Un segretario Nato

(di Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano) – Sui migliori giornaloni (che non sono il Fatto, dunque dicono la verità), si legge che fino a un mese fa l’ad della Rai Carlo Fuortes e il direttore del Tg3 Mario Orfeo, entrambi di stretta obbedienza draghian-pidina, avevano confermato Carta Bianca di Bianca Berlinguer anche per la prossima stagione. Poi Bianca ha iniziato a dar […]

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

35 replies

  1. Un segretario Nato

    (di Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano) – Sui migliori giornaloni (che non sono il Fatto, dunque dicono la verità), si legge che fino a un mese fa l’ad della Rai Carlo Fuortes e il direttore del Tg3 Mario Orfeo, entrambi di stretta obbedienza draghian-pidina, avevano confermato Carta Bianca di Bianca Berlinguer anche per la prossima stagione. Poi Bianca ha iniziato a dar voce anche a intellettuali pacifisti, come Orsini e Di Cesare. Il Pd l’ha subito bombardata, trasformando il Copasir in un Minculpop che decide gli ospiti dei talk. Fuortes è stato convocato – non si sa a che titolo – a Palazzo Chigi dal braccio destro e sinistro di Draghi, il sottosegretario Garofoli e il capo di gabinetto Funiciello, e ne è uscito deciso a chiudere Carta Bianca. I partiti maggiori (M5S, Lega, FdI) hanno già detto che si opporranno, tranne il Pd. Siccome Pd è l’acronimo di “Partito democratico”, vuole gentilmente il segretario Letta spiegare cosa ci sia di democratico in un partito che tace e acconsente alla chiusura di un programma per motivi politici, per giunta decisa a Palazzo Chigi?

    L’altroieri, mentre Scholz, Macron e quasi tutti i partiti italiani prendevano le distanze dal folle proclama del capo della Nato Stoltenberg contro la pur timida apertura di Zelensky a una possibile rinuncia alla Crimea, Letta ha negato che fosse mai stato pronunciato: “Mi pare in corso una colossale opera di disinformazione. Ecco la risposta data da Stoltenberg a vari giornali europei. Solo da noi è diventata la Crimea è nostra e deciderà la Nato. NO, saranno gli ucraini, che stanno resistendo e morendo, a decidere”. E, a corredo del tweet negazionista, ha evidenziato una risposta di Stoltenberg: purtroppo era quella sbagliata. Quella giusta, riportata da Repubblica e Stampa (che non sono il Fatto, quindi dicono la verità), è questa: “L’annessione illegale della Crimea non sarà mai accettata dai membri della Nato”. Frase che ha subito suscitato le allarmate dissociazioni di Scholz (“Non porteremo la Nato nel conflitto”) e di Macron (“Non si fa la pace umiliando la Russia”). Ora, si dà il caso che l’Ucraina non faccia parte della Nato, anzi la Nato assicura di non averla mai voluta inglobare e le sta inviando armi, osservatori e addestratori militari per difenderne il diritto all’autodeterminazione. Ma che autodeterminazione è quella di un Paese il cui presidente ipotizza, fra mille distinguo, di rinunciare alla Crimea (che peraltro ha già perso) e viene zittito un minuto dopo dal capo di un’alleanza “difensiva” che non ha nulla a che fare col suo Paese e non ha alcun titolo per trattare al posto suo? Se poi Letta smentisse di aspirare alla guida della Nato, dissiperebbe tanti cattivi pensieri. Se invece confermasse, i suoi elettori cambierebbero partito. O almeno segretario.

    Piace a 9 people

  2. dispiace veramente che non abbiano inventato un virus che faccia sparire politici e ricconi speculatori, invece di vecchietti inermi.

    perchè Scia(l)boLetta non se ne torna in Francia? Renzi non era già una disgrazia sufficiente?

    Piace a 5 people

  3. Il partito di maggioranza relativa ha un caxxo da dire al riguardo?
    A me basterebbe un qualcosa tipo: col pd è esclusa totalmente ogni ipotesi di alleanza a livello nazionale.

    Per quanto riguarda il sostegno a questo governo: i signori che guidano il (fu) m5* lo sanno che prima o poi arriverà il responso delle urne, vero?
    E prima ancora ci sarà la caccia ai voti, giusto?
    Bon.

