Tuttotutto nienteniente

(di Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano) – Più passano i giorni, più si conferma che i Governi di Tutti diventano subito Governi di Nessuno. Accadde a Monti, dieci anni dopo accade a Draghi. Presto, consegnato il Recovery e proseguita bene o male (più male che bene) la campagna vaccinale, i partiti che lo sostengono come la corda sostiene l’impiccato gli (e si) domanderanno: e mo’ che ci stiamo a fare? Il vaghissimo programma enunciato in Parlamento a metà febbraio richiede una decina di legislature. Quindi non finiremo neppure questa. Basta leggere la prima intervista concessa, anzi inflitta dalla ministra della Giustizia Marta Cartabia al povero Massimo Giannini, che non meritava un tale supplizio. Intervista che, intendiamoci, promette benissimo: se la Guardasigilli fa quello che dice, ci sono ottime speranze che non faccia niente, visto che in due pagine e mezza (23 risposte ad altrettante domande) riesce a non dire assolutamente nulla. E un governo con un partito guidato da un pregiudicato (FI), uno da un imputato (Lega) e uno da un indagato (Iv) meno si avvicina alla giustizia e meglio è per tutti.

Eppure di cose da raccontare, volendo, la Guardasigilli ne avrebbe avute: tipo quanti indagati, imputati e condannati ha incontrato nella sua lunga militanza in Comunione e liberazione, da Formigoni in giù. O quante parole (due? tre?) ha cambiato al piano Bonafede per l’utilizzo dei 3 miliardi di Recovery, che il suo predecessore non poté illustrare al Parlamento il 28 gennaio perché Iv, FI, Lega e centrini vari ne avevano preannunciato la bocciatura a prescindere, senza neanche leggerlo o ascoltarlo. E che ora, da lei fotocopiato e firmato con la tecnica del cuculo che nidifica in casa d’altri, è diventato uno splendore da affiggere a edicole unificate. Ma su questi dettagli la Cartabia Copiativa sorvola. In compenso approfitta del 25 Aprile, che non c’entra una mazza, per chiedere a tutti di “superare la tentazione dello scontro continuo”: quello che Giannini chiama “la guerra dei trent’anni”. Cioè il lungo inseguimento fra guardie e ladri che ha prodotto dal 1994 ottanta leggi ad personam per salvare dalla galera centinaia di potenti (soprattutto uno) allergici ai processi. Ora l’attacco sistematico, anzi sistemico degli impuniti ai loro giudici è soavemente descritto da colei che dovrebbe fermarlo come “scontro di idee e sensibilità diverse”, anzi “increspature”. Non è meraviglioso? Adesso però, a mettere d’accordo guardie e ladri, onesti e delinquenti, arriva il “metodo Cartabia”. Funziona così. Quando le chiedi se ha un’idea sulla prescrizione, lei risponde: “Ancora no”. E, se le domandi delle intercettazioni: “Per ora non le dico nulla”. Non è un amore?

89 replies

  1. Prescrizioni, intercettazioni, conflitto d’interessi, corruzione, mafia: tutti argomenti indigesti a una certa politica che ne è parte e con cui convive. E di cui la sig.ra Cartabia è profonda conoscitrice per provenienza politica e per mestiere. Vedremo presto i risultati…un nuovo porto delle nebbie.

    "Mi piace"

  2. “O quante parole (due? tre?) ha cambiato al piano Bonafede per l’utilizzo dei 3 miliardi di Recovery, che il suo predecessore non poté illustrare al Parlamento il 28 gennaio perché Iv, FI, Lega e centrini vari ne avevano preannunciato la bocciatura a prescindere, senza neanche leggerlo o ascoltarlo. E che ora, da lei fotocopiato e firmato con la tecnica del cuculo che nidifica in casa d’altri, è diventato uno splendore da affiggere a edicole unificate.”

    Per favore, per favore🙏🏻, Travaglio, FQ, giornalisti VERI, di buona volontà, SVELATELO OVUNQUE, non stancatevi di ripeterlo.
    Mi fa avvelenare, questa cosa. Troppo.

    "Mi piace"

    • @Anail
      Ma che grave scandalo dovrebbero svelare quelli che lei chiama giornalisti veri? Che il piano giustizia per il Recovery della Cartabia è uguale o quasi a quello di Bonafede? Ma anche se fosse, lei e Travaglio non dovreste essere contenti? Finalmente un Ministro della Giustizia che non smonta quello che ha fatto il predecessore. O no?

