Vieni avanti Cremlino

(di Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano) – Problema: malgrado la stragrande maggioranza dei partiti e dei media sia favorevolissima a imbottire di armi l’Ucraina, non più per aiutarla a difendersi, ma per aiutare Biden e BoJo ad attaccare la Russia, la stragrande maggioranza degli italiani resta contraria. Analisi (della stragrande maggioranza dei partiti e dei media): se gl’italiani non ci seguono, non […]

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

84 replies

  1. Vieni avanti Cremlino

    (di Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano) – Problema: malgrado la stragrande maggioranza dei partiti e dei media sia favorevolissima a imbottire di armi l’Ucraina, non più per aiutarla a difendersi, ma per aiutare Biden e BoJo ad attaccare la Russia, la stragrande maggioranza degli italiani resta contraria. Analisi (della stragrande maggioranza dei partiti e dei media): se gl’italiani non ci seguono, non è perché rappresentiamo gli americani e gli inglesi, ma perché sono subornati da Orsini e dai giornalisti russi. Soluzione: abolire Orsini e i giornalisti russi. Problema: così sembra di stare in Russia. Analisi: bisogna inventarsi una censura che non sembri censura. Soluzione: dire che sono tutti spie russe. Problema: Orsini è nato a Napoli e pare non sia mai stato in Russia (ergo la Tocci gli disse che non ne poteva parlare). Analisi: a Cartabianca Orsini ascoltava senza insultarla (come fanno tutti gli altri) la giornalista russa Nadana Fridrikhson, che lavora a Zvezda, tv controllata dal governo russo. Soluzione: mandare in Vigilanza i renziani Romano (Pd) e Anzaldi (Iv), che non possono perdere la faccia perché l’hanno già persa, a insinuare che Nadana sia una spia russa e tirare in ballo il Copasir, che si porta su tutto; al resto pensa il sito di Repubblica titolando “Giornalisti russi o spie nei talk Rai?” con la foto di Orsini, spia russa per contagio.

    Problema: qualcuno obietterà che anche la Rai è controllata dal governo e domanderà cosa spìano esattamente i giornalisti collegati da Mosca coi talk italiani. Analisi: buttarla in caciara funziona sempre. Soluzione: dire Orsini scrive sul Fatto, come pure altri ospiti di Cartabianca, Scanzi e Di Cesare, quindi se i 5Stelle li difendono è per “salvare i loro cachet” (Anzaldi), anche quello di Orsini che partecipa gratis; senza contare che “Conte avrebbe incontrato Orsini”, la cui “candidatura sarebbe qualcosa di più di un’idea” (Corriere); quindi a doversi discolpare non sono i partiti che censurano, ma il M5S che si oppone. Problema: qualcuno obietterà che gli ospiti dei talk li scelgono i conduttori, non i partiti. Analisi: bisogna trovare qualche fenomeno che dica il contrario. Soluzione: il Corriere trova subito Maurizio M’annoi, pronto a tutto pur di svelenare su Bianca Berlinguer, anche a dire che “gli ascolti dei talk stanno precipitando” (riferendosi al suo: gli altri vanno benone) e “non accade in nessun’altra azienda del mondo” che “il conduttore decida chi invitare e che linea dare al programma” (parlando delle aziende metalmeccaniche, tessili e alimentari) per “attirare più telespettatori” (escludendo se stesso, che notoriamente li respinge). Problema: qualcuno potrebbe ricordare una frase di Leonardo Sciascia: “Quando gli imbecilli si alleano coi furbi, il fascismo è alle porte”.

    Piace a 7 people

  2. Marco, ma qualche giorno fa non ci avevi detto che la Germania aveva smesso di inviare armi all’Ucraina? Com’è che adesso mandano pure carri armati? Ti eri sbagliato? Ti sbagli un po’ troppo spesso mi pare.

    "Mi piace"

  3. E adesso…

    Marco Travaglio:

    ‘Biden e i suoi camerieri stanno facendo di tutto per trasformare la guerra in Ucraina in guerra mondiale.
    Come italiani non contiamo niente, come europei l’escalation dobbiamo capire che porta ad una guerra lunga che favorisce Putin, quindi dobbiamo negoziare con un compromesso.
    E prendere atto che la guerra è cambiata e non possiamo vivere un eterno giorno della marmotta.
    Serve domandarsi come far finire la guerra, mentre gli USA vogliono portarla a lungo.
    Io sono sempre stato contrario alle armi perché allungano la guerra. Adesso sono armi che USA e UK vogliono utilizzare per colpire la Russia.
    In questi casi, una classe dirigente consulta la Costituzione che vieta partecipare alle guerre per risolvere questioni internazionali. Noi non possiamo farlo. Basta inviare armi.
    L’Italia va a ritirare la lista delle armi, le liste sono secretate, il parlamento non esiste e viene snobbato pur essendo il luogo sacro della democrazia, non c’é una presa di posizione con i nostri padroni, noi a differenza di Macron e Scholz siamo appiattiti senza prese di posizione sugli americani e le loro idee. I cittadini italiani sentono parlare di guerra nucleare senza che viene evocata.

