Che fai a Capodanno? Sto chiuso in casa!

(quotidiano.net) – La variante Omicron piomba sul Natale degli italiani, tra la paura del virus, i green pass e le strette sempre più stringenti, almeno 8 milioni di connazionali hanno cancellato la prenotazione di hotel o viaggi fatta per le festività. Il dato è riportato sul borsino delle vacanze di fine anno di Demoskopika.

Quelli che hanno deciso di sfidare Covid, e le varianti, per partire per le festività sono poco più della metà degli italiani, il 52%. Di questi il 24% ha già prenotato. Almeno 18 milioni sono pronti a partire, ma senza allontanarsi troppo: 9 su 10 resteranno in Italia. Poi ci sono gli indecisi, il 15%.

Chi invece non si fida, o non ha le possibilità, sono 24 milioni, il 48%. Di questi il 12,4% ammette di aver “ancora timore a viaggiare”, mentre il 16% ha cancellato la prenotazione davanti alla minaccia Omicron.

Raffaele Rio, il presidente di Demoskopika, plaude “i quasi 2 miliardi del Piano nazionale di ripresa e di resilienza per il turismo, ma il rilancio del settore passa necessariamente da una visione strategica che al momento è debole”. Il numero uno di Demoskopika però è critico: “Analizzando le misure e gli interventi previsti si ha la sensazione che manchi una visione d’insieme. In questa direzione sembra che il PNRR sia condizionato fortemente dall’euforia di immissione di risorse a pioggia nel sistema ma con una consapevolezza inadeguata”.

Secondo Rio: “Le risorse rischiano di finanziarie prioritariamente il sistema imprenditoriale nelle destinazioni tradizionalmente più rinomate trascurando il fatto che l’emergenza pandemica ha modificato le scelte dei turisti italiani e stranieri verso altre tipologie di vacanza e, quindi, verso destinazioni e territori differenti da quelli storicamente a maggiore appeal”.

2 replies

  1. mah! non saprei, andare alle feste o non andare
    io sono fortunato, non vado e non me ne dispiace

    però
    in 3 settimane sono decedute 2.013 persone

    probabilmente l’omicron potrebbe fare meno danni di quello che paventano
    sui media, certo che, se fosse letale anche solo come l’attuale più diffusa,
    con la velocità di diffusione che avrebbero rilevato, una certa moria ci sarà
    diciamo >1200 a settimana (questa ultima ha fatto 882)
    se l’incremento settimanale delle ultime 3 settimane fosse mantenuto (+60 +105 +219)
    la prossima sarebbe un +400 andando alla cifra indicata prima
    spero di sbagliare

    "Mi piace"