      "Mi piace"

      • veramente no
        se è stato il motivo della estromissione del governo precedente
        e poi viene ripreso, nella sostanza, da chi ha fatto il golpetto
        allora diventa palese che l’obiettivo era un altro
        non mi dilungo
        segua i soldi e la riduzione dei diritti, ce n’è più che a sufficienza

        Piace a 2 people

      • Certo che saremmo contenti… ma non se la Cartabia viene dipinta come il GENIO che ha IDEATO una riforma miracolosa e il vero autore come l’incompetente da buttare fuori, senza avergli neanche permesso di illustrarla, facendo cadere un GOVERNO in piena pandemia!
        Non dimentichiamoci che è stato proprio il tentativo di difendere questa riforma la causa delle dimissioni di Conte.
        Dov’eri in questi mesi, Federico?
        Ma, soprattutto, dimmi: TU come ti sentiresti se ti denigrassero per il tuo lavoro, neanche preso in considerazione e visionato, ti CACCIASSERO e poi vedessi la tua fatica sbandierata da un altro come se fosse sua, con annessa BEATIFICAZIONE dell’usurpatore?
        Secondo il tuo ragionamento, dovrebbero essere felici, e non denunciare, tutte le vittime di plagio o di spionaggio industriale e il merito verrebbe calpestato in favore dei furbi che si fanno belli col lavoro degli altri.
        (e qui aggiungici pure la caduta di un GOVERNO)
        Sono sempre più dell’idea che una sana empatia aiuti molto nella comprensione dei problemi ALTRUI, che in questo caso sono anche nostri.
        Beato te che resti insensibile nel vedere il veleno, gettato sul governo precedente e i suoi ministri, tramutarsi via via in fiumi di bava e serti di alloro!

        Piace a 6 people

      • @Anail
        Ti ricordo sommessamente che il M5S è al governo. Che molti dei ministri del precedente governo lo sono in questo. Che nessuno sbandiera ai quattro venti una riforma denigrando Bonafede. Che quello che conta è la sostanza. Com’era la storia? Quello che conta è il programma, chiunque ci sta va bene. Tutto il resto è risentimento.

        "Mi piace"

      • Comunque una “signora”… appartenente alla Setta di “Comunione & Fatturazione” può solo essere… (tutti gli insulti che vi possono venire in mente… ed anche quelli che non vi sono venuti in mente!!!!!)

        "Mi piace"

      • Quindi, secondo te non sarebbe corretto che i giornalisti scrivesseto che il piano è lo stesso? O che lo dicesse lei, che non ha colpe, ma per evitare la sfiducia al suo predecessore è successo tutto quello che sappiamo?
        Ma poi, Cingolani è un fesso che ha detto che il piano su cui ha lavorato era quello precedente, che lo hanno ovviamente articolato non essendo quell’area in fase avanzata come lo era quella di Bonafede?

        Piace a 1 persona

  3. Egregio Anail 03:21, non facciamoci illusioni. Il piano Bonafede voleva costruire ulteriori GALERE, cambiare la procedura per sveltire i processi, far in modo che fossero puniti PIÙ delinquenti e MENO riuscissero a scapolarla. Se il piano Cartabia fosse lo stesso, sarebbe bellissimo. Ma non PUÒ esserlo per i motivi spiegati da Travaglio che è in contraddizione con se stesso.
    Saluti

    Piace a 1 persona

    • ni
      la costruzione di nuovi impianti di detenzione
      in fondo fa contenti molti “imprenditori”
      l’importante è poi non metterli in funzione
      lasciando, nella sostanza, le cose alla stato attuale di sovrappopolazione
      che necessita l’accoglimento delle richieste degli avvocati iscritti al partito radicale,
      dandogli motivo d’esistere, e la messa in custodia domiciliare
      per i malcapitati politici che si sono fatti pizzicare con il sorcio in bocca.

      Piace a 2 people

    • Paolo, sono unA Anail…
      per il resto, Travaglio parla di 2 o 3 “parole” diverse.
      Non dubito che siano anche PEGGIORATIVE, come quelle del
      PNRR di Draghi, rispetto a quello di Conte.
      Tendo a fidarmi di Travaglio, visiona le cose prima di scrivere e non lo fa mai a vanvera.

      "Mi piace"

      • Liana è il diminutivo del mio nome. Ma Anail non è stato scelto perché è il suo contrario. È un vocabolo gaelico irlandese. he significa “respiro, brezza” e si pronuncia all’incirca Yenil con l’accento sulla i.

        "Mi piace"

      • Non potrai mai indovinare… eheheh…perché ho allungato il nome e poi l’ho tagliato. Mistero. Daaaai, mi chiamano tutti Liana e Anail è il mio nome spirituale…

        "Mi piace"

      • @Anail – L’irlanda è un bel posto in cui viverci… in particolare il Connemara , nella Contea di Galway, a Nord. Ricordo ancora la definizione che mi dette il responsabile di una piccola stazione radio locale… “we are in the middle of nowhere”. Tanti anni fa infatti l’ho visitata, da solo, sulle tracce di due libri ambientati invece nel Sud. Il primo è uno dei più bei racconti di fantascienza scritti da Fred Hoyle “Il viaggio di Ossian” e l’altro, di tutt’altro genere, è invece “Capre bianche e api nere”. Sono pure andato a trovare l’autore, scoprendo che era già morto… ma ho preso il the con la moglie nella sua fattoria.

        Piace a 1 persona

      • Che bell’esperienza, interessante…
        L’Irlanda mi ha sempre affascinato… e prima o poi mi vedrà vagare tra il verde e le sue fate…

        "Mi piace"

    • PDR,
      Ma il programma sveltisce, o programma di sveltire il processo civile, che è quello che serve per le opere, gli investitori, la PA.
      Potrebbero pure azzardare stavolta. Poi le carceri, beh, quale miglior occasione per infiltrarsi del cemento?

