Novak Djokovic pronto a rinunciare a qualsiasi torneo di tennis se gli venisse imposto l’obbligo di vaccinarsi

(ANSA) – Novak Djokovic si dice pronto a rinunciare a qualsiasi torneo di tennis, compresi Wimbledon e il Roland Garros, se come condizione per partecipare gli venisse imposto l’obbligo di vaccinarsi. Lo ha detto il campione serbo in un’intervista esclusiva alla Bbc, rilasciata a un mese dall’espulsione dall’Australia, che gli ha impedito di competere all’Australian Open.

“Sì, è un prezzo che sono disposto a pagare”, ha detto Djokivic. “Sostengo pienamente la libertà di decidere se essere vaccinati o meno”, ha aggiunto, sottolineando però di non essere per principio contrario e di non voler quindi essere associato al movimento no vax.

“Il principio di poter decidere sul mio corpo è più importante che vincere qualsiasi titolo o di qualsiasi altra cosa” e “io cerco di essere in armonia con il mio corpo più che posso”, ha affermato Djokovic. “Non sono mai stato contro i vaccini, mi rendo conto che a livello globale tutti stanno facendo grandi sforzi per affrontare questo virus e, auspicabilmente, vederne la fine, e la vaccinazione è probabilmente lo sforzo maggiore in questo senso. Ma – ha proseguito il tennista – ho sempre sostenuto la scelta di decidere cosa mettere nel tuo corpo” e, “sulla base delle informazioni che ho ricevuto, ho deciso di non vaccinarmi”.

29 replies

  1. E pure da Mercurio arrivano i leoni da tastiera
    Mo proviamo da Nettuno e Plutone
    se non arriva qualche altro cog.lione

    "Mi piace"

    • Tu scherzi:

      “Atleti schiappa dopo la vaccinazione

      Da oltre un anno molti scienziati fra i più seri e indipendenti avvertono degli effetti negativi e dei danni causati dai preparati di ingegneria genetica utilizzati per le campagne di vaccinazione di massa. È stato documentato un numero senza precedenti di effetti collaterali e decessi, principalmente immediatamente dopo le iniezioni, ma gli effetti a medio termine che sfuggono a queste statistiche già di per sé gravemente carenti, stanno diventando sempre più evidenti negli sport. Particolarmente eclatanti sono i decessi e le malattie tra giocatori famosi di varie discipline, che dalla metà del 2021 hanno iniziato ad aumentare come mai prima d’ora e adesso un nuovo studio ( https://pdmj.org/papers/Student_athletes_perform_worse_than_controls_following_COVID_vaccines ) sui giovani che svolgono attività atletiche nelle scuole mostra che oltre ai possibili e inspiegabili malori, la vaccinazione porta a un calo delle prestazioni delle prestazioni. sul campione studiato. E in particolare:

      1) Nessuno degli studenti atleti vaccinati gareggia fino al proprio livello precedente; tutti vanno peggio rispetto al 2020

      2) Nessuno degli studenti atleti vaccinati può sopportare lo stesso ritmo di allenamento come prima della puntura

      3) Il recupero dallo sforzo richiede più tempo negli atleti vaccinati rispetto ai non vaccinatiti.

      4) Dopo le iniezioni, la maggior parte o tutti gli studenti atleti vaccinati hanno parlato di una o più delle seguenti reazioni dopo la vaccinazione:

      1. dolore al petto;
      2. vertigini;
      3. eccessiva sensibilità alla luce:
      4. sentirsi in procinto di svenire;
      5. fiato corto.

      Il risultato complessivo è che adesso gli atleti maschi vaccinati hanno prestazioni inferiori a quelle delle femmine non vaccinate.

      La ragione per cui questo avviene è che l’attività sportiva di tipo agonistico porta una circolazione più robusta durante lo sforzo e a un aumento della richiesta metabolica, mentre l’azione della proteina spike sui recettori ACE-2 nell’endotelio vascolare provoca vasocostrizione. Ciò può significare che l’apporto di ossigeno e flusso sanguigno da parte del corpo è ostacolato quando invece è più necessario. Secondo le ricerche condotto sinora le proteine ​​​​spike sporgono dalla superficie endoteliale e sono ancorate ai recettori ACE-2 e si pensa che influenzino il flusso sanguigno creando un flusso turbolento anziché laminare. Quando il sangue stagnante si accumula, la cascata di coagulazione inizia in tutto il corpo i microgranuli che si formano si addensano e rallentano il sangue divenuto più viscoso, il che compromette ulteriormente l’apporto di sangue e ossigeno ai capillari nel cuore e nella periferia. levata viscosità. Di conseguenza, il cuore deve spingere un fluido più denso del sangue normale attraverso le arteriole e i capillari del corpo. Ovviamente tutto questo compromette le prestazioni fino a poter portare a conseguenza molto gravi, specie nel caso che l’assunzione di sostanze, anche lecite, per migliorare le prestazioni alteri la sensazione di stanchezza.”.

