Quelli che… potrebbero diventare presidente del Consiglio (forse)

(Stefano Rossi) – Dunque, Salvini per mesi si rifiutava di mettere la mascherina anche all’interno di luoghi affollati come quello della Camera dei Deputati e non mancava di partecipare ad assembramenti per foto e calorose strette di mano con i suoi sostenitori. Ora lo vediamo tutti i giorni con la mascherina che inneggia a Trump.

Trump è un caso umano e sociologico che negli Usa sarà ricordato come il primo presidente che ha spaccato e diviso un’intera nazione con tutto il suo popolo. Prima delle elezioni che lo portarono alla Casa Bianca, il suo partito, non i democratici, non lo volevano come leader. Poi in mancanza d’altro se lo sono tenuto. Poi una cinquantina di altissimi dirigenti ed ex dirigenti di CiaFbiPentagono si sono sentiti in dovere di avvertire gli elettori di non votarlo perché non era idoneo per la sicurezza nazionale.

Molti di essi erano repubblicani.

Tutto questo dovrebbe far riflettere ogni persona di buon senso. Ed infatti, in queste ore, la sua reazione abnorme è quella di non riconoscere la vittoria del suo avversario. Reazione che era stata preannunziata molto prima delle elezioni, quindi, senza alcun senso.

Tutto questo avrebbe dovuto far riflettere chiunque di noi, semplici cittadini senza alcuna responsabilità istituzionale, prima di indossare una mascherina con il suo nome. Matteo Salvini che è stato vice presidente del Consiglio e ministro dell’Interno e che potrebbe diventare il futuro presidente del Consiglio nella prossima Legislatura avrebbe dovuto mantenere un atteggiamento più neutrale se non altro nel caso in cui fosse l’altro candidato a vincere; come sembrano confermare il computo dei voti nei vari Stati.

Ecco, vorrei che, al di là delle proprie convinzioni politiche che naturalmente rispetto, si facesse caso a questo caso umano di un parlamentare che un domani ci potrebbe rappresentare davanti il futuro presidente degli Stati Uniti d’America, Joseph R. Biden.

2 replies

  1. Bernie Sanders aveva descritto, per filo e per segno, tutte le manovre eversive messe in atto da Trump, durante un’intervista tv concessa a Jimmy Fellon il 23 ottobre.

    Video con sottotitoli in inglese, da seguire a partire dal minuto 2:50 +/-.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.