Conte: “Pd? Cartelli elettorali last minute non ci interessano”

(adnkronos.com) – “Noi siamo intransigenti, portiamo in alto l’asticella, i cartelli elettorali last minute non ci interessano”. Così Giuseppe Conte, ospite di Radio Capital, su una nuova possibile alleanza con il partito di Enrico Letta. “Il Pd – spiega – ha sacrificato l’agenda progressista del Conte 2, sull’altare dell’agenda Draghi che neanche esiste”.

“Le ricette della destra per me sono inadeguate, i partiti del centrodestra sono in contrasto tra loro, flat tax, sanzioni sulla Russia, hanno tre ricette diverse. Hanno alcune soluzioni pericolose, porterebbe il paese all’isolazionismo”, continua poi il leader M5S. Per Meloni “non c’è solo il simbolo della fiamma da levare, ma anche il nome, Fratelli d’Italia, è un nome che non dovrebbe essere di un solo partito, ma il problema è la loro inadeguatezza, al di là di questioni ideologiche”, spiega ancora.

“Hanno pensato addiruttura a una norma che prevede di contattare i nostri giovani per una offerta di lavoro, che se rifiutassero sarebbero multati, neanche nei peggiori sistemi totalitari, poi io ho denunciato questa cosa e l’hanno ritirata”, dice in riferimento a una proposta per i giovani di Fdi.

Influenza della Russia sul voto? “Ho grande fiducia nei nostri apparati, ho avuto responsabilità nel settore, quindi sono fiducioso, certo che dobbiamo vigilare, afferma quindi Conte spiegando di essere sicuro che “ci sarà pieno rispetto delle regole democratiche”.

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

23 replies

    • E lasciare un paese aggressore impunito? Le sanzioni, obbiettivamente dovevano essere applicate, se non altro per una questione di principio.. quello che doveva essere fatto è che sarebbero dovute essere studiate meglio.. ed agire come sta dicendo da mesi Conte!! Ma è chiaro e lampante che ai “migliori”, unti dal signore e pieni di sé stessi, nonché asserviti agli usa non interessa ascoltare una persona seria e pensante!! Ora le sanzioni sono completamente a nostro sfavore vediamo fino a che punto vogliono arrivare i geni europei!! Spingere un trattato di pace quello era ciò che avrebbero dovuto fare.. ma che lo dico a fare, le mie parole come quelle di moltissimi si perdono nel nulla!!

      Piace a 3 people

      • Se vale questo principio, bisognava metterle all’Ucraina le sanzioni dopo il colpo di stato degli Azov 8 anni fa. Ancor più dopo i crimini commessi in Donbass causando 15000 vittime. E cosa dire dei milioni di morti ,macello della Nato a cielo aperto ,dalla Serbia all’Afganistan passando per Iraq,Libia Siriia e Yemen ?

        Piace a 1 persona

      • D’accordo!!
        Le sanzioni andavano imposte subito come misura di reazione all’invasione, ma poi da mettere nel piatto della bilancia nei negoziati di pace che la comunità internazionale (con l’Europa cappfila) avrebbe dovuto iniziare a chiedere a gran voce. Invece i governi europei si sono appiattiti, per non dire azzerbinati, agli interessi americani e delle loro multinazionali delle armi. Ora ci si ritorcono contro. Mai sottovalutare l’orso russo, come Napoleone e i nazisti (e noi italiani) hanno imparato a loro spese.

        Piace a 1 persona

      • Vabbè allora parliamo di tutte le guerre ingiuste! Si sta argomentando di questa guerra , scusami Cesare.. ha ragione anche tu ma l’argomento ora è questo.. accadono cose orribili ogni giorno purtroppo!! E le ingiustizie sono sempre più enormi!!

