La fortuna del gambero

(di Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano) – C’è in giro un poveretto che otto anni fa prese il 40,8% alle Europee e ora veleggia sul 2. Giurò di non andare al governo senza passare per le elezioni e poi lo fece, dopo aver garantito “Letta stai sereno”. Con altri giureconsulti del suo calibro (Boschi e Verdini) scrisse una schiforma costituzionale e una […]

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

47 replies

  1. La fortuna del gambero

    (di Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano) – C’è in giro un poveretto che otto anni fa prese il 40,8% alle Europee e ora veleggia sul 2. Giurò di non andare al governo senza passare per le elezioni e poi lo fece, dopo aver garantito “Letta stai sereno”. Con altri giureconsulti del suo calibro (Boschi e Verdini) scrisse una schiforma costituzionale e una elettorale che, se fossero passate, oggi regalerebbero alla Meloni qualcosa in più dei pieni poteri. Minacciò di lasciare la politica se avesse perso il referendum, poi perse il referendum proprio perchè aveva minacciato di lasciare la politica (per gl’italiani la minaccia era una speranza), ma restò in politica, con annessi stipendio e immunità, per abbattere i governi più popolari del suo (tutti) e fare marchette a bin Salman e al suo “nuovo Rinascimento” al sangue. Chiedeva le dimissioni dei ministri di Letta coinvolti in scandali, indagati o meno, poi fu indagato per lo scandalo Open e chiese l’incriminazione dei pm. Infangò i pm e i carabinieri che indagavano su Consip accusandoli di complotti inesistenti contro il suo babbo, Lotti&C., ora rinviati a giudizio. Si vanta di aver combattuto il climate change, infatti vuole nucleare, trivelle, inceneritori, rigassificatori e fa campagna elettorale su un jet privato da 4,8 tonnellate di CO2 a viaggio. Invoca inchieste parlamentari sui rapporti fra Conte e Mosca, ma il suo governo autorizzò vendite di armamenti alla Russia in barba all’embargo Ue e lui ha seduto nel Cda di Delimobil, il gruppo di car sharing fondato in Lussemburgo dall’italiano Vincenzo Trani in società con una banca di Stato russa, fino all’invasione in Ucraina.

    Nel 2018 impedì il governo 5Stelle-Pd, nel 2019 lo propiziò e nel 2021 lo abbatté. Si vanta di aver fermato Salvini nel 2019, ma l’ha riportato al governo nel ‘21. Ripete “mai col M5S”, ma ci governa da tre anni. S’è scambiato insulti e scomuniche con Calenda e ora è in lista con lui. Guadagna milioni, ma vuole levare 500 euro al mese ai poveri, con raccolte di firme per abrogare il reddito di cittadinanza, peraltro mai viste. L’altroieri assicurava che “Draghi accetterebbe un bis” e Draghi, a stretto giro, lo sbugiardava. Intanto saltavano fuori i suoi tour in jet da Premio Attila. Così, mentre la famiglia di Giggino ‘a Purpetta (imputato per camorra) aderiva al suo Centro, ha accusato Conte di “voto di scambio” e “clientelismo” con il Reddito di cittadinanza; e, quando quello l’ha sfidato a ripeterlo al Sud senza scorta, l’ha tacciato di “linguaggio mafioso” piagnucolando perchè per colpa sua “ho decine di minacce di morte su Instagram”; ma su Instagram non ne risulta nessuna e su Twitter una. Vergogniamoci per lui (anche perchè, come diceva Indro Montanelli, “ha la fortuna del gambero: non potrebbe arrossire neppure se volesse”).

    Piace a 11 people

  2. Troppo bella per non pubblicarla,
    Da oltre tre generazioni gli Stati Uniti si espandono verso est attraverso l’Atlantico. Ha controllato il Regno Unito dal 1942, da dove ha invaso il resto dell’Europa occidentale nel 1944 e ha invaso l’Europa centrale dal 1989, usando élite fantoccio, compiendo omicidi e giocherellando alle elezioni. Il Portogallo sotto Salazar, la Spagna sotto Franco, l’Italia sotto ogni possibile truffatore, la Grecia sotto i colonnelli, la Francia dopo aver deposto l’ultimo francese, De Gaulle, il Regno Unito sotto i conservatori, sono solo esempi delle sue manipolazioni. L’elenco degli omicidi statunitensi è infinito: Dag Hammarskjold, Aldo Moro, Olof Palme. Vedere:
    https://en.wikipedia.org/wiki/List_of_assassinations_in_Europe

