Zaia: “Ora superare il reddito di cittadinanza, meno tasse sul lavoro per assumere di più”

(Marco Cremonesi – corriere.it) – «Siamo la regione che ha fatto più tamponi di tutti, ma l’assalto alla diligenza anche no». Luca Zaia ieri ha annunciato che la stagione dei tamponi gratuiti pagati dalla Regione è finita: da martedì si pagherà da 8 a 22 euro. Il governatore del Veneto non è pentito: «Ma il tampone gratis non può essere la risorsa alternativa di chi vuole andarsi a mangiare una pizza senza vaccinarsi».

Insomma, era un regalo ai no vax?
«Il Veneto non è una Regione che vive di fondamentalismi, più di mille anni di Repubblica venezia sono lì a dimostrarlo: siamo sempre stati inclusivi e tolleranti verso le opinioni diverse. Detto questo, si deve anche poter dire che i vaccini servono senza venire aggrediti».

Non avete fatto un regalo a chi non voleva vaccinarsi?
«Ma no. Noi abbiamo detto subito che questa ondata avrebbe avuto caratteristiche particolari, in giro leggevi chi parlava di apocalisse in arrivo. Il ministero aveva previsto una certa quantità di tamponi, 150 al giorno ogni 100mila abitanti. E noi quello abbiamo fatto, anzi di più: in due mesi abbiamo superato il milione di tamponi. Chiunque poteva presentarsi quando e dove voleva, e siamo stati l’unica regione che lo ha fatto. Io lo considero un lavoro di squadra dei veneti, di cui sono soddisfatto».

Poi che cosa è cambiato?
«È arrivato il Green pass. Il tampone è diventato l’occasione per uscire senza bisogno di vaccinazione. Risultato, un assalto alla diligenza, ondate senza senza senso: venerdì scorso abbiamo dovuto fare 52mila tamponi. Ma noi abbiamo il dovere di farli agli ammalati, a chi ha avuto contatti con i malati, ai lavoratori della sanità e delle case di riposo e anche chi va a trovare i congiunti in queste strutture. Ma continuando come prima, avremmo mandato la macchina al collasso».

Ne avranno approfittato parecchi anti vaccinisti…
«Lapalissiano. Più di qualcuno che non si vuol vaccinare ha visto questa opportunità come una scappatoia gratis. Ma le situazioni sono articolate, quelli che per qualche motivo non hanno potuto vaccinarsi, quelli che vaccinati non riescono ad avere il green pass… Ma io devo dire che i veneti sono già vaccinati al 75% e presto questa percentuale salirà ancora».

Vogliamo dirlo che i vaccini funzionano?
«La scelta fatta dalla stragrande maggioranza dei veneti si è tradotta in un argine per tutta la comunità. Se non avessimo il popolo dei vaccinati, oggi non avremmo gli ospedali semivuoti».

È favorevole al Green pass nei luoghi di lavoro?
«Io sono molto laico, penso che le parti debbano trovare un accordo: datori di lavoro, sindacati e comunità scientifica. Di certo, se avessimo tutti vaccinati i rischi sarebbero compressi al minimo».

È un sì?
«Io sono un inguaribile ottimista, penso che l’accesso volontario ai vaccini sia un fatto di civiltà, ma penso anche che stiamo rinunciando a combattere. Fake news e veri e propri deliri non sono stati contrastati punto per punto. Mi ricordo che negli anni Settanta c’erano le manifestazioni per chiedere i vaccini».

E gli insegnanti? È giusto l’obbligo di Green pass?
«Sono educatori, in qualche modo sono istituzione. Gli irriducibili non aiutano a indicare la via. Come quando sono i medici ad essere no vax: il danno sull’opinione pubblica è deflagrante. E’ umano aver paura, anch’io non ero contento di vaccinarmi, ma l’ho fatto con convinzione: per me e per chi mi sta vicino».