    E’ tutto eversivo, INCOSTITUZIONALE e deciso nelle segrete stanze.

    E il pizzino per Scholz a Ramstein. IL parlamento è chiuso a doppia mandata.

    Non dobbiamo essere preoccupati, bisogna essere angosciati di avere un governo del genere.

    Non parlano perché non possono dire di averci portati in guerra e adesso non sanno che dire’.

    Le guerre per procura sono particolarmente vili, i morti li mettono gli ucraini e magari anche gli europei, mentre gli altri manovrano i droni dal Nevada.

    Non possiamo farci imporre un futuro che non conviene a noi e tanto meno agli ucraini.

    Rassegna stampa! Sentite Repubblica che s’inventa per dire che i russi stanno vincendo senza dirlo troppo forte:

    Ma noi abbiamo il nostro nuovo Gesù Cristo: Zelensky:

    Piace a 1 persona

  4. Un intero comparto di pazzi !! Grazie Raf . E a Travaglio che rimane comunque e sempre il piu lucido del gruppo!! Il resto della stampa italiana é il massimo disgusto.. adesso hanno ricominciato a parlare del virus .. vedi che la guerra annoia..

    "Mi piace"

  5. Eccellente Travaglio, come al solito.
    Ormai questi cialtroni del sistema lobbistico (o lobbista? Boh?) non si vergognano più neanche di mostrarsi per quelle merdacce che sono.
    Ier sera (insomma, mercoledì sera) a Otto e Mezzo, dopo le sue solite bojate squinternate per quel grullo (fiorentino per “scemo”) che è, perfino il Severgnini (che non capisco come mai si ostini a non andare a tagliarsi i capelli. Possibile non abbia i soldi per andare dal barbiere, sto pezzente?!) ha dovuto riconoscere, di fronte a un Travaglio bello incazzato, che continuare a mandare armi al’Ucraina da parte di Drugy-il-Migliore senza neanche parlar col Parlamento, sia una roba fuori dal comune e oggettivamente sbagliata. Cioè, dopo aver mandato il mondo di armi, ora anche i meno svegli iniziano ad accorgersi che forse (FORSE!) qualche danno maggiore rispetto al risultato che si prefissvano di ottenere, lo abbian commesso. Ma ci si rende conto?!

    Piace a 4 people

  6. Sempre valido Caparezza che aveva previsto tutto sulla TV:

    Vivo in una famiglia massonica
    che in confronto i membri della P2 di Gelli sembrano quelli dell’Azione Cattolica,
    una setta diabolica che decide laconica
    tutto ciò che si colloca nella sfera catodica,
    un’insolita accolita che conserva in una caverna il Sacro Share che dà la trasmissione eterna,
    fantasmi che infestano una stamberga nell’attesa che un direttore di rete vestito da prete ne asperga le terga.
    Noi decidiamo chi va in onda e chi va al diavolo,
    i conduttori ci invocano, con i palmi sul tavolo
    chiamano “Spirito, se ci sei batti un colpo”
    Col cavolo! Vuoi parlare con noi?
    Beh, per adesso beccati il tuo trisavolo.
    Siete tristi, volete fotografarci come turisti, svelarci come Agata Christie
    ma nessuno ci ha mai visti.
    Credeteci, siamo spiriti maligni e satanici,
    portiamo in basso gli indici per innalzare i calici.

    E quando si fa buio cantiamo tutti in cor

    RIT: Tandighitan-Tandighitè,
    siamo le famiglie dell’Auditel
    Tandighitè-Tandighitan,
    siamo noi che custodiamo lo Share.
    Siamo spiriti nell’oscurità,
    Tandighitè-Tandighitan,
    premieremo con la pubblicità programmi di merda e non TV di qualità.

    Ebbene sì, siamo gli Auditel e tramite un meter
    portiamo a termine mandati per cui siamo indicati come comete a Betlemme.
    Per le televendite L’eden,
    per il teleutente Requiem
    e se il telefilm fa schifo si becca pure il sequel.
    Fissare una rete sarà umiliante per Boris Becker non per noi,
    segreti come lo specchio di Nanni Loy
    ma famosi come Lee roy,
    eroi come Brad Pitt in Troy,
    noi che riempiamo le fosse più del senno di poi.
    Abbiamo un piano con un punto cardine: trasformare i consigli per gli acquisti in un ordine,
    affossando i programmi di qualità perchè l’utente intelligente si sa che non ama la pubblicità-tà-tà-tà-tà.
    Tanto di novità ce ne saranno un paio,
    le votiamo per sbaglio e ci bloccano con l’aglio,
    svaniranno come in commando dell’ubimaior Sciuscià, Il Fatto, Satyricon e Raiot.
    Non si solleverà nessun vespaio.

    RIT.

