Roberto Castelli: “Migliaia di padani muoiono per garantire il reddito di cittadinanza a chi non lavora”

(tpi.it) – “La Pianura Padana è la regione più inquinata d’Europa. Migliaia di padani muoiono ogni anno per garantire il lavoro e quindi il reddito di cittadinanza per chi non lavora. Guardate che il Nord non ce la fa più”. Queste le parole dell’ex ministro della Giustizia, Roberto Castelli, che venerdì scorso – intervenendo a L’Aria che tira, su La7 – ha lanciato l’ennesimo attacco contro il Reddito di Cittadinanza, misura approvata in Parlamento durante il primo governo Conte con i voti favorevoli non solo del Movimento 5 Stelle, ma anche degli allora alleati della Lega.

Nel 2013 Castelli ha annunciato il suo addio alla “politica attiva”, ma non ha mai nascosto – anche di recente – la sua antipatia verso Matteo Salvini. “Se andrò a Pontida? Non penso, ma deciderò domani (domenica scorsa, ndr), magari un giro in bici lo farò”, ha dichiarato in un’intervista rilasciata al quotidiano Domani sabato scorso. “Questa parabola di Matteo Salvini si inserisce in un periodo storico in cui l’elettore si disinnamora in fretta dei leader. È un elettore che manda alle stelle e in brevissimo tempo divora i suoi idoli. Se sono veri i sondaggi è dura, non c’è un collegio al nord in cui noi sopravanziamo Fratelli d’Italia”. E per il dopo Salvini “Luca Zaia ha un carisma forte ed è quello che preferisco. Ma anche Attilio Fontana, Giancarlo Giorgetti e Massimiliano Fedriga andrebbero benissimo”.

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

21 replies

  1. Peggio paolapci, a me una persona che ha la sfrontatezza e la sfacciataggine di anche solo pensare una frase simile fa schifo. Altro che proferirla in un contesto pubblico affinché sia pubblicata. Indecoroso. Un insulto a chi muore davvero sul lavoro. Se lo può ficcare dove dico io il “padani”.

    Piace a 3 people

  2. ATTILA FONTANA, il carismatico che ha fatto sì che in Lombardia morissero di COVID oltre 30.000 persone.

    Che gli ospizi e RSA venissero appestati dai malati ‘leggeri’.

    Che le cure sul territorio non funzionassero e la zona rossa vicino al famoso ospedale non venisse messa se non troppo tardi.

    La magistratura non ha niente da ridire sulla morte nelle RSA di 7.000 persone? Dove sono finite tutte le denunce presentate nel corso degli anni dai familiari?

    Piace a 2 people

  3. Pfas immessi nelle falde acquifere, li hanno messi i recettori di reddito di cittadinanza? L’inquinamento smisurato delle fabbriche lo hanno prodotto i recettori di reddito di cittadinanza? Caro sig castelli, vada a studiare ancora che forse capirà meglio! Prima de parlar tasi!!

    "Mi piace"

  4. come diceva un’altro suo collega, un certo lunardi, tempo fa, che asseriva che con le mafie bisogna convivere.
    il nostro: “…ha lanciato l’ennesimo attacco contro il Reddito di Cittadinanza…”!?!?
    peccato che non lanciano mai atticchi alla corrizione dilagante, alle criminalità mafiose organizzate, alle oligarchie sanguisughe… e mai sazie…!
    il tutto per un ammontare di oltre 200 miliardi di euro all’anno (stante le indicazioni di molti istituti di controllo) derubati ai cittadini onesti che le tasse le pagano.

    Piace a 2 people

  5. Ammirevole il coraggio dell’ex “Ministro della Giustizia” Roberto Castelli, a tal proposito riporto la frase con cui lo battezzò Eugenio Scalfari, Lei è una figura limite.
    Nel Bel Paese hanno avuto spazio anche questi meschini personaggi.

    "Mi piace"

  6. Allucinante. Si cerca di giustificare il fatto che la Padania sia effettivamente la regione piu’ inquinata del mondo attribuendone le colpe a chi non trova lavoro al Sud. Questa classe dirigente (di cui Castelli e’ degno rappresentante) dovrebbe emigrare al piu’ presto in massa all’estero e non mettere piu’ piede o bocca sull’Italia. Se pensano cose del genere , non oso immaginare che cosa facciano quando governano o dirigono

    Piace a 1 persona

  7. Che immane imbecille! Era Guardasigilli, ma laureato in fisica, specializzato nel ramo acustico, leghista che non ha mai capito una cippa di quel che succede. Se la Pianura Padana è la zona più inquinata d’Italia – e lo è! – si disponga per la chiusura e la riconversione dell’infinità di allevamenti intensivi di cui la suddetta “pianura” è costellata! Lo sanno anche i bambini che inquinano tutto a livelli pazzeschi, wurgli orrendi lager intrisi di sangue, ma un ingegnere non ci riesce! CoLLione! Giusto nel partito del Papeete poteva stare, questo filibustiere! A che livello stiamo messi, in ‘sto paese? Ma ci si rende conto?!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...