    Piace a 3 people

      • Non sapevo nemmeno di questa potenza nucleare di Renzi! E sti cazzi ! “Averlo saputo prima che avevamo il novello Putin a ca nostra “coltubi “che voto la lega e la Melona !! Nel “dubi” voto direttamente Bossi! Ah el ghe pu ?alura paziensa !voto il primo che pasa de chi ! Tant el cambia nient! Salutamme a soreta !!

        "Mi piace"

    • Ora uno si chiede cosa cacchio c’azzecca il tuo scritto con l’articolo? E un altro si chiede non hai di meglio da fare cge rompere le gonadi ogni giorno sotto ogni articolo? Un altro si chiede se hai la smania di scrivere creati un blog, una pagina sui social e riempile dei tuoi pensieri della sera e del mattino, non scassare dove si discute di un certo argonento che non rientra nelle tue fantasie di scrittore.

      Piace a 2 people

    • MA PUTIN NON AVEVA GIÀ VINTO? – DITE A ORSINI E ALTRI RUSSOFILI AVARIATI CHE L’ESERCITO UCRAINO DA INIZIO SETTEMBRE HA RICONQUISTATO 60MILA KM QUADRATI (CIOÈ UNO SPAZIO PIÙ GRANDE DELLA SARDEGNA E LA SICILIA MESSE INSIEME) – LE ARMI AMERICANE ED EUROPEE IN MANO ALL’ESERCITO DI ZELENSKY STANNO RICACCIANDO “L’ARMATA LESSA” VERSO IL CONFINE RUSSO E IL CREMLINO RIDIMENSIONA GLI OBIETTIVI MILITARI E POLITICI

      Piace a 1 persona

  3. Con l’occasione faccio un po’ di pubblicita’.. sperando che elementi del genere possano scomparire se non dalla faccia della terra.. perlomeno dal nostro Parlamento…
    Ergo: votate.

    Piace a 6 people

  4. Che dir si più!?! Mi chiedo come si possa essere persone così basse!! L’errore ci può stare, cambiare idea, pure, ma comportarsi in modo così osceno ed essere per di più retribuito da noi, no, non può esistere!!! Eppure esiste!! Quando finirà questa classe politica marcia?

    Piace a 4 people

  5. La gigantesca Sabrina Guzzanti in un’epica imitazione di B. gli faceva dire “Ma chi l’ha detto che la coerenza è un valore?”, analogamente potrebbe far dire al bomba “Ma chi l’ha detto che la sincerità è un valore?”.
    E quindi potrebbero passare a: giustizia, onestà, uguaglianza, salute, libertà…ed alla fine perchè no: la pace.

    B., bomba, cazzaro e da ultimo Di Giudaio sono fatti della medesima pasta: vogliono il potere, a qualsiasi costo, direbbero e sacrificherebbero la qualunque pur di averlo.

    Piace a 1 persona

  6. Il mio medico ha finalmente smesso di massacrarmi i cabbasisi nel cercare di convincermi a smettere di fumare. L’ultima volta mi ha invece ordinato di non pensare a Giggìno e a Renzi. Mi sono congratulato con lui per aver trovato la vera origine dei miei disturbi di pressione alta. Ancora una settimana e poi godrò… di ferrea salute! Salvo ricadute perniciose. Ma sono relativamente fiducioso.

    Piace a 2 people

  7. E quell’essere immondo,con l’altro compare ugualmente pieno di arroganza e di boria, oltre che di grasso, prenderebbero il 7% dei voti degli Italiani? Ma sono così tanti i mafiosi ed i furboni in questo paese miserabile?

