Fine balle mai

(di Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano) – Ora che il dossier dei Servizi spacciato dal Corriere per lista di “putiniani” è pubblico, il caso è tutt’altro che chiuso. Lo sarà solo quando le seguenti domande troveranno risposta. 1. Venerdì a OttoeMezzo Aldo Cazzullo, vicedirettore del Corriere, ha spiegato che i 6 nomi presenti nella lista del Corriere ma non nel report dei […]

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

56 replies

  1. Fine balle mai

    (di Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano) – Ora che il dossier dei Servizi spacciato dal Corriere per lista di “putiniani” è pubblico, il caso è tutt’altro che chiuso. Lo sarà solo quando le seguenti domande troveranno risposta.

    1. Venerdì a OttoeMezzo Aldo Cazzullo, vicedirettore del Corriere, ha spiegato che i 6 nomi presenti nella lista del Corriere ma non nel report dei Servizi (tra cui il prof. Orsini e il sen. Petrocelli) sono in una documentazione più ampia, di cui il report è solo una “sintesi”. Purtroppo ieri, sul Corriere, la vicedirettrice Fiorenza Sarzanini ha scritto tutt’altro, con la tecnica della matrioska che ne contiene sempre un’altra (ovviamente segreta), rinviando l’ora della verità alla settimana dei tre giovedì: i 6 nomi in più erano “emersi in questi mesi durante l’attività di monitoraggio” di “false notizie ai fini di propaganda”, oggetto di tre report precedenti. Ma Gabrielli ha escluso con raccapriccio la sola idea che siano monitorati dei parlamentari, cioè Petrocelli (anche se il report n.4 cita l’eurodeputata Donato). Quindi Orsini, Petrocelli&C. sono citati negli altri tre report? Perché il governo non li desecreta? Gabrielli mente dicendo che non ci sono parlamentari (oltre a Donato) nei report, o mente il Corriere?

    2. L’esistenza fin dal 2019 di un “tavolo” presso il Dis con Aisi, Aise, Farnesina, Viminale e Agcom per monitorare la disinformatia non giustifica la produzione di report (o “bollettini”), salvo che si registrino pericoli concreti: siccome nel report n. 4 non ci sono fake news veicolate da Mosca, ma solo notizie vere e opinioni dissonanti, chi ha ordinato ai Servizi di schedare “le critiche all’operato del Presidente del Consiglio Draghi” come se fossero dei crimini?

    3. Se lo scopo è contrastare le fake news, perché i nostri autoproclamati Ministeri della Verità non segnalano nessuna di quelle diffuse da Ucraina, Usa e Nato (bombardamento missilistico della centrale nucleare di Zaporizhzhia, avvelenamento di Abramovich, disfatta militare dei russi, cifre a casaccio sui morti)?

    4. Gabrielli rivela che “il bollettino era noto allo staff di Palazzo Chigi”. Ma lì gli unici titolati a maneggiare materiale classificato sono il premier e il sottosegretario Gabrielli: chi sono i membri dello staff che leggono e manovrano i dossier top secret?

    5. Draghi si dice “irritato” perché, esploso lo scandalo (grazie al Fatto, a Floris e a pochi altri), rischia di “passare per censore”. Non poteva irritarsi quando lesse il report o quando lo staff non lo avvisò? Non si chiede quanto sono irritati i cittadini mostrificati dal Corriere per le loro opinioni? Perché non si scusa con loro, non caccia i servi sciocchi che compilano quella robaccia e non intima ai Servizi di piantarla e di spendere i nostri soldi in qualcosa di più utile e meno incostituzionale?

    Piace a 9 people

  2. Perché dobbiamo mantenere questi buffoni al governo ? Perché il Corriere della serva ha piu vicedirettori di un sottoscala ?perché abitiamo in un paese che fa a gara con il Bangladesh ?

    Piace a 6 people

  3. Le risposte alle domande di Travaglio e a tutte quelle ancora sospese del passato e quelle future sono tutte contenute nel nostro vero inno nazionale, quello cantato da Elio: la terra dei cachi.