        "Mi piace"

      • Vuoi applicare le sanzioni? Facile facile, via il collegamento elettrico, via il cellulare, via i mezzi di trasporto, via il riscaldamento, per quanto riguarda l’alimentazione solo quella che riescono o che riesci a produrti, utilizzando sterco come concime, per comprarti un kg di pane procurarsi una valigetta capiente e piena di carta da scambiare,
        Ma niente paura, tra poco, non ci sarà bisogno che lo facciamo volontariamente, ci sarà imposto.

        "Mi piace"

      • Sanzioni più forti, certo sarebbe scoppiata la guerra, in Italia contro tutti quelli che hanno e continuano a sostenere le sanzioni, ne sono convintissimo.

        "Mi piace"

      • Leo sailens
        Probabilmente non hanno ancora ricevuto le nuove bollette Enel o simili, per il gas, al momento non ci sono consumi importanti,
        Benzina e gasolio sono aumentati e aumenteranno ulteriormente, prodotti alimentari +30/50% e in forte crescita.
        E s gli italiani non si risentono vorrà dire che sono ricchi.

        "Mi piace"

      • Il titolo del famoso! GdVi: 70 000 vicentini senza corrente elettrica.
        Se è vero non lo so non leggo gli articoli del giornale di Vicenza.
        E siamo ai primi di settembre.

        "Mi piace"

    • Anch’io rivedrei le relazioni internazionali in una reale e concreta ispirazione “patriottica e nazionalista” specificamente italiana, ma pure affermando una più futuribile prospettiva mondialista di coesistenza pacifica dei popoli. Senza “gendarmi impositivi” del mondo stesso e neo-imperialisti con l’alibi (in buona parte fasullo e ampiamente verificato) dell'”obbligo morale” di esportare con ogni forma di violenza, occulta o visibile, le loro truppe e basi militari atomico-nucleari un po’ dappertutto.

      Quest’ultimo ben più futuribile posizionamento, anche potendo contare almeno in parte su un potenzionamento dell’ONU, è al momento solo utopia. Ma la sua realizzazione, nella prospettiva più pragmatica e attuale, non può stare più nella più volte dichiarata America First dei presidenti USA.

      Con un folle-Trump, suprematista bianco, che inneggia (come a suo tempo il generale Patton) ad una capacità bellica tanto potente quanto crudamente violenta (altro che convenzioni di Ginevra… , altro che ideologico e comunque implementato neo-nazismo… !). Una violenza atta a terrorizzare al massimo il nemico, effettivo o potenziale!
      Con un disfunzionale pedo-Biden che gestisce propri ed altrui business economico-finanziari sulla pelle dei popoli sudditi, inclusi ucraini filo-russi e non!
      Ma che gentaglia è questa? Dobbiamo sempre portarci sulle solite comparazioni con i vari capi di stato antagonisti a costoro e quindi entrare nella loro stessa logica guerrafondaia?!

      Però non è che per (giusta) reazione bisogna entrare in logiche manichee e, ad esempio, iscrivere l’Italia alle esercitazioni militari russo-cinesi! Semmai, per quanto difficile, esprimersi senza sudditanza e pretendere rispetto all’interno della NATO; magari via via denuclearizzata in assonanza mondialista, e coinvolgendo l’intera Europa in tal senso e in una posizione di equilibri internazionali tra pari!

      Chi si esprime da guerrafondaio o da manicheo (il popolo… “è tutto composto da 😱☠️😡👽👾🙈🙉🙊 etc., cosciente o meno, gioca un ruolo sporco!?).
      Si al multipolarismo, si alla democrazia gestita secondo la volontà interna di ciascuna nazione, si alla tolleranza delle diversità, ciascuna a casa (nazione) propria, gestione unilaterale ONU e pacificamente finalizzata con assoluta evidenza dei conflitti locali e con abolizione dei perniciosi veti e di antiquate posizioni di supremazia etc..

