Volta&Gabbana

(di Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano) – Collezionare ritagli di giornali è un hobby che consiglio a tutti: basta afferrare una cartellina a caso con quello che tizio diceva l’altroieri, confrontarlo con ciò che dice oggi e scompisciarsi. Un tempo il primato assoluto era dei politici, ora invece li scavalcano opinionisti, imprenditori e giuristi, oltre alle nuove star della virologia.

Il Cazzaro Verde non ci sta a farsi metter sotto, infatti il 10 marzo voleva “chiudere tutta l’Italia” e l’11 “tutta l’Europa”, massì abbondiamo: ora chiede “l’arresto di Conte, che chiuse l’Italia (l’Europa era troppo, ndr) contro il Comitato tecnico scientifico” (che era favorevole). Dinanzi alla crescita esponenziale dei contagi (mille al giorno, soprattutto nella Lombardia modello che conta il 35,2% dei 15.089 casi attivi al 18 agosto), proclama: “Ora non c’è emergenza e chi dice il contrario, ovvero il governo, è in malafede e fa terrorismo per mantenere il potere” (veramente dicono il contrario i suoi presidenti regionali Zaia e Fontana, ma fa niente). E i giornalisti che pubblicano i dati che dicono l’esatto opposto lo fanno perché “il virus conviene: tenere in vita il virus in pieno agosto fa guadagnare soldi o fa guadagnare voti. Non si spiega altrimenti il coro quasi unanime di giornali e tv per creare un allarme che non c’è e parlare di emergenza in mancanza di emergenza”. Certo, come no.

Senz’offesa per Salvini, le sue scemenze non riescono a eguagliare quelle ripetute fino a dieci giorni fa dal suo ultimo spirito guida dopo la dipartita di Bannon: l’emerito Sabino Cassese che, sul Corriere e i suoi derivati, contestava la proroga fino a metà ottobre dello “stato di emergenza senza emergenza” (quando esso fu proclamato il 30 gennaio, i positivi erano 2 in tutta Italia, dunque l’emergenza era infinitamente più lieve di quando il governo l’ha prorogata e lui avrebbe voluto revocarla; ma fa niente). Ecco: che fine ha fatto Cassese? Perché oggi, con mille nuovi infetti al giorno, non c’illumina d’immenso con qualche altra scempiaggine? Ci manca tanto.

Meglio di lui però fa Confindustria. Ricordate le filippiche del presidente Carlo Bonomi contro “il governo dei bonus e dei sussidi a pioggia” e contro il Dl Liquidità per i prestiti bancari garantiti dallo Stato alle imprese in difficoltà? “La strada di far indebitare le imprese non è quella giusta, l’accesso alla liquidità non è immediato”. Poi iniziò a frignare perché i prestiti non arrivavano, e mica era colpa delle banche, no: sempre del governo, tant’è che ne invocava “uno diverso”. Ieri Confindustria, forse approfittando delle sue ferie, ha annunciato fra squilli di tromba che già un milione di imprese hanno chiesto i prestiti garantiti.

Tripudio incontenibile: “Un traguardo che conferma la grande utilità di uno strumento che in questi mesi ha rappresentato una risposta concreta ed efficace per le imprese costrette a fronteggiare un’emergenza di liquidità senza precedenti”. Parola di Emanuele Orsini, vicepresidente di Confindustria. Il vice di Bonomi. Che ora si scuserà per aver detto il contrario. O no?

