Isaia Sales: “No al M5S, sì all’élite e al familismo: da Letta solo errori clamorosi”

“Ha buttato a mare Conte, che ha portato il Movimento a sinistra”. È la prima campagna elettorale nella quale si conosce chi vincerà. È la prima volta che si sa che colei alla quale andrà palazzo Chigi probabilmente non riuscirà a tenere in acque calme il governo immerso in […]

(DI ANTONELLO CAPORALE – ilfattoquotidiano.it) – È la prima campagna elettorale nella quale si conosce chi vincerà. È la prima volta che si sa che colei alla quale andrà palazzo Chigi probabilmente non riuscirà a tenere in acque calme il governo immerso in un crocevia di crisi sovrapposte. È la prima nella quale si prevede anche – con una dose misteriosa di certezza – che il partito sconfitto, cioè il Pd, cambierà anche segretario. Ed è sempre la prima nella quale già si conosce il nome del successore (Stefano Bonaccini, secondo i boatosndr).

È la campagna elettorale più brutta dalla Repubblica ad oggi?

È la più scontata, la più fredda, con comportamenti suicidari assai interessanti. Prendo in prestito Sepùlveda: quando si arriva all’inevitabile, conta riflettere su quante cose si potevano evitare.

L’inevitabile, professor Isaia Sales, è la vittoria di Giorgia Meloni.

Non ho mai visto errori così clamorosi come quelli commessi da Enrico Letta. Errori basici, di tenuta conto della politica.

Letta le potrebbe replicare che non ha visto mai tanti critici del Pd, appassionati del Pd senza aver mai votato il Pd e anzi odiandolo. Lei è uno di questi.

Io sono uno del Pd che non voterà il Pd. E dico queste cose perché mi posso permettere il lusso di immaginare il meglio e non turarmi il naso e piegarmi al peggio. Ho un’età alla quale fa schifo votare per un partito che coltiva in vaste aree del Paese il familismo, addirittura il matrimonialismo. Le combine degli innamorati come motore di ricerca della carriera politica. Letta dovrebbe sapere che specialmente al Sud il notabilato è esposto permanentemente alla corruzione e alla mafia

Ha sbagliato Letta, ma anche quegli altri del centrosinistra non scherzano.

Due parole ancora su Letta. Dici che stanno arrivando i fascisti e metti in campo il campo più stretto possibile? Se lo dici, devi immaginare una vasta coalizione. Invece che fai? Butti a mare il M5S col quale hai governato negli ultimi tre anni proprio quando questo movimento aveva virato a sinistra. Sta per arrivare la peggiore destra e ti allei con Di Maio invece di impedirgli di fare la scissione?

Cos’altro non ha fatto Letta?

Ha immaginato di sostituire Conte con Carlo Calenda senza valutare che quest’ultimo è uno dei figli prediletti dell’élite. E l’élite con una bassissima reputazione nel Paese. A me Calenda pare l’espressione fisica di una casta sempre uguale, che usa parole di disprezzo verso chi è a lui lontano.

Ma Conte d’un tratto ha scambiato Draghi per Dracula.

È prevalsa l’antipatia, che non è un sentimento politico. È prevalsa l’imprudenza che gli ha fatto fare atti che andavano oltre le proprie intenzioni. Ma anche Draghi ha utilizzato l’antipatia come metro del giudizio politico. E così siamo giunti alla prima crisi politica preterintenzionale. Però aggiungiamo un’altra cosa: per ragioni insondabili, un uomo senza storia come Conte ha portato avanti un modello semi-laburista e ci sta riuscendo. E la nuova collocazione del M5S doveva avere la meglio su ogni altra valutazione.

E ora?

Avremo Giorgia Meloni che coniuga da un lato un profilo di autenticità, dall’altro di fragilità estrema. Al punto che, per farsi accettare, accetterà di essere normalizzata. Scoprirà che l’élite si difende conquistando coloro che l’hanno conquistata.

Quindi prevede un’altra stagione di trasformismo.

Elemento di sistema e di cultura politica.

Poltronisti di tutto il mondo unitevi!

Temo effettivamente un’altra legislatura di culi incollati alla poltrona.

