorale dato alla lista Noi per Salvini dal clan rom dei Di Silvio a Latina per le Comunali del 2016. Tra i politici non indagati ma citati nell’inchiesta per l’appoggio del clan Di Silvio c’erano Francesco Zicchieri, vice-capogruppo leghista alla Camera, e Matteo Adinolfi, eletto a Terracina, poi promosso coordinatore provinciale della Lega e ora eurodeputato. Figurarsi l’imbarazzo di Salvini a rispondere in Antimafia del sostegno degli odiati “zingari” ai suoi fedelissimi; a giustificare la scelta di un consulente come Arata per il programma energetico della Lega; e anche a spiegare perché non costituì parte civile il Viminale al processo Montante (l’ex presidente di Confindustria Sicilia poi condannato a 14 anni in primo grado). Infatti scappa dall’Antimafia da due anni: mai messo piede. E ora vuol farci credere che ce l’ha con Morra per una frase sulla Santelli. Come si dice dalle sue parti: ma va a ciapa’ i ratt.

10 replies

  1. Infatti, scrivi bene Rob Erto, credo proprio che siamo in tanti ad esserci stufato delle continue e stucchevoli cazzate di codesto soggetto senza alcun pudore e di quell’altra innominabili signora che, nonostante il veleno che sputa quotidianamente, riesce a captare sempre più consensi da un popolo coglione e senza memoria e ignorante….povero paese

    Piace a 3 people

    • Dici bene, Luigi.
      Problema è che in tutto il pianeta – e sicuramente in Italia, considerando i grandi numeri in termini statistici, il CERVELLO di cui sopra, appare come l’organo meno funzionante ove non quasi del tutto assente. Eccallà, spiegata la fregatura! 🤷🏼‍♂️

      "Mi piace"

  2. Morra riceve critiche e molestie da tutto il centrodestra, non solo dalla lega, e il motivo è molto semplice: cerca di far funzionare al meglio possibile la commissione antimafia, che invece con i precedenti presidenti serviva solo a produrre fumo e sabbia.

    I forzisti si sono incazzati non per le parole sulla santelli (fra l’altro per me condivisibili), ma per quelle sul presidente tallini, di forza italia, che faceva grossissimi favori all’ndrangheta per i voti ricevuti.
    forza italia alle ultime elezioni è andata malissimo ovunque e benissimo in Calabria, e il perchè è chiarissimo, e ora ci sono anche dei riscontri grazie all’arresto di tallini.

    La precedente presidentessa (pidina, non ricordo il nome), era una via di mezzo fra una casalinga e Ponzio Pilato, ovvio che la gestione Morra dia un fastidio enorme alle mafie e ai suoi fiancheggiatori.

    Piace a 3 people

  3. Se riempi un sacco di letame, sai benissimo che cosa c’è dentro e non hai bisogno, di tanto in tanto, di allentare
    il laccio che lo chiude per annusarne gli effluvi.
    Che il Cazzaro sia in fuga dalla giustizia per millanta diversi motivi è ormai notizia acclarata e conosciamo anche
    i motivi della fuga; ciò che invece ci risulta un po’ più oscuro è il motivo per cui un organo come la Commissione
    Antimafia non abbia possibilità di audire anche i big della politica se loro non vogliono farsi ascoltare.
    Se, come temo, la Commissione è soltanto uno specchietto per le allodole, normata in modo che non possa dare
    veramente fastidio a chi l’ha approvata battendo la grancassa mediatica (ANAC, do you remember?) ma priva di
    qualsiasi potere reale, allora non sarebbe meglio piantarla lì con questa stucchevole commedia?

    Piace a 1 persona

  4. Salvini è solo un prodotto mediatico da circo, animato dai soliti potentati. Appena ne avranno trovato uno meno peggio, i pupari taglieranno i fili e la marionetta cadrà giù priva di vita, emessa dentro al baule e portata in soffitta.

    Piace a 2 people

  5. se uno di cui non faccio il nome imbarca tutti come zingari , delinquenti comuni e/o organizzati e tutti quelli padron a casa propria e dai contro el negher e facciamo la conta ho il timore che se non ci svegliamo e reagiamo avremo una élite alle prossime elezione che Dio ce ne scampi

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...