Ordine giornalisti: tessera onoraria a Julian Assange

Una tessera onoraria dell’Ordine dei giornalisti italiani sarà consegnata a Julian Assange. Lo ha deciso il Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti con una proposta votata all’unanimità. “Un gesto simbolico ma significativo che in questo delicato momento, vuole continuare a illuminare e tenere viva e vigile […]

(ilfattoquotidiano.it) – Una tessera onoraria dell’Ordine dei giornalisti italiani sarà consegnata a Julian Assange. Lo ha deciso il Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti con una proposta votata all’unanimità. “Un gesto simbolico ma significativo che in questo delicato momento, vuole continuare a illuminare e tenere viva e vigile l’attenzione su un’oscura vicenda che coinvolge tutti colori che hanno a cuore la democrazia, la verità e il diritto di informare correttamente”. Il Consiglio nazionale dell’Ordine ritiene la vicenda del giornalista australiano un gravissimo attentato contro la libertà di informazione. “L’estradizione decisa dalla Gran Bretagna, dove attualmente Assange si trova detenuto, se attuata, corrisponderebbe a 175 anni di carcere per il fondatore di WikiLeaks, una condanna durissima, da scontare in un carcere speciale negli USA . Rischiando di far scrivere un capitolo nerissimo nella storia della democrazia. Non è possibile ed è intollerabile trattare come un criminale, un giornalista che ha contribuito alla diffusione della verità, mettendo a disposizione dell’opinione pubblica informazioni senza scopo di lucro”. Il Consiglio nazionale dell’Ordine evidenzia inoltre come numerose sentenze della Corte Europea dei diritti dell’uomo hanno ribadito che la libertà non può subire restringimenti quando si esercita per rendere noti non solo fatti di interesse pubblico ma crimini contro l’umanità. “Quella di Assange deve essere la battaglia di tutti i cittadini”.

Categorie:Cronaca, Interno, Media, Politica

Tagged as: , , ,

34 replies

  1. Finalmente! Un gesto simbolico a favore di Assange, uno dei pochi giornalisti veramente liberi che ha svelato i crimini dei potenti della terra; speriamo ne seguano altri.

    "Mi piace"

    • Esatto, sono d’accordo: troppo poco e troppo tardi. Un pó come dire “noi siamo dalla sua parte, eh?”. Tipico

      "Mi piace"

  2. Cominciassero a multare, sospendere e radicare i giornalisti italiani che diffondono menzogne,anche sottoforma di verità incomplete o sottaciute.

    Piace a 3 people

    • Idealmente è un pensiero nobile, purtroppo (o per fortuna) fra le varie libertá che i giornalisti hanno ci sono anche quelle di mentire, intorbidire le acque o sottacere. La migliore punizione per gente cosí è non leggerli. Eppure molta gente ama la menzogna e chi ne fa ampio uso.
      Ma capisco il tuo impulso, e moralmente lo condivido 🙂

      Piace a 1 persona

  3. Il PD si è appropriato di Zaki e ne ha fatto una bandierina.
    I 5stelle potrebbero “appropriarsi” di Assange ?
    Troppo pericoloso pure questo?

    "Mi piace"

  4. Non è che c’è il Governo che “rischia” anche con questo e bisogna “essere responsabili”?
    E ” responsabili” di che?

    "Mi piace"

    • Meglio MAI che tardi, in casi come questo: solo una pezzetta sudaticcia e puzzolente per coprire il buco pieno demmerda da loro riempito!

      "Mi piace"

    • Meglio MAI che tardi, in casi come questo: una pezzetta sudaticcia e puzzolente a coprire un buco pieno demmerd4 da lorsignori riempito.

      "Mi piace"

      • Le sardine alfa e beta del relativo branco, attaccano impavide… Che noia di soggetti senza dimensioni: uno fa la battutona, l’altro ride… 🥱🥱🥱

        "Mi piace"

      • Gianni-Erm…onezza si è accoppiato con il nuovo Pinotto-Zumzum, quello vecchio, il filosofo dissidente (cit.) quello che si distingue dalla massa, è uscito dalla quarantena ed è momentaneamente impegnato a dare le direttive al G7…

        E poi quelli in mutande e calzini davanti al computer sarebbero gli altri… Ma siete così cretini di vostro o avete qualcuno di fiducia che vi suggerisce?

        "Mi piace"

      • C’è poco da fare, Gazzo: sei fottuto. Chiedere al tuo analista (anche – anzi soprattutto – nel senso di anale) di incrementarti le dosi ormai non funziona piú. Te l’ho giá detto tempo fa, quando mi hai insultato senza provocazione alcuna: essere solo come un cane per uno come te è la normalitá ma anche la fine. Passare le giornate in mutande e calzini al pc tutto il giorno a inventarti una vita di ‘mmerda, poi, ti ha ridotto anche peggio.
        Rassegnati, scemo.

