Putin, rischio di conflitto mondiale resta molto alto

(ANSA) – “Il potenziale di conflitto nel mondo nel suo insieme, così come a livello regionale, rimane molto alto. Stanno emergendo nuovi rischi e sfide per la sicurezza collettiva, principalmente a causa di un forte aggravamento del confronto geopolitico globale”. Lo ha affermato il presidente russo Vladimir Putin in una riunione del Consiglio dei capi delle agenzie di sicurezza e dei servizi speciali dei paesi della Csi. Lo riporta la Tass.

PUTIN, UCRAINA STRUMENTO DEGLI USA, HA PERSO SOVRANITÀ

(ANSA) – “L’Ucraina è diventata uno strumento della politica estera degli Usa e ha praticamente perso la propria sovranità”. Lo ha affermato il presidente russo Vladimir Putin citato dalle agenzie russe.

NATO, LA RUSSIA NON USI FALSI PRETESTI PER ESCALATION

(ANSA) – “Vladimir Putin sta perdendo sul terreno e sta rispondendo con attacchi sui civili e con una retorica nucleare”. La Russia “non usi falsi pretesti per una escalation. La Nato non sarà intimidita nel suo sostegno” all’Ucraina. “La Nato difenderà tutti gli Alleati”. Lo ha detto il segretario generale dell’Alleanza Atlantica Jens Stoltenberg ricevendo il premier della Romania Nicolae Ciuca a Bruxelles.

UCRAINA: BIDEN RICEVE I VERTICI DEL PENTAGONO ALLA CASA BIANCA

 (ANSA) –  Joe Biden riceverà nel pomeriggio (alle 15 locali, le 21 in Italia) i vertici militari e civili del Pentagono. Lo rende noto la Casa Bianca. In agenda le priorità di sicurezza nazionale. Inevitabile che si parli del conflitto in Ucraina, sullo sfondo del rischio di una escalation

PUTIN, DA SABOTAGGIO NORD STREAM DANNI COLOSSALI PER EUROPA

(ANSA) – Atti come il sabotaggio compiuto al Nord Stream “infliggono danni colossali all’economia europea e peggiorano significativamente le condizioni di vita di milioni di persone”. Lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin, citato dalla Tass. Per quanto riguarda i responsabili delle esplosioni, Putin ha detto che rimane “il silenzio su chi ha commesso questi atti, su chi ha interesse in essi”.

MOSCA, ‘ESERCITAZIONI PER CONTRATTACCO NUCLEARE MASSICCIO’

(ANSA) – La Russia ha compiuto oggi un’esercitazione che comprendeva “un attacco nucleare massiccio” delle sue forze strategiche in risposta ad un eventuale “attacco nucleare del nemico”. Lo ha detto il ministro della Difesa Serghei Shoigu, citato dall’agenzia Tass. “Tutti i missili hanno raggiunto i loro obiettivi”, si legge in un comunicato sul sito del Cremlino. Il presidente Vladimir Putin ha presenziato alle esercitazioni.

FILORUSSI, OLTRE 70MILA HANNO LASCIATO LE CASE NEL KHERSON  

(ANSA-AFP) – “Più di 70.000” civili hanno lasciato le loro case “in una settimana” nella regione di Kherson, nell’Ucraina meridionale, dopo che le autorità di occupazione filo-russe hanno iniziato l’evacuazione il 19 ottobre. Lo hanno reso noto oggi le autorità filorusse. “Sono sicuro che più di 70.000 (persone) sono partite in una settimana da quando è stata organizzata la traversata” dalla riva destra del fiume Dnipro alla riva sinistra, più lontano dal fronte, ha affermato Vladimir Saldo, capo dell’occupazione russa amministrazione, in diretta sul canale televisivo Krym 24.

PUTIN, SI INCITANO CONFLITTI ARMATI CHE MINACCIANO PAESI CSI

(ANSA) – “Non si fermano i tentativi di mettere in atto scenari di ‘rivoluzioni colorate’, si usa attivamente la carta del nazionalismo e dell’estremismo, si incitano conflitti armati che minacciano direttamente la sicurezza di tutti i Paesi membri della Csi”: lo ha dichiarato il presidente russo Vladimir Putin, ripreso dalla Tass.

PUTIN NON SI CONGRATULA CON SUNAK, GB PAESE OSTILE

(ANSA) – Il presidente russo Vladimir Putin non ha inviato un telegramma di congratulazioni al nuovo primo ministro britannico Rishi Sunak, poiché il Regno Unito è classificato da Mosca come un Paese ostile. Lo ha detto il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov, citato dall’agenzia Ria Novosti.

NATO, ‘CON KIEV FINCHÉ SERVE, NON PERMETTEREMO PUTIN VINCA’

(ANSA) – “Non faccio speculazioni sulla durata della guerra ma noi siamo pronti a sostenere l’Ucraina finché necessario, non permetteremo che Putin vinca”. Lo ha detto il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, in conferenza stampa con il premier della Romania Nicolae Ciucia

Categorie:Cronaca, Mondo, Politica

Tagged as: , , , ,

2 replies

  1. Questo verrà ricordato come l’era dell’HOMO SAPIENS MENTECATTUS. Almeno qui in Occidente.

    E’ strano che l’Ucronazia sia diventata una pedina USA negli ultimi 10 anni? Come mai nel 2010 la maggior parte del popolo identificava gli USA come nemico e la Russia come amico… e adesso è tutto il contrario?

    Ma come caxxo abbiamo fatto ad averci: BIDEN, STOLTEMBERG, VON DER NAZI, BORRELL, MICHELLE, SCHOLZ, DRAGHI,MARIN, TRUSS?

    E poi dicono ‘largo al merito’!

    Con questa gente la guerra nucleare 60 anni fa sarebbe scoppiata di sicuro.

    "Mi piace"

  2. Qualcosa deve accadere, mettetevi l’anima in pace.
    Non perché lo dice Putin o Biden, ma perché scritto in ogni dove.

    "Mi piace"