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

42 replies

  1. ma quante chiacchere, spesso servono solo a sviare.
    Nel 2018 si tentò il RENZUSCONI, che fallì perchè i due partiti persero nonostante la grancassa e i sondaggi partigiani e vinsero i due partiti antogonisti, ma non ressero a lungo.
    Ora si prospetta il MELONETTA, diffatti quasi tutti lavorano, consciamente o inconsciamente, verso quella direzione, vedremo se stavolta ci riusciranno.
    In ogni caso siamo fottuti, qualcun altro ha già deciso per noi, qualsiasi sia il governo

    Piace a 1 persona

  2. Non mi sembra il caso di ridurre la situazione politica ad un confronto di personalismi, anche se hanno un pò di influenza.
    Letta vuole recuperare un’armonia tra i vecchi poteri che sostenevano i governi di coalizione (a colpi di compromessi e consociativismo);
    Le destre aspirano al revisionismo storico e politico, condensato nella massoneria e nella corruzione d’alto bordo;
    Conte desidera svoltare, verso il futuro sostenibile, partendo dalla base sociale, dalla lotta ai privilegi, alle diseguaglianze, per concretizzare il miraggio della politica di vero servizio.

    Cosa sceglieranno gli imprevedibili italiani, nella totale ignoranza di queste e tante altre cose ??

    Piace a 3 people

    • @gaeliber
      Aggiungerei il contesto internazionale specie l’europeo.
      L’Europa infatti è come se fosse stata riconquistata ancora una volta dagli Usa dopo la pazzia di Putin di scatenare la guerra a tutta l’Ucraina anziché limitarsi al Donbass russofono e russolilo su cui i filonazisti di Azov, per 8 anni, si erano macchiate le mani di sangue: 4mila civili uccisi solo xché volevano nelle scuole l’insegnamento anche del russo, allo stesso modo in cui nel ns SudTirolo avviene per il tedesco con aggiunta autonomia concessa dallo Stato italiano. Fotocopia degli accordi di Minsk stipulati dall’Ucraina assieme a Francia e Germania. Ma Zelenski ha preferito, in accordo con Biden, non scontentare le serpi filonaziste che teneva in grembo. Ma tornando al punto: il “male assoluto” globale è rappresentato dagli yankee che per paura di perdere la presa sull’Europa hanno pensato di INVESTIRE 40 mld in armamenti proUcraina eternizzando il conflitto. La Nato era diventata quasi un fantasma nel continente (no nel resto del mondo), Putin l’ha rivitalizzata anziché ri-stringere un patto d’acciaio con Francia e Germania per applicare gli accordi di Minsk che insieme avevano scritto.
      Cosa c’entra Letta con tutto ciò? C’entra xché per il democristiano DOC, Ue-Usa/Nato sono un’unica cosa indissolubile. Mentre strategicamente andranno separati. Insomma la vecchia idea della Merkel che aveva usato parole ipercritiche nei confronti dell’Impero per antonomasia che voleva piazzare i missili puntati su Mosca sul confine ucraino, anche per non lasciare alcuno spazio di autonomia all’Ue già controllata con le centrali finanziarie targate Usa che possono far saltare con un assalto speculativo qualunque governo europeo. Non a caso Donna Giorgia è andata a leccare i piedi a Biden, oltre che ai poteri marci italiani. Insomma, se vogliamo renderci autonomi dagli Usa dobbiamo usare tatticamente quello che in Ue ci è consentito: formare un esercito europeo indipendente e progressivamente dare il benservito alla Nato/Usa, dal momento che la potenza economico-commerciale europea potrebbe diventare molto più forte degli stessi States, per di più in un contesto mondiale in cui sono nate potenze di tutto rispetto (Brics). E pazienza se dobbiamo sorbirci l’euro che avvantaggia più i paesi nordici, Germania in primis. Il distacco strategico dagli Usa vale una messa a Bruxelles, no? Ma vallo a far capire a Letta, che ha una visione vecchia di 30anni per giunta mirata a coltivare i poteri, peraltro malsani fino al midollo, italianeschi! Mission impossible!!!