Meglio di Bonomi fa la Repubblica, con la sua nuova crociata per il No al taglio dei parlamentari, in tandem con i fratellini di Stampa ed Espresso e i nuovi cuginetti del Domani. L’appello al No del direttore Molinari è stato subito ritwittato da Ezio Mauro: lo stesso che nel 2008 reclamava “due riforme essenziali per la governabilità e la legittimità del sistema: la riduzione del numero dei parlamentari (con la fine del bicameralismo perfetto) e dei partiti”; e nel 2013 invitava il Pd a “sfidare i 5Stelle” con un “pacchetto che comprenda il dimezzamento del numero dei parlamentari, il superamento del bicameralismo perfetto, la riduzione drastica dei costi della politica, l’abolizione dei privilegi”. Ieri, nella meritoria battaglia contro la propria storia, Repubblica ha reclutato i compagni Brunetta e Violante. Il primo voterà No con argomenti squisitamente giuridici: “I 5Stelle sono un partito morente” (infatti la maggioranza in Parlamento ce l’ha FI) e vanno “ammazzati definitivamente” per “dare la spallata a Conte”, visto che “la gente vuole la buona politica e si riconosce in Draghi”, oltreché – si capisce – in Brunetta. Anche Violante è in vena di diritto, ma pure di logica cartesiana: “Se prevalesse il Sì, gli effetti sarebbero gravi”: “il Senato con soli 200 componenti non riuscirà a stare al passo col lavoro della Camera” perché i senatori sarebbero la metà dei deputati (invece oggi che i senatori sono la metà dei deputati stanno al passo eccome). Seguirà un “ulteriore discredito del Parlamento”: infatti, diminuendo il numero dei suoi membri, “ciascun voto peserà molto di più” (più i parlamentari contano, più il Parlamento si scredita: è pura matematica). E infine il Senato andrà “alla paralisi o al disordine” (strano: dal 1948 al ’57 il Senato ebbe 237 membri, e poi 246 dal 1957 al ’63, e non si segnalarono paralisi né disordini). Ma non basta. Nel 2013 il presidente Napolitano nominò un comitato di 8 saggi per le riforme che, fra le altre, proposero questa: “I deputati verrebbero a essere complessivamente 480, per i senatori si propone un numero complessivo di 120” (cioè 600 come con l’attuale riforma, ma peggio distribuiti). Fra loro c’era un certo Luciano Violante. Chissà se è lo stesso Luciano Violante che ora scrive su Repubblica, o se i due omonimi si sono mai conosciuti.

34 replies

  1. Ormai parlare dei politici e dell’informazione è come sparare sulla croce rossa. Un tempo poteva pure avere un senso avere il controllo dei mass media, ma ormai con internet il gioco appare vecchio e pure ridicolo. Puntano ormai solo sul fatto che l’italiano generalmente (o per convenienza) ha la memoria corta ed sul fatto che è stato pianificato nel tempo un abbassamento del livello culturale delle nuove generazioni, fornendo loro modelli che disimpegnano le menti dall’analisi della realtà e proponendo l’ottenimento delle cose attraverso il compromesso, a discapito del sacrificio e della fatica.

    Piace a 4 people

  2. Ringrazio Marco Travaglio che riesce a scrivere magistralmente quello che penso da una vita.
    Nel mio commento non c’è piaggeria,non conosco direttamente il Direttore,sono solo d’accordo con lui e non mi rendo conto di come non si possa esserlo.
    Voterò Si naturalmente.

    "Mi piace"

  3. La cosa strana è che non si rendano conto che il sì vincerà nettissimamente: le persone odiano la casta e i loro privilegi (a parte amanti e parenti stretti) e non vedono l’ora di diminuirli.

    Se avessero un minimo di buon senso correrebbero sul carro del sì-vincitore per limitare i danni: visto che il sì stravincerà comunque tanto vale accodarsi e prendere il premio di consolazione di poter andare in tv a dire che hanno vinto …

    Invece si buttano in massa sul no, non possono elaborare il lutto di poter distribuire meno cariche ai loro picciotti, e dai loro castelli incantati dove vivono, non percepiscono il malumore del popolo, e sperano di poterlo imbambolare con quattro panzane malpensate.

    Meno male, aggiungo.

    Il livello medio degli appartenenti alla casta è così basso dopo anni di selezioni accurate (raccomandati, ricattabili, leccapiedi, amici degli amici, corruttori …), che non ne azzeccano più una nemmeno per sbaglio. Se fosse rimasto loro un briciolo di buon senso si arrenderebbero e tratterebbero la resa, invece vanno avanti incapaci di capire quello che sta succedendo al paese, e al mondo in generale.

    Piace a 1 persona

    • “Il livello medio degli appartenenti alla casta è così basso dopo anni di selezioni accurate (raccomandati, ricattabili, leccapiedi, amici degli amici, corruttori …)[cit.]”.

      Ma lo sai che “… fra l’altro anche tu mi pare potresti essere denunciato per i tuoi accenni … alla corruzione, all’evasione, alle mafie [cit.]”?