Se ne sta ricominciando a parlare: lei è d’accordo con il reddito di cittadinanza?
«Non è una novità italiana, in altri paesi esiste. Però, abbiamo capito che così come è stato introdotto, ha consentito ad alcuni di lucrare a carico della comunità senza effetti vistosi sull’occupazione: difficile trovare lavoro guardando la tv. La strada era la defiscalizzazione delle assunzioni, con qualche misura per evitare i turn over di opportunità».

Ieri il ministro Orlando ha incontrato i sindacati sul tema degli ammortizzatori sociali. Da presidente di una Regione ricca di imprese, che cosa si attende?
«Credo che questa sia una riforma delle riforme, fondamentale anche in vista del Pnrr. Parlarne oggi è impossibile, ma io credo debba essere rispettosa di chi si è spaccato la schiena per fare grande questo paese. E deve essere di buon senso e di modernità».

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

16 replies

  1. E se finalmente ci andasse lui a lavorare!! Vogliamo il vaccino contro la paraculite.. personaggi nauseabondi

    "Mi piace"

  2. Dati del ministero della Salute israeliano:Il consigliere del ministero ci racconta le aspettative del board: “La soluzione a lungo termine è quella di proteggere la popolazione con i vaccini (e si spera qualche trattamento farmacologico) mentre qua e là, alcune infezioni continueranno. Esposizione naturale al virus più i vaccini per prevenire malattie gravi sono le soluzioni come per ogni altro virus”. In Israele la popolazione in età vaccinabile è di 6 milioni e mezzo di cittadini. Di questi, hanno completato il ciclo vaccinale oltre 5 milioni e 600 mila persone, ovvero il 90% della popolazione vaccinabile totale. La percentuale aumenta soprattutto nella fascia a rischio terapia intensiva e decesso: 60-69 anni 91%, 70-79 anni 95%, 80-89 anni 91%. Il numero dei pazienti ‘gravi’, questa settimana, si è attestato a 250, (l’84% sono over 60), 153 sono completamente immunizzati con doppia dose, 7 con una sola dose, e 50 non-vaccinati. Mentre, per gli under60, che sono 40, 9 sono completamente immunizzati, 1 con una dose, e 30 non-vaccinati. Non ci sono pazienti ricoverati under 30.Danno i numeri?Con l’efficacia del vaccino nel prevenire la trasmissione del virus attorno al 40%, è molto difficile immaginare che si possa realisticamente pensare ad una immunità di gregge.Israele è il paese più vaccinato al mondo.

    "Mi piace"

  3. Ma e possibile che dobbiamo andare dietro ste stronzate dette dopo 5 o 6 bianchetti o mojito!! Ogni estate il solito copione…vero giornalai??
    Altro discorso le simil stronzate di Renzi… sembra ubriaco ma invece è proprio così

    "Mi piace"

  4. Devo essere io a scrivere che Zaia ha fatto osservazioni di puro buon senso?
    Ebbene sì, lo farò!
    Questa invasione di ultratrolls no vax ha veramente rotto le scatole, con tutti i loro espedienti dialettici che non incantano chi ha un minimo di cultura scientifica, né, tantomeno, offuscano le statistiche.
    Tra un po’ ci forniranno i dati del Burundi, pur di non guardare in casa nostra.
    Disposti a farsi fare green pass FALSI a caro prezzo, distribuendo i loro preziosissimi (a comando) dati personali in giro, pur di non cedere alla scienza che osa non seguire i loro ciarlatani preferiti…(e soprattutto lasciarli in pace a sfruttare l’immunità altrui)
    Quelli che, finalmente, li fanno sentire taaanto furbi e intelligenti, per scienza infusa dai meandri più melmosi del web, mica dai canali scientifici istituzionali (perche cuesti non cielo tikono)
    Che ci vuole?
    Due o 3 cazzate leggiucchiate sui siti spacciatori di fake e via… altro che anni di studio e verifiche dalla comunità internazionale di esperti della materia.
    E noi, qui, a subire quest’ondata di me*da?
    Avete ROTTO.
    Quando non si parlerà più di questo argomento, sparirete perché non avrete altre parole e altre idee, VOSTRE, con cui esporvi e per cui lottare.
    Ora lo fate con strumenti altrui, forti di essere gruppo, di fare numero in certi ambienti, mentre siete il nulla fuori da essi.
    Che tristezza, quei cervelli in prestito, strumenti inconsapevoli di altre voci ed altri interessi.
    Invadete non meno del Covid…e non meno malignamente e stupidamente.