      "Mi piace"

    • PDR

      Ottimo, condivido, hai centrato il punto.
      Il problema non è che a fare belle cose non ci sia più Bonafede.
      Il problema è che la Cartabia non ripercorrerà il percorso di Bonafede, è questo il rischio.
      Ma lo è solo per chi ha a cuore la giustizia.

      "Mi piace"

  4. Niente di nuovo sotto il sole da quasi trentanni. Il Berlusconismo e il circo mediatico hanno trasformato il volere di giustizia in giustizialismo, la magistratura in un cancro da estirpare, mani pulite in un golpe, le leggi a personam per i delinquenti di destra e sinistra, i ministri avvocati personali dei politici, i processi troppo lunghi o troppo corti a, seconda delle esigenze dei soliti noti,le riforme a cazzo della giustizia solo per salvare il culo ai soliti noti. E chissenefrega se i rimanenti milioni di italiani ne pagano ogni giorno le conseguenze, tanto in mezzo al casino creato appositamente perché la giustizia non funzioni, sarà sempre colpa dei giudici fannulloni.

    Piace a 2 people

  5. Questa è la prima pagina del FQ.
    E come al solito, il dettaglio che descrive meglio l’ipocrisia della corrotta classe politica è rappresentato dalle due righe sopra la testata.

    Piace a 1 persona

  6. Sulla Cartabia che rilascia un’intervista in cui non dice quasi nulla, si legga l’articolo di Belpietro su “La verità” di ieri.
    Più importante, e degna di nota, mi sembra la profezia di Travaglio : “non finiremo neppure questa [legislatura]”. Dobbiamo prendere nota? o si tratta del risentimento di chi da un po’ di tempo in qua non ne azzecca una?
    Paragonare Monti a Draghi è il primo errore. Più pragmatico e meno condiscendente con l’Europa, Draghi mi pare intenzionato a fare il bene dell’Italia: i richiami all’unità e alla coesione in questo momento non sono pura propaganda.
    Del resto, se lo stesso Travaglio afferma che si procede esattamente come nel governo precedente e nel Recovery plan il 95% è uguale al precedente che pericolo c’è? Porti pazienza l’amico di Conte e, alle prossime elezioni, valuteremo il peso elettorale del nuovo Movimento da lui guidato.

    "Mi piace"

    • Ah ah ah
      ” Dobbiamo prendere nota? o si tratta del risentimento di chi da un po’ di tempo in qua non ne azzecca una?” Ah ah ah il pluricondannato testaquadra bruttopietro assolutamente si . Ah ah ah coglione vai a scrivere scemenze sulla VERITÀ ah ah ah

      "Mi piace"

      • Quale insulto ?..coione hai scritto che Travaglio non ne azzecca una 😂🤣😂 e poi citi bruttopietro quello che si è autosparato 2 volte per avere la scorta ah aha ha ah ah non sai cosa cazzo scrivi ah ah ah quali insulti 😂🤣😂😂🤣😂

        "Mi piace"

  7. Bravo M. T. È giusto ricordare le leggi ad personam 30 di prese in giro. Segnalo il meraviglioso successo di I. V. Passata ad 1,9 nell’ultimo sondaggio comunicato da Enrico Mentana, non amano le poltrone e gli italiani generosamente li vogliono accontentare

    "Mi piace"

  8. D’altronde non avrebbe fatto carriera se non fosse così come descritta in questo editoriale. L’unica vera, autentica “anomalia” positiva che abbiamo avuto come ministro della giustizia è stato Bonafede perché il suo curriculum se l’è costruito al di fuori dei palazzi del potere.

    Piace a 1 persona

  9. Ieri sera trasmissione di Report su Raitre, STREPITOSA!
    Sulla gestione della pandemia in Veneto e Sicilia, dove le regioni si sono esercitate nel taroccamento dei dati effettivi relativi al numero dei contagiati, dei ricoverati e del numero di posti in terapia intensiva effettivamente disponibili per restare in zona Gialla.
    Un altro servizio ha descritto gli sciacalli e speculatori che per troppo tempo si sono anni dati alla guida delle finanze vaticane.

    Ma stamattina la mia attenzione viene rapita da questa notizia, sul capitalismo finanziario ed industriale dell’Arcidiocesi di Bologna.
    Che sta dimostrando di saper ben gestire un’importante e Florida società :

    Faac, società che fornisce soluzioni per l’automazione e il controllo degli accessi che fa capo all’Arcidiocesi di Bologna, sta valutando la possibilità di quotarsi a Piazza Affari, secondo tre fonti vicine alla situazione.

    Il gruppo potrebbe scegliere le banche per l’Ipo nelle prossime settimane, secondo una delle fonti, che spiega tuttavia come il processo sia in fase preliminare. Un’altra fonte avverte che un deal non è tuttavia certo.

    No comment da parte di Faac.

    Faac è di proprietà dell’Arcidiocesi di Bologna.

    Michelangelo Manini, morto nel 2012, unico figlio del fondatore, ha infatti lasciato la quota di maggioranza di sua proprietà in eredità alla Chiesa di Bologna.

    Nel 2015, dopo aver risolto alcune dispute sull’eredità, l’Arcidiocesi di Bologna ha acquistato dal socio di minoranza Somfy le quote rimanenti, salendo al 100% del capitale del gruppo e istituendo un trust per la sua gestione.