    Piace a 5 people

    • Alfredo non si butti giu ! Come ben sa questi immensi farabutti sono foraggiati dalle lobbiy che li sostengono finanziariamente e con voti per poi incassare al conteggio ! Non sappiamo mai ( per la solita mancanza di trasparenza che è di legge e nessuno rispetta ) chi sono sti grandi paraculi dietro a Renzi e Calenda! Anche se fossi in lei gia mi sarei fatto un idea da anni! Gente senza nessuna storia di alcun successo personale ,senza meriti e particolari skill ( manco biascicano in inglese ! Non oso immaginarli in francese e tedesco, per non parlare nemneno italiano correttamente) faccio presente che allmeno 5 lingue parlate perfettamente sono il minimo bagaglio di un diplomatico !! Ma qui in questo paese non abbiamo nemmeno un politico che sia in grado di capire quando viene preso per il culo !! ( i traduttori parlamentari sono davvero persone gentili e loro si dei veri Diplomatici !!sti 2 stoccafissi parleno romano e se sfottono im fiorentino .. siamo messi proprio bene !!

      "Mi piace"

  8. Alfredo non si butti giu ! Come ben sa questi immensi farabutti sono foraggiati dalle lobbiy che li sostengono finanziariamente e con voti per poi incassare al conteggio ! Non sappiamo mai ( per la solita mancanza di trasparenza che è di legge e nessuno rispetta ) chi sono sti grandi paraculi dietro a Renzi e Calenda! Anche se fossi in lei gia mi sarei fatto un idea da anni! Gente senza nessuna storia di alcun successo personale ,senza meriti e particolari skill ( manco biascicano in inglese ! Non oso immaginarli in francese e tedesco, per non parlare nemneno italiano correttamente) faccio presente che allmeno 5 lingue parlate perfettamente sono il minimo bagaglio di un diplomatico !! Ma qui in questo paese non abbiamo nemmeno un politico che sia in grado di capire quando viene preso per il culo !! ( i traduttori parlamentari sono davvero persone gentili e loro si dei veri Diplomatici !!sti 2 stoccafissi parleno romano e se sfottono im fiorentino .. siamo messi proprio bene !!

    "Mi piace"

  9. Pengue ! Lei sta esagerando con i controlli di qualità!! Un commento senza parolacce è gia un atto di fede che lei lo pubblichi ! Ha dei propremi ?

    "Mi piace"

  10. Grazie a Calenda e ai media che li pompano, rischiamo di trovarci ancora tra le scatole questo morto resuscitato con tutta la sua corte di teste vuote e lingue felpate. Altro che Gesu’ con Lazzaro.

    Piace a 3 people

  11. “C’è in giro un poveretto…”?

    Mi pare che di “poveretti” ci siamo solo noi cittadini…
    “Le vie del mondo gli sono aperte/ perchè ha le spalle sempre coperte”… E può fare e dire quel che vuole.
    Fino a quando servirà. Poi … “fired”…

    "Mi piace"

  12. Nessuno mi toglierà dalla testa che è malato e sarebbe da internare assieme al suo attuale degno compare.
    Capiamoci, non sono gli unici, anzi…

    "Mi piace"

  13. Travaglio è costretto suo malgrado a ricordare ancora una volta agli italiani che cos’è il vile di Rignano: una serpe velenosa.

    "Mi piace"

  14. Per Ernesto Galli della loggia Renzi è il vero democratico perché cambia idea politica ad ogni stormir di fronde di cosa si meraviglia travaglio i poteri forti voglio personaggi come il bomba perché pecunia non olent

    "Mi piace"

  15. “fa campagna elettorale su un jet privato da 4,8 tonnellate di CO2 a viaggi”

    Ieri c’era il famoso comizio in Sicilia: perfino Repubblica ha dovuto ammetterlo, “lotta impari con COnte”, dal bomba pare ci fossero 300 persone. E siccome loro sono soliti trattarlo bene, tendo a togliere uno zero.

    Piace a 1 persona

    • @paolapci
      La “signora” Boschi, pochi giorni fa, ha tenuto un “incontro elettorale” – ora lo chiamano così, una volta si chiamava comizio- in una saletta la cui massima capienza è di 200 posti a sedere. Calcolando amici e parenti precettati, erano presenti ad ascoltare questa giuslavorista una cinquantina di masochisti. Il giorno successivo, in piazza – sottolineo piazza – ad ascoltare Giuseppe Conte erano non meno di 2 mila ( dati della questura).
      Piazze piene e urna vuote? Lo sapremo fra pochi giorni. Temo che il prossimo lunedì pomeriggio molti si pentiranno di scelte politiche scellerate.