      "Mi piace"

      • Dici cose molto interessanti.
        Mi permetto di aggiungere una mia personalissima opinione, cioè che se superpotenze militari come la Russia e la Cina (a parte l’India) avessero intrapreso tangibilmente la strada della democrazia, delle libertà e del concreto rispetto dei diritti umani, gli USA non avrebbero più alcun seguito militare, ma già da tempo, soprattutto in Europa; e ne vivremmo tutti più contenti. Oggi saremmo a pensare e fare principalmente valutazioni di convenienza geo-economica per tutto il mondo.
        Ma le speranze sono ancora sospese a Tienanmen, Taiwan e Ucraina…

        "Mi piace"

    • Voi troll in servizio permanente su questo blog passate il tempo a denigrare il M5S di Conte. Lecito, ma è il chiaro indizio di una vstra appartenenza alla galassia che sostiene l’avvento al potere della destraccia clepto-mafiso, specchio del sanguinario dittatore al cremlino.
      QUALI SAREBBERO LE IDEE RIVOLUZIONARIE da portare avanti? La sottomissione in chiaro a Putin come fa il capitone sciacallo e BACIASALAMI?
      I valori reazionari e religiosamente integralisti, NAZISTI, elaborati dal barbone a cui è stata arrostita l’infame figlia?
      L’avvento e istituzionalizzazione di una divisione IN CASTE della società?

      I populisti oggi sono Salvini il fannullone (Cit.), Meloni l’urlatrice e Silvio il pregiudicato, i quali stanno promettendo la luna.
      La realtà è che la solita classe prenditrice teme la competenza e l’onestà, preferendo i soliti traffici per appropriarsi delle risorse.
      Le liste che fanno testimonianza di stxonzate manco le cito, cominciando da quella di pappagone.

      Le bugie abbondano

      "Mi piace"

  3. C’è un errore di fondo. Se andare al governo fosse l’obiettivo di Letta, allora Letta avrebbe sbagliato tutto. In realtà Letta come Renzi, Salvini e la Meloni sono solo i “burattini” di chi ha il vero potere e il cui obiettivo e continuare a fare affari a dispregio del paese e dei cittadini e per perseguire questo obiettivo deve rimuovere gli ostacoli, segnatamente Conte e il M5S. Quindi a quello che Travaglio chiama spesso “il padrone del vapore” non gliene frega niente se Letta perde o vince, tanto ha in mano sia il perdente sia il vincitore. L’importante è impedire che venga rimossa l’impunità…

    Piace a 2 people

  4. Premesso che Isaia Sales non so chi sia…..
    Direi che in questa intervista l’analisi del presente/futuro è lucidissima.
    Letta è davvero un mistero, riuscire a fare una così lunga catena di errori non sarebbe stato facile nemmeno se avesse fatto apposta.
    A questo punto mi tocca tornare col pensiero ai tempi di ” Enrico stai sereno” , e ammettere ( con rammarico ) che il bomba ci aveva visto lungo .

    Piace a 1 persona

  5. Orso grigio:
    “Lo stanno emarginando anche alla Sagra del Baco Scondito, lo evitano tutti, non ne parlano, non lo considera nessuno.
    La campagna elettorale di Giuseppe Conte mi sembra perfetta.
    Avanti così!”

    "Mi piace"

  6. Non è che Letta scegliendo Calenda al posto di Conte, ha fatto un errore di valutazione o politico, ha semplicemente, ed io dico finalmente, chiarito la posizione del PD, cioè un partito di cdx che ovviamente ha più affinità con Calenda, Renzi e FI. ….è dal patto del Nazzareno che il rignanese ha costruito la reale collocazione del partito, che poi una parte dei suoi elettori non se ne sia accorta è altro discorso. ……Letta e tutto il cucuzzaro, ancora mezzo renziano, sperano che il duo Renzi/Calenda e FI facciano un buon risultato elettorale e che Conte/M5S si schiantino ,complice l’ astensione…….insomma è dal 2014 che il PD lavora ad un progetto centrista, ex DC, ed il suo percorso rimane tale indipendentemente dai suoi segretari di partito , perché risponde ad un altro tipo di potere……che ha visto e vede nei 5 stelle i suoi veri antagonisti, o almeno quelli con possibile peso elettorale più rilevante, rispetto ad altre forze politiche radicali meno preoccupanti……..Io spero che Conte abbia finalmente capito che il dialogo con il PD non dipende affatto dal suo momentaneo segretario, e che non può esistere alcun dialogo per ragioni etiche, sociali e politiche, indipendentemente dal santino, utile al culto dei suoi fedeli elettori, diverso nell’ immagine ma non nel progetto. ……come se Renzi, Gentiloni, Zingaretti e Letta non fossero esattamente la stessa sostanza di quel progetto. …..Ci sarebbe da ringraziare Letta per aver scelto Calenda, se poi avesse scelto pure Renzi e Berlusconi, anche il bacio accademico. …finalmente una scelta di verità che Conte dovrebbe avere sempre ben presente, per tenersi a debita distanza…..