    Nel 2019 il gruppo noto per i cancelli e le porte automatiche ha registrato ricavi per circa 461 milioni di euro e un margine operativo lordo di 98 milioni, secondo gli ultimi dati disponibili presso la camera di Commercio.

    Nell’ultimo anno la società ha messo a segno due importanti acquisizioni.

    Lo scorso giugno aveva annunciato l’acquisto di alcune attività relative alle porte automatiche e a scorrimento veloce di Agta Record dal gruppo svedese Assa Abloy per 100 milioni.

    A dicembre 2020 invece Faac ha comunicato l’acquisizione del gruppo Tiba, operante nel settore della fornitura di sistemi completi di gestione dei parcheggi a pagamento per 135 milioni di dollari, portando i ricavi del gruppo oltre i 620 milioni di euro.

    Una mini multinazionale che continua ad espandersi. Sta bene! 🤭🤭😄😄😄

    Piace a 1 persona

    • Scusa Jerome B., ma non ci trovo nulla di strano se la Chiesa – sotto le mentite(?) vesti dell’Arcidiocesi di Bologna – delegata da sempre a gestire attraverso San Pietro le porte di accesso del Paradiso, ha deciso – dopo averla ereditata – di investire fortemente sulla FAAC, noto marchio di cancelli e porte automatiche… D’altronde è uno dei loro core business…

      Piace a 2 people

    • IL TAROCCAMENTO DEI DATI DEL VENETO
      l’ho spiegato spesso anche in questo BLOG
      ho mandato anche dei precisi dati ai mezzi d’informazione (in forma anonima non si sa mai) e anche ad alcuni prefetti e procure
      risultato? NESSUNO
      OMERTA’ ASSOLUTA
      cosa c’è di diverso da alcuni territori del sud o la Lombardia?

      Piace a 4 people

      • Omertà assoluta? Per forza, sono vaneggiamenti stratosferici, mi ha fatto ridere il “dopo rubato all’intervista” dott. Flor che per definire quel fissato di Crisanti continuava a dire.. azzo… azzo non ci arriva 😂

        "Mi piace"

      • il primo taroccamento che NESSUNO ha mai riportato era ed è nel numero dei letti di terapia intensiva.
        I letti ci sono, i respiratori ci sono, ma mancava e manca il personale per renderli attivi, ma venivano contati lo stesso, in modo tale che la percentuale dei ricoverati fosse abbassata,
        Cmq nelle T.I. ne muoiono in media il 50%, ecco spiegato il numero eccessivo di morti.

        "Mi piace"

      • Prima ho visto a telenuovo Flor, era molto arrabbiato a sto giro, spero che stavolta prenda provvedimenti, contro Crisanti che vive in un mondo tutto suo, ma soprattutto contro Report che con l’orrendo servizio di ieri l’ha fatta veramente fuori dal vaso

        "Mi piace"

  10. Questo fogliaccio medievale non si smentisce. MAI.
    E il suo direttore sciacallo e bugiardo fornisce l’ennesima prova di ignoranza in campo economico.
    Parla dei miliardi in arrivo col Recovery Fund come mutuo da strozzini.
    La metto giù semplice. Ci sono oltre 90 Miliardi di euro a fondo perduto, cioè da NON RESTITUIRE.
    E altri 140 miliardi da restituire in rate trentennale a zero interessi.
    Qualsiasi società che si trovasse di fronte a tale immensa mole di denaro e a queste condizioni, festeggerebbe.
    I medievali NO. Perché c’è il trucco.
    I soldi arrivano a patto che si proceda all’attuazione di determinate riforme che ci mettano al passo degli altri stati nordeuropei.
    E lo leggono come attacco alla sovranità, o per meglio dire al sovranismo dei nostri cazzari fascio legaioli.
    Ma l’aspetto dirimente non detto sono i CONTROLLI.
    Le somme verrebbero erogate in corso d’opera. Dalla UE vogliono accertarsi che opere, riforme e investimenti progrediscano dopo ogni arrivo di miliardi, altrimenti il flusso finanziario si blocca.
    Per la mafiosa e corrotta politica italiana equivarrebbe ad una bestemmia in chiesa.
    Quando solitamente ci si indebita emettendo titoli di debito nostrano, i miliardi raccolti vengono gestiti in modo opaco e discrezionale. Per opere come il Mose, come gli infiniti lavori sulla Sa-Rc, sulle Autostrade nordiche come la Pedemontana, la costruzione di ospedali, centri uffici, rotonde, acquedotti e qualsiasi altra occasione di appalto pubblico su cui aumentare il costo finale dell’opera dovuto a tangenti per i politici.
    Sulla carta igienica medievale vedo poi scrivere un altro ultrà RENZIANO fallito come lui, cioè Piroso.
    Mentre altri clown continuano a scagliarsi contro i lockdown, proponendo 50 studi scientifici che in giro per il mondo ne abbiano provato l’inutilità. Tipo la figura di 💩💩 in cui si è esibito Borghi contro il Prof. Crisanti giovedì sera su La7.

    Piace a 1 persona

    • @jerome B.
      Per me La Verità è come se non esistesse, mai letto un solo rigo di questo giornale. Non capisco perché continui a farti del male ogni mattina.

