Papa Francesco: “Putin non è il lupo e la Nato non è Cappuccetto rosso”

Bergoglio affronta il tema della guerra e svela: “Un capo di Stato mi aveva già anticipato tutto”

(affaritaliani.it) – Papa Francesco torna sul tema della guerra in Ucraina e svela clamorosi retroscena su un incontro rivelatore prima dell’invasione della Russia. “Dobbiamo allontanarci – spiega Bergoglio alla Stampa – dal normale schema di “Cappuccetto rosso“: Cappuccetto rosso era buona e il lupo era il cattivo. Qui non ci sono buoni e cattivi metafisici, in modo astratto. Sta emergendo qualcosa di globale, con elementi che sono molto intrecciati tra di loro. Un paio di mesi prima dell’inizio della guerra ho incontrato un capo di Stato, un uomo saggio, che parla poco, davvero molto saggio. E dopo aver parlato delle cose di cui voleva parlare, mi ha detto che era molto preoccupato per come si stava muovendo la Nato. Gli ho chiesto perché, e mi ha risposto: Stanno abbaiando alle porte della Russia. E non capiscono che i russi sono imperiali e non permettono a nessuna potenza straniera di avvicinarsi a loro”. Ha concluso: “La situazione potrebbe portare alla guerra”. Questa era la sua opinione. Il 24 febbraio è iniziata la guerra. Quel capo di Stato ha saputo leggere i segni di quel che stava avvenendo”.

“Qualcuno – prosegue il Papa alla Stampa – può dirmi a questo punto: ma lei è a favore di Putin! No, non lo sono. Sarebbe semplicistico ed errato affermare una cosa del genere. Sono semplicemente contrario a ridurre la complessità alla distinzione tra i buoni e i cattivi, senza ragionare su radici e interessi, che sono molto complessi. Mentre vediamo la ferocia, la crudeltà delle truppe russe, non dobbiamo dimenticare i problemi per provare risolverli. Ho avuto una conversazione di 40 minuti con il patriarca Kirill. Avrei dovuto incontrarlo il 14 giugno a Gerusalemme, per parlare delle nostre cose. Ma con la guerra, di comune accordo, abbiamo deciso di rimandare l’incontro a una data successiva, in modo che il nostro dialogo non venisse frainteso. Spero di incontrarlo in occasione di un’assemblea generale in Kazakistan, a settembre. Spero di poterlo salutare parlare un po’ con lui in quanto pastore“.

53 replies

  1. Almeno si sforza di capire ma, che vuoi, non può mica ammettere le atrocità degli ucraini in Donbass per 8 anni .Sarebbe chiedere troppo. Se avesse ascoltato quel saggio cospirazionista di Giulietto Chiesa allora forse…

    "Mi piace"

      • I russi SONO nel Donbass, e ci sono anche i filorussi e i russofoni. Secondo te si bombardano da soli?
        Da 8 anni, tra l’altro?
        Sentito quello che dice il tipo del video? Non bombardano così dal 2014, ma mai così TANTO…Chi sarà mai?
        Luca, se guardi solo la tv, che NON DICE ciò che non conviene farci sapere… o dice in modo che sia sottintesa la colpa dei russi, ti verrà sempre impedito di capire…
        Si chiama MISTIFICAZIONE.
        Non puoi accusarli di aver detto una bugia, mentre È TUTTA UNA GRANDE, UNICA MENZOGNA.

        Piace a 3 people

      • Pedro José Cama
        @pedrojosecama
        Kiev. Il rappresentante ufficiale del Segretario generale delle Nazioni Unite, Stephane Dujarric, ha denunciato che l’attentato neonatale ucraino al Maternity Hospital di Donetsk è una chiara violazione del diritto umanitario internazionale. Le milizie ucraine hanno sparato 80 missili Grad uccidendo 5 civili.

        Piace a 2 people

      • Il silenzio dei giornalisti italiani.

