Un’inchiesta giornalistica svela le vere ricchezze di Putin

Palazzi, ville, jet, conti, e persino una stazione sciistica. Sono le proprietà del valore di 4,5 miliardi di euro riconducibili a Putin attraverso società di comodo. Lo svela una inchiesta di Occrp e Meduza partita da un indirizzo di posta elettronica.

Un'inchiesta giornalistica svela le vere ricchezze di Putin

(tag43.it) – Ottantasei società intestate a prestanome che possiedono circa 4,5 miliardi di dollari in immobili, tra cui un palazzo sul Mar Nero circondato da vigneti, una stazione sciistica e Villa Sellgren a nord di San Pietroburgo. E poi ancora yacht, jet ​​e conti bancari. Sarebbe questo il reale patrimonio di Vladimir Putin secondo una inchiesta condotta dal network giornalistico Occrp e da Meduza. Il patriottismo frugale ostentato dal presidente russo dunque è solo di facciata. Ufficialmente infatti il leader del Cremlino possiede solo due appartamenti di 77 e 153 metri quadri e due auto: una Volga Gaz M21 e un fuoristrada Niva. Stando alla sua ultima dichiarazione dei redditi del 2021, inoltre Vladimir Putin guadagnerebbe appena 10.202.616 rubli, l’anno. Circa 177 mila euro.

Ville e vigneti intestati ad amici e fedelissimi di Putin

Non esistendo documenti – del resto Putin è cresciuto nel Kgb – collegare ville, jet e conti direttamente al presidente è praticamente impossibile. Sono stati però i suoi amici e fedelissimi a farsi avanti rivendicandone la proprietà. Come il miliardario ed ex sparring partner di judo, Arkady Rotenberg che ha dichiarato di essere il titolare della residenza sul Mar Nero. I vigneti circostanti sono divisi tra altri due fedelissimi: Vladimir Kolbin, figlio di uno dei suoi amici d’infanzia, e l’oligarca Gennady Timchenko. La villa sul golfo di Finlandia, invece, è di Sergey Rudnov, proprietario della società Volna e figlio di Oleg Rudnov, vecchio amico del presidente e morto nel 2015.

Un'inchiesta giornalistica svela le vere ricchezze di Putin
L’oligarca Gennady Timchenko (Getty Images).

Il fil rouge che lega le società è un dominio di posta elettronica

Come hanno scoperto i giornalisti visionando centinaia di mail di Occrp e Meduza, esiste però un altro filo rosso che collega tutte queste proprietà: sono riconducibili a società e non profit che utilizzano uno stesso dominio di posta elettronica: LLCIinvest.ru. «L’unica spiegazione  è che queste società siano unite da un sistema di gestione comune», ha sottolineato un esperto russo di corruzione dopo aver visionato i dati dell’inchiesta. Le società in altre parole sono interconnesse e condividono gli stessi direttori aziendali, indirizzi di registrazione e fornitori di servizi.

Il collegamento con Banca Rossiya

I giornalisti hanno notato per la prima volta il dominio LLCInvest.ru dopo un’inchiesta del settimanale Sobesednik sulla rete di organizzazioni non profit fondata dal cerchio magico di Putin pubblicata nel 2017. Seguendo questo indizio, OCCRP e Meduza hanno trovato dozzine di altre società e organizzazioni in cui personale e proprietari utilizzano indirizzi e-mail su questo dominio come fossero soci di un unico gruppo. LLCInvest.ru è ospitato dalla società informatica Moskomsvyaz strettamente collegata a Banca Rossiya definita la banca di Putin. Pochi anni dopo il suo arrivo al Cremlino nel 2000, l’istituto ha cominciato a ingrandirsi, espandendosi nel settore immobiliare e nel turismo. I Panama Papers rivelarono i suoi numerosi legami con amici e alleati di Putin. Collegamenti che hanno portato gli Usa a sanzionare la banca già nel 2014. Una manciata delle società prese in esame appartiene Banca Rossiya, mentre altre ai membri del consiglio di amministrazione o agli azionisti, tra cui l’uomo d’affari miliardario Yuri Kovalchuk e la presunta amante di Putin Svetlana Krivonogikh. A prima vista, circa 18 aziende sembravano invece non avere alcun legame con la banca, ma andando a fondo si è scoperto che sono riconducibili a dipendenti di secondo piano.

Il Cremlino nega ogni collegamento tra Putin e le organizzazioni menzionate dall’inchiesta

I giornalisti hanno chiesto informazioni scrivendo a oltre 100 indirizzi mail con il dominio comune senza mai ottenere risposta. Solo un rappresentante di una società LlcInvest ha parlato: «Sono un umile dipendente e mi faccio gli affari miei. Firmo solo documenti, Sai come a volte i senzatetto vengono registrati come direttori di un’azienda? Non sono un senzatetto, ma firmo i documenti, come fanno loro, senza scendere nei dettagli». Il Cremlino da parte sua ha tagliato corto: «Il presidente della Federazione Russa non è collegato o affiliato in alcun modo con i beni e le organizzazioni che avete menzionato».

23 replies

  1. Che Putin sia enormemente ricco non mi sembra uno scoop ne credo ci sia bisogno di dimostrarlo.
    Mi fido sulla parola ma non vedo alcun nesso con la guerra in Ucraina.
    Mica paga con i suoi soldi…..
    Siamo noi che paghiamo con i nostri le armi che inviamo all’ebete con la maglietta militare tatuata addosso.