    Piace a 1 persona

  4. ” Se lo scopo è contrastare le fake news, perché i nostri autoproclamati Ministeri della Verità non segnalano nessuna di quelle diffuse da Ucraina, Usa e Nato”

    Travaglio rileva questa cosa in funzione del ragionamento sulla lista di proscrizione del Corriere, ma è scandalosa anche per l’offesa alla utenza della Rai che dovrebbe essere un Pubblico Servizio di uno Stato democratico pagato dai cittadini, ma che, in questi mesi di guerra, sono stati trattati come una massa di deficienti cui propinare una valanga di balle di guerra rigorosamente utili solo alla propaganda di Zelescki, Biden/Bojo e Stoltmann.

    Piace a 2 people

    • @Gsi “dovrebbe essere un Pubblico Servizio di uno Stato democratico pagato dai cittadini, ma che, in questi mesi di guerra, sono stati trattati come una massa di deficienti”
      solo in questi mesi?

      "Mi piace"

      • E ridaje con la “pandeminchia”, Elena?
        E pensare che mi ero addormentato senza più pensarci 😅

        No, cara Elena, non ce lo vedo il paragone che proponete ossessivamente tra i tre mesi di guerra e i due anni della pandemia.

        Vero che gli Orsini e i Mini sulla guerra hanno rischiato di essere trattati, in tv, come i novax sui vaccini.
        Ma ti sembra un caso che la maggioranza degli italiani (almeno stando ai sondaggi) sta con i bistrattati in tv che vogliono la pace e non la guerra in Ucraina, mentre la stragrande maggioranza degli italiani erano favorevoli a vaccinarsi avendo toccato con mano la pericolosità del nuovo temibile virus?

        Poi (col senno di poi), oggi si vedono le cose con occhi diversi?
        Bene, proseguiamo la battaglia al virus in maniera migliore sulla base dell’esperienza acquisita.

        Ma trovo anche inconcepibile che gli aggressivi, spocchiosi e anche violenti novax (nulla a che vedere con gli oppositori alla guerra di oggi) e che hanno fatto leva (anche raccontando fandonie come quelle del microchip e che oggi si augurano che crepino i vaccinati) soprattutto sulla paura (legittima) dell’iniezione nel proprio corpo di un vaccino nuovo, oggi vengano a dire: “io ve l’avevo detto”.
        Buona domenica.

        Piace a 1 persona

      • @Gsi non mi riferivo SOLO al COVID!
        Mi sembra che i tg non abbiano fatto altro dalla Prima Repubblica….ma questa è la mia impressione.
        In ogni caso i “no Vax” la violenza e la spocchia l’hanno subita, e la stragrande maggioranza degli italiani, tolto il 30% circa di quelli inoculati spontaneamente, è stata minacciata, ricattata, privata di diritti e obbligata a vaccinarsi pena la morte sociale.
        E mi spiace che si scocci a sentire queste cose: la verità è sempre noiosa.

        "Mi piace"

      • E’ possibile conoscere la fonte di quel 30% circa di quelli inoculati spontaneamente?
        A me risulta che, prima dell’introduzione del green pass (luglio 2021), fossero già state somministrate circa 35 milioni di dosi.

        "Mi piace"

