Boris cacciato per boria

(Marcello Veneziani) – Ma alla fine perché hanno cacciato Boris Johnson? Buffoneria, narcisismo, boria… ma in concreto? Per un party al tempo del covid e per un collaboratore accusato di molestie sessuali. In tempo di guerra, pandemia e crisi globale, un governo cade per così poco e da noi si plaude. E dire che sono gli stessi a ritenere irresponsabile in questa situazione sciogliere un governo rissoso e diviso, come il nostro. A Londra si può e si festeggia pure per la cacciata, a Roma no, è peccato mortale solo pensarlo, è lesa maestà…

E dire che Johnson almeno era stato eletto dal popolo sovrano…

3 replies

  1. Egregio Veneziani, le comunico che Zelensky non sta vincendo la guerra e che Putin non la sta perdendo. Chi ha scommesso ed ha impegnato il suo Paese in una partita senza successo in genere viene accompagnato all’uscita. Altro che party e palpeggiamenti.

    Piace a 1 persona