        14 Giugno 2022 09:00
        80 bombardamenti in 24 ore. L’assordante silenzio dei media italiani sui raid contro la popolazione di Donetsk
        L’Ucraina bombarda il Donbass in modo ancora più intenso e crudele, forse pure peggio del 2014 e 2015, ma i giornali italiani tacciono, non danno alcuna notizia nemmeno del bombardamento di ieri: 80 volte in 24 ore colpita la repubblica di Donezk, hanno sparato persino sul mercato, ci sono stati 5 civili uccisi, tra cui un bambino di 11 anni, 39 feriti, tra i quali altri bambini. Ha fatto una dichiarazione l’ONU, in cui esorta tutte le parti a “rispettare il Diritto Internazionale e a garantire la sicurezza della popolazione civile”.

        “Le notizie sul bombardamento di un ospedale pediatrico a Donetsk da parte delle forze armate ucraine potrebbero essere considerate una chiara violazione del diritto umanitario internazionale, ha dichiarato, ieri, Stéphane Dujarric, portavoce del segretario generale delle Nazioni Unite .

        “Abbiamo visto i resoconti dei media sull’ospedale di maternità di Donetsk. Questo è molto preoccupante”, ha detto il portavoce. “Qualsiasi attacco alle infrastrutture civili, in particolare alle strutture mediche, è una chiara violazione del diritto internazionale”, ha aggiunto.”

        Lunedì le forze armate ucraine hanno attaccato un ospedale per la maternità a Donetsk. Le donne ricoverate e il personale ospedaliero sono riusciti a nascondersi nel seminterrato, ma diversi medici hanno scelto di non rifugiarsi per monitorare i bambini prematuri, che non potevano essere mobilitati.

        Questo bombardamento si è verificato ieri pomeriggio come parte di un attacco più ampio alla città di Donetsk per più di due ore da parte delle forze armate ucraine. Questo è quello che sai finora:

        Cinque civili hanno perso la vita, compreso un bambino. Altri 33 sono rimasti feriti.
        Sono stati colpiti diversi condomini, un ospedale, un ospedale per la maternità, negozi, una stazione di servizio dei trasporti e un impianto di ingegneria.
        I bombardamenti sono stati effettuati con il sistema lanciarazzi multiplo BM-21 Grad, nonché con proiettili di artiglieria di calibro 122 mm e 155 mm. Questi ultimi appartengono agli standard delle armi usate dalla NATO.
        Quasi 300 razzi MLRS [sistemi di lancio multiplo] e proiettili di artiglieria sono stati lanciati durante gli attacchi.
        Nella Repubblica popolare di Donetsk hanno assicurato che si tratta del bombardamento più forte che la città abbia subito dall’inizio del conflitto.

        Piace a 2 people

      • Io non guardo la TV da decenni quindi non posso esserne influenzato. Però a sentire te nel Donbass bombardano gli ucraini perché i russi non si bombardano da soli, a Mariupol pure perché invece gli ucraini si bombardano da soli. Io so che è dal 24 febbraio che i russi bombardano ovunque ogni giorno, come fai quindi ad incolpare sempre e solo gli ucronazi?

        Piace a 1 persona

      • Scusa. Come fai a saperlo se non guardi la televisione da decenni?

        A quali fonti ti affidi per conoscere le vicende della guerra in Ucraina?

        "Mi piace"

      • Eh, Luca… non so a che cosa ti affidi, ma sicuramente alle stesse fonti della TV…
        Per quanto riguarda Mariupol, ti consiglio di visionare i video di V. N. Rangeloni, con le interviste agli abitanti, così ti è più chiara la situazione, visto che non ti fidi neanche delle dichiarazioni ONU, postate da Tracia.
        In particolare questo:
        https://fb.watch/cH-LFIwksO/
        che spiega bene il “metodo ucraino” per distruggere e FAR distruggere la città, “denunciato” anche dal Washington Post, addossandone poi la colpa ai russi.
        Tanto per chiarire: combattere nei centri abitati, facendosi quindi scudo con i civili, distruggendone ed incendiandone le case, costringendo la gente a rifugiarsi negli scantinati, anche con l’uso della violenza, e attirando i bombardamenti sui palazzi, le scuole, gli ospedali, trasformati in postazioni MILITARI, si configura come crimine di guerra.