      Piace a 2 people

  16. Come diceva Petrolini, io non ce l’ho con te, ma con quelli che ti stanno accanto e non ti buttano di sotto. Ma come avrà fatto, Travaglio, a chiedere con tanta insistenza e per tanto tempo ai 5 stelle di coalizzarsi col Pd, visto che è la stessa accozzaglia di distruttori della Patria, che è serva di Confindustria, è sempre stata a favore delle banche, delle multinazionali e degli interessi perversi degli Stati uniti, che ha messo su prima Monti, poi Renzi e infine Draghi e che ha come numero Uno un ceffo capitalista e anti italiano come De Benedetti? Va bene illudersi sul Sol dell’Avvenir, ma non riuscire a vedere che è tramontato da un pezzo non è proprio da persone intelligenti! Io ci ho pure litigato con Travaglio per questo. E Su Rousseau a suo tempo votai contro il Pd, pur comprendendo le ragioni di chi lo votò a bocca storta, sperando, malgrado tutto di tenerlo al governo. Lo abbiamo visto, ora,, quanto valeva la parola del Pd!! Poi, con Letta, tutto il peggio si è puntualmente verificato. E ora scavano sul fondo. Tutto pur di arrivare agli Inferi. E il peggio non è mai morto. Capisco chi non vota ma è come arrendersi a un uomo morto. Si sono presentati 80 partiti. Votate chi volete, ma votate. Non possiamo spararci sui coglioni da soli.

    Piace a 2 people

    • Viviana dopo le elezioni del 2018 Travaglio disse che dopo aver letto i programmi di LEGA e PD quello del PD era il più vicino o il meno lontano a quello dei 5 STELLE. Cioè legò l’alleanza al programma non al partito. Me lo ricordo bene perché assistetti a quella trasmissione.

      MASSIMO

      "Mi piace"

  17. TG3, ampio servizio su Pontida a seguire altro e ampio servizio su Letta poi Melloni infine, giusti 3 secondi su Conte per la polemica con Renzi!… Renzi a Palermo :

    “Conte parla di antimafia e di legalità. Io quando penso a Roberto Scarpinato penso alle pagine di Luca Palamara su di lui, e nessuno ne parla. Penso al sistema Montante, alle raccomandazioni per quei magistrati. Noi non prendiamo lezioni di antimafia da chi come Roberto Scarpinato ci ha nascosto il suo rapporto speciale con Antonello Montante”.

    Le calunnie di Luca Palarmara sono le verità di Renzi

    La risposta di Scarpinato alle accuse di Palamara
    “Credo che il lettore dovrebbe interrogarsi sui motivi di tanto accanimento denigratorio. I motivi vanno ricercati proprio nell’astio profondo e nel desiderio di vendetta di un vasto mondo interessato a strumentalizzare Palamara, e che ha sempre vissuto come una spina nel fianco i magistrati non allineati e in nessun modo condizionabili. Nel corso della mia carriera questo mondo ha tentato di screditarmi con le calunnie più infamanti tanto da costringermi a presentare più di 40 querele, sinora tutte vinte.”

    Piace a 1 persona

    • Stessa cosa tg1: amplissimo su Melona, medio su Letta e lega, corto su forza Italia e terzo pollo, due secondi COnte.

      "Mi piace"

  18. ..ha comperato dagli Emirati Arabi che lo stanno sommergendo di milioni di euro, un aereo del valore di 7 milioni al modico prezzo di 168 milioni, nostri, secretando il contratto.