    Piace a 2 people

  2. Dubito che Putin abbia un patrimonio di 4, 5 miliardi di dollari. Penso che, al contrario, abbia un deposito di tre ettari cubici di dollari come Paperon de’ Paperoni e sfido qualunque medusa a smentire.

    "Mi piace"

  3. Ahahahah ahahah ahahahah ahahah
    Il mainstream non sa più cosa inventarsi,
    Visto che non sono riusciti ad eliminarlo con il presunto cancro adesso provano a screditarlo con le sue presunte ricchezze,
    Tutto fa brodo in tempi di magra.

    Piace a 1 persona

  4. Comunque fosse, nulla in confronto al nostro PdC Berlusconi.
    Tra poco ci diranno anche quante volte va in bagno. Defecando oro, ovviamente.

    "Mi piace"

  5. Intanto Zelensky, che evidentemente a tempo libero fa un baffo ai virologi nostrani, incontra l’attore Ben Stiller ( chi è costui?).
    In che mani sono, poveri Ucraini…

    "Mi piace"

  6. Bè più che una denigrazione mi sembra un complimento. In 20 anni ha messo via 4 spicci, in pratica 4 giorni di vendita gas e petrolio russo. In 20 anni.
    Ennesimo fail.
    Non è andato a scuola dal banana o da bettino.
    Come ladro decisamente bocciato !

    "Mi piace"

  7. Non mi sorprende avere conferma che Putin è solo uno scaltro spione arricchito, bramoso di potere, con beni e ricchezze sparsi in mezzo mondo anche occidentale; mi sorprende che ci siano ancora tanti poveracci , troll e fan, e tanti “intellettuali di sinistra” fuori tempo, e professorini con la cresta, che lo difendono, lo ammirano e vogliono spianargli la strada perchè umili e distrugga l’Occidente (in cui vivono liberi e sazi), corrotto dal dio denaro e dal petrolio, come se Putin fosse un socialista, difensore dei poveri e dei diritti di tutti ecc. ecc. Il più grande abbaglio della storia negli anni 2000, dopo quelli che hanno accecato i popoli del Novecento per Hitler, Mussolini e Stalin ( e loro imitatori…).

    "Mi piace"

    • Ho una stima sempre più crescente nei suoi confronti; me l’ha immagino a casa che scrive e invia i post…e poi si fa delle grasse risate aspettando il primo fesso che risponde infervorato alle sue bottiglie molotov provocanti.
      Mi aggiungo alle sue risa e le rinnovo con rispetto per la sua veneranda età la mia simpatia.

      "Mi piace"

      • Io no. Non rispetto la nazinonna, che evidentemente non ha di meglio da fare che trollare senza pudore ogni volta che si parla di Russia.

        E delle risate di questa megera non mi importa un accidente. Andasse in Ucraina ad aiutare il suo nipotino Zelensky se ci tiene tanto.

        "Mi piace"

      • “…me l’HA immagino a casa che scrive e invia i post…”.

        Chiedo: per caso è questo che significava la frase da te vergata con orgoglio “Comunque quando davo gli esami all’università,dopo aver letto chiudevo il libro E ripetevo con parole mie quello che avevo letto.”?

        Cioè: è a questo che si riduce la farina del tuo sacco?

        "Mi piace"

      • “Ahah sei una grande?” Punto interrogativo? Mamma mia: sei proprio sicuro che la farina del tuo sacco non sia pula?

        "Mi piace"

  8. Scusa sociopat, ti sei dimenticato provocante, quando voleva intendere provocatorio.
    Perché perdi tempi con questo soggetto? Cioè il marinaio al confronto è Schopenhauer.
    Proprio non ti capisco.
    Ebbasta co sto punto interrogatico!

    "Mi piace"

      • Vabbè, quindi? Perché perdi tempo con questi soggetti? Uno dei quali ha pensato che io facessi una battuta sul suo nome, e di conseguenza mi ha insultata (per colpa tua). io invece non filandolo di pezza, nemmeno ho letto il suo nome e quello che ricordavo era euchessina. C’abbiamo un altro senza specchi a casa: se ne sentiva l’esigenza.

        "Mi piace"

  9. Ah ecco ho capito!

    Ma quanto vi pagano al giorno per farvi insultare e prendere per il culo da tutti i profili reali di questo blog?

    Deve essere una vitaccia

    "Mi piace"

    • Tipo i polli di Renzo, che trovandosi legati insieme e destinati alla pentola dell’avvocato Azzeccagarbugli, non trovavano niente di meglio da fare che beccarsi tra loro.. Meglio seguire il consiglio di Dante con gli ignavi : “non ti curar di lor, ma guarda e passa…”

      "Mi piace"

  10. Non c’è nulla che possa suscitare l’odio dei pezzenti più dello svelare le “vere ricchezze,” di qualcuno. L’invidia è sempre il sentimento più facile da suscitare.
    Ovviamente le “vere ” ricchezze si rivelano a singhioz: nulla riguardo le ” vere ricchezze ” di Obama, Biden e famiglia ( a proposito, ancora nulla riguardo al computer di Hunter e i suoi affari in Ucraina?), Clinton e Hillary…
    Per non parlare di Zelensky, che come “carriera” età e cultura non è neppure paragonabile allo Zar, ma in quanto a villoni plurimilionari e interessi sparsi per il mondo ha molto da insegnare al suo omologo russo…

    "Mi piace"