    Tu non voti alle politiche ma ti lamenti se le condizioni sono critiche,
    eppure televoti l’Isola dei Famosi d’Egitto
    convinto d’avere esercitato un tuo diritto.
    Segui l’Arma in mille fiction da commediografo,
    se ti ferma il caramba chiedi l’autografo,
    sposi la causa dei tifosi,
    in TV c’è più calcio che in una cura per osteoporosi.
    Avete problemi a palate ma li affidate agli astrologi,
    vi interessate ai cazzi altrui come gli andrologi
    e noi che abbiamo addetti perfetti per Scientology
    vi tramutiamo in cadaveri per cubici sarcofagi.
    Vuoi scovarci? Provaci, la strada è angusta, non siamo secondi ne alla CIA, ne al KGB, ne a Confindustria.
    Fà la cosa giusta, prendi la frusta e scendi nella ginna
    e fatti sfidare dal templare di Sant’Antenna che con un motivetto ti spenna.

    Piace a 1 persona

  7. Bisognerebbe ricordarsi che se il dittatore democratico Putin non avesse invaso e bombardato l’Ucraina, non non spedivamo armi, non c’erano i morti tra gli ucraini e i soldati russi, non c’era la devastazione di un paese, non c’era il rischio di attacco ad altre nazioni, non c’era il rischio di uso della bomba atomica, non c’era la speculazione economica in atto. Alla fiera dell’est, per due soldi un topolino mio padre comprò.

    Piace a 3 people

    • Che non c’entra nulla con la reiterata violazione della sovranità del parlamento e della libertà di espressione che dovrebbe esserci in un paese democratico. Sbraitare tanto sulla superiorità etico-politica del cosiddetto occidente, e poi spegnere o tentare di farlo tutte le voci critiche appartiene di più proprio a quei sistemi politici che a voce aborriamo.

      Piace a 3 people

      • Gentile Blek, detto che ci siano molti interessi geopolitici ed economici in merito è fuori discussione, ma mi pare che una Nazione democratica e sovrana abbia il diritto di decidere cosa fare o no e che non meriti di essere invasa e bombardata se questo non piace alla superpotenza confinante controllata da un democratico dittatore. E’ meglio il sistema pseudodemocratico occidentale o quello alternativo, e quale? Quello russo, quello cinese, quello arabo, quello coreano, quello dell’ex unione sovietica, quello fascista, quello nazista o quale modello potrebbe essere sostitutivo di quello nostro imperfetto? Mi farebbe piacere conoscere la sua opinione in merito. Cordialità.

        Piace a 1 persona

    • però…!!

      ha iniziato la filastrocca da metà, per fare l’intelligente, ma il risultato è che pare più stupid0 che smemorato

      la vera canzoncina dovrebbe iniziare quando gli usa hanno iniziato a distorcere il panorama
      politico ucraino una decina d’anni prima del 2014, anno in cui hanno portato a segno il loro obbiettivo
      del rovesciamento di un presidente eletto, com’è che dite voi?, democraticamente

      da allora è tutto un susseguirsi di azioni vergognose e degradanti per un qualsiasi paese che non
      voglia l’aggettivo di ‘cileno’

      in ultimo, se gli ucraini, invece di sottoscrivere accordi (quelli di Minsk), e poi non onorarli
      portando sul fronte interno della loro guerra civile armamenti che secondo tali accordi non dovevano stare
      in quei luoghi, ed ammassarci truppe pronte per sferrare l’assalto finale, ora tutto questo macello
      per loro, ma pure per noi, non ci sarebbe.

      Piace a 1 persona

      • Gentile, io fossi in lei inizierei la canzone dalla richiesta di autodeterminazione del Donbass e Crimea e chi li ha armati. Ma evidentemente lo smemorato non sono io. Cordialità.

        Piace a 1 persona

      • Gentile Marco Bo, ha ragione lei. Non capisco nulla, quindi non perda il suo prezioso tempo ad insultare chi non è alla sua altezza, non ne vale la pena. Cordialità.

        "Mi piace"

  8. Credi? Le armi erano già in Ucraina da anni, via Usa, come addestratori Nato ed Usa, che evidentemente insegnavano agli ucraini ad usarle, altrimenti non avrebbero resistito neppure un giorno. …se così non fosse, a cosa sono serviti i miliardi di dollari investiti dagli americani in Ucraina? Ognuno ha poi la sua opinione in merito, ma la realtà è questa, l’ Ucraina era pronta a questa guerra, Zelensky ha deciso di rifiutare gli accordi con Putin, via cancelliere tedesco, una settimana prima dell’ invasione, quindi questa guerra poteva essere evitata, utilizzando la via politica e diplomatica, ma si è deciso diversamente, cioè gli Usa hanno deciso diversamente. ……certamente esiste una colpa oggettiva dell’ aggressore, ma non si può fare finta che non siano esistite colpe collaterali da parte di chi ha ignorato e non risolto quello che stava succedendo in quel paese da 8 anni, cioè governo ucraino ed UE, presenza massiccia di investimenti ed armamenti Usa (a che titolo? ), la scelta di non perseguire prima, durante e dopo la via della negoziazione e della pace. ……ed ora sembra che nessuno abbia intenzione di uscire da una situazione ,pericolosa, con altri strumenti e mezzi che non siano armi e guerra, una guerra che è limitata all’ Ucraina visto che nessun altro paese è stato minacciato o invaso! Scatenare la terza guerra mondiale non mi pare soluzione auspicabile, e per evitarla esiste solo la via della negoziazione, qualcuno ha intenzione e capacità di perseguirla o aspettiamo di morire tutti per Zelensky, Putin, Biden, Johnson e Draghi? Perché dopo il se, se, se, conterà ben poco. ……

    Piace a 6 people

    • Gentile Alessandra, concordo sul suo pensiero. La situazione era da tempo una potenziale bomba esplosiva, creata apposta e lasciata lì per convenienza geopolitica dai soliti noti. Putin (che non è un pazzo) ha acceso la miccia. Speriamo venga disinnescata prima che esploda, altrimenti potremmo dire addio al mondo che conosciamo oggi.