      "Mi piace"

    • Ottima analisi Jerom B. ma le resistenze di cui parli non stanno solo a destra o nei giornali di destra.
      Guarda l’indifferenza a sinistra quando Draghi parla di digitalizzazione, efficienza e trasparenza nella PA, quando parla di concorrenza.

      Se guardiamo alla destra e alla sinistra come due mafie che si fronteggiano, non esistono più destra e sinistra anche se uno schieramento è più digeribile di un altro.

      Piace a 1 persona

  11. Poi Feltri Sr si chiede perché Travaglio attacchi i LECCHINI e servi come lui.
    PERCHÉ SIETE UBRIACHI O IN ACIDO, nel senso di drogati impasticcati.
    Fomentano continuamente i loro quattro gatti residui che li seguono attraverso continue provocazioni.
    La raccolta firme promossa dai fascio legaioli attraverso social, giornali e TV compiacenti per l’abolizione del coprifuoco dalle 22 alle 5 ha prodotto finora niente meno che 100 mila firme.
    Estiqatsi!! 😂😂😂😂
    Ma qualche domanda non gli sorge se, dopo tutto questo battage pubblicitario sono ancora così fermi?

    "Mi piace"

    • Jerome, 8:33
      Che titolo di m.
      Chi può leggere “giornali” che titolano così le notizie tragiche?
      E “un uomo viene seccato(SECCATO!!😳) sul divano da figlia e fidanzato” ?
      … Ma neanche “Cronaca vera”. 🤮

      "Mi piace"

  12. Notizia economica dagli immensi risvolti politici:

    Il Cda di Mediaset ha deliberato di convocare per il 27 maggio l’assemblea dei soci proponendo l’abrogazione del voto maggiorato, in un apparente tentativo di distensione nei confronti di Vivendi.
    Il Cda ha deliberato di trasferire la sede legale in Olanda con un’assemblea straordinaria che si terrà il 23 giugno, nel tentativo di perseguire il progetto di espansione internazionale.
    Nel 2020 l’Ebit è stato positivo per 269,7 milioni, ma in calo dai 354,6 milioni del 2019, mentre l’utile netto scende a 139,3 milioni da 190,3 milioni di euro (news)

    Dunque, I vertici di Merda set temono che la scalata OSTILE da parte della francese Vivendi possa proseguire dopo una pronuncia favorevole del tribunale di Milano.
    Merdaset, con la scusa dell’internazionalizzazione, trasferisce sede legale e fiscale in Olanda, cioè in un quasi paradiso fiscale.
    La sbobba che mettono in onda quotidianamente attira sempre meno spettatori, di riflesso pubblicità e fatturati.

    Tutte queste notizie sono una MANNAIA sui colli dei clown che ogni sera imbastiscono spettacoli penosi su Retequattro.
    Se cambiassero padrone a certe idiozie tanto divisive per il potenziale mercato nazionale, verrebbe messo un TAGLIO.
    I nazionalisti sovranari di destra non hanno niente da dire sul loro mentore che non paga più le tasse in Italia preferendo l’Olanda?
    Quella del Kattivo Rutte che non voleva aiutare l’Italia quando il Presidente Conte andò a trattare i fondi per i RF Next Generation UE, tornando a casa trionfalmente?
    Merdaset in Italia è FINITA.
    Le persone più sagge ed avvedute ne hanno le ⚾🥎 piene delle loro isole, delle corna esibite, del guardonismo elevato a stile di vita, dei reality inutili e demenziali e dei pollaio a senso unico allestiti su Retequattro.
    In un periodo di lockdown, di smartworking da casa, di scuole chiuse, con un contesto favirevolissimo alle TV, loro PERDONO IL 30% DI UTILI rispetto all’anno prima.
    RIP 💩💩💩💩, che le fogne infuocate dell’inferno 🔥🔥🔥🔥 vi accompagnino in eterno.

    Piace a 1 persona

  13. @Federico C
    Perché i giornalai di questo foglia ciò imperversano poi sulle TV del nano e talvolta gli danno parola al Tg2.
    Nemmeno il sottoscritto ha mai comprato quest’obbrobrio, perché mi prenderebbe fuoco tra le mani.
    Ma quello che tu vedi scritto sulla prima pagina diventeranno argomenti su cui esercitarsi in cazzeggio propagandistico sulle TV del nano piduista e pregiudicato.
    Bel Pietro ha sue rubriche televisive e i suoi scriba chini vanno in TV a far caciara.
    È brutto ricordarlo, ma questo triplo velo è una centrale propagandistica che plagia le menti di milioni di connazionali ignorantissimipigri e mancanti di un proprio pensiero critico.

    Piace a 2 people

    • @Jerome B.
      Vedi anche le TV del nano? E il Tg2? Io sono anni che mi sono disintossicato.
      Piuttosto, hai visto ieri il vecchio leone Santoro incazzato nero dalla Gruber?

      "Mi piace"

      • @Federico C
        Ma che c’entra?
        Io le TV del piduista pregiudicato NON LE GUARDO.
        Tuttavia sul web vengono riportati i danni che producono. Ed è spesso quel giornaletto a dettare la linea.
        Santoro ieri non l’ho visto e tanto meno mi attira da quando litigo’ in diretta con Travaglio. Perché scese a patti con i due demoni, prima B. e poi il 💣.

