Miracoli della realpolitik

(Il Fatto Quotidiano) – Miracoli della realpolitik. O della faccia di bronzo, per non dire di peggio. Da qualche ora circola una foto piena di entusiasmo. I protagonisti sono il neo sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, il governatore campano Vincenzo De Luca e due big 5Stelle come Luigi Di Maio e Roberto Fico. Sorridono e mostrano felici il pollicione sancendo a favor di obiettivo la convivenza giallorosa (dove il rosa, più che il Pd, è il sistema deluchiano). Eppure non possiamo non ricordare le belle parole che fino a qualche settimana fa si scambiavano il presidente della Regione e i due 5Stelle. Il meglio, per la verità, lo dava De Luca. La cui miglior performance rimane un monologo del 2016 in cui definì Di Maio “un chierichetto” e Fico “il Moscio”, liquidandoli come “mezze pippe”: “Sono falsi come Giuda, che vi possano ammazzare tutti quanti”. Ma col sorriso e il pollice all’insù, mi raccomando.

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

11 replies

  1. È davvero incredibile, il vero miracolo è quello fatto dal Dio Potere, l’assoluto crollo di ideali, princìpi, coerenza, serietà, e soprattutto rispetto per le proprie promesse e per i propri elettori, da entrambe le parti..

    Chissà Grillo cosa ne pensa di questa foto.. riuscirà finalmente a fare il necessario? O la prossima foto festante che vedremo sarà quella sua insieme a Gualtieri?!?

    "Mi piace"

  2. Cosa avessero da festeggiare questi due? Forse:
    a) La sconfitta della Raggi a Roma?;
    b) Il fatto che Manfredi avrebbe vinto anche senza di loro?;
    c) la promessa che per una loro seguace sarà costituito l’assessorato raccolta fondi sussistenza politicanti imbecilli?

    "Mi piace"

  3. non vale la pena commentare…!
    sono solo dei farabutti infami traditori, servi di un “vile affarista”, che si possono comprare per meno di trenta denari e/o un piatto di lenticchie…!!!

    "Mi piace"

  4. Hanno scelto un percorso, bene o male, e lo stanno portando avanti.
    Da fuori è facile criticarli, ma se la nuova linea Conte, votato dagli iscritti, è per l’alleanza a sinistra o presunta tale, con chi ve la volete prendere?
    Cosa dovrebbero fare?
    Schifare i loro probabili alleati alle prossime politiche?

    Buona parte degli elettori sono solo tifosi di una squadra che non ragionano sui pro e i contro delle loro scelte elettorali.
    Ricordo a tutti che nonostante nel Conte1 la maggioranza delle leggi fossero targate M5S, la Lega raddoppiò i consensi (sondaggi) e il M5S li dimezzò.

    Delle leggi contro il precariato e la corruzione frega a pochi, perchè sono noiose e non esaltano lo spettatore che vuole l’uomo forte al comando. Al popolo, una buona parte, bastava vedere Salvini ogni sera nei tg che sbraitava “qui non sbarca nessuno” per sentirsi appagato.

    Quindi smettiamola con la storiella del popolo buono e saggio che vota o si astiene perchè avrebbe capito.

    La Raggi ha perso perchè dei “geni” hanno pensato bene di punirla, togliendole il voto, perchè si sentono delusi o traditi dal M5S IN PARLAMENTO NAZIONALE!
    Di ciò che di buono ha fatto la Raggi, e di tutto ciò che ha subito per essersi opposta alla mangiatoia delle olimpiadi, ai “geni che hanno capito” non frega niente. Tifosi irrazionali.

    "Mi piace"

  5. Guido:Va bene tutto però almeno spiegarla la tattica.Così non si capisce dove si vuol andare .Allearsi per far ché?Spiegarlo è il minimo sindacale. Non tutti siamo forniti di menti eccelse…bastano discorsi terra, terra.Da che parte va il pd-l se va a destra siamo solo all’accozzaglia delle poltrone.La “sostanza” per chi vota, dò sta?Una Rosalia? https://www.youtube.com/watch?v=lwRoyzbBAgo

    "Mi piace"