Daniela Santanchè, da Reddito Cittadinanza problemi per turismo

 (ANSA) – ROMA, 10 NOV – Il reddito di cittadinanza ha “impattato moltissimo sul settore del turismo” che quest’anno si è visto mancare 250 mila addetti con una perdita di fatturato di 6,5 miliardi di euro. Lo ha detto la ministra del Turismo Daniela Santanchè intervistata da Paolo Del Debbio a Dritto e rovescio, in onda questa sera su Rete 4.

“Grazie a Dio il turismo come ci dicono i dati sta andando bene, va ancora sostenuto perché non siamo ancora arrivati al livello pre pandemia. Ma il reddito di cittadinanza ha impattato molto ed è giusto che vada rivisto come sta facendo il governo sostenendo solo chi ne ha davvero bisogno”

SANTANCHÉ, VISIBILIA? IO TRANQUILLA, LA VERITÀ VERRÀ FUORI

(ANSA) – ROMA, 10 NOV – “Sulla vicenda Visibilia sono tranquillissima, sono sicura che la verità verrà fuori molto presto”, lo ha detto la ministra del Turismo Daniela Santanchè intervistata da Paolo Del Debbio a Dritto e rovescio, in onda questa sera su Rete 4. “Per me- ha aggiunto- quello che ho letto sui giornali è stato un grande dolore perché io faccio tutte le mie cose con passione. Ma sono tranquilla, attaccatemi pure perché chi male non fa paura non ha. Poi certo mi auguro che non ci siano persecuzioni. Ma lo ripeto, sono tranquilla”

SANTANCHÉ, IO MINISTRO TURISMO COMPETENTE E LO RIVENDICO

 (ANSA) – ROMA, 10 NOV – “Soffro molto quando mi criticano perché sono ministro del Turismo e lavoravo nel campo del turismo. Invece è giusto così perché ci vogliono persone competenti, che sappiano fare le cose perché le hanno fatte sul campo. Lo ha detto la ministra del Turismo Daniela Santanchè intervistata da Paolo Del Debbio a Dritto e rovescio, in onda questa sera su Rete 4.

“Non lo so se era meglio avere un ministro degli esteri che prima vendeva bibite allo stadio o un ministro della giustizia che faceva il disc jockey – ha aggiunto- o invece adesso un ministro della sanità che è medico e professore. C’è la destra e noi della destra crediamo nel merito e nella competenza. Attaccatemi, io sono tranquillissima. Spero che la sinistra si arrenda all’evidenza che il centro destra ha vinto. Lasciateci governare, ci giudicherete da quello che riusciremo o non riusciremo a fare”

SANTANCHÉ, CONTRO LA CRIMINALITÀ ESERCITO NELLE STRADE

 (ANSA) – ROMA, 10 NOV – “Per garantire la sicurezza delle città rimetteremo l’esercito nelle strade”. Lo ha detto la ministra del Turismo Daniela Santanchè questa sera intervistata da Paolo Del Debbio a Dritto e Rovescio su Rete 4. “Le stazioni sono diventate il luogo forse di maggior degrado di tutte le città importanti e basta andare alla stazione di Milano per rendersene conto”, ha premesso la ministra dopo aver assistito ad un servizio sugli immigrati intorno alla stazione milanese mandato in onda dalla trasmissione.

“E’ che queste persone non hanno più paura di niente, si sentono impuniti e fanno tutto quello che vogliono. Ma col nostro governo questa situazione deve cambiare e la cosa importante è che noi vogliamo rimettere al centro l’esercito”, ha aggiunto ricordando il provvedimento “strade sicure”. “Questo perché noi riteniamo che vedere l’esercito nelle nostre città sia un deterrente assolutamente importante. Quindi verrà ripristinato per dare maggiore sicurezza a tutti i cittadini italiani”

SANTANCHÉ, SUI MIGRANTI IL GOVERNO HA VINTO

 (ANSA) – ROMA, 10 NOV – “Sulla questione dei migranti abbiamo vinto. Stiamo facendo quello che abbiamo promesso ai nostri elettori. A chi ci dice che non siamo umani io rispondo che disumano è far entrare delle persone senza poi potergli garantire un tetto e un lavoro”.Lo ha detto la ministra del Turismo Daniela Santanché intervistata da Paolo Del Debbio questa sera a Dritto e Rovescio in onda su Rete 4.