      "Mi piace"

      • le ripeto quanto scritto sopra
        lei non capisce nulla, o finge di farlo

        Putin, anzi i russi, la miccia accesa (dagli americani) con questa operazione la vuole spegnere

        cosa crede che servano le migliaia di azioni tese a distruggere il potenziale militare ucraino?
        per fare come fanno gli usa e avere l’opportunità di fornirgli così nuovi armamenti?

        ho l’impressione che con lei, neppure gli impianti cocleari di ultima generazione, funzionerebbero

        Piace a 1 persona

      • Gentile Marco Boh, gli insulti qualificano chi li fa e non chi li subisce. Inoltre capisco che l’educazione è una materia che non appartiene a chi non la conosce. Quindi non perda il suo prezioso tempo con chi non capisce nulla e non riesce a capire l’alta prosa dei suoi ragionamenti come me. Cordialità.

        "Mi piace"

      • Gentile Terribile, capisco che l’educazione è una materia che non appartiene a chi non la conosce. Non gliene faccio una colpa. Cordialità.

        "Mi piace"

  9. Per carità tutto interessante, però queste beghe da cortile lasciano un po il tempo che trovano.
    Quello che non capisco è il messaggio di fondo: “bisogna negoziare”. Ok, ma Putin è disposto a negoziare? No perché stando a quanto ci dicono quelli che ci hanno parlato in privato (Nehammer, Macron, Gutierres, ecc.) non ha intenzione di mollare un centimetro. Quindi la domanda è: ha senso parlare di negoziati con chi non è disposto a negoziare?

    Piace a 2 people

    • I mille bombardamenti sul donbas ad opera dei miliziani ucronazisti non vi dice niente?
      Le continue dichiarazioni degli ucronazzisti che degli accordi di Minsk ci si sarebbero puliti il culo e che avrebbero ripreso la Crimea con la forza non significa niente?
      Perché l’itagglia non prova a riprendersi l’Istria?
      Oppure eliminare tutti gli altoatesini di lingua tedesca? Visto che non solo parlano tedesco ma pretendono pure che lo parliamo pure noi.

      Piace a 2 people

      • “Perché l’itagglia non prova a riprendersi l’Istria?”
        Sei solo un somaro ignorante. Di Storia ne sai ZERO. Cerchi patetiche giustificazioni ad un’annessione di pezzi di territorio UCRAINO che non ha nessuna giustificazione.
        Perché non ti arruoli coi ceceni e ti levi dalla palle?

        "Mi piace"

      • Tuttoguasto
        Sei una zucca senza semi riempita di spazzatura e lo dimostri ad ogni rigo che posti,
        Incredibile che oggigiorno ci siano così tanti somari con un cervello di gallina in circolazione,
        Quando non capisci faresti meglio a startene buono buono invece di voler dimostrare che sei semplicemente una zucca senza semi e per di più avariata,
        Ora puoi pure andare a prenderlo in quel posto visto che conosci bene la strada e non dimenticarti l’olio di girasole.

        "Mi piace"

    • Non voglio difendere Putin, imperialista quanto gli altri, ma evidentemente ha sempre ricevuto gli emissari della “pace” armata atlantista…..il fatto è che non sapremo mai esattamente che tipo di pace gli hanno proposto.
      Anche ieri, il bombardamento a Kiev, non è stato casuale….
      Non sono in gioco solo il Donbass e la Crimea, mi pare evidente che è uno scontro tra sistemi e futura sopravvivenza negli equilibri economici-politici-militari mondiali. Ci sono più di 30 conflitti nel mondo, c’è carestia e siccità in alcune zone dell’Africa, le risorse energetiche e minerarie sono a esaurimento, la Cina si ritrova e si ritroverà incrociatori e sommergibili dell’Asse USA-Australia-UK a un passo da casa e lei preme su Taiwan e sull’Africa, c’è il nuovo sistema monetario sottoscritto da Russia-Cina-India, pare anche un nascente sistema monetario in Africa, c’è la questione dei dati e dei metadati, del controllo sulla popolazione, delle possibibolità di sviluppo e influenze, c’è l’America e l’Europa in una profonda crisi economica e sono finiti i posti da colonizzare e sfruttare….
      ….penso la “partita” sia molto più ampia di quella che ci stanno raccontando.