  5. ELIO E LE STORIE TESE
    LA TERRA DEI CACHI

    Parcheggi abusivi, applausi abusivi, villette abusive, abusi sessuali abusivi;
    tanta voglia di ricominciare abusiva.
    Appalti truccati, trapianti truccati, motorini truccati che scippano donne truccate;
    il visagista delle dive e’ truccatissimo.
    Papaveri e papi, la donna cannolo, una lacrima sul visto:
    Italia sì Italia no Italia bum, la strage impunita.
    Puoi dir di sì puoi dir di no, ma questa è la vita.
    Prepariamoci un caffe’, non rechiamoci al caffe’ : c’e’ un commando che ci aspetta per assassinarci un po’.
    Commando si’ commando no, commando omicida.
    Commando pam commando papapapapam, ma se c’e’ la partita
    il commando non ci sta e allo stadio se ne va,
    sventolando il bandierone non piu’ sangue scorrera’ ;
    infetto si’ ? Infetto no? Quintali di plasma.
    Primario si’ primario dai, primario fantasma,
    io fantasma non saro’ e al tuo plasma dico no.
    Se dimentichi le pinze fischiettando ti diro’
    “fi fi fi fi fi fi fi fi ti devo una pinza, fi fi fi fi fi fi fi fi, ce l ‘ ho nella panza”.
    Viva il crogiuolo di pinze. Viva il crogiuolo di panze.
    Quanti problemi irrisolti ma un cuore grande cosi’.
    Italia si’ Italia no Italia gnamme, se famo du spaghi.
    Italia sob Italia prot, la terra dei cachi.
    Una pizza in compagnia, una pizza da solo; un totale di due pizze e l’Italia e’ questa qua.
    Fufafifi’ fufafifi’ Italia evviva.
    Italia perfetta, perepepe’ nanananai.
    Una pizza in compagnia, una pizza da solo:
    in totale molto pizzo, ma l ‘ Italia non ci sta.
    Italia si’ Italia no, Italia si’
    ue’, Italia no,ue’ ue’ ue’ ue’ ue’.
    Perche’ la terra dei cachi e’ la terra dei cachi. No.

    "Mi piace"

    • Mister Gsi la pandemenza, ormai senza ombra di dubbio, è stato il primo passo di un piano organizzato nei minimi dettagli dalle élite globaliste internazionali. La pericolosità di quel virus, di poco superiore a quella di un qualsiasi virus influenzale, è stata enormemente ingigantita dalla propaganda h24 e a senso unico di radio, tv e giornali che, particolarmente in Italia, ha obnubilato le menti di grandissima parte della cittadinanza. Tanto per capirci, il tasso di mortalità su base mondiale è dello 0,045%. Detto questo, ribadisco ciò che ho già scritto in calce a un altro recente articolo. Quello a cui stiamo assistendo inermi da oltre due anni ha un nome preciso: Grande Reset. Dalla pandemenza – per vedere sino a che punto i sudditi idioti si lasciano intortare – alla guerra. Per poi passare alla carestia alimentare, la crisi energetica, il crack finanziario e la crisi climatica. Negli intermezzi della diabolica commedia (che prevede en passant la riduzione di circa 2/3 della popolazione mondiale), tanto per non allentare la tensione e spaventare ulteriormente, subiremo qualche altra pandemenza (vaiolo delle scimmie, per esempio) e nuovi conseguenti obblighi ‘vaccinali’. Così, sino all’approdo alla cosiddetta Agenda 2030 per la quale, finalmente, gli ‘inutili mangiatori’ ancora rimasti ‘non avranno più niente, ma vivranno felici’ (fine della proprietà privata). Tutto questo è scritto nero su bianco. E dal 1971, anno dopo anno, lo stanno pianificando e, adesso, mettendo in pratica a tamburo battente.
      O ci si sveglia, o è la fine!

      "Mi piace"

      • @Elena: scusa, ma che t’importa della mia educazione, specie quando non mi rivolgo a te? Mica sei mia madre.
        Vedo che continuo a rimanere tra i tuoi argomenti preferiti, contenta te (com’era, quella tua battuta sulle ossessioni?).

        Aspetta, forse ho capito: sei ancora una volta a corto di argomenti, come dimostrato dall’eloquente silenzio in risposta alla mia (educata nonché motivata) obiezione, che trovi qualche riga più su, pertanto non ti rimane che attaccare me. Un atteggiamento davvero patetico, che (per quanto mi riguarda) puoi continuare a tenere finché ti pare, tanto ho le spalle larghe e certe cose mi fanno a malapena il solletico.

        P.S.: ma con quante email diverse scrivi? Solo in questa pagina, se ne notano almeno tre differenti. Se c’è una logica, molto probabilmente si tratterà di una logica perversa, pertanto preferisco non conoscerla (tanto riuscirò a dormire ugualmente, comunque sia chiaro che io rispetto ogni forma di perversione, purché non arrechi danno al prossimo), però attenta: a scambiarsele così, senza protezione, si rischia di diventare ciechi e drogati. Poi non dire che non eri stata avvisata.

