Il cavallo della Rai ha sella e briglie del Pd

(Pietrangelo Buttafuoco) – Il Pd, di fatto, controlla la Rai. Lo ha ben spiegato Michele Santoro in un’intervista a La Stampa dove pure – in alto – ieri campeggiava ben altro titolo: “Rai più a destra, Fuortes si salva”. Nel via libera alle nomine Fd’I fa il pieno di incarichi, tutti di seconda fascia, segnala il quotidiano torinese e però, di fatto – per dirla con Santoro – c’è un fatto, e cioè che nella Rai di Mario Draghi il Tg1 diretto da Monica Maggioni è in quota Pd, il Tg3 di Mario Orfeo è in quota Pd, gli approfondimenti giornalistici sono di Antonio Di Bella che è in quota Pd, il Day Time di Simona Sala va in quota Pd, Andrea Vianello che è a capo della radio è in quota Pd mentre il Tg2 di Gennaro Sangiuliano – in quota cattivi di vario genere – di fronte a tanta benevolenza, non potrà che contraccambiare risolvendo a Mario Draghi una grave grana. Chiamando alla conduzione di Tg2Post, Bianca Berlinguer. Scaricata dal Pd.

2 replies