    Domanda secca: draghi sta facendo gli interessi dell’Italia?

    "Mi piace"

    • Giansenio, so che sembri una domanda provocatoria, ma in ultima analisi è una domanda veramente candida: che cosa pensi, se vuoi/puoi dirlo, di votare alle prossime elezioni politiche, però? La domanda (mi) sorge spontanea dopo aver letto la tua frase…

      i signori che guidano il (fu) m5* lo sanno che prima o poi arriverà il responso delle urne, vero?

      …che pur condivido, almeno in parte, ma appunto, per la quale mi vien da domandarmi quali siano alla fine secondo te, le possibili e attuabili alternative (a meno di non votare proprio, ossia di astenersi).

      Se non vuoi, come detto, non ti sentir obbligato a rispondere. Son cose personali e lo capisco.

      Ti ringrazio,

      Piace a 3 people

      • Nessun problema, figurati.
        Serve una forza politica che sia sincera con i cittadini: l’Italia è un paese per molti versi già fallito. Promettere qualche pannicello caldo non serve a nulla. La mia forza politica ideale, oggi, si farebbe da parte e lascerebbe distruggere il poco che resta, perché è così che andrà finire. Chi salvi? È tutto degenerato in qualcosa d’altro, scatole cinesi che contengono politica, informazione, lobby e mafie. E quando non basta tutta questa porcheria viene installato uno che, senza essere mai stato votato, è ancora più servo nei confronti dei poteri extra nazionali. Dove cacchio vuoi andare..
        Puoi mettere solo delle toppe in questa situazione, delle volgari toppe.
        Detto questo, io non voterò nessuno degli attuali partiti. Ho voluto un gran bene al (fu) m5* ma così com’è oggi il mio voto se lo può scordare: è assurdo e inconcepibile fare alleanza con coloro che hanno portato un paese come il nostro al disastro che vediamo. Come ho detto, un segnale forte ai milioni di elettori che se ne sono andati sentendosi traditi verrebbe dato coll’annunciare “zero alleanze”, sarebbe la prova di avvenuto rinsavimento..
        Nel frattempo c’è il capitolo del sostegno al governo attuale: fino a che punto il (fu) m5* intende svolgere il ruolo di utile idiota collaborando a portare il paese verso un disastro certo? Sembra non si rendano conto di quali nefaste conseguenze sarà foriero il filo atlantismo servile che imperversa da noi. Macron sembra abbia la vista lunga, noi invece facciamo i ganzi, con una economia già allo stremo dopo due anni e più di pandemia (e la Francia ha molto meno bisogno di noi del gas russo).
        Serve un moVimento cazzuto! 🤬🤬

        Piace a 2 people

    • Lo so è una banalità trita e ritrita ma va ricordata.

      Che buttiamo il bambino con l’acqua sporca è proprio quello che vogliono i potentati economici che con i loro trombettieri del mainstream da quattro anni riempiono le orecchie di contenuti monocordi con l’unico obiettivo di arginare e soffocare una rivoluzione nata dal basso.

      Hanno costretto il MoVimento a governare con la chiunque grazie ad una vergognosa legge elettorale appositamente creata e a subire ricatti ed accettare fastidiosi compromessi e poi lo hanno bombardato con bullismo giornalistico ogni giorno.

      Quando leggo il (fu) sento un tonfo al cuore perchè corrisponde a ciò che secondo me il potere dominante vuole.
      C’è ancora del buono nel MoVimento che va preservato e c’è bisogno che ognuno porti il proprio contributo per migliorarlo, per avere un orizzonte di speranza.

      Bandiera bianca lasciamola agli altri.

      Piace a 5 people

      • Ecco, Cialtron, sono anche io della tua idea, alla fin fine. Concordo, sia ben chiaro, un po’ con chi si sente tradito (anche se… mai quanto mi senta tradito dalla “sinistra” italiota negli ultimi decenni, ma vabbè), ma non votare il M5S, considerate tutte le questioni che han impedito loro fisicamente di far qualsiasi cosa, per me è insostenibile, almeno ad oggi. Si vedrà, ma la mia idea è la stessa tua.