        "Mi piace"

      • @Dio ho risposto più giù, cerca e troverai….sei poco onnisciente ahimè. Non mi interessa avere argomenti con te, solo schermaglie. Si, sono contenta. Sono tua nonna, co’ la merendina, ‘nte ricordi? Fai il bravo, che io c’ho la demenza senile, tu solo la demenza.
        Ciao ci’.

        "Mi piace"

      • @sempre Dio
        Scrivo con due mail, io, e sempre con il mio nome. Se vuoi diffamarmi, sottintendendo che io debba celare i miei commenti o chissà quale altra speculazione ti immagini, sforzati con più creatività.
        Solo due mail, dipende da quale dispositivo uso, sempre Elena.
        Tu?
        E poi perché? Mi traccia? E sarei io l’ossessionata? Vuole l’indirizzo di casa per mandarmi la DIGOS? O ha entrature e riesce a farmi mettere in qualche report dei servizi? 😂😂😂
        Visto, continuo come le piace assai: tu e lei. Prossima volta li metto nella stessa frase.
        L

        "Mi piace"

  6. Sempre più ridicolo e screditato, questo è il governicchio itaGGliano, un accozzaglia di mezzani, corrotti, zoccole, e incompetenti incatenati alla poltrona,
    Fortuna che al suo interno abbiamo il mv5s che avendo aperto la scatoletta di tonno sta cercando di mangiarselo tutto,
    Infinita delusione

    "Mi piace"

    • Andata a votare alle 8:20 per le comunali di Padova, apertura seggio h 7:00, affluenza media: per quel che vale, io e mio marito i primi due a NON votare per i 5 referendum.

      "Mi piace"

    • Sarebbe stato meglio 99% di no e quorum raggiunto con 99% di votanti, per dire che è ora di smetterla di mettere il freno alla giustizia… ma veramente di questi referenda non gliene frega niente alla maggior parte della popolazione

      "Mi piace"

  7. Ieri sera mi pare che un certo Merlo ( in onda) abbia detto papale papale che l’Italia è in guerra con la Russia…ma forse ho capito male

    "Mi piace"

  8. L’ho già detto e ripetuto ad altri interlocutori su queste pagine prima che lei arrivasse qui, Elena.

    Ho molto rispetto per chi ha avuto paura ad iniettarsi il vaccino.

    Ne conosco tanti. Non se la sono sentita e va bene cosi.

    Nessuno di loro, però, si è sentito vittima di violenza per non averlo fatto.
    Anzi hanno molto rispetto per chi ha fatto il vaccino nell’intento di fare qualcosa inutile contro il virus.
    Quindi rispetto reciproco.

    Ma con quelli che la pensano come lei, invece, è un dialogo tra sordi.

    Piace a 1 persona

    • @Gsi mi spiace per la paura che altri hanno sentito, io non ne ho, ritengo che il prodotto proposto non sia all’altezza della performance promesse, sia stato confezionato troppo frettolosamente e non dia garanzia alcuna sulla mancanza di eventi avversi a medio e lungo termine. I piazzisti governativi e Big Pharma non mi hanno convinta.
      Comprendo chi ha avuto paura di morire di COVID e si è iniettato il siero.

      Ripeto che in ogni caso non mi riferivo al problema vaccini, nella risposta originaria.

      Buona domenica, ho avuto modo di leggere qualche suo commento e ne riconosco onestà intellettuale, su posizioni che non sempre condivido ma che arricchiscono il dibattito, e buona educazione; questo non è in discussione con lei…per la seconda, buona educazione, meno con me 😏

      "Mi piace"

      • Leggo anch’io, Elena, i suoi scritti (specie sulla guerra) che, condivido quasi sempre.

        Non ho dubbi sulla sua onestà intellettuale e nemmeno di quella di tanti cocciuti novax qui presenti che non disdegnano l’insulto gratuito a chi non la pensa come loro.