        "Mi piace"

      • Il video l’ho visto e le lo commentati pure, per il resto moltiplica per 10 i crimini dell’esercito ucraino e otterrai quelli dell’esercito russo. Per te però valgono solo i primi.

        Piace a 1 persona

      • Che cosa ti dà quella misura?
        Se sostituisci tutti i crimini che hanno attribuito ai russi con la realtà, vedi quanti ne rimangono…sicuramente meno di quanti gliene attribuiscano!
        Persino gli stupri di donne e bambini, praticamente, la tipa di cui non ricordo il nome, ha confessato di averli dichiarati per sollevare gli animi e sollecitare l’invio di armi all’Ucraina…e con questo capisci tutta la sceneggiata, non ultima la schifosa, criminale messinscena di Bucha.
        Sai cosa? Per me se uno mente, anche solo una volta (e qui ce n’è un’infinità, di menzogne: tutta una costruzione, proprio), specie per motivi abietti di interesse e CONTRO qualcuno, ha finito di essere credibile.
        Stop.

        "Mi piace"

  2. Chi sarebbe sto capo di Stato, un uomo saggio, che parla poco, davvero molto saggio ?

    25 ott 2021 — E’ durata quasi un’ora l’udienza concessa dal Papa al presidente della Repubblica Federale di Germania, Frank-Walter Steinmeier, …
    7 ott 2021 — CITTA’ DEL VATICANO (Reuters) – La cancelliera tedesca uscente Angela Merkel ha avuto un colloquio con Papa Francesco

    Sono stati cosi saggi che hanno appoggiato la Nato senza fiatare , senza se e senza ma ,
    invece di opporsi alla NATO senza se e senza ma

    Viva la saggezza

    Piace a 1 persona

  3. E la Sarzanini e la Guerzoni che ne pensano?
    Aggiornano la lista?

    Ed i “cattocattolici” filo Nato che fanno?
    Finta che questo tizio con la papalina bianca non sia la massima autorità della chiesa?

    Piace a 3 people

  4. Se il Papa dice che fuori piove, e piove, ha ragione il Papa.
    Anch’io ho pensato al Presidente e al Cancelliere tedeschi. Non a caso Zelensky ha negato un colloquio al primo.
    Della Merkel si cita solo la seconda parte del suo discorso e mai la prima, in cui faceva una sorta di esame di coscienza.
    In quanto all’appoggio del governo tedesco agli ordini US , occorre ricordare le innumerevoli basi US e Nato che ospitano, il fatto che praticamente sono disarmati e che le ultime elezioni le hanno vinte i Dem.

    "Mi piace"

  5. E adesso non travisiamo come sempre tutto dicendo che il papa ha detto che la Russia non è il lupo e la Nato/Ucraina non è Cappuccetto rosso, perché questa sarebbe la solita disinformazione antisistema filorussa euroasiatista sovranista e nazionalista. E anche lupista. Anzi antilupista!

    "Mi piace"

  6. Leggo oggi sul FQ online:
    “La guerra in Ucraina è venuta ad aggiungersi alle guerre regionali che in questi anni stanno mietendo morte e distruzione. Ma qui il quadro si presenta più complesso per il diretto intervento di una ‘superpotenza’, che intende imporre la sua volontà contro il principio dell’autodeterminazione dei popoli. Si ripetono scene di tragica memoria e ancora una volta i ricatti reciproci di alcuni potenti coprono la voce dell’umanità che invoca la pace”. Papa Francesco torna a condannare con forza la Russia per l’invasione in Ucraina”.
    Niente da fare. Il Papa non si è ancora trasformato in Giorgio Bianchi.

    "Mi piace"

    • L’autodeterminazione dei popoli?

      Ah ah ah!

      E poi dicono che la fede è stata scalzata dalla ragione! Oltre a te e al Papa, quanti sono rimasti al mondo a crederci?