    "Mi piace"

    • Visto che sei triste chiedi al tuo guru Ricciardi dove sono finiti i 49000 morti per infezioni ospedaliere ( ansa maggio 2019 Ricciardi lancia l allarme😁😅)
      Nel 2020 neanche uno… quando ti avrà risposto ti farai del novax da solo!!

      "Mi piace"

      • IO non ho guru.
        Forse li hai tu, del genere Pappalardo, Montesano etc…
        Tutti laureati in medicina, come te, che spari nr e nozioni a caso, credendo di impressionare chi, INVECE, legge e studia seriamente.
        E “che tristezza” (impara a CAPIRE ciò che LEGGI) non vuol dire che sono triste, ma che FATE TRISTEZZA, PENA E CARITÀ.

        "Mi piace"

      • Ma ti pare Alessandro che se tu rispondi alla Murgetta del blog “Visto che sei triste…”, una che al liceo aveva sempre il massimo dei voti in ironia e che aveva un QI sicuramente superiore a quello attuale (comunque, sempre in esubero…) possa non risponderti “E ‘che tristezza’ (impara a CAPIRE ciò che LEGGI) non vuol dire che sono triste, ma che FATE TRISTEZZA, PENA E CARITÀ.”?

        Anche tu Alessandro, che cosa avresti mai voluto ottenere, facendo sfoggio di un’ironia che non potrai mai possedere (sappilo!), visto che per la Murgetta sei un no-vax e quindi, per forza di cose, di destra? Su, per il futuro fai tesoro di quello che ti sto dicendo, e non riprovarci mai più: leggi bene prima di rispondere alla Murgetta vaccinazista del blog…

        "Mi piace"

    • ”Devo essere io a scrivere che Zaia ha fatto osservazioni di puro buon senso?
      Ebbene sì, lo farò!”

      Non avevamo dubbi.

      Tra destromani ci si intende.

      Vero Anail?

      "Mi piace"

      • Ma vai a cagare.
        Avevamo CHI ? VOI NO BRAIN?
        La frase voleva dire proprio il contrario, ma tu e la tua risma non avete la minima possibilità di arrivarci, anche perché siete solo FANATICI, oltre che poco elastici mentalmente.
        Mai potreste riconoscere quando uno NON della “vostra parte” ha ragione.
        Io Sì.
        Fai una cosa, non permetterti di rivolgermi più la parola.
        Fattela col tuo gruppetto di fissati, lontano da me e dalla mia bacheca.

        "Mi piace"

  5. Anail:Chi ti dice che chi scrive di dati si faccia un grenn pass taroccato?Non sono tutti come te che tarocchi la realtà.Questi vaccini sono dei tarocchi .(Medici infettati in corsia serve la terza dose).Letta stamane.Devo essere io a scrivere che Zaia ha fatto osservazioni di puro buon senso?Ebbene sì, lo farò!…
    Fa letteralmente scompisciare🤣😅😂😂😂😂😂😂😂💤💤💤💤💤
    Coronavirus: Israele registra oltre 6.000 casi in un giorno
    Lunedì sono stati identificati 6.275 casi di COVID, con quasi il 5% delle persone che sono risultate positive allo screening.