      "Mi piace"

  2. Mi pare ci stia perdendo solo lui
    E non poco. In molti si stanno sfregando le mani: via il numero uno c’è più posto.
    Perché accanirsi quindi,? Tutto grasso che cola.

    "Mi piace"

  3. Mi sembra che le frasi riportare di Djokovic siano di buon senso.

    Non si dichiara contro i vaccini a prescindere , anzi ne riconosce l’utilità.

    Solo che , per sua scelta , non si vuole vaccinare ed è disposto a rinunciare ai tornei valevoli per lo Slam .

    Lo si attacca solo perché ha il coraggio delle proprie azioni?

    In questo blog ormai sembra di essere a Costantinopoli ai tempi di Giustiniano.

    Vi sono fazioni contrapposte come come i verdi e gli azzurri, incapaci di argomentare secondo regole logiche e che spacciano per verità le propri opinioni personali.

    Non rispettando le opinioni degli altri non si va da nessuna parte.

    Gianni

    "Mi piace"

    • Ecco il cerchiobottista in azione: il rispetto va riservato alle persone, non alle loro opinioni.

      “Non condivido ciò che dici, ma sarei disposto a dare la vita affinché tu possa dirlo.” è insegnamento altisonante tanto quanto vacuo e inutile, scaturito da altrettante vuote scatole craniche che nemmeno si rendevano conto di estendere in questo modo la tolleranza che si devrebbe riservare agli individui, ai loro errori.

      "Mi piace"

      • Ma ti hanno in(o)qlato in seminario?
        Trauma irrisolto?
        Esponiti, sei un prete rickjone che fa pesca a strascico di big fish.
        Mi sa che hai sbagliato camera. 🤭🤭🤭🤭😂😂😂😂

        "Mi piace"

      • Che originalità (cit.); che insulti catartici (cit.); che timore reverenziale (cit.); che senso di inferiorità si prova al tuo cospetto (semicit.)…

        🤭🤭🤭🤭😂😂😂

        "Mi piace"

  4. Djoko è un EROE dei nostri tempi.

    Ma anche in questo blog, come diceva quel tale sopra, ci sono fazioni e aggiungo, quella di gran lunga più pestifera e intollerante è quella dei sivax.

    Sennò facciamo come quella donna che in treno non ce l’hanno fatta andare, pur avendo avuto due dosi + COVID, il che significa che ne aveva diritto anche per legge!

    "Mi piace"

  5. X sm

    Tranquillo/a…..per me nessun problema,
    tennista si tennista no
    Con o senza vaccino
    Con o senza covid
    Vivo o morto……

    Io continuo irrimediabilmente a fregarsemene di lui…..
    Il mio era solo un pensiero di delusione sul fatto che si parli dei capricci di uno sportivo come se fosse un affare di stato.
    Ciao e buona serata!

    "Mi piace"

    • ma l’affare di stato lo hanno fatto diventare tale proprio quelli che vogliono vittoria completa sul fronte vaccini, con un impossibile 100%

      Qui siamo al 90% e tanto continua la caccia al novaxxe di turno, l’unica minoranza non accetta.

      E in Australia, da quando Djoko è stato messo fuori, ci sono stati:

      1.300.000 casi e 2.000 morti, in pratica in un mese hanno quasi raddoppiato i numeri totali da inizio pandemia.

      "Mi piace"

  6. suo malgrado è e sarà l’icona sportiva di questo preciso momento storico: puoi essere un campione che porta capitali nei paradisi fiscali ( e lo fanno tutti ), evadere il fisco ( vedi il nostro amato ex46), puoi essere un modello infernale, cafone , vendere le tue doti al miglior offerente e pulirti il cilo con la maglia del tuo club ed è tutto normale…… ma caxxo ! …..SE NON TI FAI BUCARE SEI DA CROCIFIGGERE !!! perchè ???mah……..contenti voi……….

    "Mi piace"