      "Mi piace"

  4. Sambuca Molinari fa vaneggiare la redazione di repubblica e insieme agli altri consociati del servilismo giornalistico non si accorge di essere arrivato al tramonto

    "Mi piace"

  5. Adesso a Travaglio non piace nemmeno Cassese?
    L’ABC della virologia si impernia sui principi di Koch: ogni giorno siamo attraversati da migliaia di virus ma restiamo asintomatici cioè non ci ammaliamo. NON SIAMO MALATI.
    Ergo migliaia di casi, centinaia di migliaia di tamponi, lazzaretti ecc…terrorismo giuseppiano perché questo virus è praticamente morto.
    Cialtroni.

    "Mi piace"

    • L’insegnante di scienze da scuola media…SBROCCA.

      E si apparecchia il tavolino solitario da figura emmerda.

      Viste le copiose pernacchie raccolte quando vuole fare lo splendido, pubblicando supercazzole, passa ora al ruolo di commentatore frustrato verso un giornalista che, volente o nolente, si sta creando un sua casa editrice. ED E’ PIU’ AUTOREVOLE DI TE!!!

      SAI CHE SEIF (Società Editoriae Il Fatto quotidiano) è quotata in borsa?
      E sai che il FQ ha aumentato il numero di copie vendute in edicola o distribuite in abbonamento su piattaforme digitali?
      TU?

      Ancora a mendicare spazio su Infosannio?
      Ahiaiaiaiaiii.

      Te la faccio semplice:
      E’ aumentato il numero di contagiati giornalieri nelle ultime tre settimane?
      SI.
      E’ aumentato il numero di decessi come nel mese di maggio, quando venivano registrati gli stessi numeri di nuovi contagiati?
      NO.
      Vuol dire che la carica virale del covid19 si è ridotta?
      MA MANCO PER IL CAXXO!!!

      Oggi si ammalano solo GIOVANI DECEREBRATI, ADEPTI DEI RIMBAMBITI SOVRANARI, come il capitone, sgarbi, pappalardo e quel medico personale di berlusconi preoccupato perchè, con il lockdown, l’ospedale PRIVATO di cui è dirigente, non riusciva più a lucrare rimborsi per ricoverati da incedenti stradali o altre patologie che avessero richiesto un intervento. Le persone finchè hanno potuto preferivano RIMANDARE.

      Giannini LEGGI LA TABELLA SUL TASSO DI LETALITA’ PER FASCE ANAGRAFICHE:

      Dati aggiornati al 28 Luglio ed estrapolati dal database de il sole 24 ore

      https://lab24.ilsole24ore.com/coronavirus/

      0-9 ANNI 4 DECEDUTI LETALITA’ 0,2%
      10-19 ANNI 0 DECEDUTI
      20-29 ANNI 16 DECEDUTI LETALITA’ 0,1%
      30-39 ANNI 66 DECEDUTI LETALITA’ 0,3%
      40-49 ANNI 303 DECEDUTI ETALITA’ 0,9%
      50-59 ANNI 1188 DECEDUTI LETALITA’ 2,7%
      60-69 ANNI 3440 DECEDUTI LETALITA’ 10,6%
      70-79 ANNI 8999 DECEDUTI LETALITA’ 26%
      80-89 ANNI 13980 DECEDUTI LETALITA’ 33,4%
      OLTRE 90 ANNI 6215 DECEDUTI LETALITA’ 32.3%

      TOTALE 34211 DECEDUTI LETALITA’ 13.9%

      Dati aggiornati all’11 agosto

      ETA’ Deceduti TASSO LETALITA’
      0-9 4 0,1%
      10-19 0 0%
      20-29 16 0,1%
      30-39 67 0,3%
      40-49 313 0,9%
      50-59 1233 2,8%
      60-69 3582 10,9%
      70-79 9285 26,7%
      80-89 14609 34,8%
      >90 6535 33,9%
      Non noto 0 0% 0%
      Totale 35644 100% 14,2%

      HAI NOTATO CHE I MORTI CONTINUANO A RICADERE NELLA QUASI TOTALITA’ FRA GLI ANZIANI?

      Io attendo sulla riva del fiume che i discotecari, i turisti, i frequentatori di comizi che si sono contagiati, passino il virus a nonni o genitori anziani.
      Calcolando un tempo di incubazione fra le 2 e e 3 settimane, comincio a prenotarmi per un appuntamento verso la fine della prima settimana di settembre, per vedere come vi azzarderete a tirare le somme.