        "Mi piace"

      • Vero, ho fatto lo stesso ragionamento tra me e me. Però poi, ho pensato… fanno sempre quel che ca§§o gli pare senza chiedere nulla a nessuno, e la volta che ci chiedono un parere, ci incazziamo lo stesso? Lo so, la questione non è poi così sottile, concordo sul fatto che i bambini vittime di ‘altre’ guerre sembra siano meno importanti, tuttavia, adesso c’è da votare sui poverini in Ucraina. Che si fa, si volta loro le spalle? Concordo su tutto, sia chiaro, pare perfino una mezza presa in giro, ma per una volta che me lo chiedono, almeno posso dare un parere. Non trovi?

        "Mi piace"

  4. Ma Mentino stasera ha ribadito che il capo della Nato non ha mai detto quella frase. Direttori e giornalisti indignati per Orsini e non unaparola in difesa di una collega

    Piace a 2 people

  5. Sembra che tutti dimentichino un piccolo particolare, il Donbax e la Crimea, checché ne dicano rimbambidet, stontelberg, mentina e vassalli vari è abitato da Russi ed è territorio Russo, tutto il resto è solo fumo.

    "Mi piace"

      • se avesse scritto che la Sicilia
        avrebbe dimostrato una se pur minima conoscenza geografica e storica

        il Salento al massimo potrà essere stato un territorio dove gli slavi balcanici,
        in epoca invasioni ottomane, trovavano rifugio, ma poi, a parte qualche paesino dove dicono
        si parli l’albanese, c’è poco altro

        quindi il suo paragone è calzante come il suo nik

        non mi perdo a gettare perle ai soliti sul perché e sul quando Crimea e la zona del Donbass,
        ma pure tutta la zona centrale e nord dell’Ucraina, sicuramente entro il lato di sinistra del Dnipro
        sono da ricondurre alla storia della Russia, pre zarista, zarista, comunista e quella odierna

        "Mi piace"

      • Tu invece, se non avessi scritto nulla avresti dimostrato un se pur minimo senso dell’umorismo, purtroppo la sua comprensione richiede qualcosa che tu evidentemente non possiedi.
        A proposito, tu a chi saresti da ricondurre, al Ducato di Modena e Reggio oppure allo Stato Pontificio? Non dirmi che sei longobardo.
        Aspetta, ci sono: sei un fottuto etrusco.

        "Mi piace"

      • Sono proprio contenta che lo trovi insopportabile (quasi) quanto me.

        Epperò (cit.) potevi notarlo in tempo di pandemia, quando saliva in cattedra schiaffeggiando chiunque: bastava davvero essere vaccinati per dare ragione all’insopportabile misirizzi bolognese?

        P.s. Non serve rispondergli, non conosce le notifiche.

        Piace a 1 persona

  6. Travaglio, Padellaro e Gomez sono tra i pochissimi giornalisti italiani ad avere pieno titolo per denunciare l’eterno malcostume della Rai di allontanare i non-filogovernativi, avendolo fatto nell’arco di tutta la loro carriera (e non solamente se e quando gli è convenuto).
    Non servirà a niente, come tutte le altre volte (al massimo, anche la Berlinguer finirà a scrivere sul Fatto Quotidiano).

    Riguardo a Stoltenberg, a me sembra che l’annessione illegale della Crimea sia già stata accettata da otto anni, dai membri della Nato. Se non gli stava bene avrebbe anche potuto svegliarsi prima, dato che anche lui è lì più o meno dallo stesso tempo.

    Magari, invece di continuare a scannarci tra pecore bianche e pecore nere, nella fattispecie riducendo tutto ad una questione di armi si Vs. armi no (che ricorda moltissimo l’altrettanto tragicomica guerra tra poveri, quel si-vax contro no-vax, la cui eco non si è ancora spenta), potremmo finalmente accettare il fatto che l’invio di armi non è mai stato negoziabile da parte nostra, e subito dopo cominciare a chiederci in cambio di cosa stiamo dando a Zelensky ciò che ha chiesto.
    Ovviamente, gli americani faranno come sempre la parte del leone (nel giro di pochi giorni, in Ucraina si sono recate Kamala Harris e Jill Biden: certe questioni vanno necessariamente discusse a quattr’occhi), ma nemmeno noi ultime ruote del carro possiamo essere così tanto pirla da volergliele regalare: qualcosa ci dovrà pure aver promesso in cambio. Quando sapremo, almeno per sommi capi, di che cosa si tratta, potremo finalmente azzardare una valutazione su quanto sia stata una mossa conveniente.