    Piace a 1 persona

  7. Niente paura, mr tentenna sancho panza il bradipo sta aspettando con ansia il dopo elezioni per poter riabbracciare e cupolare con rinnovato slancio e sottomissione il suo grande mai dimenticato amore, il PD,
    Auguri e figli maschi

    "Mi piace"

      • No, non rondoliniano, realista, votare un partito che ha come unico scopo recuperare i delusi del PD per riportarli felici e contenti all’ovile dove saranno selezionati per essere tosati munti e condotti al macello, preferisco darlo ad un partito che non sia il solito partito esca ma che possa permettere a estromettere anche una sola cariatide dal sistema consolidato.

        "Mi piace"

      • Mah, Metropolis, tu eri anche uno di quelli che “controlliamo da dentro, fuori non si conta un caxxo…”: Poi sappiamo come è andata a finire per voi prefiche.

        Dacci dentro Cagliostro col dileggio, tanto questi lo votano perché è un galanduomo, quindi, almeno levarsi qualche soddisfazione.

        "Mi piace"

      • hai ragione gatto melefico, non è andata come si sperava, ma la scelta resta valida
        Tu scegli pure il pulviscolo (ho sempre votato le minoranze) cosicchè il voto sia disperso.
        Rondolino amoroso esprime già quello che farà, lo scrive a valanga ogni giorno.
        Malgrado tutto ho abbastanza fiducia in Conte & C. sperando che grillo non mandi a monte tutto un’altra volta

        "Mi piace"

      • Ma non sono io che dileggia penultimatum, si dileggia da solo, per mr tentenna l’importante è rientrare in parlamento e occupare uno scranno, c’è poi chi crede nelle sue vane promesse elettorali e nelle sue dichiarazioni dove ammette di non aspettare altro che il 26 settembre per ricongiungersi con il suo eterno amore, il PD.
        D”altronde il parlamento è strapieno di venditori di pentole che uno in più o uno in meno non fa differenza

        "Mi piace"

      • lo scrivi e lo dici ad ogni respiro, sempre le stesse parole,
        abbiamo capito come la pensi,
        non è che ripetendolo attiri dei consensi anzi sei decisamente fastidioso

        "Mi piace"

      • Ci troviamo a inverno inoltrato per un altro piantino, Metropolis…

        Anche iL M5S degli esordi era definito “pulviscolo”, poi, per grazia di chi, all’epoca, ha disperso il suo voto, si è compattato in un bel cetriolo nerboruto nell’anno domini 2018 (autocit.), ben piantato nel deretano del potere. Poi siete arrivati voi democristiani “insaid” a vostra insaputa (alcuni erano già infiltarti dall’inizio…), in aiuto con la vasellina e il potere è finito addirittura per provare un orgasmo. Bravi: SIETE SEMPRE DRAMMATICAMENTE IN RITARDO! E’ per quello che in ItaGlia riuscite sempre senza problemi a prendere il treno…

        "Mi piace"

      • vacci piano a generalizzare
        io rispondo per me
        “poi siete arrivati voi” hai sbagliato indirizzo,
        io con la politica e le scelte dei politici non conto un caxxo,
        commento e quando è il momento voto
        e il mio voto cambia secondo i momenti e secondo le persone
        se poi mantengono le promesse o meno
        sono i rischi della politica e della natura delle persone

        "Mi piace"

      • Guarda Adriano, per me uno che se ne esce con “tu scegli pure il pulviscolo” è già abbondantemente classificato nella categoria del “voi”, a prescindere da quelle che sono state le sue scelte più o meno coerenti.