    Piace a 1 persona

  19. ANCHE QUESTA VOLTA VOTERO’- Viviana Vivarelli
    Io ho sempre votato, ogni volta, puntualmente, con la febbre o una gamba ingessata, e ho 80 anni, per cui ho votato molte volte, dal 1942.
    Voterò anche questa volta, trascinandomi al seggio e non so come farò, visto che non cammino e ogni passo mi costa una sofferenza infinita.
    Mi sono pentita di ogni singolo voto che ho dato in questi 62 anni, meno, unica volta nella mia vita, per il primo Movimento 5 stelle, prima che Grillo rovinasse tutto con la sua protervia e le sue menzogne.
    Non mi sono pentita di aver votato i due Governi Conte, perché ho visto che, malgrado le forti opposizioni anche interne e l’allontanamento quasi totale dai principi di democrazia diretta di Gianroberto Casaleggio, Conte lottava eroicamente per realizzare quasi tutto il programma iniziale, a differenza degli altri politici, che sconfessavano i propri programmi con una faccia tosta e una protervia inaudita, primo fra tutti il Pd che non ha fatto che spostarsi a destra, rinnegando le proprie radici e i propri eletti.
    In quanto no global, ho criticato con molta forza sia Grillo che Conte per aver tradito la democrazia diretta e aver rimesso in piedi una piramide di potere incentrata sul capo assoluto e sono rimasta sconvolta nel vedere per 8 mesi il M5S che votava in modo succube tutte le fiducie del Governo Draghi, cercando solo di limitarne i danni, pur continuando a sostenere la sua dittatura che faceva a pezzi la divisione dei poteri e le prerogative del Parlamento, trasformando la Repubblica Parlamentare in una specie di principato di uno solo, a servizio e per gli interessi di una cricca di capitalisti avidi e guerrafondai che trattavano l’Italia come un terreno di conquista, fregandosene dei diritti e dei valori della sua popolazione.
    Ma, al momento, pur senza più passione né entusiasmo, non vedo altra possibilità che votare di nuovo Conte, come danno minore, non credendo di poter fare qualcosa con partitini che non supereranno il 3% e rispettando il programma di Conte, che non sarà pure il massimo che io desideravo, ma resta sempre il meglio dell’offerta elettorale e l’unico che garantisca qualcosa non solo ai più poveri ma anche alle classi media e alle piccole e medie imprese.
    Vedo che Conte è ormai l’unico partito di sinistra rimasto, mentre i Verdi e Fratoianni si sono venduti al Pd, e vedo che Conte è l’unico che ha attaccato la mafia e ha candidato due grandi magistrati antimafia, oltre al fatto che lui stesso, come persona, ha una sua onorabilità e un suo valore intrinseco che resta sempre il meglio che riusciamo a vedere in questo rigurgito di vecchi candidati, sporchi, collusi, ripugnanti, riciclati, voltagabbana, già abbondantemente sputtanati nei Governi precedenti e corrotti. Certo, come no global, non posso più avere la passione e l’entusiamo travolgente che avevo nel 2018, quando sembrava che per via istituzionale stesse per realizzarsi una grande rivoluzione democratica, che poteva fare da battistrada ai popoli di tutto il mondo.
    Ho scritto 1900 numeri di un giornale online, Masada, per esaltare la democrazia diretta, per fare dell’Italia una grande Svizzera, neutrale, pacifista, democratica, finalmente dotata di un popolo sovrano.
    Il sogno era bellissimo e io l’ho difeso prima di Grillo e Casaleggio.
    Per colpa di Grillo e di Conte, ora questo sogno non c’è più.
    È rimasto nel mio cuore, come una stella fulgida, un’utopia al momento non realizzabile.
    Alternativa c’è, che era l’unica che potesse portarlo avanti, si è ritirata, mentre un partito di Di Battista non è mai nato e Paragone mi sembra destinato a soccombere prima ancora di iniziare e, pur sostenendo posizioni antiUe e antiNATO che sono anche le mie, mi è diventato antipatico come persona e non credo nel successo del suo progetto solipsistico.
    Così voterò anche questa volta. Per dovere, per rispetto ai miei connazionali, perché penso che chi non vota porti del danno a tutti, come chi guarda uno affogare e si astiene dal fare qualcosa per salvarlo contribuendo a farlo morire. Considero il non voto l’atto di un egoista e di un vigliacco che pensa solo al proprio sdegno e degli altri se ne frega.
    Voterò per la memoria di coloro che per darci questa possibilità di votare hanno combattuto e sono morti.
    Voterò per i nostri eroi e i nostri martiri.
    Voterò per onorare la loro memoria e per ringraziamento.
    Voterò, sperando di fare qualcosa per chi è povero, è debole, è sfruttato, è perseguitato, ma anche viene manipolato, illuso, ingannato, tradito.
    Ma voterò solo in attesa che il grande sogno della democrazia diretta possa un giorno realizzarsi.
    La partecipazione democratica è un dovere. Chi non lo capisce non è degno di chiamarsi democratico. E non pensa a una verità fondamentale: che chi si assenta ha sempre torto.

    Piace a 7 people