Covid, Speranza: “Positivi devono stare a casa, quanti giorni lo sta valutando Css”

(adnkronos.com) – “Se una persona è positiva a Covid deve restare a casa, questa è un’indicazione molto netta e chiara. Su quanti giorni c’è una valutazione del Consiglio superiore di sanità”. Lo ha sottolineato il ministro della Salute, Roberto Speranza, ospite questa mattina a Radio Capital, ricordando che sulla durata dell’isolamento dei positivi “c’è un parere del Css, appena sarà formalizzato faremo le opportune valutazioni”. “Secondo le evidenze scientifiche del Css – rimarca il ministro – se una persona è positiva, è positiva, sintomi o non sintomi, e se lo è deve stare in isolamento per evitare che il contagio possa diffondersi in maniera troppo larga“.

“Contiamo di avere già a metà settembre la disponibilità di nuovo vaccini aggiornati” contro le varianti Omicron di Covid-19, evidenzia poi il ministro, spiegando che “domani l’Agenzia europea del farmaco potrebbe dare un primo via libera ai vaccini adattati alla variante Omicron. Seguirà poi l’indicazione dell’Agenzia italiana del farmaco”. Il ministro ha ribadito “l’invito”, “con molta forza”, a “tutte le persone che hanno più di 60 anni e i fragili di ogni età, ad avere un secondo richiamo. Dobbiamo continuare a proteggere i più deboli”.

Quanto alla scuola, “abbiamo lavorato lungamente perché possa essere in presenza e in sicurezza. Questo è l’obiettivo che ci siamo dati e crediamo che ci siano queste condizioni”, afferma il ministro. Le mascherine in classe, ricorda il ministro, “non sono obbligatorie. L’Istituto superiore di sanità, con i due ministeri competenti e le Regioni, ha messo in campo delle linee guida che non prevedono l’obbligo di mascherina, se non per categorie particolarmente fragili”.

I tantissimi italiani positivi a Covid, e quindi in isolamento, non potranno votare il 25 settembre? “Questa è sciocca campagna elettorale, che mi interessa relativamente. Come già fatto nelle ultime elezioni, perché con il Covid si è già votato con queste disposizioni in grandi città come Roma, Milano, Bologna, Napoli e Torino, c’è la possibilità del voto domiciliare, è prevista. Così come ci sono persone che per ragioni di infermità non possono votare e si può fare riferimento al voto domiciliare, lo stesso si può utilizzare anche in questo caso”, dice ancora Speranza, replicanso alle polemiche sul fatto che le norme sull’isolamento taglierebbero fuori dal voto centinaia di migliaia di italiani positivi a Covid. “Penso che se una persona è positiva, è interesse di tutti che non contamini e non contagi altre persone – sottolinea – Dobbiamo mantenere prudenza e precauzione”.

“Dal 26 settembre, qualunque cosa accada, bisognerà continuare a fare i conti col Covid e insistere con la campagna di vaccinazione. Su questo ho un chiesto impegno pubblico a tutti i leader, soprattutto a quelli della destra che mi sembra abbiano più ambiguità. Salvini e Meloni dicano al Paese con fermezza e chiarezza che dal 26 la campagna di vaccinazione va avanti con grande determinazione”. “Se non lo fanno – prosegue – c’è un solo motivo, e cioè che stanno cercando di prendere i voti dei no-vax. Ma non si prendono voti su questa materia, perché è troppo delicata”.

16 replies

  1. ormai i giorni in cui questo coglionazzo può dettare legge e fare il bello e il cattivo tempo sono numerati, poi se ne tornerà nel nulla dal quale proviene.
    mi piacerebbe esserci al suo risveglio il primo giorno in cui non sarà più ministro, per urlargli in faccia “tu non conti più un caz***, fattene una ragione”.

    Piace a 1 persona

    • Se sono meridionali e figli di nessuno sono in grado di suscitare tutto il disprezzo che non manchi di esternare.
      Il 26 settembre che Garavaglia si sveglerà non più ministro non hai niente da gridargli?

      Piace a 1 persona

      • Quando la questione della discriminazione dei meridionali – che pur esiste, sia chiaro – c’entra come la peperonata sulla Sacher, ecco che ci pensano loro a ricordarcela, discriminandosi da soli.

        "Mi piace"

      • Cosí raglió quello che Conte lo chiama “Gonde”. Smemorato e patetico in egual misura, questo sei.

        Insomma, hai finito per guarnire la tua Sachertorte con la tua solita **rda. Proprio come piace a te.