      Quello che ormai dovrebbe essere chiaro ai più, è che la strategia atlantista si è rivelata fallimentare e richiede un pegno in sangue.
      Non critico quella Putiniana perché credo gli siano state lasciate poche vie di uscita nell’ottica di scontro tra potenze nel modello
      capitalista-liberista-imperialista.

      Piace a 2 people

  10. “Vieni avanti Cremlino”! Ecco il messaggio di Travaglio , chiaro, forte, che sintetizza il pensiero che sta diffondendo da due mesi con una ostinazione degna di miglior causa. Mentre in una Ucraina distrutta si continua a morire per difendersi da un invasore spietato e folle che sfida persino l’ONU e manda bombe a Kiev proprio quando il suo presidente Guterres tenta una sia pur tardiva trattativa di pace, Travaglio , ormai senza idee e pudore, ancora insiste con queste abusate polemichette contro i suoi colleghi della stampa, qualche politico, la Rai, ecc… , lamentando la faziosità altrui mentre spande la sua faziosità a piene mani, e in piena libertà. Per la gioia dei suoi fan. Mah! continuate pure a cantarvela e suonarvela , se vi piace tanto. Peccato, perchè avremmo bisogno di gente più seria per affrontare questa tragedia..

    Piace a 1 persona

    • Gente più seria….tipo? E Travaglio non va bene, e Orsini non va bene, e Capuozzo non va bene, e i generalinon vanno bene perché sono filo Putin…ok. Le va bene allora Santoro che fa fare figure di nulla a Mieli su fatti storici, non su opinioni?O neanche quello?Ce lo dica chi le va bene in TV. P veramente crede che dianobtutto filorussi?
      Qui in Italia gli unici che hanno avuto vantaggi economici dalla Russia sicuramente sono la Lega e Repubblica(quando pubblicava Russia Today). E neanche sono pro Russia. Quindi ci sveli dove siano questi fantomatici filo Russi. Ma dati alla mano, non su semplici illazioni. Grazie

      Piace a 1 persona

    • La informo che tale Minniti, già Ministro degli Interni, quindi non un cazzone di giornalista qualunque, a precisa domanda di Revelli sulla possibilità di un terza guerra mondiale, ha candidamente risposto che “potrebbe essere un’opzione “. Ma lei si rende conto o no di cosa cazzo sta succedendo e può succedere? Ovviamente(e giustamente) Revelli ha dato di matto, ricordando a Minniti i suoi rapporti(e quelli del PD) con Leonardo e Finmeccanica. Ora le chiedo, e mi risponda in onestà, lei è più preoccupata di questo, o dei vari Orsini Travaglio Santoro Capuozzo e tutti i presunti filo Putin? È una domanda precisa. E attendo una risposta secca e precisa. Grazie

      Piace a 3 people

      • Minniti il finanziatore e l’ideatore dei campi lagher libici a spese degli italiani, con annessi di traffico d’organi e connessi di torture, per il contenimento dei migranti causati dalle nostre politiche di sfruttamento e da quelle della Cina. Chiamato in Patria Santo Salvatore, invece di stragista e criminale.
        Uno così, per cui la vita umana è merce, che remore può avere dall’aderire a una WW3 o dal valutare percorribile la strada di un’ecatombe nucleare?
        Mi sembra chiaro che questi signorotti-feudatari si siano preparati da tempo il buco in cui rintanarsi, fornito pure di tutti i confort.

        Piace a 1 persona

      • A parte il fatto che io replico se quando e come mi pare, con una battuta secca (raramente) o con lunghe argomentazioni, quando ho tempo e voglia, le rispondo che io sono mooolto preoccupata, soprattutto di quel che può fare Putin, perchè è un despota ormai fuori di testa capace di tutto, senza alcuno scrupolo o remora anche a scatenare una terza guerra mondiale, visto come si è comportato finora, in Russia e dintorni, e sentite le sue minacce e intimidazioni provocatorie contro chiunque (persino l’ONU) volesse aiutare e sottrargli la sua preda predestinata. E dal momento che ha varcato la sua frontiera ed è entrato in territorio ucraino con 200.000 uomini e relativi carri armati e lanciamissili, ha “varcato il Rubicone” come Cesare, ha gettato il suo dado in una partita forsennata che non vuole perdere, costi quel che costi, in vite umane , di ucraini e di russi, e di quanti altri si frapporranno sulla sua strada. E quindi, molto in subordine, sono anche preoccupata di quanti in Italia (vedi Travaglio, Orsini, Capuozzo e relativi fan e galoppini collaborazionisti a vario titolo…), invece di usare la loro dialettica e influenza per condannare senza se e senza ma l’aggressore Putin, da due mesi si profondono in critiche contro la Nato, Biden, Zelesky e l’Occidente, ripetendo a raffica le giustificazioni di Putin e si scagliano quotidianamente contro chi in Europa e USA vuole aiutare gli ucraini a difendersi, come è loro sacrosanto diritto, anche con le armi, visto che Putin è sordo e indisponibile ad ogni trattativa che preveda il cessate il fuoco (che dipende solo da lui che l’ha acceso…). Ed è inutile girarci attorno e fare i finti pacifisti: chi vuole la resa dell’Ucraina, vuole la vittoria di Putin. Chi usa la forza si arrende solo ad una forza più potente….L’opzione peggiore (che ovviamente tutti temiamo) è nelle mani di Putin, l’Occidente sarà costretto a subirla, se lui la vorrà. Ma voi , di servizio su infosannio, correrete a giustificarlo e a dire sempre che “è colpa nostra”. Tante grazie! Ma io non me la bevo.