    "Mi piace"

    • ” a me sembra che l’annessione illegale della Crimea sia già stata accettata da otto anni, dai membri della Nato.”

      idem come sopra

      parla senza sapere nulla, ma come si fa a voler apparire cosi ignoranti ed ottusi, si diverte?
      è un masochista psicologico?

      la Nato non ha mai accettato (se mai lo potesse fare) quella che loro dico essere l’invasione della Crimea
      e neppure il referendum che ha sancito la sua unione alla Federazione

      "Mi piace"

  7. Cosa ci si aspetta dal PD, il partito dei finti morti e con il nulla dentro? Quando parla qualcuno fa danni, quando stanno zitti e non fanno nulla, incredibilmente crescono nei sondaggi. In questo momento di totale confusione (in politica internazionale, con una pandemia ancora in corso e relativa crisi economica) che angoscia le persone, questi stanno zitti e fermi come i semafori. Zero idee per il nulla sottovuoto.

    Piace a 1 persona

  8. Una intelligenza così mediocre che ha grossi problemi a ragionare in termini reali e concreti, cosa potrebbe andare a fare alla Nato. Non sembrava tanto vanaglorioso

    "Mi piace"

  9. Lo zio: nipote continua così quando i sondaggi ci daranno al 12% saremo lago della bilancia, come disse il ladrone Ghino di Tacco e lascia perdere la Sorbona.

    "Mi piace"

    • Non è una “precisazione”, ma una pezza dopo che si è accorto che gli è sfuggita la verità.
      Quel pupazzo messo dagli americani non ha nessun titolo per accettare o meno ciò che accade in una nazione che non fa neanche parte della NATO, oltretutto parla senza chiedere il parere di tutti gli Stati che fanno parte.
      Da ciò si evince che la NATO sono gli USA + vari vassalli.

      "Mi piace"

    • Non é una sfuggita di verità, l’annessione della Crimea nella Russia tramite il referendum farlocco non è mai stata riconosciuta da nessuno, e l’articolo del Die Welt è chiaro, solo che i giornalisti si sono concentrati sulla frase ad effetto, fino a ieri pomeriggio, poi sono arrivate le precisazioni

      "Mi piace"

      • E chi decide che sia “farlocco” e che non vada riconosciuta l’indipendenza?
        Dio?
        Gesù?
        Zeus?
        I Power Rangers?

        Autoproclamatosi indipendente dalla Serbia il 17 febbraio 2008[15]; quest’ultima dichiarò immediatamente di non riconoscerne l’indipendenza[15], accolta invece da numerosi Stati, tra cui l’Italia.[16] Al 2021 l’indipendenza è riconosciuta da 98 Stati membri dell’ONU su 193.[17][18] Secondo la Corte internazionale di giustizia del 22
        https://it.wikipedia.org/wiki/Kosovo

        Giovanni Giolitti: “per i nemici le leggi si applicano, per gli amici si interpretano”.

        "Mi piace"

  10. Intanto andiamo avanti,
    Premio Strega, cacciato dalla giuria a 88 anni il più grande italianista russo

    “Ultime notizie dal fronte della russofobia divenuta russofollia: per decisione del nostro ministro degli Esteri (un vero uomo di cultura e
    un gigante politico), due autorevolissimi letterati russi, finora membri del comitato di selezione del Premio Strega, Evgenij Solonovich,
    88 anni, il massimo italianista russo, e Anna Jampol’skaja, ne sono stati esclusi.”

    Luigi Di Maio sempre in prima linea , se non trova nuova casa politica , sparirà con la sua ignoranza e tracotanza, almeno si spera.