      Ma tu saresti veramente un prof CHE IGNORA L’ANALISI DEI NUMERI PER LANCIARSI IN SQUINTERNATE INVETTIVE?

      E avresti studenti che ti seguono nelle tue paranoie politiche?
      E’ questa a missione di un prof di scienze che dovrebbe discutere in maniera OGGETTIVA della materia per la quale ha ricevuto l’incarico di divulgarla?

      P.S.
      Questa tua uscita sui virus che ci attraversano quotidianamente e che per la proprietà logico-transitiva del tuo ragionamento, siano TUTTI UGUALI, compreso il Covid19, mo me lla segno e la giro a qualche persona più competente.
      Che potrebbe appalesarsi pure su questo forum.

      Piace a 4 people

    • @Prof MarcoGiannini
      Mi stupisco che lei su stupisca che Sabino Cassese stia sullo stomaco a Travaglio.
      “Ma che, fa il nesci Eccellenza? O non l’ha letto? (cit. G.Giusti)”
      Intendo che, da quando ho memoria, Travaglio ha sempre disvelato le manovre di questo
      oscuro manipolatore che non ci mette mai la faccia, sempre nascosto in seconda fila, ma
      sempre attivissimo a tessere i fili della ragnatela in cui Lorsignori hanno imbozzolato
      l’Italia.

      Piace a 1 persona

    • Ella, egregio professore, non conosce ciò di cui tratta con tanto disprezzo e noncuranza. La inviterei, se non fosse pericoloso, a farsi un giro turistico nei vari reparti di terapia intensiva d’Italia. Magari esclamando:
      “Allegria, il virus è morto!”
      Vedrà così con quale letizia gli intubati accoglieranno il suo dire.

      Piace a 1 persona

  6. Mi spiace ma Jerome di queste cose non ne capisci una mazza (ed io non mendico un bel niente).
    La carica virale è ridotta, è a pezzi e questo non è dovuto mica al distanziamento sociale! Anzi!
    E’ proprio perché il virus si è via via indebolito come accade per sua natura! Ci arrivi?
    La tecnica, simile alla PCR, lo dimostra senza dubbio.
    Non è che debba ogni volta esibirti il mio attestato da relatore al Convegno sulle pandemie presso Università di Siena (questo è un bar) ma non posso neanche ogni volta vedere le tue sclerate con i soliti copia incolla inattendibili come il Topolino col rischio che qualcuno se le beva.
    Simpatico Citrullo.

    "Mi piace"

    • Il signor Giannini?

      Quale convegno? In che anno? A UniSi trovo solo Giannini Fabio. Aspetta… eccolo! https://www.affaritaliani.it/politica/marco-giannini-fondatore-del-meet-up-di-camaiore-602889.html “E’ stato relatore al convegno del 2007 sulle “Pandemie di ieri e di oggi” presso l’Università di Siena e nel 2014 presso l’Università della terza età di Camaiore in merito al ruolo della diplomazia internazionale per quanto riguarda i conflitti bellici (ruolo Onu e interventi NATO)”. Pero’ il nome Giannini nel primo convegno non lo trovo: http://www.creps-siena.eu/uploads/1/2/9/9/12996915/conv.pandemie.pdf . A proposito, quanto costo’ affittare la sala all’Universita’ di Siena? Vorrei presentare ufficialmente la Chiesa della Sorella Secchiona di Snoopy, sai com’e’…

      Quale tecnica, come si chiama? PCR tipo Porco Cane, Riconta! per caso? O forse il Reverse Stochastic l’Ha Detto Giannini?

      Ma il signor Giannini non era quello che parlava in maniera garbata, sicuro di se’ senza l’uso di volgarita’?

      E ogni giorno siamo “attraversati da migliaia di virus” (rilevati pero’ dal LNGS del Gran Sasso) che non ci fanno nulla finche’ non pigliamo quello che ci ammazza, secondo le condizioni in cui ci facciamo ammazzare dal virus che ci ammazza.

      Tema: “Uno guida ubriaco in una strada buia. Fa l’incidente della sua vita e muore”. Svolgimento?

      Tua figlia la mandi in giro senza casco in motorino?

      "Mi piace"

    • Signor Giannini, mi stupisco che Jerome, al leggere “La carica virale è ridotta, è a pezzi e questo non è dovuto mica al distanziamento sociale! Anzi! E’ proprio perché il virus si è via via indebolito come accade per sua natura! Ci arrivi?” non le abbia detto di andare a farsi inoculare. Teoricamente lei dovrebbe accettare, no?