        "Mi piace"

      • @Jerome B.
        Brutto mondo il web.
        “Santoro ieri non l’ho visto e tanto meno mi attira da quando litigo’ in diretta con Travaglio”. Ah vabbè, allora…

        "Mi piace"

      • Santoro super ieri sera, ne ha lanciate una decina di bombe, infatti
        Lilli lo ha già invitato per la prossima settimana.

        "Mi piace"

      • Federico C,
        forse non mi sono spiegata.
        Il “come” conta eccome, se quello che tu chiami passione a me sembra come minimo sopra le righe per l’ansia (sia di mostrarsi rivoluzionario a tutti i costi, sia per riproporsi in vista di un incarico), che lo fa straparlare in modo, per me e per i suoi interlocutori, imbarazzante.
        Se non l’hai notato, ti consiglio di riguardare la puntata.
        Io l’ho vista 2 volte. D’altronde, pare che lui stesso abbia poi confermato la sensazione che avevo avuto.
        In ogni caso, non ho apprezzato neanche i contenuti, già dalla sua intervista su “Domani” (qui sotto il link) e condivido ciò che scrive Jerome: anche ai miei occhi è scaduto dal giorno della scena con Travaglio.

        https://infosannio.com/2021/04/04/michele-santoro-linformazione-durante-la-pandemia-ha-fatto-schifo/

        "Mi piace"

      • Paola, dissento alla grande su Santoro, purtroppo.
        Per me, ieri, era completamente fuori di testa, senza alcuna forma di “contenimento”(e ovviamente non intendo autocensura), parlava a ruota libera, esprimendo concetti “originali a tutti i costi” (quindi anche grandiose caxxate), che si affastellavano senza ordine.
        Sembrava in preda all’ipertiroidismo, non riusciva a seguire i suoi stessi discorsi e ne ha sparate di improbabili…Lilly e Lerner mi sembravano molto imbarazzati PER LUI.
        E lo ero anch’io.
        Irriconoscibile, la sua versione sopra le righe. Persino negazionista con quelle tesi alla Montesano… e ho detto tutto.
        Certo che la Gruber lo richiamerà, fa audience e scatenerà polemiche, ma mi sembrava uno Scalfari esagitato, del periodo in cui Floris lo invitava fisso, visto che ne sparava di ogni, contraddicendosi ogni 2×3.
        (Che fine ha fatto, quell’altro?)
        Come ci si riduce quando il cervello non argina più i nostri pensieri e si è preda del flusso circolatorio/ormonale e, in più, in cerca della vecchia visibilità…
        Quella DELL’ERA 5S che invece di incidere sulla RAI, ci si sono accomodati, le batte tutte!
        Comunque anch’io, come Jerome, l’avevo già ridimensionato dalla scena contro Travaglio, ma ora mi crea proprio ansia il suo fluire di pensieri in libertà, forse era davvero solo ansioso di sembrare il giornalista DIVERSO e irrinunciabile di un tempo. Mi è parso in cerca di collocazione.
        Sicuramente nel libro sarà più ponderato e logico… spero…non rivoluzionario fuori tempo massimo e a tutti i costi, com’è sembrato ieri.
        Ti ricordi la sua recente intervista?
        Quante caxxate ha detto? Giletti giornalista d’inchiesta, cane da guardia del potere… Ora capisco…

        "Mi piace"

      • Dissento su ogni punto e la lettura che ne hai dato, e non perché sia d’accordo su ogni cosa che ha detto, ma sono felice che le abbia dette e mi spiace molto che una voce del genere sia fuori dai radar. L’unica cosa che mi dispiace è che lo speciale lo farà Mentana. Vabbé.

        "Mi piace"

      • Io non parlavo tanto di ciò che ha detto, tranne le farneticazioni su dittature sanitarie e 5s in RAI, ma su COME lo diceva, Pa’. Mi sembrava completamente fuori controllo, spero solo per l’ansia di essere di nuovo in TV, di voler dire troppe cose, non di voler sembrare a tutti i costi rivoluzionario…mi suonava falso, come se fosse in vetrina, e al contempo come se “acchiappasse” al volo la prima cosa che gli passava in mente e che gli sembrava abbastanza forte da dire, senza neanche aver chiarito a sé stesso i suoi pensieri.
        Un’impressione psicologica, non tanto una critica dei suoi argomenti.
        Le voci fuori dal coro a tutti i costi, comunque, non necessariamente dicono cose sagge o intelligenti, altrimenti ogni matto per strada è degno di ascolto.
        E non parlo di Santoro, che ho adorato… è un discorso generale, troppi vogliono necessariamente uscire dal recinto delle pecore, ma continuano a belare, solo più forte. (vedi Giordano)

        "Mi piace"

