Come si scarica il Green pass

GREEN PASS: COSA BISOGNA FARE PER OTTENERLO E COME SI SCARICA

Il 22 luglio il governo ha stabilito che il Green pass, già obbligatorio per i viaggi all’interno della Ue, sarà necessario nei luoghi a rischio assembramento e per prendere parti a determinati eventi: ecco cosa bisogna fare per ottenerlo e come si scarica.

COS’È E CHI PUÒ RICHIEDERLO

Il Green Pass altro non è che una certificazione autenticata con un codice digitale, che si potrà avere sia in formato digitale, scaricandolo su uno smartphone, tablet o pc, sia in formato cartaceo.

Ma chi può richiederlo? La Certificazione verde digitale potrà essere richiesta da chi si è vaccinato contro il Covid-19, dalle persone che hanno avuto il virus e hanno un attestato di avvenuta guarigione e da coloro che hanno effettuato un tampone antigienico o molecolare con esito negativo nelle 48 ore precedenti alla richiesta.

Le tre tipologie di certificato, rilasciati dalla Piattaforma nazionale, riporteranno tutti i seguenti dati: cognome e nome, data di nascita, malattia o agente bersaglio: Covid, struttura che ha rilasciato il certificato e identificativo univoco del certificato.

COME SI SCARICA IL GREEN PASS ONLINE

Il Green pass, gratuito, si richiede tramite:
• il sito dedicato del governo (www.dgc.gov.it);
• il sito del fascicolo sanitario regionale www.fascicolosanitario.gov.it, selezionando la Regione di residenza;
• l’app Immuni o l’app IO.
Occorre riportare il numero di tessera sanitaria e uno dei codici unici ricevuti per: avvenuta vaccinazione (sia prima dose, sia completa), avvenuta guarigione, esito negativo del tampone nelle ultime 48 ore. I codici vengono inviati via sms o via mail dal ministero della Salute ai contatti forniti al momento della prestazione.

GREEN PASS CARTACEO: COME OTTENERLO

Chi non è pratico con i dispositivi digitali, non possiede uno smartphone o non sa usare un pc, può comunque richiedere il Green pass in formato cartaceo dal proprio medico di basepediatra di libera scelta o dal farmacista. Riferendo il codice fiscale e i dati della tessera sanitaria, uno di questi professionisti potrà verificare i requisiti e scaricare la certificazione verde, che a questo punto si potrà stampare. Il pass, che sia digitale o cartaceo, è un QR code che può essere letto da chi è autorizzato alla verifica.

Per tutte le informazioni è possibile contattare il Numero Verde della App Immuni 800.91.24.91, attivo tutti i giorni dalle ore 8.00 alle ore 20.00.

QUANTO DURA

La validità:
• 9 mesi per i vaccinati, partendo dal 15° giorno dopo la somministrazione della seconda dose. Quindi chi ha ricevuto la prima dose del vaccino avrà un pass valido da 15 giorni dopo l’iniezione al richiamo. Per chi ha fatto anche il richiamo, da subito e per i successivi 9 mesi
• 6 mesi per chi è guarito dal Covid, dalla data di fine isolamento;
• 48 ore dal tampone, per chi invece fa il test antigenico o molecolare, e risulta negativo al Covid.

3 replies

    • ho l’impressione che facciano i furbi
      https://www.dgc.gov.it/web/faq.html

      nellla prima domanda

      – servizi di ristorazione svolti da qualsiasi esercizio per il consumo al tavolo, al chiuso;
      – spettacoli aperti al pubblico, eventi e competizioni sportivi;
      – musei, altri istituti e luoghi della cultura e mostre;
      – piscine, centri natatori, palestre, sport di squadra, centri benessere,
      anche all’interno di strutture ricettive, limitatamente alle attività al chiuso;
      – sagre e fiere, convegni e congressi;
      – centri termali, parchi tematici e di divertimento;
      – centri culturali, centri sociali e ricreativi, limitatamente alle attività al chiuso
      e con esclusione dei centri educativi per l’infanzia, compresi i centri estivi, e le relative attività di ristorazione;
      – attività di sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò;
      – concorsi pubblici.

      Quali sono le strutture ricettive?
      Alberghi, Motels, Residenze turistico alberghiere
      (con unità abitative complete e arredate ma con servizi di ricevimento pulizia ecc. )
      Alberghi diffusi (unità abitative diffuse in un territorio ma gestite da un unico imprenditore.

      "Mi piace"