      "Mi piace"

  7. “Questa tua uscita sui virus che ci attraversano quotidianamente e che per la proprietà logico-transitiva del tuo ragionamento, siano TUTTI UGUALI, compreso il Covid19, mo me lla segno e la giro a qualche persona più competente.”

    NO JEROME NON SONO TUTTI UGUALI…il Covid in questo momento è una pippa di virus.
    Continua a copia incollare dati che non dicono un bel niente…messi lì per darsi una credibilità, come quelli che su fb postano gli screen shots.

    Chi ti paga?

    "Mi piace"

    • profmarcogiannini
      io ho visto che tutti gli scettici dichiarati e fanatici anticovid se la sono presa in quel posto. Spero che profmarcogiannini non abbia parenti anziani. Fossi in loro lo terrei lontano con un ben lungo bastone.
      E se davvero sei un prof delle medie alla ripresa della scuola che farai, te ne andrai in giro sputacchiando e starnutendo e dirai che il covid oramai non esiste? Mi piacerebbe vedere come andrebbe a finire con i tuoi colleghi e Ata che, vista l’età media, sono considerati in maggioranza “lavoratori fragili”.

      "Mi piace"

    • Io purtroppo,in questo periodo sono spesso in ospedale per problemi miei,ebbene quello che sta avvenendo è che a tampone negativo corrisponde analisi con carica positiva al covid.Vero ,con carica piu’ bassa ma pericolosa.Ergo chi ha carica virale positiva deve essere ricoverato.E ne abbiamo tanti di questo casi.Il distanziamento,almeno di 1 metro,è molto importante e sopratutto necessario.Prima lo capisce meglio è!

      "Mi piace"

  8. I mille contagi quotidiani ci riportano a tre mesi fa, quando l’Italia lentamente usciva dall’isolamento. Ma allora avevamo 262 vittime e 855 persone in terapia intensiva. I contagiati avevano più di 60 anni e la maggior parte degli infetti non veniva scoperta. Oggi i positivi hanno in media 34 anni e spesso stanno bene. Una buona notizia per noi. Ma anche per il virus. Che proprio sui giovani e gli asintomatici punta per ripartire.
    LO SCRIVE REPUBBLICA, NON JEROME. Che comunque concorda con tale visione.
    Questa è la terza risposta che cerco di inviare a MR “Lei non sa chi sono io”.

    Evito in questa occasione i link di worldmeter con i grafici che a vista attestano la ripartenza del numero di positivi in essere da 12.100 del 21 Luglio agli odierni 17.400. IN ITALIA.

    "Mi piace"

  9. Figa ma quante cazzate.
    Il virus ormai uccide un decimo della influenza stagionale e voi offendete un insegnante perché ve lo ricorda e perché lavora alle scuole medie.
    Voi col reddito di cittadinanza sicuramente siete dei realizzati ahahahahahah
    Grande Giannini

    "Mi piace"

    • SEI ORGOGLIONE del tuo Giannini e appari SEMPRE quando lui ha finito di lanciare le sue supercazzole.
      Ma non commentiamo commettendo peccato in pensieri e parole, associando il tuo nome a lui come alias.
      Io mi astengo dal farlo.

      "Mi piace"

    • Bravo Marco! Cantagliele tu a questi trogloditi delle statistiche!

      Quello che il Gruppo Bilderberg vuole nascondere é non solo che il COVID-19 ha una letalitá di un decimo inferiore all’influenza, ma che fa pure bene agli incidenti sul lavoro e agli incidenti stradali, i quali sono diminuiti durante il chiusone.

      Caspita, sei una lenza Marchino!

      "Mi piace"

  10. @Marco Giannini

    MA SOLO IL SOTTOSCRITTO, nel thread dell’intervista al Prof Crisanti, HA NOTATO LA RUMOROSA “ASSENZA” tra i commentatori del noto VIROLOGO MARCO GIANNINI E DEL SUO TROLL DI SUPPORTO PREFERITO, MARCO SIXTH, prezzemolino al suo seguito ma che non si può definire SUO ALIAS?

    Cosa dice nell’articolo “LO SCIAGURATO” CRISANTI?