      • Ma guarda, ha detto lui di aver fatto un monologo esasperato perché non parlava da tempo, quindi non c’è da sentirsi imbarazzati per lui, se lui stesso sa di essere stato preso da quell’ansia.
        Sui 5s in rai non ho capito su cosa non sei d’accordo. Ti pare che abbiano portato la novitàdi cui parlavano nei 5 anni precedenti? Ti pare che non si siano spartiti le reti? A me pare che abbiano pure regalato un canale alla lega.
        Quanto al negazionismo (che vedi tu, io non lo vedo, e comunque secondo questo schema, che la minima critica equivale a negazionista, pure Crisanti va ascritto tra questi), è come quello della Lombroso, è una critica al sistema. Ha detto “mi vanno bene tutte le restrizioni della libertà, ma che lo Stato usi questo tempo per fare qualcosa”. Ebbene, non riescono manco a spendere i soldi avuti in emergenza, l’unica tattica è stata pregare che arrivassero i vaccini. E menomale che sono arrivati! Nessuno ha commissariato la Lombardia, per es. Su Speranza posso non essere d’accordo in particolare, non è che può andare lui in Calabria, ma in generale ha ragione, non hanno fatto tutti una figura miserrima con la Calabria?
        E poi, guarda mi è venuto in mente questo: tu parli di un’intervista su Giletti, che onestamente non ricordo. Ma la dò assolutamente per certa: ebbene, io ho comprato per anni il FQ con Travaglio (e non serve dirti che lo amo, giusto?) e tutti gli altri che descrivevano Giletti come un eroe, e mi vergognavo per lui, che pur di dare contro alla Rai, usava l’argomento della sua cacciata per incensarlo, quando è sempre stato un verme, un parassita, che si nutre di lavori altrui, e un populista della peggior specie. L’osanna è finito con il famoso caso Bonafede. Quindi, io che per anni ho letto quelle scemenze su quell’essere insulso avrei dovuto trarre quali conclusioni su Travaglio? Diciamo spesso che alcuni su questo blog sono accecati da un doppiopesismo soggettivo, credo che tu sia eccesdivamente severa con lui, ma che poi sia disposta a fare degli sconti ad altri.
        Infine, Santoro l’ho sempre amato e mi manca. Invece sono costretta a vedere Bianchina che fa domande di 15 minuti e non capisce le risposte, Floris che è un servo di partito, e posso continuare.

        "Mi piace"

      • Anch’io ho sempre amato Santoro, ma in quell’articolo/intervista, anche abbastanza recente, non mi è piaciuto affatto e, anche se posso, a volte (dipende) , non cambiare idea su una persona, ciò non significa che non riesca a notare e criticare il fatto in sé.
        La storia dei 5s in RAI… ti risulta che abbiano potuto accomodarcisi, se non ci sono proprio ENTRATI per il loro malinteso senso di onestà, ‘regalando’ tutto agli altri, come tu stessa dici?
        Negazionista, in mancanza di altri termini, perché uno che mi parla di dittatura sanitaria e privazioni della libertà, come se fossero uno strumento politico e non una necessità, per me è irricevibile, chiunque sia e infatti è un atteggiamento che noto anche nella Lombroso e non mi piace affatto.
        Comunque, se lui ha ammesso di essere stato eccessivo per l’ansia e gli “arretrati”, ok.
        È esattamente ciò che intendevo, con un pizzico di “guardatemi, sono il meglio sulla piazza, proponetemi un programma”, che ovviamente non può ammettere. Cerco quell’articolo, così ci capiamo, ma mi sembra strano che ti sia sfuggito o che non lo ricordi…

        "Mi piace"

      • No, ma non c’è bisogno, ci credo. Solo che questa opinione su Giletti non mi fa prendere le distanze da lui, che per il giornalismo tanto ha fatto. Come dici è una criticità, anche grave, non so se ti ricordi di quando non mi fidavo di Sileri perché suo ospite fisso, ma è un disturbo di cui hanno sofferto e soffrono in tanti. Perfino Vittorio Feltri recentemente lo ha descritto per quello che è, ma non è che siccome VFeltri disprezza Giletti posso stimarlo. Se pensi che Srlvaggia Lucarelli l’anno scorso aveva un contratto con Giletti e Formigli…
        Sulla Rai, non ho capito: tu ti astieni (o quasi, diciamo che eccepiscono sulla conduzione di alcuni programmi irrilevanti, piuttosto che su redazioni di tg e direzioni di rete) e gli altri, cioè vecchi e nuovi potenti lottizzano e sarebbe un loro merito? Userò una metafora abusata: il pane si fa con la farina che hai, la rivoluzione va contestualizzata. Mi spiace ma ha ragione Santoro, metti Travaglio al tg 1 e spariglia le carte. Io ero stra convinta che avrebbero chiamato qualcuno del FQ, ma almeno per un approfondimento in seconda serata. Non c’è nessuno.

        "Mi piace"

      • No, no…in quella intervista non c’è solo il fatto di Giletti… Era un Santoro per me irriconoscibile. Per la RAI e i 5s non ci stiamo capendo: se uno in un posto NON C’È, perché, da idiota, ha lasciato il posto ad altri, come si può dire che CI SI SIA ACCOMODATO? Ti pare che i 5s si siano accomodati alla RAI? Tutto qui, un concetto molto semplice, di logica.