      "Mi piace"

    • Allora è rimasto solo il Papa: giusto? Tu allora devi esserti trasformato in Giorgio Bianchi: corretto? Allora: che citi a fare?

      "Mi piace"

      • Se non ci arrivi da solo, caro @?, che vuoi che faccia? Che ti spieghi pure il motivo per cui ho trascritto una frase di Bergoglio che fa da controcanto all’articolo in questione? Io non utilizzerei mai le parole del Papa per supportare le mie OPINIONI. Per intenderci. Non direi mai: “l’ho ha detto anche il Papa!”, oppure “se anche il Papa…”.
        Adesso un po’ ci arrivi, o hai bisogno ancora d’aiuto?

        "Mi piace"

      • Un po’ inizio a capire, non sono al top della consapevolezza, ma mi sto velocemente avvicinondo, grazie a te…
        Però la domanda resta intonsa: credi o no all’autodeterminazione dei popoli?

        "Mi piace"

      • impegnato a capire con l’aiuto dell’Empio, mi era sfuggito.

        “L’HO ha detto anche il Papa!”: PREGO?

        Ah ah ah!

        "Mi piace"

      • Grazie Empio, sapevo che c’era qualcosa che non andava: adesso, sempre col tuo aiuto, mi è finalmente tutto più chiaro.

        "Mi piace"

      • Prego @?
        superata la voglia di polemizzare a prescindere, e aggredire cialtronescamemte il prossimo, vedrai che riuscirai a capire al primo colpo, senza bisogno di aiutini.

        "Mi piace"

      • A proposito di “aggredire cialtronescamente il prossimo”…

        Senti, senti l’anima candida. Dopo un intervento pacifico nei confronti di @Carolina che mi aveva anche ringraziato (Carolina 3 dicembre 2021 alle 20:34 Non me ne ero accorta, grazie.), cialtronescamente, l’Empio si è permesso senza essere interpellato:

        “Santo Loquasto
        3 dicembre 2021 alle 17:33
        Ma lei @Gatto scorrazza ancora impunemente tra un post e l’altro a dare lezioncine di virologia e di grammatica senza che nessuno la prenda per la coda e la scaraventi da un’altra parte? Per fortuna il mio razzismo mi fa saltare di sana pianta le sue Lectiones magistrales su virus e dintorni…”

        E sempre a proposito di “Io non utilizzerei mai le parole del Papa per supportare le mie OPINIONI”, per la serio “io so’ io e voi un cazzo”:

        «Santo Loquasto
        4 dicembre 2021 alle 9:35
        Tanto per essere chiari, @Gatto dei miei stivali. Sulla democrazia dell’informazione la penso esattamente come mitraglietta Mentana. Legga bene, se non lo ha già fatto:
        “Mi onoro di non avere mai ospitato nei tg che dirigo nessun esponente dei no vax. A chi mi dice che così impongo una dittatura informativa, rispondo che adotto la stessa linea rispetto ai negazionisti dell’Olocausto, ai cospirazionisti dell’11 settembre… ecc., ecc…”. Quindi si [sic], per me Infosannio dovrebbe bannare le sue Lectiones…».

        Il dittatore Putin ti fa un baffo, МУДАК (cit. coltissima)!

        "Mi piace"

      • @?
        Che barba il tuo archivio.
        In ogni caso, le mie risposte più acide sono sempre state reazioni umorali ai tuoi tipici atteggiamenti di cui sopra. Mai attacchi a freddo. E comunque, di base, ‘sti caxxi.

        "Mi piace"

      • Ah, quindi l’intervento tuo, dopo un mio commento diretto a Carolina, che mi ha pure ringraziato, che non ti riguardava affatto, non sarebbe un attacco a freddo ma reazioni umorali, imbecill3?

        ‘sti caxxi lo dici a tua sorella, МУДАК (cit. coltissima)!

        Curati, idiot4!