    Aumentano i casi, ma gli ospedali non sono pieni di pazienti gravi. Cos’è cambiato?

    NON E’ CAMBIATO NIENTE DI SOSTANZIALE. Su questo punto c’è un grande equivoco, perché I DATI SULLA SIEROLOGIA DEL COVID-19 ci dicono che non esiste una grande differenza di distribuzione di casi per età dalla prima epidemia fine febbraio, marzo e aprile.
    IL VIRUS NON E’ MUTATO E LA MALATTIA NON E’ CAMBIATA.
    L’età mediana dei contagiati è scesa intorno ai 30 anni.

    DAL MIO PUNTO DI VISTA L’ETA’ MEDIANA NON E’ REALMENTE CAMBIATA.

    Secondo i dati ufficiali finora abbiamo 257 mila positivi diagnosticati con tampone, ma l’Istat ci dice che gli infetti sono stati circa 1,5 milioni di italiani, il che significa che ci sono stati più o meno 1,3 milioni di casi non diagnosticati. Tutti asintomatici o poco asintomatiche, c’erano allora come ci sono adesso, solo che adesso le vediamo.

    E STIAMO RIUSCENDO A PROTEGGERE LE CATEGORIE A RISCHIO.

    Gli anziani sono più attenti, non facciamo entrare il virus negli ospedali e nelle Rsa. Il virus corre, ora come allora, grazie alla fascia di popolazione più attiva, i giovani che hanno fitte relazioni sociali.

    La trasmissione per il momento è ancora a focolaio e non diffusa, e dobbiamo evitare assolutamente che avvenga al di fuori di precise catene di contagio perché a quel punto l’epidemia ci sfugge.

    L’ESPOSIZIONE AL VIRUS DELLE CATEGORIE VULNERABILI E’ LA MICCIA CHE PUO’ FAR ESPLODERE L’EPIDEMIA.

    Quanto pagheremo questa “pazza estate”?

    L’aumento dei contagi in vacanza è anche dovuto alla frammentazione delle strategie delle Regioni, ogni governatore fa da par suo badando a equilibri e convenienze locali. Ma se una Regione sbaglia, l’errore si ripercuote su tutto il Paese.

    SA COSA ABBIAMO FATTO BENE? LA RIMOZIONE GRADUALE DELLE MISURE, ALLA FINE DEL LOCKDOWN, CHE CI HA REGALATO UN MESE DI VANTAGGIO RISPETTO AGLI ALTRI PAESI EUROPEI.

    Le Regioni che hanno riaperto tutto subito sono quelle che ora stanno pagando il prezzo più alto in termini di contagi, come purtroppo sta accadendo al Veneto.

    ORA GIANNINI, PRETENDO CHE TU SCONFESSI QUANTO VA AFFERMANDO CRISANTI.
    COSTUI GRAZIE ALLE SUE INTUIZIONI E PROFESSIONALITA’ HA EVITATO AL VENETO UNA SICURA STRAGE SE AVESSERO SEGUITO IL MODELLO LOMBARDO.
    QUELLO DEI CRIMINALI ASSASSINI DIFESO DA COLORO CHE TI RITROVI AL TUO FIANCO NEL NEGAZIONISMO E NELLA SOTTOVALUTAZIONE DEL VIRUS. COMPRESI I BASILARI COMPORTAMENTI SOCIALI IMPRONTATI ALLA PRUDENZA: MASCHERINE, DISTANZIAMENTO FISICO E FREQUENTE LAVAGGIO DELLE MANI.
    Chiedo a TUTTI GLI UTENTI CHE LEGGONO DI CHI SI FIDINO. A CHI SI AFFIDEREBBERO PER LA GESTIONE FUTURA DELLA CONVIVENZA CON IL VIRUS FINCHE’ NON VERRA’ TROVATO UN VACCINO SICURO E AFFIDABILE.

    GIANNINI?

    CRISANTI?

    Dai MR “Lei non sa chi sono IO”, esponiti al giudizio delle masse. Tocca con mano di chi si fida il popolo fra voi due.

    NON COMPORTARTI DA CONIGLIETTO CHE SCAPPA, RISPONDI E CONTESTA CRISANTI NEL MERITO DELLE SUE AFFERMAZIONI.

    ALTRIMENTI D’ORA IN POI TI CHIAMERO’ DON ABBONDIO.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.