Il canone Rai rimane nella bolletta elettrica

Non solo non verrà abolito come puntava a fare Salvini ma il canone Rai rimarrà in bolletta elettrica e la modalità di riscossione sarà invariata nel 2023

(di Ilaria Roncone – giornalettismo.com) – Il canone Rai rimane in bolletta e le voci relative all’esclusione dal pagamento relativo all’elettricità erano infondate. Lo ha chiarito una nota del ministero dell’Economia e delle Finanze. Uno dei cavalli di battaglia di Matteo Salvini in campagna elettorale, l’abolizione del canone Rai, termina in un nulla di fatto. Di recente, nel corso di una diretta Facebook, il leader leghista ci aveva tenuto a sottolineare come la sua idea fosse un’abolizione al fine di non pesare sulle tasche degli italiani quando si parla di finanziamento del servizio pubblico lato intrattenimento e informazione.

Come noto, abolire il canone porterebbe tutta una serie di problematiche a partire dal venire meno della competitività della Rai con altre emittenti. Oltre a questo, c’è da considerare che la Rai naviga in un mercato in cui la pubblicità è stata fagocitata dagli OTT.

Alla fine il canone Rai rimane stabile in bolletta

La nota del ministero dell’Economia e delle finanze ha chiarito, in via definitiva, che le voci relative all’abolizione della tassa per sostenere il servizio pubblico erano del tutto infondate. «Le voci di un’esclusione del canone dalla bolletta elettrica non risultano, alla luce del lungo lavoro istruttorio in corso, fondate – si legge nella nota a firma MEF diffusa dalle agenzie nella serata di oggi -. La milestone PNRR trova il suo fondamento nell’esigenza di tutela della concorrenza del mercato dell’energia elettrica e si basa sulle proposte AGCM, la quale non aveva rilevato alcuna criticità in merito al pagamento del canone RAI dal punto di vista della concorrenza del mercato dell’energia, a condizione che il pagamento fosse trasparente per gli utenti finali. Requisito che risulta soddisfatto».

Il canone Rai, dunque, non solo non viene abolito ma rimane in bolletta anche nel 2023. A dare indicazioni in merito a una tipologia di riscossione diversa rispetto all’attuale era stata l’Europa e il governo precedente all’esecutivo Meloni aveva cominciato a muoversi in quella direzione. La scelta del governo attuale, quindi, è quella di non recepire le indicazione arrivate dall’Ue almeno per il prossimo anno.

Categorie:Cronaca, Interno, Politica, Rai

Tagged as: , , ,

16 replies

      • Il ragionamento credo sia semplice: gli italiani hanno le pezze al 🍑 ma i carrozzoni funzionali al sistema non si può permettere che vengano intaccati dalla miseria e resi precari (vedi anche sovvenzioni alla stampa).

        "Mi piace"

  1. Ma come? Ma non era l’Europa a chiedercelo?
    Ringraziamo quel pagliaccio di Renzi che fece una delle sue marchette ce lo ritroveremo per sempre in bolletta.
    E questo pur non essendoci alcun nesso tra energia e questa ignobile e odiosa gabella che – tra l’altro – altera la concorrenza.
    Il servizio pubblico non merita alcun aiuto visto il livello infimo di cultura, informazione e intrattenimento che propone.
    Se fosse possibile quasi nessuno lo pagherebbe.
    Se ne è capace la RAI rimanga sul mercato attraverso altri introiti, così come fanno gli altri
    Che sfiga però, adesso che “Salvino” finalmente ne aveva indovinata una…

    Piace a 3 people

    • “Se ne è capace la RAI rimanga sul mercato attraverso altri introiti,così come fanno gli altri”….hai preso anche tre like,complimenti.
      Partiamo dal tuo finale:Salvy non ha indovinato un bel niente ma come al solito,nel cercare di risalire la china,ha scelto la via più facile x arrivarci,se è vero come è vero che il canone è la tassa più odiata dagl’italiani,e che in stramaggioranza non vedono di buon’occhio nè lui nè il suo partito.Se avesse voluto c’era stato il tempo quando era parte ‘integrante’ del governo gialloverde e si discuteva di ‘concessioni’,di cui anche le tv fanno parte.Ma essendo stato ‘dislocato’ al governo con i 5stelle proprio x frenarli su questo tema,dal proprietario del simbolo originale della lega,il Silvio in persona,non se ne fece nulla,anzi ‘frenò’ gli stellati che erano partiti in quarta proprio su sto punto.
      Il canone non si può proprio ‘togliere’ dalle spalle degl’italiani(toglierlo dalla bolletta della luce non ha senso altrimenti si torna a quando tutti aspettavAMO il condono che inevitabilmente col cdx sempre arrivava e da fessi qual’erano non ‘escludevano’ i csx che invece lo criticavano,ma correvano ad aderire(idem sui condoni edilizi).(1)

