Perfetta Letizia

(Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano) – In questa eterna gara a chi fa peggio, non si sa se sia più indecente la Moratti a candidarsi in Lombardia contro le destre di cui è stata fino all’altroieri la vicepresidente dopo esserne stata la presidente Rai, la ministra dell’Università, la sindaca di Milano, la candidata al Colle e l’aspirante presidente della Regione; o […]

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

31 replies

  1. Perfetta Letizia

    (Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano) – In questa eterna gara a chi fa peggio, non si sa se sia più indecente la Moratti a candidarsi in Lombardia contro le destre di cui è stata fino all’altroieri la vicepresidente dopo esserne stata la presidente Rai, la ministra dell’Università, la sindaca di Milano, la candidata al Colle e l’aspirante presidente della Regione; o il duo Ollio & Ollio a caricarsela e a stalkerare il Pd perché se la accolli; o il trust dei giornali di casa Elkann & De Benedetti a spacciarla come la soluzione ideale per il Pd. Diciamo che il match a tre finisce ex aequo e occupiamoci degli elettori progressisti, che non vedono l’ora di votare la compagna Letizia per una serie di decisive ragioni. 1) Da presidente Rai nel 1994, la Moratti piazzò al Tg1 e al Tg2 i berluscones Rossella e Mimun, poi cacciò da capo della concessionaria pubblicitaria Sipra Edoardo Giliberti, che si era permesso di far concorrenza alla berlusconiana Publitalia con utili da record; lo rimpiazzò con Antonello Perricone, ex amministratore Publitalia; e teorizzò che “la Rai dev’essere complementare alla Fininvest”: non concorrente, sennò B. s’incazzava. 2) Da ministra dell’Università, oltre a distruggerla con una riforma demenziale e tagli selvaggi, siglò un accordo con Poste per prenotazioni, acquisti e consegne dei libri scolastici forniti in esclusiva da Mondolibri, cioè da Mondadori della famiglia B.. 3) Nel 2006 chiamò le destre in piazza contro Prodi che non militarizzava abbastanza Milano contro il presunto boom della criminalità. 4) Nel 2007 aderì al Family Day col marito Gianmarco, ovviamente divorziato. 5) Nel 2006 si unì alla campagna di B. che rifiutava di riconoscere la vittoria di Prodi e gridava ai brogli, e sostenne addirittura che “al Senato abbiamo 2 milioni di voti in più dell’Unione” (maxi-balla). 6) Da sindaca buttò fiumi di denaro pubblico in incarichi e consulenze inutili e fu condannata nel 2017 dalla Corte dei Conti, col vice De Corato e 20 fra assessori e funzionari, a risarcire il Comune con 1,9 milioni (di cui 591 mila euro in proprio) per “grave colpevolezza” e “scriteriato agire, improntato ad assoluto disinteresse dell’interesse pubblico alla legalità e all’economicità della funzione”. 7) Nel 2011 si ricandidò a sindaca e accusò il suo avversario Giuliano Pisapia di essersi salvato 30 anni prima per amnistia da una condanna per terrorismo e rapina (una mega fake news: Pisapia aveva rinunciato all’amnistia ed era stato assolto nel merito). 8) Da vicepresidente e assessora regionale, oltre a perpetuare i favori alla sanità privata, gestì malissimo il Covid e giunse a chiedere al commissario Arcuri di ripartire i vaccini fra le Regioni anche in base al Pil. A questo punto, se dovesse dimettersi da ministra, meglio la Santanchè: è molto più di sinistra.

    Piace a 11 people

    • L’Italia, dopo aver toccato il fondo, sta sprofondando ulteriormente. Sempre più giù. Non ci sono nemmeno più parole per descrivere lo schifo, il disgusto, il ribrezzo per tutto ciò.

      "Mi piace"

      • Caro Giuseppe prima delle ultime elezioni mi sottoponesti una previsione: il M5S nel 2027 stravincera’ le elezioni. Non sono assolutamente d’accordo con te. SARÀ PRIMA DEL 2027. Ciao
        MASSIMO

        "Mi piace"

      • GENTILE MASSIMO, NON MI RICORDO DI QUELLA PREVISIONE. NON SAPREI CHE DIRTI. TI PONGO UN INTERROGATIVO . ESISTONO IL POLO NORD ED IL POLO SUD, IL TERZO POLO DOVE E’?

        "Mi piace"

      • CHISSA’ CHE PER SBAGLIO , A FORZA DI SPROFONDARE, NON TROVIAMO QUALCHE GIACIMENTO DI MATERIALI RARI.

        "Mi piace"

    • si è dimenticato di dire che i compagni saranno felicissimi di votare una che vive in un palazzo di 8 piani di fianco al Duomo.

      "Mi piace"

  2. Grazie Raf e grazie M.Travaglio:
    ogni tanto giusto fare il punto.

    Editoriale da stampare e inviare insieme agli auguri Natalizi agli amici lombardi (e non solo…).

    Piace a 4 people

  3. E questa operazione sarebbe un esempio di rifondazione, rinascita, rivitalizzazione identitaria, o come diavolo vogliano chiamarla, del Pd ?? A me farebbe molto piacere perché la condanna quasi definitiva alla sua irrilevanza, spingerebbe ulteriormente i 5stelle verso una maggiore caratterizzazione di Sinistra chiara, cristallina e… solitaria. Per diventare cioè l’unico grande partitone di sinistra dei decenni a venire. Questa la cosa più importante ed essenziale che mi sta a cuore!

