Napoli: “Giornate europee del Patrimonio”

 Al Palazzo Reale di Napoli sabato 24 settembre visite guidate ai depositi, apertura serale al costo simbolico di 1 euro e domenica 25, dimostrazioni di volo dei falchi nel Giardino Romantico

FOTOfalconeria-a-PalazzzoReale.jpg

Napoli, 19 settembre 2022 – Due giorni di iniziative al Palazzo Reale di Napoli sono in programma sabato 24 e domenica 25 settembre 2022 in occasione delle GEP – Giornate Europee del Patrimonio (European Heritage Days), la più estesa e partecipata manifestazione culturale d’Europa. Nel week end saranno organizzate nei musei e nei luoghi della cultura iniziative speciali e aperture straordinarie sul tema: “Patrimonio culturale sostenibile: un’eredità per il futuro”.             

Sabato 24 settembre sono state programmate due visite guidate gratuite nei depositi e nei laboratori di restauro nel piano ammezzato dell’edificio, dove nel XIX secolo erano ubicati i locali di servizio alle cucine reali, ancora riconoscibili per la presenza dei piani e dei pavimenti maiolicati, di mensole e dispense.

Gli spazi, aperti per l’occasione, corrispondono a una parte del Palazzo che in origine affacciava sul giardino cinquecentesco e che fu definita architettonicamente tra la seconda metà del Seicento grazie agli interventi di trasformazione voluti da Carlo di Borbone.

La visita, guidata da storici dell’arte e dai restauratori, mostrerà al pubblico gli ambienti di lavoro in cui gli operatori del restauro si prendono cura del patrimonio artistico del museo e il deposito dei dipinti, ritornati in funzione nel 2014 a seguito di importanti lavori di ristrutturazione. In questi spazi sono ancora individuabili le murature e le decorazioni architettoniche seicentesche, rimesse in luce dai recenti restauri e non più visibili dall’esterno.

I visitatori, in gruppi di 25 persone, verranno accompagnati nel Palazzo attraverso percorsi non solitamente accessibili al pubblico con visite si svolgeranno alle ore 10.00 e alle ore 11.30 (la prenotazione è obbligatoria fino ad esaurimento posti al seguente link: https://www.coopculture.it/it/prodotti/il-laboratorio-di-restauro-e-i-depositi-quadri-e-cornici/).

Le visite sono gratuite ma è necessario munirsi del biglietto del museo acquistabile direttamente sul posto oppure on line, sempre sul sito di CoopCulture (www.coopculture.it)

Inoltre sabato 24, dalle ore 20,00 alle 23,00 (ultimo ingresso alle ore 22,00), l’Appartamento Storico sarà aperto nell’orario straordinario serale con il biglietto al costo simbolico di 1 euro.

Domenica 25 settembre, invece, il Palazzo Reale di Napoli, in collaborazione con l’azienda Sidda Sud, organizza nel Giardino Romantico, dalle ore 11,00 alle 13,00, una visita didattica che illustrerà la storia della falconeria dal Medioevo fino ai giorni nostri. L’attività sarà intervallata da dimostrazioni di volo e di allontanamento con i falchi, sistema efficace e non cruento utilizzato per bonificare le zone infestate da volatili. La prenotazione non è necessaria.–

Ufficio stampa 

Palazzo Reale di Napoli

DIANA KÜHNE 

2 replies

  1. Veramente andare per musei in Italia è come una visita ad un cimitero, i CIMITERi DEL TEMPO. Mi ricordo della falconeria di Federico secondo (detto barba rossa?o era Ruggero?) Comunque un bel libretto per ragazzi. Astronavi contro le gelaterie contemporanee.

    "Mi piace"

    • Scusate, volevo dire pizzerie.
      È una qualunquemente vergogna che non si trovino neanche più testi integrali. Scritte grandi per deficienti oculari a prescindere, concetti raffazzonati, semplificati se non addirittura tagliati di netto, da quando va di moda lo studente idiota?

      "Mi piace"