      Ma è un processo lungo e faticoso nelle consapevolezze e nelle attuazioni. L’alternativa la vediamo coi nostri occhi. E attribuire a politici concreti, costretti ad un pragmatismo produttivo, le colpe e le ferocie dell’intero mondo non solo è irrealistico e ingeneroso, ma alla lunga complice del “tanto peggio”. Mandela è stato un modello altissimo. Gorbacev non poteva essere altrettanto, se supportato dalla comunità internazionale? Il nuovo Vietnam filo-cinese ma non da loro colonizzato, e invece già violentato dall’impetialismo colonizzatore USA, è da considerare un disastro!?
      E allora, dopo il disastro Eltsin, teniamoci il recupero Putin, perché al proposito abbiamo e continuiamo ad avere la coscienza sporchissima! Meglio fasulli “putiniani” che effettivi sudditi filotrumpiani o filobideniani! Ma si tratta di testimonianze al momento e non di realpolitik!

      Conflitti di interessi permettendo, ovviamente 😉 ma in linea di principio argomento con chi al momento reputo che a sua volta argomenti le proprie tesi. Poi si sa la storia, come l’imprevedibilità della cronaca può dare altre risposte e del tutto impensate e su cui ricominciare a ragionare approfonditamente…

      "Mi piace"

      • (ah, Eltsin era un dichiarato “radicale”…
        chissà perché è proprio da forme assolutizzate di radicalismo, ben coniugato con il demagogismo, fuoriescano spesso certe tipologie di “mostri” dell’umanità, tempo e potere permettendo!

        "Mi piace"

    • Alessandro@, sei convintissimo.Forse sai quello che io non so, perché gli italiani finora li vedo passivi e inerti. Comunque spero tu veda giusto

      "Mi piace"

  1. Se l’agenda draghi esiste oppure no è assolutamente ininfluente. Quello che conta, per fare breccia, è evidenziare che molte forze politiche vogliono portarla avanti, coi risultati che vediamo già oggi.
    In pratica, se i partiti vogliono fare propri i disastri completi che sono frutto di politiche servili e scellerate, è bene riconoscere che l’agenda esiste ma non è la tua.
    Perché rinunci ad un match point?
    Hai uno staff comunicazione privo di creatività.

    "Mi piace"

    • Ma guarda che incomprensibilmente il drago è calato di poco nella percezione dell’italiano.
      Per qualche motivo che non so e che non sono i giornaloni, ignoti ai più, questo disastro socio economico non viene per nulla associato a lui.

      Piace a 1 persona

      • Serve coraggio per gridare che il re è nudo.
        I giornali e i media stanno celebrando il disastro come un bel naufragare.
        Perfino in Germania sono andati fuori di testa, con la dichiarazione della ministra Annalena Baerbock. In sostanza la signora ha detto che se ne fotte della opinione degli elettori tedeschi, lei vuole essere coerente con l’Ucraina.
        Follia totale. Serve molto coraggio. Ce n’è?

        Piace a 1 persona

  2. Perche’ ci fanno votare alla velocita’ della luce prima della CATASTROFE? E’ semplice, per arrivare di nuovo a un governo di UNITA’ NAZIONALE, compreso l’avvocato del popoluccio in questione, guidato da un Cottarelli o addirittura di nuovo dal BANKSTER n. 1 Mario Draghi che rientrerebbe dalla finestra…se non addirittura riproposto come PDR…

    "Mi piace"

    • Giansenio mia madre classe 1900 diceva ancora nel 2002:
      Fin che ghi ne’ magna anca el re
      Co no ghi né pi’ el re i lo pica.

      "Mi piace"

  3. Notate che chi becca il gettone dalle varie bestie ha l’obbligo di essere il primo a postare, ovviamente qualcosa “a prescindere” contro Conte.

    "Mi piace"

  4. Se qualcuno non prende l’iniziativa per avviare un vero negoziato di pace mettendosi di traverso con i paesi bellicisti, gli italiani faranno la fame fino a crepare di inedia.Si rivolteranno o accetteranno di morire in silenzio?

    "Mi piace"