        Piace a 1 persona

      • @caino

        10.10
        Mosca: “A Kiev abbiamo colpito fabbriche di missili”
        Il bombardamento russo ieri su Kiev durante la visita del segretario generale dell’Onu, Antonio Guterres, ha colpito e distrutto con missili di “alta precisione” fabbriche per la produzione di missili Artyom e un sito dell’industria spaziale. Lo afferma il ministero della Difesa di Mosca citato dalle agenzie russe.

        TACI, PAGLIACCIO.

        "Mi piace"

  11. Travaglio da una importanza esagerata ad Orsini (?) alla De Cesaro (?) al suo giornale ma soprattutto a se stesso (ubi maior). Ieri Biden ha parlato di 300 miliardi di dollari per l’Ucraina mentre Conte spiegava la differenza tra armi offensive o difensive, o l’incontrario tanto non significa una mazza, ma il problema é chiaro : a parte la sfilata di carnevale del 9 maggio che sembra già annullata causa non vittoria, l’intenzione di Putin pare sia prendere tutta la costa, a chi risulta normale una soluzione del genere, a nessuno che abbia un pó di buon senso, quindi bisogna andare avanti con l’offensiva

    Piace a 1 persona

    • solita disinformata seriale

      la parata militare, che è sfilata di carnevale tanto la nostra del 2 Giugno, si terrà regolarmente
      si stanno già facendo le prove, credo che ieri sera o questa sera, sia la volta dei salyut (fuochi artificiali)

      è in Transnistria che è stata annullata per via di alcuni attentati che sono stati fatti
      (li c’è popolazione russofona e ci sono i corrispettivi dei caschi blu russi, immagini che li ha fatti gli attentati
      e no, non sono auto-attentati)

      anche nel donbass le parate sono state sospese e verranno fatte al termine della liberazione completa
      delle regioni (se si sforza un attimino ci arriva da sola a capire il perché, un aiutino? tiri di grad
      – un lanciarazzi multiplo – giornalieri)

      Piace a 1 persona

    • mi scusi, non era arrivato alla perla in fondo al testo

      “quindi bisogna andare avanti con l’offensiva”

      ovvero l’ignoranza sistematica della lingua italiana ancor più che tecnico-militare
      ma ha idea del significato di offensiva?

      lo cerchi sul vocabolario e mi dica dove vede l’esercito ucraino impegnato in tale attività
      che lei suggerisce di continuare, tra l’altro alla moda tipica italiana dell’armiamoci e partite

      l’offensiva la facevano prima della missione russa, ora sono battaglie di ritirata
      con annullamento delle retrovie della logistica

      "Mi piace"

    • “… mentre Conte spiegava la differenza tra armi offensive o difensive, o l’incontrario…”
      Letto l’incipit di Travaglio sono finalmente riuscito a capire la differenza:
      quelle difensive servono appunto per aiutare l’Ucraina a difendersi.
      Quelle offensive invece servono a Biden e BoJo per attaccare la Russia.
      Mi sembra poi di aver capito che la stragrande maggioranza degli Italiani sia favorevole all’uso delle armi per difendersi, ma contrarissima all’uso di quelle stesse per attaccare.
      Ditemi voi se non siamo in pieno cabaret.

      "Mi piace"

    • Conte difende Orsini e si oppone all’invio di nuove armi .Se stesse con orsini no sarebbe al governo con Draghi e no voterebbe a favore dell’invio di armi ,sono solo penultimatum di un avvocato .

      Piace a 1 persona

  12. come sempre l’approssimazione al potere in M.T.
    Zvezda fa modellini e giochi da tavolo
    mentre
    tvzvezda (o Telecanal zvezda) è la tv, e sito collegato, dei militari
    e generalmente tratta argomenti bellici, meno spesso notizie varie

    "Mi piace"

  13. Ma quali beghe da cortile? Qui si sta parlando di terza guerra mondiale e non ci andranno di mezzo i polli
    E quale Putin che rifiuta i negoziati??!! Ma se i negoziati nemmeno si fanno!
    Non potete scrivere delle cose serie, per favore?

    Grazie, Alessandra
    E chi non ha niente da dire o dice fesserie, si può tacere, per favore?

    Piace a 1 persona

    • “E quale Putin che rifiuta i negoziati??!!”.
      Ah NO?
      Ma hai sentito Gutierrez ieri?
      “La guerra finirà quando vuole la Russia”.
      TI È CHIARO?