“Far arrivare queste persone, farle sbarcare per poi immetterle nel circuito della criminalità e se sei donna nel racket della prostituzione non credo che possa definirsi umanamente corretto e giusto”, ha ripetuto la ministra, ricordando poi il principio della nazionalità delle navi che soccorrono immigrati: “se una nave batte bandiera tedesca è giusto che a farsi carico dei migranti sia la Germania”.

I governi precedenti, ha proseguito “poco hanno fatto su questo tema e poco hanno anche saputo incidere in Europa, perché questo è un problema più ampio, l’Europa deve difendere le nazioni più esposte e noi siamo tra queste”. Quanto alla Francia: “non ci faccia lezioni, si ricordino di quello che hanno fatto loro al confine con la Liguria. Noi abbiamo agito nella cornice dei Trattati europei”.

Ma il concetto che non deve passare, ha ribadito, “è che noi vogliamo far morire la gente in mare: questo è vergognoso, non è vero, noi vogliamo il contrario, noi non vogliamo che il Mediterraneo diventi il cimitero più grande d’Europa. Noi vogliamo salvarle le vite e vogliamo che chi arriva nella nostra nazione, perché ne ha diritto, venga aiutato a trovare un lavoro, che abbia un tetto sopra la testa, che abbia un piatto nel quale mangiare, non far si che queste persone poi vadano in giro a delinquere.

Perché sono esseri umani come noi, hanno bisogno di mangiare, di dormire, questa è la grande disumanità invece della sinistra”. E infine: “C’è un problema di sicurezza nazionale. Noi siamo un governo di persone serie. Sulla sicurezza il nostro programma era chiaro, quelli che siamo saremo”.

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

7 replies

  1. Tutto il concentrato di maleducazione, ignoranza e presunzione racchiuso in questa pidocchiosa arricchitasi.
    L’approccio, suo e delle destre, alla mancanza di braccia dovrebbe farle fischiare le orecchie.
    Sorvolando sul fatto che abbia detto un’emerita stxonzata con numeri buttati là ad capocchiam, farebbe meglio a guardare il declino demografico in atto.
    L’età media italiana viaggia verso i 48 anni. Significa che si stanno riducendo i giovani. Quelli che ci sono preferiscono diplomarsi, laurearsi e scappare all’estero. Il fenomeno E’ STRUTTURALE.
    Sono ansioso di attendere la prossima estate, sempre che sto governo di cavernicoli non collassi prima, probabile, per ascoltare quale scusa si inventeranno.
    Giovani non ce ne sono, gli immigrati non li vogliono, cosa si fà, si precettano i disoccupati affinchè si facciano schiavizzare da emeriti incapaci come lei, esperta in fallimenti d’impresa?
    Mi ricordo quando la sua Visibilia acquistò il settimanale di Gossip Novella 2000. Per risolvere velocemente il problema relativo al costo del lavoro decise con il Direttore della testata, un vacuo frufru spesso presente in tv, di licenziare l’intera redazione chiedendo ai giornalisti a redazione di articoli come free lance dopo aver aperto una partita iva a testa.
    Uno sciopero totale la indusse a ritornare indietro, ma di editoria non ci ha mai capito una fava, Visto che Visibilia non ha MAI chiuso un esercizio in utile arrivando all’odierna richiesta tribunalizia del fallimento.
    Questa è la feccia italiana dei prenditori che fanno sfoggio di lusso e riccanza dopo aver sedotto i propri schiavi con la propaganda più razzista.

    Piace a 3 people

  2. https://www.ilfattoquotidiano.it/2022/11/02/visibilia-editore-i-pm-di-milano-chiedono-il-fallimento-per-la-societa-fondata-dalla-ministra-santanche-verso-linchiesta-per-bancarotta/6859492/

    “la Procura segnala debiti da parte della società nei confronti dell’Agenzia delle Entrate per circa 984mila euro”

    Dato che il RdC è mediamente 500 euro/mese a FAMIGLIA, ovvero 6.000 euro/anno, con 984mila euro ci paghi esattamente 164 anni di sussidio ad una famiglia povera, cioè fino all’anno 2186.
    E ha pure la faccia tosta di parlare di lavoro…

    Piace a 3 people

  3. Ministro del Turismo? Una che fa fallire ogni cosa di cui si occupa ? E fondamentale cosa sa di turismo una che gestisce una spiaggia ? Che presa per il c..

    "Mi piace"