Da Visibilia al ristorante dei vip, chi è il misterioso Dimitri d’Asburgo

Dimitri Kunz d’Asburgo Lorena

(veritaeaffari.it) – Il suo nome è tornato a spuntare in occasione della richiesta del fallimento di Visibilia, la società editoriale sommersa di debiti, fondata dalla ministra del Turismo Daniela Santanchè. Anzi, più che un nome il suo sembra una di quelle formazioni di calcio lette tutta d’un fiato alla stadio. Dimitri Kunz d’Asburgo Lorena Piast Bielitz Bielice Belluno Spalia Rasponi Spinelli Romano Principe Dimitri Miesko Leopoldo, la lettura al completo. E pensate che per non dimenticarsene uno, sulla carta d’identità, rilasciatagli dal Comune di Firenze nel 2007, ha dovuto firmare attorno alla foto.

i 13 nomi del principe

Le origini nobili di Dimitri d’Asburgo

Va detto che sulle sue origini nobili si dibatte da tempo all’interno del casato degli Asburgo. “Non lo abbiamo trovato in nessun ramo dell’albero genealogico della nostra famiglia, primariamente in quello toscano”, aveva detto sgomento Sigismondo d’Asburgo-Lorena, arciduca d’Austria e vero erede al trono degli Asburgo, in quanto quadrisnipote diretto di Leopoldo II di Toscana. “Sono consapevole di non provenire da un ramo diretto della famiglia. In casa mia, se non ricordo male, si è sempre raccontato che il riconoscimento d’Asburgo-Lorena proveniva tramite femmina, quindi non attraverso la linea genealogica maschile”, aveva cercato di giustificarsi Dimitri preso in fallo.

L’amore con Santanchè

Quel che è certo, invece, è l’intreccio di potere in cui l’aspirante nobile si trova. In primis, per essere il compagno proprio della ministra Santanchè. A lui la “pitonessa” ha lasciato la guida di Visibilia, prima che andasse alla deriva e che la Finanza accendesse i fari in un’inchiesta che rischia di macchiare l’onore della coppia. Dimitri risulta amministratore dell’editrice quotata in Borsa, di cui prima era solo consigliere della compagna Daniela.

Il ristorante a Firenze e Beppe Grillo

Ma il suo vero lavoro è quello di fare il ristoratore a Firenze, nel locale che si chiama La Giostra e che si trova nel centralissimo Borgo Pinti. Nome del borgo che sarebbe, secondo la spiegazione degli storici, una contrazione della parola “pentiti”. Si legge nella presentazione del ristorante: “Più di venticinque anni fa un principe asburgico e i suoi tre figli si sono uniti per condividere le proprie tradizioni familiari e antiche ricette con la gente di Firenze”. Il sapore di una favola che serve piatti raffinati, a giudicare l’album delle foto, a ospiti eccellenti, dall’attore Will Smith a Roberto Benigni fino a Beppe Grillo.

Una passione per la tavola che condivide con il fratello gemello Soldano, che lavora in sala, e la sorella Anastasia. La società che controlla il ristorante ha il mitologico nome Thor e lo scorso anno, nonostante 1 milione e 300 mila euro di incassi, ha chiuso con una perdita di 13mila euro. E non sono bastati a riequilibrare i conti nemmeno i cospicui contributi a fondo perduto incassati per il Covid. Circa 144 mila incassati in più tranche nel corso del 2021. Senza le elargizioni del governo Conte probabilmente il rosso sarebbe stato ancora più profondo.

Gli affari di Dimitri d’Asburgo

Gli interessi di Dimitri si allargano, però, anche in campo immobiliare, con la Tcm di cui detiene una piccola quota fino al Twiga, di cui detiene il 22,05% ed è consigliere delegato. L’esclusivo lido dell’estate di Forte dei Marmi è il vero regno della Santanchè, che condivide con il socio Flavio Briatore e che vuole esportare il modello in giro per il mondo. Una posizione di prestigio che sulla ministra aveva attirato subito le polemiche al momento della nomina nella squadra di Meloni. Ma lei, in tempi non sospetti, aveva chiamato al vertice della società il suo Dimitri, che da marzo di quest’anno ha assunto il ruolo di presidente e consigliere delegato.

Dimitri con Will Smith

Gli antipasti del ristorante

Categorie:Cronaca, Inchieste, Interno

Tagged as: , ,

1 reply

  1. Non solo si può leggere come la formazione di una squadra di calcio, ma, avendo 13 nomi, ci sono pure 2 riserve.. 😆😂🤣
    Assurdo… ché poi gli Asburgo manco lo conoscono😆🤣😂
    che patetica sagoma!

    "Mi piace"