        "Mi piace"

      • 🤣😄😁😅😆😄🤣

        Che due fessi stratosferici! E rispondono pure piccati. Per fortuna che loro non sono soli come i cani, altrimenti…

        🤣😄😁😅😆😄🤣

        Attendo con ansia l’ennesimo suggerimento in meno 3, 2, 1…

        🤣😄😁😅😆😄🤣

        PS: “Chiedere al tuo analista (anche – anzi soprattutto – nel senso di anale)”…uuuuuh, questa me la vendo: posso? 🤣😄

        PPS: fate scorta di mutande e calzini, ci sarà da divertirsi 🤣😄 Però adesso vi saluto, ci vediamo domani mattina presto: dormite preoccupati 🤣😄…

        "Mi piace"

      • Ma perché non sbatti quella testina di merda sul comodino, cosí finalmente fai la nanna e te ne vai finalmente a fare in culo? Dolci sogni, coglione. Anzi, Gazzone.

        "Mi piace"

      • …Ciao ragazzi: dove eravamo rimasti? Un altro giorno solo come un cane: mi date una mano a superare le difficoltà derivanti dall’isolamento? Attendo fiducioso… Su, dateci dentro maschioni, fate vedere al blog di che pasta di sardine siete fatti, dai…

        "Mi piace"

      • Gianni Erm…onnezza mi augura dolci sogni alle 8:44 del giorno dopo: ‘azz!

        Ciao mamma guarda come mi diverto 🤣😄😁😅😆😄🤣

        "Mi piace"

      • Ti diverti perché sei un gigantesco fallo a rotelle: semplice.
        È caratteristica di quelli come te fare i ridoloni in ogni contesto: ecco perché ti compatisco. Fatti rimandare dal veterinario, è ora.

        "Mi piace"

  5. Non ho mai apprezzato l’ordine dei giornalisti, in quanto in questi anni non si è mai distinto con azioni (a volta necessarie) decise o sanzionatorie verso i suoi iscritti che disonoravano la categoria, ma in questo caso hanno tutto il mio apprezzamento per questa decisione, un po’ tardiva ma necessaria nei riguardi di un giornalista la cui unica colpa è stata di offrire la verità a un’opinione pubblica ignara (o ignavia) dei misfatti perpretati dagli americani (che ancora tra l’altro continuano). Non capisco come il nostro Governo e quello delle altre grandi nazioni non si indignino in un unico coro.

    "Mi piace"

  6. Tessera onoraria…! DOVE SONO gli editoriali dei giornaloni CONTRO la dittatura Amerikana? Nessuno urla il proprio sdegno contro questa violenza inumana nei confronti del SIMBOLO FATTO UOMO di giornalista che lotta per la VERITÀ contro le violenze e le porcherie delle “democrature occidentali”? La tessera onoraria…! Si racconteranno tra di loro “quanto è cattiva l’amerika, signora mia” e poi tutti genuflessi o a novanta gradi facendo attenzione che nessuno li abbia sentiti. Non si sa mai…

    Piace a 2 people

  7. Encomiabile gesto, ma direi tardivo e comunque troppo simbolico quanto troppo poco pratico. Voglio dire… bellissima azione, ma una volta che sia stato sbattuto in carcere, il povero Julian, che farà? Si guarderà la tessera ad honorem dell’Ordine dei Giornalai Italioti… per 175 anni!? E anche se fosse, quindi…!? Che gli cambia…?! Questo sempre – ovviamente! – se non lo levano direttamente dal mondo, gli amerikani evoluti e democratici con la loro progressistissima pena capitale (roba, aggiungo personalmente, da terzo mondo)…
    Mi spiego?

    Piace a 1 persona

  8. Ricordiamoci che questi delinquenti dei nostri politici, in parlamento come a Milano, hanno rifiuato la proposta di dare la cittadinanza onoraria ad Assange, quella sì che avrebbe avuto un certo peso.

    Maledetti, specie i 5S che hanno avallato quest’andazzo, non parliamo poi di Giggino a’ poltrona.

    "Mi piace"

  9. La città di Bologna distribuisce cittadinanze e jus scholae ( farlocche, ovviamente) a chiunque e a piene mani. Ma Assange per i renziani è tabù.
    E persino per la lobby LGBT+, paladina dei “diritti” ad oltranza.

    "Mi piace"

  10. TARDI!!!!Solo un lavaggio di coscienza dopo anni di silenzio,non puo’essere apprezzato più di tanto.
    I giornalisti hanno il dovere morale di battere sempre il ferro sulle ingiustizie in modo di risvegliare le coscienze addormentate , soprattutto quando è colpito uno di loro sotto il tallone di ferro del potente!
    Invece gli si dà il tesserino -contentino del cazzo con cui Assange non si potrà nemmeno pulire le terga.
    Le battaglie si devono fare non riconoscimenti di stoca….
    Maledetti vigliacchi bastardi,sanno che è finita e vogliono uscirne davanti ai nostri occhi anche con le mani pulite . Non Dimentico

    "Mi piace"