        Ogni tanto torno sull’argomento (soprattutto quando mi sembra di veder mescolate artatamente da ultras novax -ma anche ultras sivax-questa narrazione sulla guerra e quella sulla pandemia. Magari per supportare meglio le proprie tesi di parte sui due argomenti che io ritengo distinti) , ma credo che su Covid/vaccini ci siamo detti tutto. Ora è solo un chiaccherare a vuoto e bisognerebbe guardare avanti.

        Spero di non essere sembrato maleducato con lei.

        "Mi piace"

    • “Nessuno di loro, però, si è sentito vittima di violenza per non averlo fatto.
      Anzi hanno molto rispetto per chi ha fatto il vaccino nell’intento di fare qualcosa inutile contro il virus. Quindi rispetto reciproco.”: UN BEL CAZZ0!

      Il ridanciano presaperilculìsta Gsi (che sappiamo cosa significa…) si ostina a non capire.

      Escludendo nei suoi intenti la malafede, appannaggio delle persone intelligenti, la ridicola affermazione di cui sopra ha due spiegazioni plausibili: o i suoi amichetti novax sono dei masochisti, per cui godono quando vengono incaprettati in tuta di pelle nera e passati col frustino, oppure sono dei sociopatici che campano con lo stipendio di mammà! Non faccia finta il presaperilculìsta di non capire che siete stati voi a galvanizzare la gestione naziasta di tutta questa tragicomica commedia, altro che rispetto.

      Lo descrive bene la Lombroso, che il presaperilculìsta ha promesso di approfondire (gli sta crescendo il naso):

      “Deve proprio dipendere dal primato della penitenza impostaci per aver voluto troppo che siamo condannati a una perenne punizione, quella di convertirci in soggetti a rischio eterno, costretti a una reiterata assunzione di vaccini che mentre, nel migliore dei casi, dovrebbero proteggere da un singolo virus ci espongono agli altri, sotto minaccia di effetti collaterali per i quali saremo costretti a sottoporci a costosi controlli ben presto obbligatori… Succede così che chi si è vaccinato per andare in vacanza, o costretto dalla professione che svolge e dai ricatti e dalle intimidazioni cui è stato sottoposto, o convinto da una interpretazione imperfetta del rapporto tra benefici e costi sanitari, o posseduto dal fanatismo religioso che combina superstizione e fede nella scienza, si ritenga depositario e custode di un bene, di un comportamento virtuoso, per il quale potrebbe anche essere in pericolo a leggere le sia pur parziali statistiche addomesticate e pretende che la sua scelta, indotta da una persuasione sempre più coercitiva, debba essere condivisa da tutti… tanto che il “io mi vaccino” sul profilo è stato inteso come messaggio ad elevato valore etico, civile e perfino politico a contrastare la vigliacca ignoranza delle destre terrapiattiste.”.

      Poi, infine, insiste con la faccenda della paura: ma de che? Vorrebbe insinuare che gli impavidi lorsignori sìvax si sono vaccinati perché avevano coraggio da vendere? Ma quale dialogo TRA sordi: si tratta di dialogo CON gli sc3mi!

      "Mi piace"

      • Non godono una cippa Gattastro.

        Hanno fatto i loro tamponi, hanno messo la mascherina e hanno continuato a lavorare, genio.
        E sai perché?
        Perché non hanno spocchia che hai tu e la tua santona che credete di essere i salvatori del mondo.
        Hai compreso?
        Altrimenti vai ad acchiappar ratti che fai qualcosa di utile.

        "Mi piace"

      • @Gsi ma come? Prima tanti minuetti sulla buona educazione e poi mi chiama santona?!?! E se la prende con me perché avrei l’ardire di voler salvare il mondo? Ma non si sente profondamente ridicolo?!?!
        Bah, che personaggio….appena messo davanti alle evidenze perde la mascherina della tolleranza.
        E poi santona è troppo poco, pretendo almeno la divinità.

