La Sicilia dimenticata

(Pietrangelo Buttafuoco) – Sanzioni efficaci in estate dice Mario Draghi bloccando il petrolio russo quando – appunto – la raffineria Lukoil di Priolo sarà efficacemente chiusa e tutte le 1000 anime, ovvero i dipendenti, con le loro famiglie, per non considerare i danni all’indotto e alle 7000 altre persone coinvolte nella struttura petrolchimica, si troveranno efficacemente senza lavoro. Giusto a conferma che della Sicilia – come al solito – non se ne fotte efficacemente nessuno.

7 replies

  1. Ci pensano direttamente i siciliani , dai mo ! Il parlamento siciliano costa almeno quanto palazzo Chigi !

    "Mi piace"

  2. Chi si deve votare in Sicilia lo decidono in pochi.
    A quel punto destra o sinistra non fa differenza. Priolo o Gela non fa differenza.
    Fottere o essere fottuti non fa differenza.
    I siciliani dovrebbero aiutarsi prima di ogni cosa valorizzando le potenzialità della loro terra che sono enormi.
    Ma per fare questo dovrebbero affrancarsi dalla sicilianità assistenziale per crearne un’altra diciamo così imprenditoriale. Nel senso più largo del termine.
    Quante generazioni dovranno ancora passare affinché ciò si realizzi. Non lo so.
    Per intanto cominciamo a finirla con questi piagnistei di facciata rivolti alla ricerca del soggetto esterno che sempre dovrebbe aiutarci quando siamo in difficoltà.
    Cominciamo a lavorare per aiutarci da soli primariamente affrancandoci dal ” voto di favore”.

    "Mi piace"

  3. Esatto ! La Sicilia si deve svegliare invece di continuare a farsi mantenere! Ci sono tutti i presupposti e risorse basterebbe sfruttarle e soprattutto in modo etico !

    "Mi piace"

  4. Finché si sentiranno dire frasi del tipo” lo Stato mi deve dare perché è un mio diritto” non ci sarà speranza.

    "Mi piace"