      "Mi piace"

      • Sappiamo forse i termini della concessione ‘concessa’ ai privati,mediaset in testa?Tu/voi conosci/conoscete i termini relativi?
        Presto ‘detto’ e che sia ‘memorizzato’,diamine,che non si può tornare sempre sulla stessa menata.Nel 2013 l’agcom delle telecomunicazioni decide che il canone delle concessioni è troppo basso a fronte di guadagni miliardari.Infatti il canone reale x RAI(pur statale)e Mediaset era,e non avendo ancora,anno 2022,trovato il tempo di adeguarlo ancora lo è,dell’1%(UNO%) del fatturato ma che non può superare il tetto dei 20milioni eu,mentre x le tv locali stesso 1% ma con tetto ai 17.776 eu.Ma c’è di peggio,che se vogliamo è quello che in definitiva determina il motivo del canone affibbiato agl’italiani.La raccolta pubblicitaria a cui Mediaset può arrivare è fissata dalla legge Mammì al 65% di tutta quella che passa nelle tv,il 25% max alla rai ed i rimasugli alle restanti tv.Come potrebbe dunque la Rai mantenere tutte quelle figure catacombali,ma che non possono ‘contrattualmente’ essere scaricati,nè ‘decurtati’ nello stipendio se il concorrente principale,MONOPOLISTA, gioca proprio sul prezzo x accaparrarsi gente che si ritiene ‘imparziale’ nelle notizie,nell’approfondimento,nello ‘scosciamento’?COL CANONE,che è già basso visti i prezzi che girano in eu e visto che la rai è in forte perdita,che non si può togliere che altrimenti la Rai chiude e Mediaset viene ‘mangiata’ dal libero mercato.Non per niente è corsa a farsi fregare da Vivendì ora che calano ascolti e pubblicità.
        Rimanendo sempre la ‘condizione’ della rai che è in possesso SOLO di due canali essendo rai3 ‘appaltata’,con sole o pioggia o vento o neve,e per gentile concessione berlusconiana agli amici Napolitano e Veltroni x il favore precedente,x sempre al pd:che non sempre,ora che i due si son pensionati,riconosce l’aiutino’ ricevuto.
        Se ci sono altre notizie….

        "Mi piace"

      • 14°rigo del prec comm…..”(mediaset) è corsa a farsi fregare da Vivendi,ma…(?)..a volte serve ‘intuizione e fantasia’.

        "Mi piace"

    • Se il cazzaro verde avesse davvero voluto eliminare l’odiosa tassa a favore della RAI, impropriamente trasformata in imposta dal ladro poi fuggito ad Hamnamet, lo poteva fare benissimo quando è stato al governo e aveva una buona maggioranza, però guarda caso se ne è guardato bene dal farlo.
      Per quanto riguarda il bullo di Rignano, beh devo dire che anche agli imbecilli può capitare di fare cose giuste e quella dell’imposta in bolletta elettrica lo è perchè ha recuperato parecchia evasione, mai combattuta, facendo così apparire meno fessi quelli che pagavano obtorto collo.

      "Mi piace"

  2. Io aspetto il momento in cui aboliranno del tutto la televisione via antenna e ci libereremo in un solo colpo di Rai, Mediaset, Cairo, reti private ecc. ecc. ecc. Seriamente, a parte i vecchi che si rincoglioniscono guardando il numero 1000 di talk show politico chi cazzo se la schiaffa ancora la TV? nessuno. Viva l’internet, lunga vita all’internet.

    Piace a 1 persona

  3. Il canone rai, ovvero tassa per possesso di una tv, aveva un senso ai tempi in cui c’era solo la rai, perchè chi comprava una tv lo faceva solo per vedere la rai. Altro non c’era da vedere in tv.
    Ma nei tempi più recenti è assurdo dover pagare questa tassa, dato che se compro una tv posso anche voler fare a meno della rai e vedere altri canali.

    Piace a 1 persona

    • E ancora più assurdo è dovere pagare il canone se non posseggo una TV ma siccome ho un apparecchio che si collega ad internet potrei non resistere all’impulso irrefrenabile di guardarmi la RAI così!

      "Mi piace"

  4. Quindi il Mef, cioè Giorgetti, Lega, con un comunicato smentisce il post di Salvini, cioè del capo della Lega. Capito che squadrone abbiamo in campo?

    "Mi piace"