        "Mi piace"

      • Gran Stronz3ttino (stronzo pareva troppo…) ItaGliano, lo sai o non lo sai che a 50 anni non si va in pensione e che le milionate di vecchietti ancora arzilli non potevano accedere ai loro posti di lavoro, anche se in regola con tutto il bric à brac pandemico, ovvero mutanda facciale, tessera verde a punti del bravo cittadino, e tampone rettale? E lo sai perché, perché per loro c’era l’OBBLIGO VAGINALE… OBBLIGOOOOOO COJON3!!!!!! Con questa moneta sono stati ripagati i fessacchiotti, non certo il sottoscritto che già aveva mangiato la foglia, dopo che si sono tamponati, mascherati e greepassati. Troppo tardi, troppo tardi, bisognava agire quando ancora ce n’era la possibilità…

        FARABUTTIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

        @Elena: penso che con “santona” intendesse la Lombroso. Poco cambia comunque, ché ieri aveva promesso in una delle sue tante sdolcinate affermazioni che l’avrebbe senz’altro letta con interesse… Oggi la chiama santona: BUSIAROOOOOOOO (slang veneto)!!!!!

        "Mi piace"

      • Cara Elena, secondo te lo stronz3ttino che non si riferiva a te, cosa credi che pensi veramente di te, visto che la pensi come la Lombroso? E vorrebbero pure si argomentasse educatamente: almeno levarsi la soddisfazione di riempirli di insulti, cazzo…

        "Mi piace"

      • @Gatto è chiaro il disprezzo di Gsi sulla mia posizione contro Green Pass e obbligo vaccinale….non me la prendo. Sarebbe utile un po’ di disponibilità a guardare fino in fondo la realtà. Io non mi ergo a sapiente, ci mancherebbe, ma, arrivati a questo punto, anche per chi si è fidato, ci vorrebbe un minimo di esercizio del dubbio…..tanto più che ogni promessa è stata disattesa e i meccanismi messi in campo con la guerra ucraina sono gli stessi, applicati scientificamente, che si sono usati per la guerra del COVID.
        Buona serata Gatto!

        "Mi piace"

  9. Risposta alle domande 1, 2, 3, 4, e 5: perchè non viviamo in una democrazia, ma in una colonia, le leggi valgono solo per i deboli e non per i forti, l’interesse del popolo è in fondo alla lista, e l’ipocrisia è il metodo usato per gestire una massa di cittadini allo sbando perchè totalmente e volutamente disinformata.

    "Mi piace"

  10. Scusate se intervengo nella discussione, ma il problema non è Sì/No vax, oppure Si/No armi, guerra, ecc, il vero reale, grave problema è che in Italia non esiste un dibattito serio di cui media, esperti, opinionisti, intellettuali dovrebbero essere strumenti, su qualsiasi argomento, problematica, aspetto politico, sociale od economico di interesse pubblico! È sempre e comunque scontro di propagande, dove regna la manipolazione che utilizza canali emotivi o da tifoseria, a scapito di pensiero critico, razionale, imparziale, utile ad analisi ed eventuale risoluzione di problemi che infatti marciscono da decenni in questo paese! Il livello di informazione e dibattito è pietoso, e non perché qualcuno fa disinformazione via social o via siti privati, ma perché disinformazione e propaganda sono gli strumenti usati dal servizio pubblico, dai media ufficiali, dai politici, dalle loro fondazioni, dai loro staff di comunicazione! Se Pinco privato cittadino pubblica una cazzata sulla sua pagina Facebook, questo ha un peso relativo, se chi ha il dovere istituzionale ed etico di informare correttamente i cittadini, mente sapendo di mentire, racconta mezze verità o manipola strumentalmente per consenso o potere, è altro peso e gravità! La propaganda pericolosa non è quella dello sconosciuto le cui opinioni o affermazioni sono presto dette e presto dimenticate, ma il sistema martellante a senso unico di chi ha potere politico/economico e controlla, utilizza, grazie a questo, l’ informazione a suo unico vantaggio ed a discapito dei cittadini che saranno per questo indotti a rivolgersi ad altri canali di informazione, certamente con il rischio di incappare nelle fake news, e divenire il capro espiatorio di uno scontro di propagande, privato e leso nel suo diritto all’ informazione, alla conoscenza ed alla costruzione della propria opinione critica, e non fideistica da tifoso, di per sé falsamente libera, autonoma, consapevole! Un problema enorme quando poi un’ opinione siffatta si traduce in scelte politiche/elettorali, tanto che i cittadini disorientati non votano neppure più, che poi è il fine ultimo…….