        Ribadisco: siete sempre in ritardo e un passo indietro. Ci arrivate quando non c’è più nulla da fare. Ciò che stuzzica esclusivamente i vostri sensi e che vi fa destare dal torpore è il cadavere che inizia a puzzare; scambiate per vita, il brulicare dei vermi che se lo mangiano, ecc., ecc…

        "Mi piace"

      • ho anche scritto, che ho sempre votato le minoranze,
        ma stavolta no
        con questa legge elettorale il mio voto rischierebbe di essere buttato al vento,
        voglio essere uno dei tanti che pone la sua fiducia in Conte & C.
        tenendo le dita incrociate

        "Mi piace"

  8. Invece che recuperare i voti degli elettori PD e parte degli indecisi quali voti dovrebbe recuperare il M5S, quelli della Meloni, Casa pound e Forza Nuova? Poi Cagliostro ti do una brutta notizia, nel 2018 il M5S è arrivato al 33% grazie a chi prima votava PD o Italia dei Valori. …..basta dare un occhiata ai flussi elettorali, o fare una semplice considerazione, se il PD è passato dal 41% delle europee 2014 al 18 % delle politiche 2018, una buona percentuale di elettori si sono spostati su altri, compreso il M5S! Continuate a confondere elettori con esponenti di partito, mentre alla fine gli elettori contano, perché eleggono il parlamento, e non credo che Italia sovrana e popolare schiferebbe voti provenienti da altri, compreso il PD o il M5S……..Quanto alle intenzioni di Conte, vedremo nei fatti, intanto il tuo movimento perfetto quello con il bollino doc di pura razza grillina ci ha regalato Di Maio, Spadafora, Castelli……nei fatti candidati nelle liste piddine! Pensa al tuo voto e non a quello altrui, e magari fai campagna elettorale per chi ti piace, invece di sindacare su chi non ti piace e soprattutto su chi lo vota, che farà un po’ come ca@@o gli pare, paro, paro come te! Non sei neppure originale visto che dal 2018 tutto il sistema mediatico, colluso con un sistema , cui pretenderesti di essere contro, bastona la stessa persona proprio come te. …..se vale il detto il nemico del mio nemico, è mio amico sei più renziano e piddino di altri ,che regolarmente accusi di simpatie solo perché votano M5S!

    "Mi piace"

    • Alessandra
      Non credo di averti mai detto di non votare mr tentenna, ci mancherebbe altro,
      Ma mi piace evidenziare quanto mr tentenna abbia la predisposizione ad essere un buon venditore di pentole e un amante del PD, se poi a te ed ad altri trovate che ciò sia il meglio del meglio oppure il meno peggio affari vostri,
      Basta ascoltare le dichiarazioni in campo internazionale e la sua comprensione per farlo cadere non lontano dal pero Jolly b

      "Mi piace"

  9. Il mio voto rischierebbe di essere buttato al vento,
    Invece darlo alla stampella del PD cos’è?
    Perché dare un voto a mr tentenna equivale a darlo al PD,
    Bene tu sostieni il penultimatum io lo dileggio e siamo pari,
    E siccome io guardo alle nubi temporalesche che si stanno addensando sopra le teste degli italiani e guardo e ascolto le vacue roboanti promesse elettorali mi sarei aspettato dal pur putrescente cadavere del mv5s almeno un minimo di verità sul futuro che ci sta aspettando da qui a qualche settimana,

    "Mi piace"

  10. quindi se ti bagni e starnuti è responsabilità di Conte & C.
    la tua logica non fa una grinza
    Basaglia ne sarebbe entusiasta

    a onor del vero Conte è stato l’unico a sfidare Draghi affinchè desse delle risposte alla crisi avanzante, lui non sapendo cosa rispondere disse a Mattarella “basta non gioco più”
    per poi vantarsi a Rimini

    "Mi piace"

