Sta sparendo, ma con Renzi si deve convivere

(di Antonio Padellaro – Il Fatto Quotidiano) – Il sorpasso di Carlo Calenda su Matteo Renzi (certificato dal sondaggio Swg di Enrico Mentana) può dirci molto su come sia mutata la percezione degli elettori nei tre mesi di Coronavirus. Non tanto per le percentuali assai ridotte (2,9% Azione, 2,7% Italia Viva) ma per la natura stessa dei due personaggi.

MATTEO RENZI POLITICO

Da una parte un ex premier (de)caduto dalle vette del 41% che la scorsa estate grazie a un’abile e disperata manovra di palazzo si è costruito una preziosa rendita di posizione al Senato, dove i numeri per il governo sono ballerini. Con un partito che ha la consistenza di certe società di comodo: un indirizzo e una buca delle lettere. Quanto alla popolarità e alla simpatia del suo leader, vanno di pari passo ma si sono perse per strada.

Anche quello di Calenda più che un partito è un’insegna, ma (stando agli ascolti) quando parla la gente sembra seguirlo con attenzione. Durante la quarantena è stato costantemente sui teleschermi, spesso per criticare questa o quella cosa del governo Conte, non di rado con argomenti fondati. Il tono saccente, compensato da una certa autoironia non lo rende antipatico, anzi. Texano dai modi spicci, il presidente americano Lyndon Johnson diceva: “Meglio avere i tuoi nemici dentro la tenda che la fanno fuori, piuttosto che averli fuori dalla tenda che te la fanno dentro”. Aforisma smentito da Renzi, uno che nella tenda ci sta ma per farci i comodi suoi. Mentre Calenda, che pure è all’opposizione, forse nella tenda saprebbe come comportarsi.

L’Italia del dopo Covid-19 ne ha le scatole piene del gioco delle tre carte camuffato da politica. Vuole capire non essere manipolata. Cerca ascolto e autenticità, non la lingua biforcuta del qui lo dico e qui lo nego (la furbata che ha mandato assolto Salvini). Purtroppo, anche se nei sondaggi Italia Viva dovesse scomparire sotto la voce “altri”, con il renzismo di potere, come con certi virus endemici, siamo destinati a convivere a lungo.

7 replies

  1. ok su Renzi, ma l’endorsement a Calenda non si può. Ma cosa gli prende a Padellaro, senilità? A Calenda non gli farei gestire neanche la pappa degli uccellini del mio giardino, si metterebbe a concionare anche per il mangime e li farebbe subito emigrare. Ma insomma leggetevi il suo curriculum è un personaggio in cerca di autore!

    Piace a 2 people

    • @adriano58
      Padellaro ogni tanto ce le propina queste alzate d’ingegno.
      Ma i pasticci che il “simpatico” (forse solo a lui) Calenda ha combinato con l’ILVA nella sua pur breve esperienza ministeriale
      se l’è già scordati?
      Un Padellaro con simpatie confindustriali non si può leggere!

      Piace a 2 people

      • D’accordissimo. Ha fatto la stessa cosa giorni fa con Fontana e Zaia. Demolire Fontana utilizzando Zaia. Non voglio nemmeno immaginare un governo con al suo interno Zaia e Calenda ….
        Purtroppo è da un po’ che Padellaro mi lascia stupito, ha sempre un opinione abbastanza confusa della situazione.

        Piace a 1 persona

  2. Mettiamola così: per liberarmi (politicamente) di Renzi una volta per tutte, potrei farmi andare bene anche Calenda.
    Non c’è nessuno peggio di Renzi nella scena politica italiana. Nessuno.
    Le vette di opportunismo, arrivismo, egocentrismo, egoismo, ipocrisia, arroganza, tracotanza, sfacciataggine e chi più ne ha più ne metta raggiunte dal pagliaccione non possono essere eguagliate da nessuno.
    Purtroppo Padellaro ha ragione: non ce ne libereremo così facilmente, troverà sempre il modo di intrupparsi tra i potenti, di conservare un seggio, uno scranno, un predellino che gli dia modo di mettersi in mostra e dire la sua. Senza contare che i giornalastri lo amano e continuerebbero a dargli prime pagine anche se fosse trombato alle elezioni politiche e fosse costretto a tornare giocoforza a fare il privato cittadino: continuerebbero ad intervistarlo come se fosse chissà quale saggio politico del passato.
    Come per il COVID, ci sarebbe da cercare un vaccino efficace. Ma, allo stato, non c’è.

    Piace a 1 persona

  3. Al peggio non c’è mai fine. Questa generazione di 40enni senza arte e né parte, è il frutto dell’emulazione berlusconiana. Come Ruby rubacuori era la nipotina minorenne maggiorata, questi, insieme a Salvini e Meloni, sono i nipotastri del Porcellone…. così come tanti altri politici di lungo corso (oggi si riparla anche di Scajola, ex ministro dell’interno nel governo Berlusconi, di cui si era persa la memoria delle sue porcherie).

    "Mi piace"

  4. Non ce la faccio proprio a capire chi sostiene Renzi e Salvini e riesce a calunniare persone integerrime come Di Maio, Toninelli, Bonafede, Conte…. Non riesco nemmeno a capire come sia possibile che un italiano dotato di media intelligenza e un briciolo di onestà intellettuale e soprattutto dotato ancora di coscienza possa votare gente come Renzi o Salvini che non ha mai lavorato in vita sua, che ha fatto solo danni a questo Paese, che si è venduta al più brutto neoliberismo, che si è arricchita in modo illecito con fondi neri, che è sempre stata dalla parte dei più ricchi contro i più poveri, che ha tentato di stuprare la Costituzione e soprattutto che è andata avanti ripetendo menzogne sempre più grosse contro la chiara evidenza dei fatti e che si è alleata sempre con i peggiori delinquenti come Berlusconi, Verdini, Dell’Utri, mafiosi, piduisti, ladri, truffatori, evasori, grassatori, magliari….Non riuscirò mai a capire come sia possibile che anche tante belle intelligenze di questo Paese possano sostenere ancora due delinquenti come Salvini e Renzi, non lo capisco e non lo capirò mai. E’ un’offesa prima che a questo Paese a loro stessi! Al loro stesso senso di onestà intellettuale e morale. Mi chiedo se siano stati plagiati e come e perché.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.