    Piace a 1 persona

  4. Non capisco Travaglio: con quel curriculum la signora è luce pura per il duo Ollio e Ollio.
    Letta comunicherà le sue opinioni un merito a data destinarsi…ma di certo troverà una strada per “accogliere” cotanta servitrice dello stato.

    "Mi piace"

  5. Scusate! Letta ha parlato: no alla Moratti perchè ex ministra di B.
    Per il resto potrebbe essere di sinistra…

    "Mi piace"

  6. Epperò mettere fra le nefandezze il family day, stona.
    Direi che più che altro è l’unica ammissione di errore in una vita di orrori.

    "Mi piace"

  7. Insomma Travaglio proprio non vuole mettersi in testa che i vari candidati a qualsiasi ruolo se non sono disonesti, truffatori, mafiosi, corrotti, corruttori, bugiardi gli italiani non li vogliono. Quindi una Moratti, cone u B. è per sempre, fino a quando non passerà a miglior vita.

    Piace a 1 persona

  8. “scriteriato agire, improntato ad assoluto disinteresse dell’interesse pubblico alla legalità e all’economicità della funzione”, beh che dire, da votare subito.

    "Mi piace"

  9. La Moratti fu condannata da Cortedeiconti a risarcire il Comune di Mi con 1,9mln per “scriteriato agire, improntato a assoluto disinteresse dell’interesse pubblico alla legalità e all’economicità della funzione”.
    E’ quella che voleva distribuire i vaccini secondo il PIL.
    Quella che ha iniziato, per conto di Berlusconi, la distruzione della Scuola pubblica portata poi avanti da Gelmini e conclusa, per conto di Renzi, da Giannini.
    Quando fu Ministro dell’Istruzione, voleva eliminare gli Istituti Tecnici e voleva sostituire Darwin col Biblismo, cioè con l’evoluzione della Terra spiegata con la Bibbia, come fanno i Teocon americani.
    – Sposata con un petroliere miliardario
    – Distrugge la scuola pubblica quando era ministra
    – Amministrato (male) Milano per 5 anni
    – Ha negato l’esistenza della mafia a Milano
    – Ha difeso la batcaverna del figlio
    Con queste scelte c’è chi raggiunge il massimo della sconcezza.
    Ma cosa aspettano a buttarlo di sotto?

    Letizia sembra un bellissimo nome ma etimologicamente viene da letame e vuol dire “Il contadino è felice perché le vacche hanno fatto molto letame”. Mi scuso con le Letizie brave persone ma in questo caso ‘nomen omen’.

    Piace a 1 persona

  10. Vedremo se i Lombardi sapranno fare peggio dei Liguri che votarono per chi aveva fatto crollare il ponte Morandi e non per chi l’aveva fatto ricostruire a tempo di record (per l’Italia)!!

    Piace a 1 persona

  11. Gianpierluigi:”A questo punto mi sa che i lombardi ne avranno ancora da vederne, di indecenze.” Concordo ma l’amara realtà é proprio questa. Ne sono di esempio quello che é successo a Marsala (la badante di B.) e in Romagna (Piercasinando)…non c’è proprio nulla da fare. Il popolo é forse masochista ma in gran parte di sicuro ignorante e anche colluso con codesta gentaglia. Non abbiamo piu alcuna speranza, specialmente dopo gli.ultimi risultati elettorali. Fine!

    "Mi piace"

  12. Nessuno si dovrebbe permettere, secondo Travaglio, di sostituire i sinistri nei posti di comando della RAI. Purtroppo, non basta sostituire i vertici per trasformare la RAI, in una azienda editoriale desinistrizzata.

    "Mi piace"

  13. Tanto per alleggerire le verità descritte, lo “scannatoio” di Batman? per accontentare il Bamboccione, i posti macchina sotterranei, alt.
    Il dilemma dei bauscia è bagalun d’l lüster.

    "Mi piace"

  14. Ma perché MT continua a meravigliarsi se la Letizia o simili diventano possibili candidati del PD? La succursale del PD, cioè Ollio&Ollio, è formata da un ex segretario del PD, poi pdc di un governo PD, e da un ex ministro ed ex europarlamentare PD, e ha individuato e proposto la candidata ideale per un partito di cdx come il PD…..che tanto per dimostrare la” discontinuità” politica con la propria succursale, alla candidata Moratti risponde con il candidato Cottarelli! Cioè in tutto il PD non esiste, per le regionali in Lombardia, candidato politicamente alternativo ad un esponente di cdx come la Moratti, al massimo meno imbarazzante! Si continua questa estenuante ricerca del PD come qualcosa di diverso rispetto ai vari Fassino, Zingaretti, Renzi, Calenda, Letta, Casini, Lorenzin. …..per poi scandalizzarsi se arriva pure la Moratti. ….e chi dovrebbe arrivare? Il PD è questo, ed il maquillage ,con qualche nome più presentabile, buttato qua e là, come il servito buono esposto in bella vista, con la spazzatura di casa nascosta sotto il tappeto, perché arrivano gli ospiti, non ne cambia la sostanza politica. …….

    "Mi piace"

  15. Ho due commenti in moderazione. …..forse in questo blog è vietato affermare che il PD è di cdx ,come Ollio &Ollio, e che Letizia non sfigura affatto come candidata di succursale e casa madre? Dove sarebbe la differenza politica fra l’ ex segretario del PD, Ollio, e l’ ex europarlamentare del PD, Ollio, rispetto al PD? A qualcuno sfugge che una forza politica di cdx, candida esponenti di cdx?

    "Mi piace"