        "Mi piace"

  7. Non sono credente quindi leggo le parole del Papa come quelle di un capo di Stato. ….speriamo che faccia valere anche il suo ruolo religioso ed interceda con Dio per noi poveri umani, con i casini che stiamo combinando fra guerre, variazioni climatiche, distruzione del pianeta e vittime, in ogni dove , delle nostre azioni sconsiderate, un secondo diluvio universale ci sta tutto…….se non arrivano prima le nostre bombe nucleari! Un’ amica molto religiosa mi ha detto che è tutto scritto nella Bibbia. ….alla fine tocca dare una lettura. …..

    "Mi piace"

    • Per certi versi l’ amica ha ragione: basterebbe seguire, almeno un po’, magari per sbaglio, senza sforzarsi, anche senza essere credenti, i DIECI COMANDAMENTI.
      Si ridurrebbero tanti ammazzamenti, tanta violenza, tanti ruberie e accaparramenti, tante bugie, tanti inganni.

      "Mi piace"

  8. “25 ott 2021 — E’ durata quasi un’ora l’udienza concessa dal Papa al presidente della Repubblica Federale di Germania, Frank-Walter Steinmeier, …”

    L’uscita del papa sicuramente è stata concordata col presidente in questione.

    E se è quello tedesco, la cosa non fa presagire nulla di buono per il buon vecchio Volodimir.

    "Mi piace"

  9. Tanto per rimanere in tema,

    Giornalista politico americano Jimmy Dore:

    Nonostante le sanzioni e i boicottaggi, la Russia raccoglie ancora 800 milioni di dollari al giorno dalle vendite di petrolio e gas, e questo è più dell’anno scorso. Finché paghiamo 9 dollari per un gallone di gas in California, il rublo russo diventa la valuta più forte del mondo. La Russia sta vincendo il confronto economico.

    L’effetto rimbalzo delle sanzioni sta facendo salire i prezzi di carburante e cibo in tutto il mondo. Prima o poi si deve concludere un trattato di pace, ma non c’è bisogno che Putin si affretti a concludere un accordo. Ma vuole ancora fare la pace. Chi non vuole negoziare? USA e Zelensky! E questo è un dato di fatto.

    Ricordi l’affermazione che l’economia russa è insignificante? Che Putin, con la sua economia grande quanto l’Italia, giochi a poker con la doppia coppia, ma in qualche modo vinca? È estremamente raro che l’Occidente commetta errori così mostruosi nella valutazione delle economie

    La guerra in Ucraina ci ha fatto capire che l’economia russa è molto più importante di quanto pensassimo. Se confronti il ​​PIL con la semplice conversione di valuta, l’economia russa è molto vicina a quella spagnola. Ma in effetti è più paragonabile a quella tedesca, la più grande d’Europa!

    Dobbiamo pensare a quale sia la quota del settore dei servizi in Russia rispetto ai settori industriale ed estrattivo. Negli Stati Uniti tutto si basa sui servizi, mentre i russi producono e estraggono. Il settore dei servizi è generalmente spudoratamente sopravvalutato rispetto al petrolio, al gas e ai metalli o all’agricoltura. Se non contiamo le cameriere e le cameriere, l’economia russa supererà quella tedesca molte volte. Sarà più vicino al giapponese.

    Quando c’è un confronto, è molto più importante fornire alle persone ciò che è veramente importante per la sopravvivenza: cibo ed energia, che servizi immateriali. La crisi in Ucraina ci ha aiutato a chiarire quanto abbiamo sottovalutato l’industria e il settore minerario e quanto abbiamo sopravvalutato il ruolo dei servizi e delle moderne tecnologie.

    La Russia è una delle poche al mondo ad essere il perno della catena industriale globale. E un tentativo di tagliare i legami con la Russia significherebbe una completa riorganizzazione dell’economia globale. Prima di abbassare con gioia la nuova cortina di ferro, dovremmo fermarci e considerare: quanti paesi nel mondo si schiereranno dalla nostra parte?

    Il caso in cui alcuni hanno iniziato a sospettare che qualcosa non andasse nella valutazione dell’economia russa al 3%.