        "Mi piace"

      • L’unica cosa che mi sconvolge di questa intervista sono i commenti sotto. Io sottoscrivo quello di Paolo. Per il resto, non so come sia possibile commentare a) la marchetta a Debenedetti, roba da pazzi. B) accusarlo di essere di sinistra; c) pesare le sue parole senza considerare la sua rabbia di essere stato escluso e ignorato, d) essere così irriconoscenti: a lui dobbiamo Travaglio, Di Pietro e i5s non esisterebbero senza la campagna che gli ha fatto.
        Sono disgustata.

        "Mi piace"

      • Accusarlo di essere di sinistra? 🤔 o di destra inside?
        Ma il giorno che aveva aggreditoTravaglio e l’aveva messo a tacere, mi era caduto molto. Non aveva neanche ragione, tra l’altro, sembrava improvvisamente allineato e coperto.
        E comunque, l’impressione di volersi proporre e, in quell’intervista, era chiara, per quanto legittima.
        Non so, io lo vedo diverso. Oh, è normale cambiare, eh…però boh, non so che direzione abbia preso, mi sembra forzato…ed evidentemente non sono la sola ad averlo notato. Mi critichi Conte? BERSANI senza VISIONEEEE???? No no no, non ci siamo…
        Ora vedremo. Non vorrei che, ripresentandosi e toppando, mettesse a repentaglio proprio il bel ricordo che abbiamo di lui, le importantissime cose che ha fatto.
        Le sue ultime trasmissioni non avevano più il primitivo splendore, poi vabbé, ti schieri con Renzi… aiuto.
        Che poi… Renzi è rimasto ed è andato via lui! Era meglio il contrario.

        "Mi piace"

      • Di destra? Mo’ Santoro è di destra?
        Io mi riferisco ai commenti in cui lo si denigra per la sua storia di sinistra, e chi lo denigra è chi si dice postideologico, cioè di destra.
        Riguardo a Travaglio, non fu un’aggressione, ma una lite. E noi abbiamo visto solo ciò che è successo davanti alle telecamere. Comunque, mi risulta che due amici possano pure litigare, e non credo che a Travaglio occorra che si prendano le sue parti con un suo amico. Credo se la sappia cavare e se la cavò. Poi se vogliamo, potremmo riconoscere che sono due prime donne e permalosissimi entrambi.

        "Mi piace"

      • Mi ricordo che uno aveva fatto questa illazione, cioè che Santoro fosse di dx inside. Che accusa è dargli del “sinistro”?
        Capirai, la scoperta dell’America 😆
        Beh, lite con Travaglio? Lo ha ZITTITO in TRASMISSIONE, sgridandolo a urla come se fosse un ragazzino scemo. Me ne sarei andata mandandolo affncl alla grande.
        Non mi ricordo come sia andata a finire, ma non fu una scena edificante.
        Vabbé, dai. Notte dei tempi…
        Stasera c’è lo speciale.

        "Mi piace"

      • @Anail
        “…ma su COME lo diceva”. Posso capire un dissenso sui contenuti ma sulla forma proprio no. Sai come la chiamo io quella? Passione.

        "Mi piace"

  14. Si insomma , ennesimo golpe mascarato,la giustizia non è la priorita’ di questo bel paese che trasuda onesta’ da tutti i pori, grazie presidente Mattarella, che bel regalo che ci ha fatto..(con la scusa della pandemia).

    Piace a 2 people

  15. giusto per uscire un attimo da tutte le megamenate……. la cartabia mi ricorda troppo la cameriera secca dei signori montagnet…………..

    "Mi piace"

  16. dalle sue espressioni facciali pare facile intuire come sia stato possibbile che una persona così – una che, come formigoni e altri condannati, proviene da comunione e liberazione – sia potuta arrivare dov’é arrivata…?!
    a quanto pare il modello “meritocratico” vale solo per i fessi… non certto per i soliti “migliori” furbi appartenenti alle solite caste dominanti…!

    "Mi piace"

  17. Come si può capire facilmente dalla foto, la cartabia è solo il pupazzo di un ventriloquo, probabilmente di legno.

    Se facciamo caso al fatto che ha dentro una mano che la fa muovere, si può notare il braccio del ventriloquo, il suo burattinaio dietro le quinte, o meglio, bene in vista ma apparentemente silenzioso, che ha cento braccia e altrettante voci, e muove cento pupazzi (un altro è draghi, con la sua espressione unica e l’espressività di un rettile, marchio evidente dei pupazzi… anzi lui è una mario-netta. Un altro ancora è mattarella, anche lui con la monoespressione facciale e il mono-tono della voce. Renzi è un altro, con tratti da pupo siciliano, letta è il pupazzo triste, salvini quello tonto, la meloni quella antipatica … e poi ci sono tutti i personaggiminori, nella disinformazione, nella burrocrazia, nella pollitica, e giù a scendere la piramide fino ai piani bassi dell’organizzaziome).

    Ecco perchè si parla di teatrino della politica.
    E lo spettacolo che fanno è rivolto ai bambini, che guardandolo hanno l’impressione che sia tutto vero, che i buoni vincano sempre e i cattivi siano facilissimi da individuare e finiscano sempre male.

    Piace a 1 persona

  18. Cmq ripeto: questa Cartabia sembra la cuggina della Boldrini. Stesso fisico, stessi ragionamenti vacui e pretenziosamente elitari, senza entrare nel merito delle cose da fare o che farà poi, senza dirle a nessuno.

    "Mi piace"