Cassazione, condanna confermata per Verdini a 6 anni e 10 mesi

(lastampa.it) – L’ex senatore Denis Verdini è stato condannato a sei anni di reclusione dalla Cassazione nell’ambito del processo per il crac del Credito cooperativo fiorentino. Estinta per prescrizione la parte della condanna pari a quattro mesi per la truffa sui fondi dell’editoria. Verdini in appello era stato condannato a 6 anni e dieci mesi. 

 I giudici, dopo una lunga camera di consiglio, iniziata questa mattina, hanno rigettato, per quanto riguarda il reato di bancarotta, il ricorso di Verdini contro la sentenza con cui la Corte d’appello di Firenze, nel luglio 2018, lo aveva condannato a 6 anni e 10 mesi di reclusione (in primo grado gli era stata inflitta una pena pari a 9 anni). La Suprema Corte ha eliminato soltanto 4 mesi di pena per l’ex senatore, dichiarando prescritti i reati di truffa allo Stato sui contributi all’editoria.

«Siamo profondamente delusi» dalla sentenza di conferma della condanna per Denis Verdini «sia perché il ricorso che avevamo proposto a noi sembrava fondato sia soprattutto perché ieri il procuratore generale in un intervento molto motivato e persuasivo aveva chiesto l’accoglimento in larga parte dei nostri motivi di ricorso». Cosi’ l’avvocato Franco Coppi difensore, insieme alla collega Ester Molinaro, dell’ex senatore Denis Verdini dopo la conferma della condanna a sei anni e mezzo per la bancarotta dell’ex credito cooperativo fiorentino. Andrà in carcere?«”Purtroppo – ha risposto Coppi lasciando la Cassazione – mi pare che non ci siano esiti diversi. Per fortuna è un uomo molto forte e molto coraggioso e saprà affrontare questa prova». 

15 replies

  1. La galera è bruttissima, eppure lo stare fuori dai giri, dalle trame da tutto ciò che era il suo principale interesse, non è una passeggiata.Lo abbiamo sperimentato tutti, il rimanere in casa,anche se potevamo uscire per la spesa, il cane, l’immondizia. Verdini, Formigoni non potranno farlo e dovranno sempre chiedere al giudice il permesso per tutto. Gente abituata a fare, disfare, comandare. In ogni caso, non riesco a sentirmi solidale.

    "Mi piace"

  2. se il carcere fosse stato duro, certo e sostanzioso (una quindicina di anni a prescindere dall’età) forse, e sottolineo forse, sto bancarottiere ci avrebbe pensato tre volte a delinquere e gli italiani avrebbero qualche milione di euro in più da destinare alla scuola pubblica o ai trasporti o alla sanità…!!!
    ma si sa, questo disgraziato paese maltratta e vessa gli onesti e fa stare ai domiciliari in belle villone con ettari di giardino i delinquenti che continuano a godersela anche da condannati in via definitiva… tanto a pagare é pantalone…!!!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.