        "Mi piace"

      • meridionali?
        hai battuto la testa paolapci?
        cosa vuoi che me ne freghi se Speranza è meridionale? per inciso, non so nemmeno da dove venga.
        io lo disprezzo perché è una nullità, espressione di un microminipartitino inesistente, votato da quattro gatti che probabilmente il giorno del voto sono tornati a casa tutti in una macchina sola, un cartonato che hanno piazzato al ministero della salute nel 2019 per dargli un contentino, e, per ragioni del tutto indipendenti dai suoi meriti (che non ha) e dalle sue competenze (che non esistono), si è trovato ad essere uno dei ministri più potenti della storia repubblicana.
        e ha gestito da schifo la pandemia. per due anni è stato quello del “chiudiamo tutto, vietiamo tutto, tutti dentro, lockdown a go go” (e lo dico per i simpatizzanti di questo forum: era anche il più a favore del Green Pass).
        fosse per lui saremmo ancora con l’Italia colorata in giallo, rosso e arancione.
        tutto perché il POTERE dà alla testa. e se a un bacarozzo che non conta nulla dai i galloni di caporale, diventa un generalissimo. figurarsi se una pandemia ti costringe a dargli la greca da generalissimo.
        e adesso continua a dettare legge e a dire “in casa!”, come se contasse ancora qualcosa.
        si deve schiodare e capire che il suo potere è finito.
        vada a zappare l’orto (con tutto il rispetto per gli zappatori d’orto del nord, del sud e anche dell’est e dell’ovest).

        Piace a 1 persona

    • Ma guarda che mica lo difendo come politico o per la sua gestione della pandemia!
      Dico che ogni volta hai parole di fuoco guarda caso per I meridionali che non sono nessuno, che devono tornare a essere nessuno. Non so che voglia dire non essere nessuno, intendi politicamente, che non hanno alle spalle 10 legislature a spese nostre. Speranza lasciò il pd di Renzie, ora è rientrato e per me può pure scomparire. Ma una cosa buona la fece.
      Poi, non sai da dove viene, de che? Pensavi fosse bolzanino?
      E infine, i ministri della salute non sono mai luminari della scienza medica, così come il ministro della pa non è un dirigente della stessa. Poteva essere un ministero tranquillo, e invece il diavolo fa le pentole e bla bla bla.

      "Mi piace"

      • Sei ingiusta: pochi giorni fa ho detto un sacco di robaccia a Renzi, che meridionale non è.
        Ho scritto ancora di peggio di Calenda, dicendo che è stupido e che non sa fare politica. E’ pariolino, lo considero italiano di centro.
        Ho scritto che Di Maio deve scomparire, ma, a differenza di altri (che magari a suo tempo pure lo votarono, ora ne dicono peste e corna), non l’ho mai preso per i fondelli per il suo essere stato venditore di bibite, né ho mai scritto che deve tornare allo stadio (come invece hanno fatto in diversi su questo forum).
        Di Conte ho scritto tutta la robaccia possibile, e ancora ne avrei, ma Conte era un nessuno solo politicamente (e certo gli auguro di tornarlo ad essere), dal punto di vista professionale era un professore universitario e avvocato.
        E io non parlo di competenze mediche: ovvio che mica mi aspettavo che andasse lui a curare i malati col camice. Ma per come ho visto io, ha dato prova di non avere competenze di alcun tipo.

        "Mi piace"

  2. Questo invece di rispondere delle sue responsabilita’ per la famigerata gestione pandemica della tachipirina e vigile attesa , in attesa di andare poi al camposanto , continua con i suoi diktat da strapazzo . Tempo al tempo e arrivera’ prima o poi anche per lui il bagno .

    Piace a 1 persona

  3. Io voglio un processo come Norimberga per questo e gli altri sodali.

    Dopo 2 anni che hanno detto che le terapie domioiliari non ci sono spunta che Bassetti ha usato l’ASPIRINA per curare i pazienti?

    Che gli antifiammatori comuni come l’Aulin e l’ipubrufene aiutano anzichè ostacolare il decorso???

    Criminali.

    Piace a 2 people

  4. Faccia da “pirla”originale.Spero paghi per le infamie svolte con tenacia “sospetta” e continuativa.

    "Mi piace"

  5. Un badile e una carriola come gli scarriolanti di fine ottocento/primi novecento, ecco il mestiere perfetto per il ministro della salute Speranza che, a ben guardare, è un icona perfetta della “non salute” e quindi, come scarriolante, durerebbe lo spazio di un mattino, forse…

    "Mi piace"

  6. YT ha censurato il video COVID le cure proibite. Lasciando solo i video dei debunkerini in erba a smentire Mazzucco (su cosa?).

    "Mi piace"

  7. Il protrarsi del diktat Tachipirina e vigile attesa è stato un crimine contro gli italiani e ne vanno puniti i responsabili.
    Speranza è uno di questi

    "Mi piace"