    Israele ha registrato lunedì oltre 6.000 casi, segnando il numero più alto dal picco della pandemia a febbraio e un aumento di circa 2.500 casi rispetto al precedente record della quarta ondata di circa 3.850 nuovi portatori di virus identificati in un giorno.
    “Siamo in un punto critico per tutti noi, per la salute, la vita e l’economia”, ha dichiarato il commissario per il Coronavirus, il prof. Salman Zarka in un’intervista a Radio Kan Bet.
    Lunedì sono stati registrati circa 6.275 casi, con quasi il 5% delle 130.000 persone selezionate che sono risultate positive, anche il più alto in cinque mesi.
    Il numero dei pazienti gravi ha continuato ad aumentare, attestandosi a 394 a partire da martedì mattina. Una settimana prima erano 232. Di questi, circa 64 sono attualmente in ventilazione.
    Secondo l’aggiornamento di martedì del ministero della Salute, domenica sono morte circa 16 persone, diventando il giorno più mortale dall’inizio di aprile.
    Sebbene la cifra sia ancora molto inferiore a quanto stava accadendo al culmine della terza ondata, quando a volte decine di persone sono state uccise dal COVID nel corso di 24 ore, rappresenta ancora un aumento drammatico rispetto a poche settimane fa. In tutto il mese di giugno, circa sette persone sono morte per il COVID , il bilancio è già di 82.
    Dall’inizio della pandemia sono morte in totale 6.559 persone.
    I funzionari del governo e della sanità sperano che un miglioramento significativo sarà portato dal terzo vaccino offerto agli israeliani con più di 60 anni, per rafforzare la loro immunizzazione.
    Da quando venerdì è stata lanciata la nuova campagna, sono già state vaccinate circa 600.000 persone.
    Zarka ha anche affermato che c’è un miglioramento anche nella vaccinazione di oltre un milione di israeliani idonei che non sono stati affatto colpiti.
    “C’è un cambiamento”, ha detto notando gli sforzi del ministero in collaborazione con le autorità locali, i fondi sanitari e altri enti competenti.
    Al fine di contenere l’epidemia, il ministero sta valutando di raccomandare di riportare lo schema del nastro viola e alcuni limiti alle riunioni.
    Il governo del coronavirus dovrebbe riunirsi nei prossimi giorni. https://www.jpost.com/breaking-news/coronavirus-israel-registers-over-6000-cases-in-a-day-676317

    "Mi piace"

    • Ma cosa vuoi che ti risponda Liana/Anail?

      Lei è così intelligente che va dietro alle parole di Zaia.

      Non puoi attaccarla, è ovvio.

      I fatti poi, non devono disturbare le opinioni.

      "Mi piace"

  6. Gatto, sei così idiota che non ti sei neanche accorto che sei SMENTITO in anticipo dalle prime righe del mio commento, visto che apprezzo il leghista Zaia, in queste sue esternazioni.
    Mica sono come te, sempre pronto a leccare il qlo di qualunque negazionista appaia nel blog, fosse anche un terrapiattista.
    Ridicolo, ma sempre e comunque noioso. 🥱

    "Mi piace"

    • Il tuo mitico QI non ti ha suggerito che il mio commento non può essere smentito dalla questione Zaia, ché, oltre a non fregarmene nulla, non era qui “quistione”, Murgetta sc3mina?

      "Mi piace"

      • Noioso ripetitore di epiteti usati da altri, nonché ultraidiota, chiarisco per il povero d’intelletto.
        Mi hai dato della tipa che subito identifica i negazionisti con la destra, come massimo orrore, cosa che non ho fatto, mentre, proprio nel mio commento, apprezzo un personaggio di DESTRA, quindi smentisco la tua pretesa che io sia prevenuta in tal senso.
        Se non ce la fai a capire NEANCHE ora, chiedi a qualche prof nei corridoi.
        Ma basta anche un ragazzino sveglio.
        Ah, ma è agosto… dovrai aspettare che riaprano.
        Tu, nel mentre, sposta i banchi, tanto avranno le rotelle, no?
        Ti hanno anche facilitato il lavoro…

        "Mi piace"

      • …Ma è più altro un campanile o ce l’ha più duro Bossi?

        PS: non esiste una domanda di riserva, spiacente…

        "Mi piace"