    Il Tesoro degli Stati Uniti ha consentito fino al 5 dicembre 2022 operazioni legate all’energia con banche russe soggette a sanzioni, come risulta dalla licenza generale pubblicata dal dipartimento.

    Come indicato nel documento, fino al 5 dicembre 2022 sono consentite le operazioni relative ai vettori energetici. L’elenco delle organizzazioni con cui è consentita tale interazione include:
    VEB, Otkritie Bank, Sovcombank, Sberbank, VTB, Alfa-Bank e la Banca centrale della Federazione Russa.

    “Ai fini della presente licenza generale, il termine “relativo ai vettori energetici” significa: estrazione, produzione, trasformazione, liquefazione, gassificazione, rigassificazione, conversione, arricchimento, produzione, trasporto o acquisto di petrolio, compreso il greggio”, il documento stati.

    L’autorizzazione si applica anche al GNL, ai prodotti petroliferi e al gas naturale, al carbone, al legname e all’uranio, “alla produzione, trasmissione o scambio di energia con qualsiasi mezzo, comprese le fonti nucleari, termiche e rinnovabili”.

    Debole e stracci.
    In primo luogo, hanno iniziato un intrigo sull’annullamento delle sanzioni e poi, come in una serie scadente, hanno girato episodi di riempimento.

    PS2. Nel frattempo, nel mercato azionario e nel mercato delle criptovalute si sta verificando un vero e proprio crollo.

    C’è un crollo in tutte le asset class: il mercato azionario statunitense ha perso quasi 10 trilioni di capitalizzazione in 3 giorni, il mercato azionario globale ha oltre 16 trilioni, le criptovalute sono crollate dagli ultimi massimi tre volte (di $ 2 trilioni), oro e i metalli stanno cadendo.
    Il mercato del debito è crollato. Obbligazioni biennali a livello del 2007.

    Hai visto la maiuscola di Apple?!

    PS3. Vale anche la pena notare che oggi Gazprom ha ridotto del 40% le forniture di gas tramite Nord Stream, adducendo il fatto che Siemens non sta adempiendo ai propri obblighi di riparazione delle apparecchiature. I prezzi della benzina sono subito aumentati. Il più divertente inizierà in autunno, con l’avvicinarsi del freddo
    Ma una persona di nostra conoscenza ha fatto scorte di fiammiferi.

    Piace a 2 people

    • PS e noi, insieme alla massa di pecoroni europei siamo pronti per la tosatura e la mungitura nonché avviarsi in direzione mattatoio,
      Servi servi sciocchi, siamo solamente un branco di pecoroni,

      "Mi piace"

      • @Cagliostro,a mio avviso ha dipinto un quadretto perfetto,oltre alla dabbenaggine aggiungerei leggerezza e ignoranza

        "Mi piace"

  10. identikit perfetto: E’ un “Capo di Stato” e non di governo, “saggio” “parla poco”.
    Papa Francesco ha ricevuto Sergio Mattarella il 16 dicembre 2021 in quella che doveva essere la sua visita di congedo come presidente della Repubblica Italiana. “un paio di mesi prima dello scoppio della guerra”.

    Piace a 1 persona

  11. Mattarella?

    Stai scherzando?

    Che la Nato sta abbaiando alle porte della Russia Mattarella non lo direbbe nemmeno tra sé e sé guardandosi allo specchio.

    "Mi piace"

  12. Se crediamo veramente all’autodeterminazione dei popoli allora Crimea e Donbass da un pezzo stavano in Russia e non in Ucraina,quindi la guerra non aveva ragione di esistere,ma sicuramente sbaglio

    Piace a 1 persona

  13. Mattarella era quello che abbracciavano bambini Cinesi nelle scuole e ci invitava a “non essere razzisti” invece di allertare Governo e Ministri con tutto quello che stava succedendo a Wuhan.
    E quello che spergiurava che non avrebbe accettato un altro mandato, addirittura con la visita, a favore di paparazzi, al presunto appartamento che avrebbe affittato.
    Quindi…

    "Mi piace"