  11. Ma insomma Gatto, 11 milioni di elettori del 2018 erano tutti quelli che ora sarebbero pronti a votare Italia sovrana e popolare? Nel 2018 non furono recuperati gli astenuti, solo in piccola percentuale, ma elettori delusi da altro. ….molti PD ed Italia dei Valori, una parte di elettorato area sn, una piccola percentuale di Lega, subito tornata alla casa madre alle europee 2019. ….Ed i democristiani alla Di Maio erano candidati nel M5S 2018, scelti da Di Maio, Grillo e dagli iscritti, non da Conte. …..non sono arrivati dopo, erano già lì….Sicuro, sicuro che fosse il bel cetriolo piantato nel deredano del potere? Perché sono gli stessi parlamentari regolarmente eletti che in quel potere si sono ben piantati in 4 anni di legislatura, come voltagabbana e scissionisti. …..il più democristiano di tutti l’ ex capo politico, quello del M5S perfetto…..eppure era un grillino della prima ora……da cui non ho capito chi siano per te gli infiltrati, visto che l’ associazione Movimento 5 stelle nasce nel 2017 per volere di Grillo, con soci fondatori Di Maio e Casaleggio junior. …..quale era il M5S puro? Quello del 2009? Del 2013? Perché la maggioranza degli esponenti e candidati 2018 erano gli stessi del 2013, attivisti doc dal 2009, poi sono arrivati anche altri soggetti come Paragone, Caiata o il giornalista ex Mediaset di cui ho rimosso il nome. ….chi li ha infiltrati? Ma chi è stato il dominus del M5S fino ad ora, se non un certo Grillo fondatore del M5S puro? E la colpa sarebbe di chi come Adriano, io od altri non abbiamo mai avuto voce in capitolo? Solo per essersi opposti come attivisti alla candidatura di Caiata, non ci è stata riconosciuta la lista per candidarsi alle comunali, da Grillo! !! Non da Conte che al tempo non esisteva! Questo è il M5S che rimpiangi, quello della purezza, si fino alla prova contraria dei fatti e delle scelte tutt’altro che pure!

    "Mi piace"

  12. Vi è un convitato di pietra di cui che anche i cronisti più accorti e di esperienza non percepiscono o non vogliono percepire la presenza : gli Usa. Letta sta ubidendo a loro e non alla logica delle contrapposizioni politiche ed elettorali nazionali. Biden prefeirsce la Meloni in subordine a un Draghi bis o similari anzichè qualcuno disposto ad aprire dialochi con i russi. Per questo le scelte di Letta risultano incomprensibili e votate alla sconfitta.

    "Mi piace"

  13. Purtroppo ancora Grillo, anche se non con lo stesso potere, ma per voi, intendo Cagliostro e Gatto, dovrebbe essere una buona notizia, visto che è il fondatore/garante, padrone, del M5S di razza pura!
    Gatto non ho più l’ età per giocare neppure con le parole e se ne avessi la possibilità anagrafica giocherei con altro! !!!
    Cagliostro invece di bastonare qualcuno che non voterai, perché non elogi chi voterai, così da esporti alle stesse critiche di chi non condivide? È questo il giochino noioso che non regge, manco con le parole. ……invece non ti esponi mai, dichiarando io voto Tizio per questo motivo, al che viene il dubbio che la tua mission sia solo bastonare Conte…..per nulla originale, anzi omologato ai più dal 2018. ……mentre ma come si stava meglio quando si stava peggio!!! Che purezza, che idealità pregna di teste di ca@@o che appena eletti sono trasmigrati altrove e poi finire sul podio della testa di ca@@o dell’ anno con Di Maio! Nessuno che lo conosca. …..ora. …

    "Mi piace"

    • Grillo, oramai l’ombra di se stesso e credibilità pari a zero, tiene famiglia e pure inguaiata, del mv5s mantiene solo la società che lo amministra per il suo tornaconto,infatti Giuseppe è solo un AD con poteri limitati, chi voto? Ancora non lo so, italexit avrebbe un programma più congeniale, peccato che paragone e alcuni suoi compagni di viaggio siano poco raccomandabili e per niente credibili, sicuramente una fetta di salame toscano sarà la scelta più appropriata.

      "Mi piace"

    • PS proprio grazie all’esperienza di gigino o bibitaro che la riserva di fiducia si è completamente esaurita, ricadere nello stesso errore è da incoscienti o pazzi,
      Vero è chi voti voti, niente cambia.

      "Mi piace"

    • “Purtroppo ancora Grillo, anche se non con lo stesso potere, ma per voi, intendo Cagliostro e Gatto, dovrebbe essere una buona notizia, visto che è il fondatore/garante, padrone, del M5S di razza pura!”:

      e poi dici che con le parole non ci giochi! Non sto a spiegare l’importanza dei ludi in tutte le civiltà, tanto che, in quella Indù, l’intera manifestazione viene definita come “līlā”, ossia “gioco”. Con te non me la sento proprio di essere volgare, quindi indoro un po’ la pillola, ma vista l’ineluttabilità esistenziale del gioco, con la tua dichiarazione, mi hai invitato a nozze: è proprio perché non hai più l’eta per giocare con qualcos’altro il motivo per cui non ti resta che divertirti con le parole.

      "Mi piace"