    Piace a 2 people

  11. Interessante il grafico di andamento della vaccinazioni:
    https://www.rainews.it/ran24/speciali/2020/covid19/vaccini.php

    Qui per ripassare l’andamento dei dpcm:
    https://www.governo.it/it/coronavirus-misure-del-governo

    Per il battage pubblicitario del terrore non ho link, ma la memoria dovrebbe assisterla.

    Mi riferivo, per derivazione empirica e sovrastimata, a chi si è inoculato per convinzione.
    Nessuna libertà è stata lasciata al personale amministrativo, sanitario e scolastico; giacché dove non vigeva l’obbligo imposto per legge, c’era la pressione sociale.

    In ogni caso, ora siamo accomunati tutti, Vax e no Vax in un’unica orgiastistica vicinanza di fiati e sputazzi. Sono curiosa di vedere come procederà la campagna vaccinale con la quarta e poi con la modaiola.

    "Mi piace"

      • Vedere, guardare spiare, osservare ..sono azioni che si fanno con gli occhi.. ma si capisce che guardare fuochi d’artificio non è come vedere una balenottera azzurra, per esempio e osservare non è spiare, anzi tra osservare e spiare vi sono tali differenze da potervi scrivere un libercolo da fiera.

        Ma guarda! È un’incitazione che ha più propriamente il significato di pensare di vedere , cioè guardare oltre la superficie del nostro giudizio a priori e categorico.

        "Mi piace"

      • Se si usa il pregiudizio per autoincensarsi…
        credo che prima di obnubilare il mio senso critico per uno stato amorale e così azzerbinato ad ogni pernacchia usa e getta chiederò al Budda di farmi reincarnare non prima di 300 anni..
        Le preghierine su lettera a babbo natale sono sempre lecite o pensare che le renne possano davvero esistere fa sussultare un grilletto e un neurone?!

        La bassa politica ha trascinato tutto con sé e il delirio del controllo ha perso la misura di se stesso, molta feccia sepolta ha adesso in mano un importante ruolo chiave quanto di enorme utilità sociale..
        E mai chiamare un guelfo nero… E invece .. segestum..

        "Mi piace"

    • Non è colpa mia se tu rispondi da un’altra parte, ma alla nonna va perdonato perché non è mica colpa sua, se è anziana.

      Quante parole, per dire che hai sparato un numero a cazzo. Forse era meglio un silenzio eloquente, rispetto a un patetico tentativo di buttarla in… non si capisce neanche bene che cosa.
      C.v.d.

      Non per essere pignoli, ma io qua sopra conto tre colori: verde, blu e violetto. Comunque, per me ne puoi usare anche cinquanta, l’importante è che quelli dalla personalità multipla siano sempre gli altri.

      Brava, stacca per un po’, non può farti che bene. Approvo.

      "Mi piace"

      • @Dio voleva la certificazione della Merlino….. e mi dispiace se ho fatto una mia valutazione sulla base dell’andamento degli inoculi e degli annunci di restrizioni.
        Lo chiami pure a cazzo, non mi offendo, ma chemmenefrega se non ci arriva manco con un disegnino colorato.
        In ogni caso, per farle dispiacere, ho anche trovato il tempo di rispondere.
        Oggi abbiamo Dio polemico, ma ogni personalità resta aggressiva e offensiva…..tra l’altro c’è anche il suo tratto stalker che guasta una mela già marcia a sufficienza: adesso per farle passare il tempo, ho quasi la tentazione di registrare altre 5 o 6 caselle mail da utilizzare a rotazione….almeno trova qualcosa da fare. Mi ha localizzata nel mentre?
        Ciupa

        "Mi piace"