      "Mi piace"

  14. Cacchio, ma allora sei di coccio,
    Basta che tu ripercorra gli ultimi tre mesi, e poi, ammesso e non concesso, che tu arrivi a capire, che chi ha rifiutato gli accordi sono il tuo idolo rimbambidet bojo e il clown 🤡 (Z) elenski.
    E poi ci stupiamo se in itagglia abbiamo un governo di idioti e mafiosi.

    Piace a 2 people

    • Beh sai, un po’ più credibile di Travaglio, o Viviana, o il deputato russo Popov e il suo pupazzo Cagliostrov… In fondo ha solo parlato direttamente col mega direttore delle Russie, seduto al tavolo a dondolo del Cremlino…

      "Mi piace"

      • No ma forse non hai capito che cosa intendeva con “quando vuole la Russia”. Cioè quando la Russia decide di andarsene lasciando le cose come e peggio di prima.
        È QUESTO che intendono per “negoziati”!
        Ma pensa…
        A me risulta che sia stato Biden ad alzare il livello dello scontro, richiamando Zelensky all’ordine ogni volta che ha osato dare segni di voler trattare…
        L’elemento dev’essere terrorizzato, perché qualsiasi cosa faccia, avrà contro qualcuno.
        Gli americani che hanno speso fin troppi soldi per potersi fermare (ricordiamo la Nuland che rinfacciò agli Ucraini di avergli già dato 5 miliardi…), gli ucronazi che lo fanno fuori se “cede”, per ultimi i russi se lo acchiappano, ma che, secondo me, sono il pericolo minore.
        Nel caso fosse sfuggito, visto che la tv italiana parla di “Pasqua ortodossa non rispettata”, sottintendendo come sempre “per colpa dei russi”: è stato ZELENSKY a RIFIUTARE LA TREGUA.

        Piace a 3 people

      • A te risulta…
        @Anail, anche a te dico quello che ho già detto a Tracia. Visto l’impossibilità di un dialogo costruttivo (“è stato Zelensky a rifiutare la tregua”) NON usare i miei post per diffondere le tue certezze propagandistiche. Grazie.

        "Mi piace"

      • A te risulta…
        @Anail, anche a te dico quello che ho già detto a Tracia. Visto l’impossibilità di un dialogo costruttivo (“è stato Zelensky a rifiutare la tregua”) NON usare i miei post per diffondere le tue certezze propagandistiche. Grazie.

        "Mi piace"

      • “Non “usare”i miei post etc” … No, ma, a parte la STRATOSFERICITÀ della caxxata, davvero, chi credi di essere?
        Innanzitutto è una notizia DIFFUSA persino dalle reti nazionali, quindi, fammi capire di cosa ti nutri e a cosa ti abbeveri, perché mi sa che, non solo dimostri analfabetismo funzionale, visto che SE senti di straforo qualcosa, non la sai interpretare, ma sembreresti anche ANORESSICO di conoscenze…
        Ciò non ti impedisce di ostinarti a mettere in dubbio quelle degli altri.
        Che vergogna.
        Solito effetto Dunning-Kruger.

        "Mi piace"

  15. Da global Times
    Song Zhongping ha anche affermato che l ‘”età d’oro” del Gepard era negli anni ’60 e ’70 e la Bundeswehr ha smesso di utilizzare questi SPAAG già nel 2010.

    “Prima che queste installazioni vengano consegnate all’esercito ucraino, dovranno essere riparate a spese della Germania”, ha aggiunto.

    In precedenza, personaggi pubblici tedeschi hanno inviato una lettera al cancelliere tedesco Olaf Scholz con la richiesta di interrompere la fornitura di armi all’Ucraina. L’appello è stato firmato da professori, dottori in scienze, giornalisti, musicisti e altri. Gli autori della lettera hanno invitato Berlino, le autorità dell’Unione Europea e della NATO a fermare la fornitura di armi e risolvere la crisi ucraina attraverso la diplomazia. Le proposte di pace di Mosca lo consentono, sottolinea la lettera.

    Piace a 2 people

    • Alessandro saranno anche loro filo Russi
      Tanto è la parola magica quando non si sa cosa rispondere….io nel frattempo ribadisco la domanda che ho fatto prima e lo farò finché qualcuno non mi darà una risposta precisa ed argomentata. In Italia, tranne la Lega e Repubblica, chi ha avuto vantaggi economici personali dalla Russia? Grazie

      "Mi piace"

  16. Il bombardamento su Kiev di ieri con Guterres che aveva appena finito il suo colloquio è un fatto molto serio secondo me. É un segnale a mio parere bruttissimo sulle reali intenzioni di Putin di sedersi al tavolo delle trattative. Ovviamente in questo articolo non se ne parla. Ho perso il conto del numero di editoriali incentrati su Orsini invece che sull’analisi dei fatti di guerra.

    Piace a 2 people

    • “bombardamento su Kiev”

      Se Kiev fosse stata bombardata, ora sarebbe come Bagdad

      Stiamo parlando di un razzo su un condominio in periferia, con provenienza da accertare, ben lontano da zelensky e il tizio dell’ONU,
      Cerchiamo di raccontare i fatti per quel che sono.