    "Mi piace"

  11. Premetto sono ignorante, ma anche un ignorante può chiedersi perché alcuni paesi dell’ ex Patto di Varsavia abbiano avuto la libertà, sovranità di autodeterminazione, di decidere di aderire alla Nato, cioè l’ organizzazione militare Usa, in contrapposizione/equilibrio al Patto di Varsavia, mentre il referendum della Crimea per ” aderire” alla Russia sia farlocco? Inoltre devono essermi sfuggiti i referendum, cioè quesito/risposta con scelta dei vari popoli chiamati a decidere se entrare nella Nato o rimanere neutrali dopo la fine del patto di Varsavia. ….mi pare che neppure in Italia a distanza di 70 anni dalla seconda guerra mondiale, persa dall’ Italia, liberata dagli americani come del resto tutti i territori/paesi ad est di Berlino, dai russi, ci sia stata una consultazione popolare per decidere la permanenza nella Nato, che pare essere un’ associazione caritatevole di mutuo soccorso piuttosto che presidio militare. ….basi militari ed ordigni bellici difensivi Nato/Usa dislocati in tutta Europa, armamenti inviati senza alcuna legittimità in Ucraina che non fa parte né della Nato né della UE, ma la Crimea, storicamente russa, abitata da russi non può decidere con un referendum con chi essere alleata, serva o quel che ca@@o vogliano i suoi abitanti….bisogna prima chiedere il permesso alla Nato, cioè agli Usa……che non fanno da decenni una politica imperialista, con guerre in ognidove, con profitto economico e finanziario, ma difendono i popoli. ….davvero? Viene il dubbio che questa storia della difesa, sia un controllo militare, economico, finanziario e politico dove i popoli non hanno alcuna voce in capitolo, destinati alla miseria chiunque sia il padrone, in difesa o attacco! Le popolazioni di un territorio dovrebbero essere libere di decidere, autodeterminazione dei popoli, non di governi farlocchi, a servizio , ma questo non è permesso, perché esistono logiche, equilibri, profitti e poteri superiori a cui del benessere dei popoli non importa una beata minchia! Sembra che Ucraina libera e Crimea libera siano le parole d’ ordine, a me sarebbe sufficiente sapere chi libera i 5 milioni di poveri assoluti italiani ed i 12 milioni di italiani in povertà relativa, dall’ indigenza, dall’ esclusione sociale, dai salari da fame e dalla morte per e sul lavoro……

    "Mi piace"

    • La tua curiosità è legittima. Linko un articolo dell’epoca, quindi in tempi non sospetti, di una testata sempre molto documentata come Il Post che oltre a chiarirne i motivi, effettua un interessante parallelo con un altro referendum del 2014 che presenta alcune analogie: quello per l’uscita della Scozia dal Regno Unito (poi vinto dal “no”).
      https://www.ilpost.it/2014/03/17/referendum-crimea-legale/
      Riguardo al resto del tuo commento, pare che tu abbia scoperto l’acqua calda. Invece di lamentarti del fatto che scotta, hai anche qualche soluzione da proporre? Benvenuta al mondo.

      "Mi piace"

  12. Mi dite perché gli ucraini non fanno saltare i Gasdotti che passano nel loro territorio????dopo nessuna risposta non siete più credibili qualsiasi cosa scriviate.

    "Mi piace"

  13. DIO, io scopro l’ acqua calda, cioè banalità, e tu la moltiplichi con il solito miracolo, una volta i pani, una volta i pesci, spesso acqua calda a fiumi…di commenti.. …visto che sei così bravo nei miracoli, anche se ripetitivo, trovale tu le soluzioni. ….quella di moltiplicare le bombe ed i milioni di morti non sarebbe così intelligente….le bombe nucleari scottano più dell’ acqua…….mettici sopra il c…o così magari ti viene una botta di intelligenza ed illustri a tutti noi la soluzione. …siamo in trepidante attesa…..quella per venire al mondo!

    "Mi piace"

    • Non la propongo perché non esiste, pertanto non ha senso lamentarsene come te, che ultimamente non sai fare altro.
      Almeno hai dato un’occhiata ai motivi che spingono a ritenere farlocco il referendum della Crimea, o sei ancora in preda alla crisi isterica da censura inesistente dell’altroieri?
      Un saluto ed un consiglio: respira.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...