      Piace a 1 persona

    • Questo perché si ignora, come sempre, l’antefatto e si tende ad inventare le intenzioni altrui, invece di limitarsi ad ASCOLTARE:
      “Le forze armate russe sono “pronte ad attacchi di rappresaglia con armi di precisione a lungo raggio se la Russia verrà attaccata con armi occidentali”. Questo l’avvertimento lanciato dal ministero della Difesa russo, citato dalla Tass. Mosca ha parlato di eventuale “risposta proporzionata” contro “i CENTRI DECISIONALI UCRAINI a KIEV dove si trovano i CONSIGLIERI OCCIDENTALI”. In un’intervista alla Bbc, il vice ministro della Difesa britannico, James Hippie, ha affermato che Londra ritiene leggittimo l’uso da parte di Kiev di armi ricevute dall’Occidente per colpire le linee di rifornimento di Mosca in territorio russo” (SKY tg24)
      … E ieri è stato attaccato un deposito di armi e/di carburante in territorio russo, ma ovviamente la cosa è passata semi inosservata.
      Quindi, se tanto mi dà tanto, la reazione è stata quella promessa, anzi…per ora solo simbolica!

      Piace a 1 persona

  17. Considerando che tutto l’ occidente sta inviando in ucronazzi tutti gli armamenti dismessi e ferrivecchi obsoleti che sul teatro di guerra sono pressoché inutili si ha l’impressione che l’obbiettivo sia quello di fare sterminare la categoria maschile ucrainazzi oltre a rendere l’ucraina una landa desolata, prova ne è l’aver fatto saltare la diga sul fiume Irpen vicino Kiev distruggendo raccolti e allagando interi villaggi rendendoli inabitabili, non parliamo poi delle tattiche militari ucronazzi che si trincerano dentro i palazzi e costringono i civili a restare.

    Piace a 1 persona

    • Incredibile come la Russia, attraverso i suoi pupazzi lobotomizzati, sia interessata a diffondere fregnacce anche su Infosannio.
      “Putin vuole la pace, sono gli USA e GB che non la vogliono”
      “Mariupol è stata rasa al suolo dagli ucraini”
      “L’America vuole far saltare in aria l’Europa”
      “Il missile a Kiev l’hanno lanciato gli ucraini”
      “La Germania ha solo mandato in Ucraina dei ferri vecchi, prendendo per il culo gli ammeregani”
      “Ursula von der Leyen viene da una famiglia di schiavisti”
      “Bucha è una messinscena ucraina”
      (Continua)

      "Mi piace"

      • “Sempre più spesso, gli ucraini si trovano ad affrontare una scomoda verità: il comprensibile impulso dei militari a difendersi dagli attacchi russi potrebbe mettere nel mirino i civili. Praticamente ogni quartiere nella maggior parte delle città è stato militarizzato, alcuni più di altri, rendendoli potenziali bersagli per le forze russe che cercano di eliminare le difese ucraine”. https://www.washingtonpost.com/world/2022/03/28/ukraine-kyiv-russia-civilians/

        Telefona tu al Washington Post e digli che sono pupazzi lobotomizzati. Fai sapere che ti rispondono.

        Piace a 1 persona

      • Bravo, Saint, ogni tanto vedi che ce la fai anche tu a dire (ripetere, a dire il vero) qualche verità?
        Pensa, se vedessi le interviste agli abitanti, leggessi qualche testimonianza e visionassi qualche documento in più (ce l’abbiamo messa tutta per fornirteli, ma tu niente… duro come la pietra) certe cose, con tanta, ma taaaanta applicazione, potresti persino arrivare a pensarle!

        "Mi piace"

  18. “Mosca ‘rivendica’ i raid su Kiev durante la visita di Guterres, “Usati missili ad alta precisione”
    Il ministero della Difesa russo: distrutti con armi a lungo raggio gli edifici del produttore ucraino di equipaggiamenti e armi aeronautiche Artyom nella città. Il sindaco: almeno un morto negli attacchi. Zelensky: hanno voluto umiliare le Nazioni Unite. Il segretario generale “sconvolto”

    "Mi piace"

    • “edifici del produttore ucraino di equipaggiamenti e armi”

      Dal F.Q.:
      “Una fabbrica nella regione di Kiev che produceva missili che l’esercito ucraino ha detto di aver usato per colpire l’incrociatore russo Moskva è stata colpita durante la notte da un attacco russo. Inoltre sono stati gravemente danneggiati anche un’officina industriale e un edificio per uffici situato ACCANTO”.
      ———————-

      Quindi nessun attentato/avvertimento al tizio dell’ONU, nessuna rappresaglia sui civili, ma un’azione mirata ad impianti bellici.
      Quella palazzina ACCANTO sarebbe dovuta essere già sgomberata, se al governo di Kiev ci fossero state persone per bene.

      "Mi piace"

      • Su telegram ho visto un pezzo di tg3 di un’altra edizione, credo sempre di oggi, con un servizietto con le mogli degli azov nell’acciaieria, una pare fosse la moglie del comandante, e ovviamente dicevano che gli manxano, che non sono nazisti, che i civili stanno lì volontariamente … un marchettone al neonazismo, e su rai3 ….

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...